Intel Core 9a gen serie H ufficiali: CPU per portatili di fascia alta

23 Aprile 2019 53

Intel ha sollevato ufficialmente il sipario sulla nuova linea di processori Intel Core di nona generazione serie H, dopo aver dato eloquenti segnali in tal senso nelle settimane scorse. Sono progettati per l'integrazione nei portatili rivolti ai videogiocatori e ai creatori di contenuti. Il biglietto da visita della gamma è rappresentato da CPU con architetture con quattro, sei e otto core fisici, frequenze massime sino a 5GHz e supporto alla connettività WiFi 6 (Gig+).

Il modello top gamma è l'Intel i9-9980HK: un processore con frequenza Turbo massima di 5GHz, 8 core e 16 thread e sino a 16MB di Intel Smart Chache. Il suffisso K, come di consueto, identifica una variante con moltiplicatore sbloccato. La linea comprende un totale di sei modelli: due i9 (compreso il già citato i9-9980HK), due i7 e due i5, tutti con TDP pari a 45W.


In termini di prestazioni, i nuovi Intel Core serie H sono in grado di offrire a detta di Intel:

  • Un incremento delle prestazioni sino al 33% rispetto ad un PC di tre anni fa (confronto tra un i7-9750H e un i7-6700HQ utilizzando il benchmark SYSmark)
  • Un aumento della reattività sino al 28% (confronto tra Intel Core i7-9750H con 1TB di memoria Intel Optane H10 con storage a stato solito e un Intel Core i7-6700HQ con SSD Intel 760P TLC, nel sotto-punteggio reattività di SYSMark 2018)
  • Con i videogiochi:
    • Fino al 56% di fotogrammi in più in titoli come "Total War: Warhammer" (confronto tra un i7-9750H e un i7-6700HQ)
    • Tempi di caricamento più veloci sino al 38% in giochi come "Civilization 6" (confronto tra un i7-9750H e un i7-6700HQ)
    • Trasmissione video live in HD sino a 2,1 volte più veloce rispetto alla generazione precedente (confronto tra un i9-9980HK e un i9-8950HK con Black Ops 4)
  • Con le attività di creazione di contenuti
    • Video editing sino al 54% più veloce (confronto tra i9-9980HK e i7-6700HQ con Adobe Premiere Pro)
    • Creazione di contenuti sino al 63% più veloce rispetto ad un PC di 3 anni fa grazie ad Intel Optane memory H10 con storage a stato solido rispetto ad un SSD NAND TLC (confronto confronto tra Intel Core i7-9750H con 1TB di memoria Intel Optane H10 con storage a stato solito e un Intel Core i7-6700HQ con SSD Intel 760P TLC)

Fredrik Hamberger, General Manager Premium and Gaming Notebook Segments di Intel ha commentato:

La nostra nuova piattaforma di nona generazione è progettata per soddisfare gamer, content creator e utenti più esigenti, offrendo loro più di ciò che vogliono. Stiamo introducendo prestazioni di livello desktop, con frequenze fino a 5 Ghz e 8 core, in una gamma di dispositivi più sottili e un nuovo livello di connettività con Wi-Fi 6 (Gig +), in modo che gli utenti possano giocare o creare ovunque essi vogliano -

I processori serie H di Intel sono disponibili a partire da oggi (23 aprile) tramite la rete di partner Intel: a farne uso saranno i portatili di Acer, ASUS, Dell, HP, Lenovo e MSI che hanno contestualmente iniziato ad annunciare l'arrivo dei modelli aggiornati con le nuove CPU Intel di nona generazione.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 419 euro oppure da Coop Online a 499 euro.

53

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Simone

Dipende anche dal MBP

alexhdkn

Basterebbe fermare l’inutile corsa a portatili estremamente sottili

Francesco Renato

Non ci sperare, per fortuna dei produttori le alte temperature hanno effetto letale sui circuiti elettronici solo nel lungo periodo, è il prezzo che bisogna pagare se si vuole usare il portatile al posto del fisso.

RiccardoC

io ce ne ho uno del 2015 ed anche la mia batteria è al 90%; ma c'è da dire che lo "maltratto", nel senso che il computer è sempre collegato alla rete elettrica. Fai la stessa cosa con un pc di fascia media e dopo due anni hai un'ora di autonomia...

RiccardoC

vedremo, certo dipenderà molto dal "carico"

Daniele

RiccardoC ha fatto una battuta! Meltdown, tradotto in italiano, vuol dire "fusione del nocciolo". Si ironizza sulle temperature di queste CPU (che si presuppone siano molto alte).

Matteo

Ancora ricordo quando un anno e mezzo fa misi il MBP nello zaino con IDEA avviato. No deep sleep. Dopo 30 minuti chiuso nello zaino mi servivano le presine da cucina per prenderlo.

Dannati

CAIO MARIOZ

io ti sto scrivendo dal pro 15" 2013, dopo quasi 6 anni funziona ancora egregiamente e la batteria ha ancora il 90% di capacità

CAIO MARIOZ

perché si passa da 6 a 8 core

Gieffe22

come è sempre stato per le generazioni revisionate (vedi 7700hq che andava identicamente al 6700hq)

Gieffe22

basta saperli fare, ho un rog spesso 2.5cm che smaltisce senza problemi 230watt di tdp, tra i7 8750h e rtx 2070 full (non max q). Manco un accenno di throttling e temperature che sotto stress arrivano su 85-90 per la cpu, e 75-80 gpu.

Oeraltro con qualche trucco per chi bazzica questo mondo si riesce a stare sui 75 per entrambe, rinunciando a qualche fps nei giochi (circa un 5-10%, che nemmeno si sentono a 60fps visto che questi pc sono fatti per i 100+ fps, )

CAIO MARIOZ

non sono mai stati freschi, ma questi hanno 8 core, non 4 o 6, e come efficienza non migliorano dato che hanno sempre gli stessi nm

CAIO MARIOZ

appunto per quello ho paura, già con 6 core sono dei fornelli

riccardik

appunto, fino alla settima, non fino ad oggi ;)

alexhdkn

Fino alla 7 erano tutti quad, infatti con il passaggio alla ottava generazione si sono visti i problemi (MBP 15 e XPS 15)

RiccardoC

risposta non scontata ed apprezzabile; in effetti anche io li valuterei rispetto al mio computer del 2015, per cui il +10% (per dire) del 2016 non valeva la pena, l'8% del 2017 neppure, il 9% del 2018 quasi quasi, nel 2019 cominciamo a farci un pensierino, nel 2020 il salto di qualità lo faccio eccome!

RiccardoC

era una battuta :-)
E' che scaldano un bel po', da qui la "fusione" ( in inglese "meltdown") del processore

Raphael DeLaghetto

In poche parole ?

Raphael DeLaghetto

Che risulta basata su kaby lake

simo

Che pallosi

Davide

Difficilmente cambi portatile da un anno all'altro e quindi puntano a chi deve già sostituire una macchina vecchia

Aster

Probabile.

RiccardoC

alla fine è un compromesso per arrivare a delle buone prestazioni con un ingombro ridotto; personalmente il macbook pro lo uso quasi sempre sulla scrivania con tastiera esterna

RiccardoC

effettivamente avevo sottostimato il consumo delle CPU dei mbook; questi proc sono in linea con quello che ho del 2015 (modello top senza grafica dedicata)

J.J. Douglas

La situazione notebook sta sfuggendo di mano, ogni anno sempre più sottili e più compatti, stanno aumentando i core e le frequenze ma la litografia di Intel è sempre la stessa, o comunque non sta andando pari passo alla diminuzione degli spazi.
Non ha senso avere un macbook pro con 6/8 core in 15mm di spessore se poi sono perennemente sotto throttling termico, Intel si dovrebbe quasi vergognare a continuare a dichiarare quel TDP che di veritiero non ha nulla.
Attendiamo ancora e vediamo l'anno prossimo se con i 10nm di Intel e i 7nm di AMD la situazione migliorerà.

Aster

Perché i macbook pro con hq cosa hanno che non va:)?

Albus

Me lo stavo chiedendo anch'io... C'è anche la vulnerabilità Spoiler, ma figurati se ne parlano.
Paragonare le prestazioni di queste CPU a quelle di tre anni fa... Bah

J.J. Douglas

Saranno caldi uguale, cioè troppo.

Albus

Sono senza vergogna.

iamagro

10% si, e sinceramente lo spero, proprio oggi mi è arrivato il nuovo notebook con l'8750H

Angelo Perrone

Quindi significa che rispetto alla generazione 8th sono il 5-10% più veloce!!! Scaffale...

Super Rich Vintage

Magari! Parliamo di Coffee Lake Refresh realizzato con processo produttivo a 14nm++ e anche quest'anno i 10nm arrivano l'anno prossimo...

Fiore97

perché i vecchi erano freschi,mica macbook pro 15 non raggiungeva i 100 gradi

riccardik

no, anche nella gen attuale ne hanno 6 (sono stati i primi)

simo

Ma sono quelli a 10 nm?

alexhdkn

Stesso TDP dei modelli quadcore? Poi magari il TDP reale sarà più alto come è per il 9900K, prepariamoci ai nuovi portatili già bruciati al primo avvio

alexhdkn

Fino ad oggi avevano meno core.

RiccardoC

hai ragione, pensavo meno; allora perché pensi che saranno molto più "caldi"?

CAIO MARIOZ

fino ad oggi li hanno sempre montati entrambi (con i medesimi TDP)

RiccardoC

non penso che monteranno questi processori, proprio per il motivo che, tra le righe, dici tu. Hai voglia a mettere "goretex", da qualche parte quei watt li devi dissipare...

RiccardoC

apple ha sempre privilegiato l'autonomia; con un TDP del genere la vedo dura avere una autonomia decente in un "ultrabook"

RiccardoC

e ringrazia che non hanno paragonato con il pentium 4

RiccardoC

il meltdown è garantito dalle temperature che si creeranno all'interno dei portatili che monteranno queste CPU

Super Rich Vintage

Risultano basati ancora su architettura coffee lake.

CAIO MARIOZ

Ho paura per i nuovi XPS e MacBook Pro (che dovrei prendere), spero ci siano i guanti in bundle

Super Rich Vintage

Ma si possono usare al di fuori del frigo? Se appoggiatu sulle gambe possono ustionare? Vedremo come i produttori riusciranno a dissipare il calore prodotto da queste cpu.

Raphael DeLaghetto

È metldown e spectre e co. ?

Raphael DeLaghetto

Si chiameranno whisky Lake?

riccardik

già fatto, in questi ultimi giorni sono usciti sul tubo vari video di lap con 1660/1650ti, tipo ieri è uscito un video di uno yotubers di un msi lap con 1660.

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video