NVIDIA G-Sync arriva su alcuni monitor FreeSync con i prossimi driver

07 Gennaio 2019 45

NVIDIA ha annunciato al CES 2019 che alcuni monitor FreeSync saranno in grado di supportare la tecnologia G-Sync attraverso un aggiornamento dei driver NVIDIA Game Ready 2019 che verranno rilasciati il 15 gennaio in occasione del debutto della nuova RTX 2060.

La società ha affermato di aver testato oltre 400 diversi modelli di monitor FreeSync al fine di verificarne la possibile compatibilità con le specifiche richieste per l'attivazione del G-Sync, e di questi solo 12 hanno superato i test NVIDIA. La lista include:

Acer XFA240, Acer XG270HU, Acer XV273K, Acer XZ321Q, Agon AG241QG4, AOC G2590FX, Asus MG278Q, Asus VG258Q, Asus VG278Q, Asus XG248, Asus XG258 e BenQ XL2740.


La tecnologia FreeSync si basa sullo standard aperto Adaptive Sync sviluppato dal VESA e, come il G-Sync, permette di sincronizzare il refresh rate dello schermo con il frame rate del contenuto riprodotto, in modo da eliminare effetti come stuttering e tearing. Al momento NVIDIA permette di sfruttare il G-Sync solo in presenza di un hardware dedicato all'interno dei monitor compatibili (fatto che contribuisce ad aumentare il loro prezzo), ma questo cambierà in occasione del rilascio dei nuovi driver che - sebbene non dichiarato esplicitamente - porteranno anche NVIDIA a supportare l'A-Sync.

Oltre alla lista dei 12 monitor compatibili, infatti, gli utenti avranno anche la possibilità di sperimentare il G-Sync su tutti quelli che non hanno superato i test di NVIDIA attraverso l'attivazione manuale della funzionalità VRR (Refresh Rate Variabile). Ovviamente questi potrebbero non offrire un'esperienza d'uso completamente soddisfacente, ma ci fa piacere che NVIDIA non abbia escluso a priori la possibilità.

Nel corso dei prossimi mesi la società testerà altri 100 monitor per verificarne la compatibilità e durante l'anno verrano rilasciati sempre più dispositivi FreeSync in grado di supportare il G-Sync.

Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, in offerta oggi da Computer Shop Pisa a 399 euro oppure da Amazon a 454 euro.

45

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
John

Com'è il VG258Q di Asus?

John

Io però vorrei capire se fra un monitor nativo g-sync e un monitor abilitato via software ci saranno differenze tangibili perchè un software non ha mai sostituito in toto un modulo hardware

densou

mica tutti son sliding amd :°D

Mikel

Gli regalano una 2060

Alessandro

Space invader? Cioè?

Emiliano Frangella

L'unico 32 e fullHd.....peccato

Emiliano Frangella

???

Riccardo

ma come non ci voleva il loro super chip dedicato? hahaha

pollopopo

Se usi freesynic o gsynic é tutta un'altra cosa a livelli di fluidità di visione

..

Pierre

Ho un 60 herz, e sono d'accordissimo per la modalità gioco, contrasti troppo alti. Ho solo aumentato il tempo di risposta al massimo.

iLOKI

Dubito ne avranno testato una ventina.. Quindi grandi speranze per il mio aoc da 200e VA 144. Cmq non no mai sentito il bisogno del gsync

Mikel

Improvvisamente il G-Sync funziona via software o sbaglio???

iLOKI

Devi abilitare solo i 144hrz se li hai... La modalità gioco aumenta i contrasti solo per vedere meglio in certi giochi non serve ad altro e io la eviterei se non vuoi perdere la vista

supermariolino87

PAGLIACCI
#RADEONREBELS

hammyboy

la vedo molto difficile, non ci son ragioni tecniche per quel che affermi, a meno che il monitor da 400 soffra di difetti peggiori di quello da 200, ma qui la sincronia adattiva non centrerebbe nulla.

gino loreto

Sono uscite le prime recensioni della 2060, ottima scheda per il full hd, prestazioni da 1070ti, tuttavia 6gb causano stutter e c'è l'incognita space invaders.

Alessandro Lamesta

Il VRR non ha nulla a che vedere con il FreeSync perchè il VRR è una tecnologia prerogativa al nuovo standard HDMI 2.1.

sgru

Probabile, come puo` anche essere (meno probabile) che per assurdo possa andare meglio su un monitor da 200 euro che su uno da 400. Incul4tura ancora maggiore!

hammyboy

Sicuro, ma per molti ( come me che hanno un agon 144hz 1440p ) è una manna, la versione gsync costava invece che 400 650.... son sicuro che su monitor decenti andrà benone.

sgru

molti monitor freesync soffrono di ghosting e flickering, e` risaputo. Quindi esattamente lo stesso puo` succedere abilitando questa nuova "feature" VRR. E` un problema/limite hardware del monitor stesso ed un driver video non puo` farci piu` di tanto.

hammyboy

Vedrai che funzionerà ;) è interesse di nvidia che funzioni ed è uno standard open, qualche release di driver e andrà benone. Alla fine se va freesync amd via software senza HW perche' non dovrebbe andare su nvidia? semplicemente supportavan solo lo standard propietario. Ora non possono dirti che i 200 e passa euro in piu' di monitor non servivano a nulla quindi.... li aggiungeranno col contagocce.

sgru

finche` Nvidia non ti dice il motivo per cui ogni monitor non ha passato i test della certificazione non saprai mai cosa puoi aspettarti finche` non abiliti il VRR. Puo` essere un motivo blando (di cui magari nemmeno ce ne si accorge ad occhio nudo) o uno serio (ghosting o stuttering pronunciato)

sgru

in ogni caso andrei dritto su uno di quelli testati anche perche` l'adaptive sync non e` perfetto, in molti casi soffre di ghosting se non viene data la giusta alimentazione ai pixel ed anche di stuttering se gli fps vanno al di sotto del refresh rate minimo. Nei test fatti, un gsync si comporta meglio di un Freesync e qui dovremmo avere una sorta di freesync.

Poi, quelli che hanno acquistato un monitor Gsync 2-3 anni fa se lo sono goduti e saranno stati contenti di averlo potuto fare pur pagando la "tassa".

hammyboy

funzionerà, basta abilitarlo, non avrà la certificazione.

Michealknight

Quello che costa meno è l'aoc credo, 250 euro non è male se consideriamo che era il prezzo del modulo gsync.

sgru

semplicemente, dato che certifica i monitor e li tagga come "G-Sync compatible" si fara` pagare la certificazione per far mostrare il "bollino" ai produttori :)

Michealknight

Naaa , su smartphone avremmo visto solo la prima sezione.

Michealknight

Sto pensando che Nvidia abbia fatto un accordo con i produttori per avere una fetta della vendita.
Di sicuro non lo fa gratis.
Ad ogni modo a chi interessa l'aoc dovrebbe essere un fullhd 144hz da circa 200-250 euro.

Michealknight

Uno dei prodigeek sarà al settimo cielo avendo un Asus mg278q.

sgru

esatto, l'hardware esistente nei monitor non gsync magicamente funzionera`! A questo punto mi domando se pure chi ha un monitor con modulo gsync non faccia prima a disabilitare il gsync ed abilitare manualmente il VRR, magari ne guadagna in latency -.-

nessuno29

WTF? E l'imprescindibile modulo g-sync sostituito da un driver?

Andreoid

Cioè nell'Asus MG278Q funziona, mentre invece nell'Asus MG279Q che possiedo io non va? Mi pare strano...

sgru

alla fine penso che continueranno ad etichettare i propri monitor come "Gsync compatible" per indurre i meno esperti ad acquistare quei monitor ed i produttori a loro volta pagheranno na sorta di certificazione a Nvidia.

Felk

Loro odiano le tabelle, e la cosa è corrisposta dalle tabelle stesse.

Tanooki Mario

Il 15 si nerda su tutti i giochi possibili immaginabili

sgru

https://uploads.disquscdn.c...

sgru

dipende da come si comporteranno i monitor non ufficialmente riconosciuti da Nvidia. Quelli riconosciuti cmq non credo costino 2 soldi.

Pierre

il mio monitor Samsung ha il freesync logicamente non lo attivo perchè ho una gtx970, andando nelle impostazioni ed aumentando il tempo di risposta ed accendendo la modalità gioco il mio schermo è fin troppo brillante. E' importante sta modalità gioco? E cosa cambierebbe attivando in futuro forse, il g-sync?

G. Vakarian

Perché? Sono contento per chi non sarà obbligato nella scelta del monitor. Non penso egoisticamente di essere stato fregato adesso che il freesync è supportato, semmai mi sono sentito fregato al momento dell'acquisto

berto

presente

Michealknight

Chi ha speso 200 euro in più per un "modulo gsync" non sarà contento.

LoWR1D3R

Bella mossa da Nvidia, finalmente!

Maurizio Mugelli

finche' era una cosa di elite funzionava per i produttori, poter incrementare i costi del 50% per una feature che ha costi minimi e averne pure un ritorno di immagine era un ottimo affare nonostante i volumi minuscoli, ora che e' una feature standard hdmi in pratica perdi ogni vantaggio di immagine a produrre monitor g-sync e non hai la riduzione di costo del volume, quindi i guadagni spariscono con i costi maggiori.

Tolemy

Hehe hanno paura di perdere il mercato degli htpc ad AMD/Intel visto che gia LG/Samsung ha il VRR sui propri TV (o lo avrà l'anno prossimo con HDMI 2.1).

Luca Lindholm

Ehhhh...

Apple & nVidia cominciano a sperimentare sulla loro pelle l'idea del voler trasformare il mercato dell'elettronica di consumo in qualcosa d'élite.

Alienware Area-51m è un mostruoso "portatile" con CPU desktop | Video

Dell svela il nuovo XPS 13 con isolamento termico GORE | Video Anteprima

MSI GS75 Stealth: sottile, leggero e con GeForce RTX 2080 Max-Q | Video

Recensione telecamere sicurezza D-Link DCS-2802KT: complete e flessibili | Video