Intel: fatturato 2018 da record ma Wall Street chiede di più

25 Gennaio 2019 36

Intel ha pubblicato i risultati finanziari relativi all'ultimo trimestre fiscale 2018, tirando le somme su un anno molto positivo che ha visto crescere il fatturato dell'azienda del 13% su base annua toccando quota 70,8 miliardi di dollari. Il colosso statunitense dei processori chiude un Q4 2018 in crescita del 9% rispetto allo stesso periodo del 2017: il fatturato ha toccato i 18,7 miliardi di dollari, con un utile operativo di 6,2 miliardi (+15%) e un utile netto di 5,2 miliardi (+0,7%). Molto bene anche gli utili per azione che sono saliti a 1,28 dollari, battendo le previsioni degli analisti che si attestavano a1,22 dollari.


Numeri che sicuramente ritraggono un'azienda in salute, ma che in realtà non hanno convinto del tutto Wall Street. Per il Q4 2018, infatti, gli analisti avevano stimato un fatturato di 19,01 miliardi di dollari, un traguardo non molto lontano che però, complici anche le previsioni di vendita per il Q1 2019, ha condizionato pesantemente le contrattazioni Intel nelle ore successive all'annuncio: il risultato è stato un calo del titolo vicino all'8%.

Intel attribuisce questo mancato risultato alla flessione delle vendite di modem (iPhone su tutti), ma anche alla contrazione del mercato cinese e al crollo dei prezzi delle memorie NAND. Le previsioni di vendita per il Q1 2019 sono buone, ma come anticipato sopra non rassicurano del tutto gli analisti: Intel si aspetta un fatturato pari a 16 miliardi di dollari, mentre il mercato aveva pronosticato un più roseo 17,35 miliardi.

Tirando le somme, l'azienda di Santa Clara esce piuttosto bene (economicamente) da un 2018 a dir poco burrascoso: iniziato con i problemi legati alla sicurezza | Meltdown e Spectre: punto della situazione sulle falle delle CPU | passando alle dimissioni del CEO | Intel: il CEO Krzanich si dimette | e tenendo sempre conto della continua avanzata di AMD nel mercato dei processori consumer e server.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 437 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
c0s87

Si ma intel sta facendo dei passi falsi anche in altri settori, non dimenticarti ha accantonato optane ( si è tirata fuori e vende tutto a micron ), ha investito in modem per mobile, è sta prendendo batoste anche li, spero che facciano uscire una scheda degna nel mondo server per competere con nvidia e che non faccia rimpiangere le mie care xeon phi , anche se non propriamente gpu, ne faccio lavorare ancora 20 nei nodi di calcolo cloud , e nenahce le tesla le tengono testa, se facciamo un confronto prestazioni x consumo x costo.
Ha delle fab. che gli costano una fortuna ed è sempre in perdita, ha un debito short da 31 miliardi e un long da 95 miliardi, se lo paragoniamo a quello del 2017 siamo al 70% in piu, va visto l'insieme.

Poi anche io investo in entrambe le realtà, ho sia azioni intel che AMD, e so che intel potrà darmi molto ( mantenendo le promesse ) nel campo AI ect..., ma se le cose iniziano ad andare male fa come AMD nello scorso decennio, arranca.

ale

Le aziende si evolvono, a produrre CPU non puoi andare avanti anni, e in Intel stanno giustamente già pensando alle tecnologie del domani. Se dovessi investire in un azienda investo in chi un domani può tirare fuori la tecnologia che rivoluzione il mondo, invece che in un azienda che si con successo per carità ma sta continuando a produrre una tecnologia oramai super matura a cui si possono fare piccole migliorie ma che non si può rivoluzionare più di tanto.

ale

La falla colpisce tutti i processori che fanno uso della speculative execution, mica solo Intel, e di fatto non si è trovata una soluzione efficace per risolverla senza stravolgere le prestazioni.

La falla è il risultato di varie ottimizzazioni delle CPU che hanno dei side effects, che si pensava nessuno potesse sfruttare, ma che di fatto nessuno ha sfruttato fin ora.

Per cui tanto rumore per nulla, delle falle interessanti ma che all'atto pratico non si sono tradotte in exploit effettivamente utilizzabili che vadano oltre dei proof of concept, e oramai è passato quasi un anno per cui dubito lo faranno in futuro, anche perché oramai tutti i sistemi sono stati più o meno mitigati.

Cioè intendo che queste cose sono troppo sofisticate per essere utilizzate per portare a compimento un attacco reale, o meglio lo sono per la stragrande maggioranza degli attaccanti, poi se mi dici magari la NSA le utilizza, si può darsi ma magari la NSA usa direttamente backdoor che si è fatta mettere nei processori da Intel senza bisogno che sfrutti falle per cui.

Bastian Contrario

Non importa chi (non) l'ha sfruttata, resta il fatto che questi sapevano della falla e per anni non hanno fatto nulla per tapparla né hanno fatto mea culpa. Inaccettabile.

c0s87

Ma infatti io non dico che fallisce, ma record è dato appunto da altro, non dalle cpu che erano in passato il core principale di intel, ma se vediamo il tend delle cpu adesso, se continua per questo anno , calano gli utili, cala il fatturato, perchè se mancano i milardi che comunque fa con le cpu cala di conseguenza, il mercato e gli investitori ti puniscono perchè non ragiungi i traguardi che devi, vedi Apple ha mancato meno del 5% ha perso in borsa 200 miliardi e piu.
Gli investitori vero vedono il futuro, ma vedono anche quelo attuale, perchè se improvvisamente ti manca il terreno sotto i piedi ( $ ) , non è detto che le cose future possano essere create.
Poi AMD può solo competere con cpu, e al momento la sta mettendo in seria difficoltà, che poi si è aggravata per problemi interni ad intel.

ale

Il punto è che Intel non fa solo CPU, fa un casino di altra roba, e soprattutto sta investendo su tecnologie che saranno il futuro, AI e tutto quel che ci ruota in torno anche a livello di hardware, blockchain, quantum computing, ecc.

E sono queste le cose che guardano gli investitori, non se vende più o meno CPU che ormai è una tecnologia consolidata che non puoi rivoluzionare più di tanto.

ale

Più grossa falla degli ultimi 40 anni? Hai per caso notizie di malware che hanno sfruttato questa falla per attacchi reali? Io no, e lavoro nel campo della sicurezza informatica, questo perché si tratta di attacchi troppo sofisticati e complessi da fare nel mondo reale, che restano in qualche bellissimo paper accademico ma non saranno mai usati sul campo.

Mentre negli ultimi 40 anni ce ne sono state di falle gravissime e che si sono state sfruttate per fare non sai quanti danni.

c0s87

Ti ho risposto ma sta in moderazione.... è non ho scritto nulla di che, certe volte i filtri sono troppo aggressivi.........

Gark121

io test a pari consumo del 9900k e del 2700x non ne ho visto nessuno. ho visto un test con un 9900k a 95W (che sono 30-40 sotto il reale consumo del 2700x e quasi metà di quel che vorrebbe fare di suo, circa 170), da cui per inciso il 9900k a me sembra uscire tutt'altro che male. hai un link?

il pc non è solo ambito lavorativo, siamo d'accordo. di tutte le persone che conosco, due fanno video editing in privato, e uno solo fa rendering. ok, non faccio statistica magari, ma sono a 3 in tutto su qualche centinaio. è difficile avere un'idea di quanta gente realmente abbia realmente certe esigenze, mi limito a riferire la mia esperienza come tu hai fatto con la tua.
detto ciò, ai tuoi amici che non fanno queste cose per lavoro, posso suggerire di lasciare il render attivo durante l'orario lavorativo. 9h (vai, lavori e torni) avoja a renderizzare, e se conti la spesa reale, è veramente bassa (per dire, 500W per 9h sono 32 centesimi di euro. ci mette 3 giorni di render a fare il costo di un caffe'). a recuperare la differenza di costo tra un 6-core e un 8-core pari brand (circa 100€?) ci metti 1 anno di pc massimo carico tutto il giorno lavorativo. senza contare che in idle in consumo è infinitamente più basso, che è possibile impostare lo spegnimento automatico o farlo in remoto con teamviewer o qualunque altra cosa.
poi non discuto che a te o qualche altro utente servano tanti core, dico solo che "l'utente medio" non usa 8 core mai o quasi mai, e se lo fa, generalmente, lo fa per compiti che in realtà il pc svolge praticamente da solo, senza interazione umana, mentre un clock maggiore lo usa sempre e lo vedrebbe imho più spesso di quel che si crede. per cui, per come la vedo io, l'offrire l'smt o più core a pari fascia non è una killer feature.

Sul mio caso particolare, semplicemente ho preso questo pc usato un po' per il gusto di provare qualcosa di diverso dal solito e un po' per cogliere una buona occasione, ho fatto le prove che volevo, e sono giunto all'idea che ho illustrato (single thread >> tanti core).

sulle APU... a 1080 p sono inutilizzabili su tantissimi giochi nuovi o recenti (drop di frame molto evidenti, spesso se abbinate a ram un po' limitate come è normale su un pc economico), e sui titoli tripla A, 720 con tutto low è veramente una tristezza. cioè, seriamente, (molto) meglio una console. sulla qualità del segnale video, test bellissimo ma totalmente fuori target: non si compra un pc senza una scheda video per abbinarlo ad uno schermo professionale, e sui monitor da 70€ che si abbinano (giustamente) ad un pc ultra economico sono abbastanza convinto che la differenza non si veda (men che meno si vede in bolletta il 18% di un consumo nell'ordine di qualche watt). l'integrata sui processori intel ha solo un valore: se non usi la gpu, ma ti serve la cpu, con qualunque cpu del listino intel puoi risparmiare i 70-100€ di una gpu dedicata moderna che ti faccia vedere tutti i formati video diffusi, e per la potenza che hanno e l'assenza di vram dedicata, anche le APU, ad oggi, offrono molto poco più di così.

c0s87

Che ci voglia un attimo a portarla uguale ok, ma perderesti su tutti i fronti, per far consumare scaldare un 9900k come un 2700x devi calare di molto la frequenza, è le prestazioni vanno sotto ad un 2700x, su anandtech , trovi la comparazione esplicita di un 9900k e i rivali mettendoli a pari condizioni di tdp e consumi, è senza quella performance almeno 9700k e 9900k sono inferiori di molto in multi ad AMD e uguali in single, quindi non avresti convenienza alcuna... anche perchè il 9900k turbo off , downvolt e downclock ( per rientrare alla pari tdp e consumi con il 2700x ), in cinebench r15, passa in multi da 2010pt a 1535 , mentre al medesimo consumo e tdp la soluzione AMD fa 1891pt, sempre secondo quel confronto.
Il pc non è solo ambito lavorativo, conosco tantissime persone che usano il pc anche a casa , per rendering, fotoritocco,video editing ect.. ovviamente molto amatoriale come cosa, ma in tutte queste soluzioni conta avere piu core sempre, e non è detto che tutti lanciano la sera e lo tengono acceso, poi le scelte e il tuo pensiero sul single vanno rispettati , ci mancherebbe, ma per farti un esempio io a casa mi trovo stretto al momento con un 1950x da 16/32, quindi a me fanno comodo anche 32 core piu smt, vero che io ci lavoro anche a casa con il pc, collegato in remoto sui server in farm, dovendo fare manutenzione software quando non riesco a farla in loco, ect...
Bhe un sistema dual socket, non conosco le tue prerogative lavorative, ma per esempio a me comprato nel medesimo momento andavano benissimo.
Le APU permettono di giocare ( cosa a cui si rivolgono maggirmente ) , in maniera casual senza dover spendere per una dedicata, fino al FHD su parte dei titoli dal 2017 in giu, e HD anche alcuni del 2017 tripla A, permette anche di avere un video migliore, non dimentichiamoci che ad intel manca una cosa fondamentale i driver, vero che hanno Quick Sync Video, ma il video engine di Nvidia e AMD è supeiore, guru3d ( non ricordo se prima o dopo l'estate ) una comparazione tra la UHD 630 e varie soluzioni dedicate, l'intel consumava il 18% in piu , e perdeva secondo il test calman dal 3 al 5% in nitidezza, accuratezza dei colori ect... certo mi dirai che l'utente medio non sa e forse non gli fregano, ma è per dire che intel le ha integrate ma valgono 0 sul valore e bonta delle sue cpu.

Bastian Contrario

Vedi questi numeri, penso a Meltdown/Spectre, e mi chiedo quando noi consumatori ci siamo assuefatti agli scandali.

La piu grossa falla degli ultimi 40 anni è stata trattata come un bug di routine, e la colpa di questo record è nostra.

Gark121

1) "Permettimi ( libero di farlo si intenda ) anche se lo neghi, sembra tu sia un poco di parte"... potrei dire esattamente la stessa cosa, ma non sarebbe costruttivo.
io non ho niente pro-intel. quello che favorisco sono alcune scelte concettuali: più prestazioni possibili in single thread, nessun interesse per vedere cpu a 10-12-16-80 core in giro fuori dalle server farm. il sembrare "favorevole a intel" è conseguenza di questo pensiero che mi spinge a dar valore zero all'inseguimento del core count massimo ovunque, non un qualche tipo di preferenza di brand.
ad oggi, intel non scalda e non consuma (non in modo rilevante per lo meno) più di amd a pari frequenza. semplicemente, esce già praticamente overcloccata di fabbrica (con conseguenti poche performance, tanto consumo e tanto calore in più), ma ci vanno letteralmente 3 click per riportarla a pari.
quello che ad oggi favorisce amd in fascia alta (non HEDT) è il prezzo, con intel che complici i problemi produttivi con la serie 9xxx è andata semplicemente fuori prezzo, ed è per questo che ho consigliato e continuo a consigliare ryzen in diversi casi (dove vedo un senso nel farlo).

2) rendering vs modellazione. partiamo da un concetto base: nessuno fa rendering nell'orario lavorativo sulla macchina che ha di fronte. modelli prima, e poi lanci il render la notte, o hai una macchina a cui delegare il render (che di consumer, al suo interno, non ha assolutamente niente). fine. stare lì a guardare il pc mentre renderizza una scena è un eccellente modo di buttare tempo (e quindi soldi). questo almeno è quello che vedo in tutti gli studi di progettazione e/o grafica che io abbia mai visto, e considerato che col cad ci campo, non sono così pochi.

3) la parte tecnica ho già detto che c'è un limite a quanto ne so, e onestamente non mi interessa approfondire oltre. a te si, hai scritto tante cose interessanti, sarò felice tra un anno di riparlarne e vedere quanta ragione hai avuto.

4) il PS. non ci siamo capiti. io ho 2 xeon, 16 core e 32 thread nel mio pc, e li ho da prima che threadripper fosse disponibile. ho sostanzialmente sacrificato delle performance single thread in favore di un multithread migliore, e alla prova dei fatti è stato un errore macroscopico. al di là dei soldi, non ho speso "troppo" per il pc, ho speso "male" puntando sul multithread.
non commetterò lo stesso errore col prossimo pc, e non sacrificherò un singolo MHz o un singolo punto percentuale di performance single thread in favore di qualunque cosa abbia più di 8 core, perchè ho già fatto questo errore una volta e non lo rifarò.
in fascia bassa amd offre più core (no, in realtà più thread, ma ok) a circa pari soldi. molto bene, ho già ampiamente spiegato perchè dò assolutamente ZERO valore ad avere più potenza in multithread, serve che mi ripeta?
in fascia bassa amd offre le apu, benissimo, ma ancora non ho trovato un contesto gpu-intensive (per word e chrome avere una 2080ti o l'integrata intel cambia zero o quasi) in cui si possa davvero fare a meno di una dedicata (diciamo dalla rx560 in su).
sostanzialmente, in tutto ciò che sta dai 250€ in giù, amd "vince" dei 20€ che costa in meno di intel. non una cosa per cui dire "chi sceglie intel a mio parere è un ************" a mio modo di vedere.

c0s87

Permettimi ( libero di farlo si intenda ) anche se lo neghi, sembra tu sia un poco di parte, non amo la parola fanboy o altro che si inventano sul web, ma sembra eh che tu penda leggermente per intel, perchè AMD ad oggi consuma meno, costa meno, scalda meno, va solo il 10% generale in meno al migliore processore consumer intel, e se prendiamo i software di modellazione da te citati usano 1/2 core solo nella schermata di lavoro , quando fai rendering i core ti servono e come, e li AMD da una pista ad intel.... non sono io che deve imporre un concetto, è uno scambio di opinioni tra due soggetti in amicizia tutto qui.
Sulla parte tecnica, non sono io a dirlo, basta che vedi i report intel, e i siti specializzati come semiwiki ect.. sfogliando gli articoli su questo punto vedrai che quello che ti dico, è quello che si aspetta intel, è sono stato buono, alcuni ing. e analisti si attendono molto peggio.

Gark121

"usi software da cani" -> uso gli stessi software di tutto il mondo.
stai parlando di settore consumer, dove i giochi usano raramente più di 4 core, dove office è single threaded quasi totalmente, dove qualunque browser fa il render con la gpu, dove adobe domina il suo settore, dove non esiste un programma di modellazione 2d o 3d che faccia alcunchè con tutti i core dal terzo in avanti (Catia, Creo, NX, scegli tu, non sto parlando di autocad che è un giocattolo), e potrei continuare per secoli ma non aggiungerei nulla di utile.

capisco che vi siate convinti che al mondo la gente faccia solo montaggio video e streaming di giochi su twitch, ma gli youtuber al mondo sono (per fortuna) pochissimi.

la parte tecnica, onestamente, è fuori dalle mie competenze e capacità, e non sono in grado di replicare senza ridurmi a fare quel che fanno molti sul web: contare c a z z a t e. da quel che leggo, dipingi una situazione catastrofica, che ad oggi mi sembra lontanissima da ciò vedo in commercio. ne sai più di me, vediamo tra un anno se avrai avuto ragione, e in tal caso sarò più che felice di riconoscere di essermi sbagliato.

per mia fortuna (o sfortuna, dipende), non ho azioni di nessuno dei due colossi, né ho alcun interesse a preferire un brand ad un altro. il mio fisso al momento è più che sufficiente per le mie esigenze, e per il prossimo non sacrificherò più nemmeno l'1% di performance in single thread o di margine di OC per avere core oltre l'ottavo. non faccio lo stesso errore due volte se posso, e aver speso per avere tutti questi core sicuramente è stato un errore.

c0s87

Mi spiego in origine i 10nm dovevano avere 1.21 di complessità di processo constro 1.12 di TSMC 7nm ( che sono riduzioni ), questo faceva si che i 10nm intel fossero dietro i 7nm di 1/2% forse 3, ora invece hanno calato la complessitò a 1.10, questo ha influito sulla densità sulle tracce ect... facendo aprire un gap molto maggiore e portando i 10nm intel molto vicini alla densità ect. ai 10nm che tsmc ha in bagaglio, hanno riscontrato anche dei problemi di resa intrinseca al processo, se questa la aggiungi che le cpu intel sono monolitiche ( con rese inferiori all'approccio AMD con CCX ), hai un dato alla fonderia minore, se la paragoniamo al 14nm che è uno spettacolo, se il processo risulta questo ( da loro report è ) le cpu non potranno salire come salgono con i 14nm, quindi consumeranno meno, ma non andranno troppo piu avanti delle attuali.

L'ipc di zen2 in prospettiva futura, è piu alto della core di intel ( da test preliminari e rumors, quindi non certo ma prendo quello che è oggi ), questo vuol dire che nel consumer intel non ha motivo di essere scelta , salvo usi software con carico poco parallelo.

Sulla parte finale permettimi usi software da cani, salvo autodesk e adobe, tutti scalano almeno fino a 6 core, io ho un 1950x e sfrutto tutti i core

Gark121

francamente, mi sembra un post scritto da qualcuno di perlomeno stanco.
"i 10nm sono una p0rcheri@"

"sembrano dei 10nm come quelli dei concorrenti"

"se poi il pp non è un granchè le cpu non possono essere competitive"
messe in 3 righe successive, sembrano la definizione di incoerenza.
premessa:
gli unici pp attualmente superiori a quello intel "14nm++" viene
chiamato "7nm" sia da tsmc che da samung, ergo presumo tu ti riferisca a
quello.

Ora cerchiamo di trovare una sintesi in quel che hai scritto, partiamo dalla seconda frase: hanno rilassato le specifiche per allineandosi alla concorrenza (cosa sensata se il lavoro sui suoi 7nm procede decentemente e intel vuol solo avere un gap filler). di per sé tutto bene.
però fare "uguale ai migliori concorrenti" cozza brutalmente con "i 10nm sono una p0rcheri@". o sono pari ai migliori, o sono scarsi, delle due l'una.
ancor più la parte finale: "se poi il pp non è un granchè le cpu non possono essere competitive"... ma se il pp è uguale agli altri, come fa a non dare cpu competitive? hanno rilassato le specifiche proprio per alzare le rese (e quindi abbassare il costo)!

Per quello che ne posso sapere io, che non ho certo la pretesa di essere un insider, intel ha livellato il pp su quello della concorrenza (magari contando di rimettersi avanti coi 7nm che forse procedono meglio), e sfornerà hardware paritetico con amd, e anche a costo di ridurre i propri margini cercherà di limitare le perdite di mercato se il pp ha una buona resa, oppure cercherà di mantenere i propri margini anche a costo di perdere qualche punto percentuale di mercato in più se il pp ha una resa inferiore a quella di tsmc. il tutto senza considerare che potenzialmente intel parte da un'architettura leggermente superiore come ipc e clock massimo (e sinceramente anche come efficienza se si restasse su clock meno estremi vorrei vedere quanta differenza c'è), quindi con un pp nuovo potrebbe anche mantenere una piccola leadership in performance.

detto ciò, la parte sul mercato consumer non la commento nemmeno. non mi interessa parlarne con qualcuno che è convinto che l'utente comune debba preferire un maggior numero di core (perchè ad oggi, è l'unica cosa che offre amd: più core a pari soldi) per "i film, social ect...".

è un anno che ho 16 core nel pc di casa e mi diverto a vedere che i programmi che realmente ne usano più di 1 alla volta si contano sulle dita di una mano, e anche di quei pochi metà è ottimizzata per intel e nvidia e rende meglio lì anche a pari potenza bruta.

c0s87

No credimi le cpu server non sono sold out, ci lavoro in una farm e sono in contatto sia con i produttori di server, che direttamente con intel, hanno spostato le cpu e tutto quello che è server al primo posto e il consumer nonn ha soluzioni.....
Ma io parlo solo delle cpu, non dico che intel fallisce, ma ho provato i nuovi zen2 server , intel non ha nulla da poter contrastare quella potenza espressa x il costo proposto in questo anno, quindi nei server ( principale fonte di guadagno anche cpu), credo che perderanno in questo anno almeno il 8/9% ( se non di piu ), e su un fatturato di 48 miliardi l'8% in meno è tanto, nel consumer che macina 11 milardi perdere ancora il 20% ( ammesso che il trend continui ) sono soldi in cassa in meno, poi il colpo lo da il mercato finanziario che ti fa perdere ancora valore, quindi è una catena..... intel potrà riprendersi quando Keller farò uscire la nuova arch., i 10nm sono una p0rcheri@, per farli uscire hanno messso mano al progetto, modificando parametri, ora sembrano dei 10nm come quelli dei concorrenti, quindi non come erano stai pensati, certo come dici giustamente nuove linee sbloccano la situazione, ma se poi il pp non è un granchè le cpu non possono essere competitive, e se le rese son basse il prezzo rimane alto.

Gark121

Le cpu server sono sold out a loro volta, hanno tutte le linee piene (perché si sono trovati a dover fare tutto con linee a 14nm essendo i 10 ancora indisponibili e i 22 completamente obsoleti). Questo è il loro vero problema: hanno fatto una linea per fare 2 generazioni di cpu e ne hanno dovute far 4.
Il calo trimestrale è proprio dovuto al fatto che nel 4o trimestre il core della produzione doveva già essere sui 10nm, ed era mesi che grattavano il fondo del barile per star dietro alla domanda.
Il problema di Intel sta "tutto" lì: i 10nm. Nell'esatto instante in cui li avranno a disposizione a pieno regime, il problema sarà risolto.
Si, hanno perso qualche quota di mercato. Si, ne perderanno ancora, anche complice il fatto che lato mobile i loro modem e chip sono dietro alla concorrenza, ma non c'è una prospettiva nemmeno vagamente paragonabile a quella che hai descritto.
Senza contare che nel giro di un anno e qualcosa il core di Intel dovrebbe ampliarsi lato machine learning con la nuova linea di gpu (spero tu non sia tra quelli che crede davvero che Intel voglia vendere le gpu ai gamerz...), un settore che sta crescendo stabilmente da anni e che come trend dovrebbe crescere ancora per un bel po'.
E il tutto senza parlare del settore memorie, che continua a macinare soldi.
Intel può letteralmente comprarsi amd con il bilancio di un trimestre ad oggi, e sarei parecchio stupito se da qui ad un anno amd riuscisse anche solo vendere tante cpu (totali, comprensivi di server) quante ne vende Intel.

Mario

E non è ancora abbastanza, agli azionisti fa pure schifo un tale risultato, quindi il titolo scende. ROTFL Quanto è bella la borsa.

cipo
c0s87

Il 2% annuale comprende anche le cpu server ( che non rientrano nel calo produttivo ), il problema è il calo sul trimestre precedente, solo le cpu in totale ( desktop,server e mobile ) stiamo parlando del 21% in meno ( i SoC sono in calo del 28% ) in soli 3 mesi, se questo lo ampliamo ai prossimi 4 trimestri, si che si devono preoccupare, perchè il 2 % attuale , diventa il 20% .... XD
Poi vuoi che in altri ambiti vola e anche per merito, ma con le cpu stanno veramente messi male al momento, ed è parte del core intel.

Gark121

2% di calo in un anno, con le linee di produzione completamente saturate (l'aumento di prezzo è dovuto alla produzione insufficiente...). Se questo è ciò che Intel deve temere, stanno in una botte di ferro.

c0s87

A mio parere al momento si è idi0ti se si compra una cpu che va meno ad un pezzo piu alto, posso capire chi li usa prettamente con software autodesk e adobe, ma se prendi una cpu nel suo insieme AMD è meglio quindi un utente medio che sceglie intel a mio parere è un ************ XD

cipo

Riduttivo dare dell'idi0t@così a caso...
Sicuramente la concorrenza AMD - Intel farà bene a tutto il comparto CPU sia come prezzi che come prestazioni/innovazione.. e quindi all'utente finale.
Ricordo ancora bene quello che è accaduto ai tempi del Pentiun4 e del primo Athlon

c0s87

Appunto dico anche " fatto salvo le eccezioni di carico poco parallelo " lo dico due righe prima, appunto ma non posso basare un qualcosa solo su questo, forse un utente può scegliere se usa prettamente quello scenario, ma se prendo in toto una cpu AMD va molto di piu , ancor di piu l'esempio da lui portato di un 9700k vs 2700x

sgru

"va molto di piu'"... pensavo esitessero scenari diversi, come quelli dove ad esempio serve IPC e mhz alti, roba che il 2700x puo` sognarseli la notte di Natale.

Si`...zen2 su 7nm sara` un enorme salto e per la prima volta in 20 anni AMD potra` essere ad Intel per qualche mese o di piu`, si vedra`..

BLERY

brevetti, taaaaanti brevetti

Ansem The Seeker Of Darkness

Purtroppo per te, il fatto che i processori ryzen siano superiori in quasi tutto a quelli intel è un fatto, non una opinione.
Se poi vogliamo discutere sull'utilità dei benchmark a 720p con una 2080ti, allora rientriamo nel campo delle opinioni.

Slartibartfast

Lol ma guardateli i benchmark anche se non sono il vostro giochino preferito a 720p.

c0s87

Se credi che quel che dico sia falso, allora sono due cose ho hai comprato intel e ti senti preso in giro, o hai azioni intel, io lavoro in farm è i server Epyc stanno prendendo piede molto bene, in ambito desktop tutti e dico tutti dicono che AMD è migliore e superiore ( fatto salvo le eccezioni ), quindi puoi tu sovvertire tutto questo?? argomenta tu.....

Markk

Questa multinazionale vergognosa da MONOPOLIO che non innova da 10 anni ha un utile del 30% sul fatturato.

Ghriewolf

Falsissimo tutto quello che hai detto. Pensavo avessi argomenti validi... L'unica cosa in cui al momento gli amd sono migliori è il fatto che vengono un po' di meno, e il supporto al multithreading anche sulla fascia media

c0s87

Prestazioni generali, consumi, calore , prezzo .... posso continuare è.....
Ma ripeto intel si sa vendere, unico vantaggio che conservava sul ipc e prestazioni singolo core, sono quasi azzerate , e da rumors zen2 va uguale se non di piu.

Ghriewolf

Amd è superiore in cosa esattamente?

c0s87

Ti consiglio di vedere il dettaglio del report, nelle cpu ha una contrazione del 8% desktop e 10% mobile sul trimestre precedente e il 2% sull'intero anno, ma a mantenere il fatturato è stato l'aumento di prezzo ( è l'utente medio idi0t@ che lo compra ).

piervittorio

Di record in record, a dimostrazione che nè AMD nè le vulnerabilitá delle CPU l'hanno minimamente danneggiata.
Probabilmente, per un insieme di fattori, il 2019 non la vedrá battere un nuovo record di fatturato e redditivitá, ma non c'è nulla all'orizzonte che possa devvero metterli in difficoltá, sul breve termine.

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video