Google: ridimensionata la divisione tablet e portatili, cancellati diversi progetti

13 Marzo 2019 73

Google starebbe ridimensionando alcuni aspetti della propria divisione hardware, secondo un articolo di Business Insider. La decisione, a quanto pare, riguarda principalmente laptop e tablet: non dovrebbe cambiare nulla per l'ecosistema Home e gli smartphone Pixel.

Un numero imprecisato di dipendenti ("dozzine", stando alla fonte) è stato spostato dal team "Create" interno alla divisione hardware ad altri progetti presso Google o Alphabet. Nessuno è stato licenziato. C'è ancora un gruppo di dipendenti che lavora a laptop e tablet, ma è più piccolo; inoltre, i progetti più a lungo termine sono stati cancellati, mentre quelli a scadenza più immediata no - in altre parole: è probabile che il prossimo Pixelbook 2 (nome in codice Atlas, già avvistato ancora prima del debutto di Pixel Slate) sarà l'ultimo, o uno degli ultimi, dispositivi Chrome OS di Google. Almeno per un po'.

A differenza di smartphone e prodotti Home, le proposte di Google nel mondo di portatili e tablet non hanno avuto molto successo. Entrambi i tablet, il vecchio Pixel C e il più recente Pixel Slate, per quanto molto diversi (il primo basato su Android, il secondo su Chrome OS) sono stati poco apprezzati a causa del software non all'altezza. I portatili, Chromebook Pixel e Pixelbook, sono stati giudicati molto meglio, ma il loro posizionamento nella fascia altissima del mercato non coincide con quella in cui Chrome OS è più popolare - vale a dire quella economica.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phoneclick a 499 euro oppure da Media World a 549 euro.

73

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
000

Purtroppo la logica del profitto va oltre le questioni del cuore, avere margini bassi o lavorare in perdita fa scendere le azioni e questo è un boomerang per questi colossi...purtroppo non usano i nostri metodi di giudizio...

nutci

Ovviamente sarebbe un investimento mostruoso ma sarebbe bello lo facesse.
Sempre ovviamente se Google fino ad ora non lo ha fatto un motivo ci sarà, si fa pour parler.

000

ci provo ancora una volta: google non produce nulla da se perciò quello che vende è sovraprezzato, però chromeOS è un OS che come possibilità da ancora meno di android e iOS quindi chi lo compra è gente con basse esigenze e che non vuole spendere.
Mettere in piedi delle fabbriche per 2 modelli è una operazione senza senso che neanche Apple fa.

nutci

Non sto discutendo questo. Ho chiesto perchè Google lo fa rimanere un prodotto di nicchia invece di diventare, a pieno titolo, la Apple di android.

000

Avrai ragione ma resta un prodotto da fan...ad esempio l'unica persona che o mai visto con un google pixel è di un VERO FAN di Google...e almeno c'è android...invece di gente con galxy edge S(x)o Iphone ne ho viste tante!
Semplicemente sui chromeOS è un mercato su cui non riescono a stare...già la percentuale di diffusione è bassissima, tipo 1%, se di questi devi trovare chi è disposto a spendere il triplo di un altro PC con chromeOS capisci che c'è poca ciccia...

nutci

Ok ma la Panda non ha gli interni e la cura ingegneristica della Ferrari (aka software)

000

Per come la metti tu sembra che non ho detto niente, ma la conclusione mi sembrava chiara:
Ho detto che loro sanno estrarre dati per vendere pubblicità, l'hardware non lo sanno fare e quindi lo fanno produrre ad altri perciò sono cari per forza, ma il vero problema è che sono cari su prodotti che montano un OS limitato che può andar bene solo per un utenza "basic" che non è disposta a spendere.
Detta in altre parole: tu compreresti una Ferrari da 200.000€ che monta il 900cc twin air della Panda?...penso che a quel punto per 10.000€ compri la Panda...

davide

Questo è un vero peccato... Un altro regalo al market share di iPad che continuerà a spopolare

nutci

Questo tuo super commento, a parte correggere il fatto che ho scritto servizi invece che pubblicità, non risponde di certo alla mia domanda sul perchè google non investa nel mercato hardware (tralasciando la risposta banale che ho dato io ponendo la domanda stessa).

Boronius

Ha un kernel privo di modifiche? Modifiche rispetto a cosa? Linux è un buon SO però è anche una disperazione, ognuno si fa il suo modificando a destra e a manca. Android è accettabile però stanno facendo un cäsino di update, ogni anno esce una nuova release mentre lo smartphone medio è bloccato a 4 o 5 release precedenti. Tutto business, tutto fumo

000

dove sono quelli che di solito si lamentano quando MS taglia qualche ramo?

000

windows si sta smuovendo parecchio...
MacOs non pervenuto...ahhh...siii...hanno introdo le app iOs, praticamente proseguono nella copia di windows10!

000

Aaaalt! il business di google è la vendita di pubblicità, i servizi servono per raccogliere info e veicolare pubblicità...quindi l'hardware gli è estraneo e un po' tutti i progetti hardware sono in rosso compreso waymo(perde 1mld di $/anno) su cui però ci punta per possibile monetizzazione pubblicitaria.
businessinsider com /waymo-seeking-outside-investors-2019-3?IR=T
ricordo anche l'insuccesso con i glass (rinasceranno in chiave game?)...
inoltre ChromeOS, anche se molto pompato come immagine è un OS limitato che funziona solo per il basso costo, google non essendo produttore non può permettersi la fascia bassa...

000

poveretti…

broncos7

ma è solo la parte hardware che viene dismessa...(che tra l'altro nessuno comprava...)

la parte OS è viva e vegeta, negli ultimi mesi incredibile ma vero, pure in Italia qualche scuola ha iniziato ad usare Chrome OS

Carlo

ah, mia opinione personale, ovviamente

Carlo

ma ripeto che non ne ho parlato male, semplicemente ho riportato i dati di diffusione ed il mercato che non premia il prodotto, tutto qui. Io sono sempre per la concorrenza, mi dispiacerebbe se chiudessero il progetto, più concorrenti ci sono, più idee disponibili per tutti. Il monopolio MS non è il massimo, anzi, nessun tipo di monopolio è il massimo in termini economici. Sopra ho usato l'espressione "bell'esercizio di stile" perché lo trovo un buon prodotto, purtroppo però secondo me con dei grossi limiti come ecosistema, tutto qui

Riccardo

si ma qui le app/programmi non mancano di certo. quindi non vedo perche si debba necessariamente parlare male di un OS che funziona
e risponde alle esigenze di una fetta di utenti molto ampia. peccato per la distribuzione, se venisse rilasciato anche sotto licenza open e non vincolato al solo hw google non staremmo di certo qui a parlare di percentuali infime.
PS: ho ancora un 1320 giallo.

Carlo

io sono da sempre un fan di Windows Mobile, sistema morto essenzialmente per l'assenza di app, quindi si che per me le app/applicativi sono fondamentali, altroché, l'ho vissuta proprio sulla mia pelle

Riccardo

senza polemica, tra .deb e app si può fare tutto quello ceh si fa su wind o macos. tranne specifiche situazioni dove a volte non serve wind e viceversa. senza polemica ok ma tirare fuori la storiella delle milioni di app/programmi è inutile nel 2019. considerando che 80% degli utenti vive benissimo solo con smartphone e tablet. o uno dei 2.

Fabyo

Se si aspetta di entrare nel mercato e sfondare subito, contro windows, sta fresca. Ma uscirne mi sembra una cavolata. Anche perché nel lungo termine ha più potenzialità rispetto a windows.

Carlo

le sentenze le sputa il mercato eh, mica io: saranno almeno 10 anni che si parla di Chrome Os e saranno almeno 10 anni che copre quote inesistenti di mercato, a bocciarlo non sono io, è l'umanità in toto. Detto ciò, "ma di precis0, tu di 2milioni di app cosa te ne fai?" è sempre totalmente insensato porre in questi termini l'argomento. Io, tu o chi per noi, magari nulla, ma a qualcun altro può interessare parecchio. In sintesi, con win sono certo che posso fare tutto lo scibile informatico sin qui scritto, con Chrome Os, proprio no. Tutto qua, e senza polemica

Riccardo

ma di precis0, tu di 2milioni di app cosa te ne fai? e dimentichiamo pure i pacchetti.deb che puoi cmq installare. non ce storia se guardi i numeri semmai, poi ovviamente libero di pensare quel che vuoi ma non mi pare il caso di sputare sentenze basandoci solo sulla quantità di app utilizzabili. che alla fine se tra android e un os "fisso", passami il termine, arriviamo a 15 app/programmi usati quotidianamente son pure troppi.

Carlo

ovviamente ne parlo avendolo provato, ribadisco che non critico l'OS in sé, ma l'ecosistema in generale che è troppo limitato.

Carlo

appunto, parco applicazioni Android (quante sono, un paio di milioni?) contro 16 milioni di applicativi Windows? Capisci da solo che non c'è storia… E la mia non è una critica all'OS in sé, ma non lo trovo per nulla maturo come ecosistema

Riccardo

Se trovi castrato un os che ti dà il parco applicazioni android e quello *Unix di preciso Osx che é?

Los Endos

Chrome OS ha senso su hardware ciofeca per chi usa il browser e basta. Tante persone rientrano in questa categoria, guarda un po' anche Microsoft sta lavorando a un sistema simile. Ovvio comunque che non sia mai stato appetibile per chi fa usi più specifici e pesanti..
Comunque Google secondo me non ha mai rilasciato nulla ti convincente come hardware.

Riccardo

Avrà, immagino nn l avrai neanche provato. Giusto per parlare del nulla assoluto insomma.

Boronius

Avrà un kernel con 500 mila patch trasgressive. A quel punto anche Android sarebbe un Linux taroccato e snaturato. Già vedo Stallman che si rigira nella tomba.... ah no scusate, è ancora vivo, bene così

DefinitelyNotBruceWayne

"Non lo hai mai provato, lavati la bocca! Io ci ho lanciato satelliti nello spazio con Chrome OS!!!"

Io continuo a provarlo e non capisco cosa possa spingere la gente a limitarsi tanto (e sono uno al limite del sadomaso visto che per anni ho usato Gentoo e Arch).

Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Probabilmente accordi tra le parti di scarsa belligeranza.

Freerider

No beh ovviamente Linux è ottimo per una scuola tecnica per capire come funziona un OS (Quando mi sarebbe piaciuto che al corso di sistemi alle superiori me lo avessero fatto studiare) ma per i futuri impiegati, direttori, manager, ecc.. non interessa sapere com'è un vero OS, a loro interessa lavorare con strumenti famigliari e se, in un futuro tutti si sono formati su Chrome OS con i servizi Google, questi futuri impiegati potrebbero innescare un cambio generazionale mica da ridere.

Riccardo

certo perche chromeos non ha "linux".

Riccardo

magari provarlo chromeos prima di parlare di aria fritta proprio no eh?

Carlo

quoto in toto! E non che Chrome Os mi sia dispiaciuto, ma l'ho trovato proprio castrato, non mi ha entusiasmato come esperienza d'uso.

Boronius

Ma figurati... Chrome OS.... piuttosto mi metto io in prima persona ad insegnare Linux ai ragazzini, così vedono un vero OS

Boronius

Ma neanche secondario, come secondario io consiglierei Linux, con la coppia Windows + Linux fai di tutto e di più

Boronius

Ma che strano...

Depas

Non pensavo che l’avrei mai detto ma google, a sto giro windows ti ha fatto il cu lo

nutci

Capisco che Google debba il grosso dei suoi guadagni dai servizi ma mi chiedo come mai non si impegni abbastanza per sfondare anche nel mercato Hardware.
Avrebbe tutte le carte in regola per farlo e un budget sia per lo sviluppo sia per il marketing che molti altri vorrebbero.

IlFuAnd91

Non è il sistema operativo ne il settore dei tablet è proprio Google che non ci riesce (purtroppo).

Carlo

Vabbè, un OS che gira tra l'1% e l'1,5% da sempre come diffusione mondiale che fine dovrebbe fare? Chrome OS è e sempre sarà un bell'esercizio di stile da parte di Google, ma, fanatici a parte, non ha alcun senso sceglierlo come OS primario.

broncos7

Il prodotto è il software, cosa c'entra l'hardware che a Google non ha mai interessato granchè...
Il prodotto (chrome os) non ha mai avuto bisogno dei pixelbook per "camminare" nelle scuole o anche altrove...

L'unico scopo dei Pixelbook a parte la vetrina, è stato al limite per qualche sviluppatore, ma ormai non ha gran senso nemmeno li, visto che anche gli altri produttori fanno chromebook di fascia molto alta...

In ogni caso non vedo proprio un punto di incontro tra hardware e software in questa faccenda...

Roberto

Potrebbero non essere correlate le due cose, anche se il sospetto c'è ;)

Roberto

Il settore tablet Android purtroppo da qualche anno arranca.

Roberto

Come penso che tu sappia per quale motivo google punti alle scuole? Come pure Apple e Microsoft, la strategia è vecchia come il mondo del pc. Come pure credo che tu sappia che non n necessariamente un prodotto immagine debba vendere tanto per avere senso di esistere. Google dovrebbe mostrare le potenzialità del suo prodotto senza entrare in competizione con le aziende che vogliano produrre apparecchi funzionanti con il suo sistema operativo.
Quindi ripeto o dai dati in loro possesso hai dedotto di avere raggiunto il loro scopo primario, cioè che il prodotto "cammini con le proprie gambe" oppure che non non abbia più senso concepirlo così come l'hanno presentato fino ad oggi.

I chromebook vendono tantissimo cit editore medio Hdblog

Freerider

Concordo con te ma se Google si muovesse con reale intenzione potrebbe essere difficile per Microsoft contrastarla. L'unica "fortuna" di Windows è che tutto il mondo business è legato alla parte legacy e difficilmente le aziende migreranno verso bigG anche se il futuro (soprattutto di studi e uffici) molto probabilmente sarà staccato da un'infrastruttura di active directory classica e si potrà basare tutto sul cloud e quindi Google potrebbe giocarsela.

broncos7

Ma hai presente che tipologia di chromebook produceva Google?
Che c'entra il progetto... che evidentemente non sai nemmeno quale sia il progetto su Chrome OS: è incentrato sulle scuole...

Felk

Ah quello è poco ma sicuro... Ma se lo fa sui tablet, che già non hanno praticamente mercato, mi lascia un po' di stucco :/

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video