AMD a lavoro per implementare la tecnologia DirectX RayTracing

12 Novembre 2018 47

Aggiornamento 13/11/2018

AMD sta lavorando per supportare la tecnologia DirectX RayTracing (DXR), e, al contrario di quanto emerso nella giornata di ieri, avrebbe intenzione di rispondere in modo netto a NVIDIA e alle sue GeForce RTX. Questo sarebbe quanto emerso dall'intervista rilasciata da David Wang di AMD al portale giapponese 4Gamer, una dichiarazione travisata in un primo momento per via di un' errata traduzione dal giapponese all'inglese.

Wang ha confermato che l'azienda è attualmente focalizzata sul tool Radeon ProRender, ma allo stesso tempo si sta muovendo per implementare la tecnologia DXR. Wang quindi non ha affermato che AMD supporterà il ray-tracing solo quando sarà possibile integrarlo anche sui prodotti di fascia bassa, bensì che la tecnologia DXR si diffonderà quando sarà riproducibile anche sui prodotti più economici.

Detto questo, al momento non è ancora chiaro quando AMD introdurrà il ray-tracing; come già discusso, le varianti più potenti di Navi potrebbero offrire questa possibilità, anche se, esaminando l'attuale situazione, è probabile che l'azienda di Sunnyvale aspetti la prossima architettura Next-Gen a 7nm+.

Articolo originale 12/11/2018

Le GPU AMD non supporteranno il DirectX RayTracing, almeno per il momento. A confermarlo è David Wang, Senior Vice President of Engineering del Radeon Technologies Group, in un'intervista rilasciata al portale giapponese 4Gamer.

Introdotte da Microsoft lo scorso marzo, le funzionalità ray-tracing sono attualmente supportate solo dalle recenti GeForce RTX di NVIDIA, il tutto però con un ecosistema software (giochi) che lascia ancora molto a desiderare. L'implementazione hardware delle funzionalità DXR (DirectX Ray-Tracing) richiede ingenti investimenti in ricerca e sviluppo, il tutto al momento senza un garanzia certa che la tecnologia DXR abbia la diffusione che i produttori si aspettano (NVIDIA in primis).


Proprio questo aspetto sarebbe alla base della strategia AMD, un'azienda che sicuramente è in ripresa ma che al momento non ha le risorse finanziare di NVIDIA per scommettere sul progetto ray-tracing. Nell'intervista in questione, David Wang conferma questa volontà, ribadendo tra l'altro che AMD è attualmente focalizzata sul progetto Radeon ProRender e che non ha intenzione di implementare il ray-tracing fino a quando non sarà possibile integrarlo su tutta la propria line-up, ossia dai prodotti di fascia alta a quelli di fascia bassa.

Al momento non è chiaro se la prossima architettura GPU AMD Navi a 7nm supporterà (o sarà in grado di supportare) la tecnologia ray-tracing; stando alle attuali informazioni, la prima GPU Navi di AMD avrà prestazioni da fascia media, in linea probabilmente con una Radeon RX Vega 56, GPU con specifiche che soddisfano a malapena i requisiti prestazionali del DXR.

La variante più potente di Navi (Navi 20) potrebbe supportare le DirectX RayTacing (magari a un livello directX 12_2 o 12_3), ma a quel punto potrebbe risentire dell'assenza di core RTX dedicati. A questo punto quindi per AMD sarebbe uno spreco di risorse, mentre, aspettando l'evoluzione e l'impatto sul mercato della tecnologia DXR, potrebbe introdurre il ray-tracing sulla prossima generazione di GPU con architettura Next-Gen 7nm+, conosciuta in precedenza con nome in codice KUMA.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 609 euro oppure da ePrice a 858 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tetsuro P12

Probabilmente ha ragione lui, nVidia è solita integrare API proprietarie. Probabilmemte supporta DXR + estensioni RTX.

Ale

E soprattutto vanno downvoltate parecchio per raggiungere il miglior rapporto consumi-prestazioni quindi se anche i componenti vengono utilizzati 24/7 sono sottoposti ad uno sforzo nettamente inferiore rispetto al gaming, le uniche cose che potrebbero abbandonarti relativamente presto sono le ventole.. ma da aliexpress le compri con pochi soldi male che vada.

Francesco

infatti, non penso che a quei livelli rischino con l'OC, e il raffreddamento è gestito in modo serio

Ale

Se cel'aveva in mano un miner che sapeva ciò che faceva quella scheda è stata trattata meglio del 90% delle gpu in mano ai giocatori.

Ale

Da quel che so il raytracing indiretto usato dalle gtx é farina del sacco delle dx12, nvidia ha "solo" sviluppato dei core dedicati, e ovviamente delle api per far interagire al meglio gli RT core e il DXR, ma AMD se vuole competere deve fare la stessa cosa, hardware dedicato, e api per poterlo usare, altrimenti se fa gestire raytracing alla parte "generica" della gpu non c'è abbastanza potenza.

Alessio Ferri

DXR non è proprietario, sono le api aggiuntive RTX che lo sono.

Ale

AMD sta lavorando per supportare DXR, se fosse proprietario quindi non potrebbe farlo

mig86

Purtroppo lato gpu non è facile perch6 verrebbero riconosciuti come chip separati (come per xfire), ragione per cui amd non sta seguendo questo approccio per gpu consumer.

Top Cat

Oppure aspettare e produrre come dici chip più piccoli interconnessi da una cosa simile all'infinity fabric.

mig86

Perché non si tratta di vero ray tracing ma di un ibrido in cui la rasterizzazione è ancora predominante. I rt core di nvidia riescono a lanciare a malapena un raggio per pixel in tempo reale e soltanto per prendere informazioni in bianco e nero dall'immagine, il resto lo fanno i tensor core eliminando il rumore dall'immagine. Quindi senza rasterizzazione avremmo un immagine in bianco e nero di bassa qualità.
In pratica con questo metodo si hanno ancora gli svantaggi della rasterizzazione (lunghi tempi di sviluppo per risultati non fisicamente realistici) e pochi benefici dal ray tracing (ombre e riflessi con un impatto notevole lato fps).
Secondo me se avessero aspettato i 7nm avrebbero potuto ottenere risultati molto migliori con chip più piccoli.

Alessio Ferri

Non è un forum, è tratto da un'intervista uscita alla presentazione della nuova gamma

Ale

Non so quale forum ha riportato questa tua citazione, ma fino a prova contraria DXR non è proprietario, bensì è contenuto nelle dx12 e quindi pubblico

Gerardo Napoli

L'altro giorno su un gruppo facebook ne avevo trovata una a 490€ venduta da un tizio che era passato alla serie 20, dalle foto sembrava in condizioni perfette. Quando l'ho contattato l'aveva venduta pochi minuti prima. Che sfortuna...

Alessio Ferri

Sempre che qualcuno lo supporti prima o poi.

Alessio Ferri

"NVIDIA’s proprietary RTX API exposes the special hardware they put into
the new Turing chip, which will connect using the OptiX software", cit uno sviluppatore

Ale

Nvidia utilizza DXR (raytracing delle directX 12) quindi non una tecnologia proprietaria.

smn_lrt

Anche dando un fold lo fanno passare come un "per il bene del videogiocatore"

Ngamer

AMD sta facendo davvero bene in ambito CPU ma non essendo un colosso come intel non ha le risorse necessarie per stare al passo di Nvidia . quando AMD presenterà le sue GPU con raytracing Nvidia potrebbe prensentare gia la sua seconda generazione di RTX . cmq alla fine poi bisogna vedere sempre il rapporto prezzo prestazioni

LeChuck

In questo caso almeno, si parla di API comuni, incluse nell'ultima versione delle DX12, in uscita con il prossimo aggiornamento di ottobre di Windows 10.
Il problema resta l'estrema nicchia di mercato che le può supportare.
Al di là del software, solo macchine che montano dGPU che vanno dai 500$ fino a sfiorare i 2.000$.
E, se non prende piede il supporto alle tecnologie RT, chi gliele paga quelle cifre ad Nvidia, specie se, dall'altra parte, AMD riuscisse a proporre schede grafiche di pari potenza in ambito tradizionale ma a prezzi più umani?

Davide

da leggersi come "siamo indietro e non ce la facciamo, non rompete il c**z0"

Alessio Ferri

Anche se fosse? Tanto i più indietro sono gli sviluppatori. Il silicio sprecato costa come quello non sprecato

Alessio Ferri

Nvidia paga gli sviluppatori per usare le proprie api, incompatibili con le standard, un po' si tira la zappa sui piedi

Alessio Ferri

Conviene, occupare spazio inutilmente finché non ci sono giochi che lo utilizzano non ha senso, senza contare che Nvidia usa le sue api e non quelle DirectX, per cui in ogni caso non ha senso

Giulio Ferraro

Curioso di vedere le prime GPU consumer a 7nm. AMD punta a miglioramenti delle performance brute, mentre NVIDIA cerca di trovare raggiri software per ottenere una grafica di nuova generazione. Sinceramente preferisco l’approccio di NVIDIA anche se simpatizzo molto AMD per tecnologie tipo ProRender, per i prezzi e per il supporto a OpenCL e Metal.

Michealknight

Considerando che Nvidia l'ha utilizzata come scusa per non avere miglioramenti prestazionali e mantenere il prezzo alto.
Praticamente ha tirato fuori di nuovo solo la 2080ti, a un prezzo da titan.
La 2080 che e il successore spirituale e economico della 1080ti va 2fps in croce in più e la 2070 allo stesso modo va 3fps più di una 1080.
AMD fa bene , deve mantenere i prezzi concorrenziali , purtroppo le top di gamma dovranno aspettare almeno la fine del 2019.

Maurizio Mugelli

dipende da come vuoi appoggiarti strategicamente, con x86 hai l'appoggio del mercato desktop , con arm hai l'appoggio del mobile.

entrambi hanno i suoi vantaggi e svantaggi.

LeChuck

Per come sta andando il mercato console e, più in generale, videoludico in toto, il supporto a x86 lo definirei praticamente obbligatorio.

josefor

RT ancora non utilizzabile se non ammazzando gli fps, AMD fa bene a fregarsene per ora, poi è inutile acquisatre hardware in prospettiva futura, diventa obsoleto alla velocità della luce, hardware è da goderselo sul momento, domani sarà già vecchio.

Top Cat

Parliamoci chiaro il ray tracing usato solo per rendere oggetti renderizzati più realistici grazie alla riflessione della luce, serve a poco.
A parte che a me di realistico non ci trovo niente.
Anzi li rende meno realistici...

Maurizio Mugelli

quello rimane un bel vantaggio per amd ma gli ultimi moduli per automotive di nvidia non sono male neppure sul lato cpu, se si mettessero di impegno con una collaborazione con ARM potrebbero uscirne con qualcosa di non indifferente.

LeChuck

AMD offre una soluzione all-in-one. Nvidia cosa ha da offrire, lato CPU, magari x86?

Maurizio Mugelli

potrebbero comunque usare i ricavi dei prezzi gonfiati su desktop/datacenter per mettere su un'offerta sottocosto iniziale per console e sgomitare amd...

LeChuck

Questo non farà certo piacere a Nvidia. La loro nuova funzione, la più sbandierata, quella per cui hanno cambiato la storica sigla "GTX" in "RTX", ha bisogno di trovare terreno a lei favorevole per poter attecchire e crescere. E questo non può farlo Nvidia da sola, soprattutto non può farlo solo con schede grafiche che costano dai 500$ in su. Ha un estremo bisogno che l'intera industria videoludica decida di passare al Ray Tracing, anche in forma ibrida, non può finanziare ogni singolo sviluppatore di titoli AAA per far sì che includano funzioni RT.
Questo avverrà spontaneamente solo quando molte dGPU, anche solo nella fascia alta, supporteranno la tecnologia ma, ancor di più, quando saranno le console che la supporteranno. E considerando che il mercato console è, al momento, saldamente in mano ad AMD, la situazione non è certo rosea per queste RTX Nvidia che costano tanto (ma tanto!) di più della precedente generazione e offrono relativamente poco di più.

mat

Fanno bene, prima che sia qualcosa di utilizzabile passerà ancora qualche anno.
Poi basta guardare la classifica delle GPU di Steam: il top Nvidia della serie 10xx, sul mercato da 2 anni, conta solo per l'8%.
Il raytracing diventerà utile quando sarà possibile usarlo su schede da 300€, prima è solo marketing.

effe zeta

Funzione, al momento, assolutamente inutile, in altre parole, fuffa del marketing. Fanno bene a concentrarsi e dirottare risorse laddove servono veramente, e ripensarci se e quando tale funzionalità avrà un senso.

Francesco

se ne riparlerà fra 2 anni, a meno che uno non abbia i big money

Dartagnan92

Bhe mi sembra più che giusto, sto raytracing al momento è una ca*ata pazzesca, cit. Fantozzi

riccardik

ora come ora è abbastanza inutile, della 2080ti però sono molto interessanti i core per tensorflow (se le applicazioni che ti servono ne fanno uso, ovviamente). per game è oggettivamente sprecata

Francesco

penso che sarà stata spremuta forte con il mining :-D

Ngamer

"arriverà solo quando sarà conveniente"

frase di circostanza che fa capire che al momento sono molto indietro su questo fronte

makeka94

non sono sicuro sia stato un affare, ma comunque un ottima scheda =) goditela =)

pcboy2008

Giusto

Francesco

570 usata, dall'est europa, la gigabyte

MR TORGUE

secondo me non c'è fretta di passare al RayTracing... pagare una 2080Ti per avere il raytracing in 1080P a 60fps.
tecnologia troppo cara, per pochissimi titoli selezionati

makeka94

Benebene quanto l'hai pagata?

Francesco
Gunny35

Un po' una scelta obbligata per AMD in questo momento. Devono ancora recuperare terreno rispetto a nVidia sulle funzionalità diciamo standard, meglio si concentrino su quello.

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex