Asus Chromebook C423 con display 14", Intel Pentium o Celeron e porta USB-C

09 Ottobre 2018 26

Asus ha recentemente annunciato il nuovo Chromebook C423, laptop basato su sistema operativo Chrome OS, di cui ancora non si conoscono i prezzi, ma che possiamo approfondire meglio dal punto di vista delle caratteristiche tecniche.

Disponibile in due varianti, il primo senza schermo touchscreen e solo a risoluzione HD, alimentato da un processore Intel Celeron, il secondo con un display touchscreen fullHD, mosso da un processore Pentium N4200. Un Chromebook dal peso di 1,2 kg, realizzato e rifinito in alluminio, ed il primo di questa linea ad utilizzare un design "NanoEdge", con cornici che non superano i 5,8 mm.

Inoltre, la cerniera montata sulla parte posteriore che serve per inclinare il display fino ad un massimo di 180°, dovrebbe garantire un ciclo di almeno 20.000 aperture/chiusure, secondo i test condotti da Asus.

Proseguendo con le specifiche hardware, oltre alla presenza del sistema operativo Chrome OS con Google Play preinstallato, troviamo due tagli di memoria di archiviazione, 32 o 64GB, lettore di schede SD, fino a 8GB di RAM DDR4, Bluetooth e WiFi 802.11a/b/g/n/ac (2x2), due porte USB-A e due USB-C e una webcam per videochiamate in HD.

Per quanto riguarda l'autonomia, Asus dichiara circa 10 ore, senza specificare in quale ambito di utilizzo.

Asus Chromebook C423 è stato annunciato in USA da poche ore, senza alcuna nota sul prezzo di vendita. Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 204 euro oppure da Amazon a 340 euro.

26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mauro morichetta

Fin tanto si passa da 100 euro a 1000 ci credo che il mercato è precipitato inoltre Google non ha mai adattato Android alla tavoletta, solo Samsung dopo e Remix OS prima hanno compreso che renderli simili all'esperienza Windows sarebbe stata la mossa vincente.

mauro morichetta

L'idea iniziale era ed è vincente, sono d'accordo che metterci il playstore lo abbia appesantito.

mauro morichetta

Se la prendi senza touch niente playstore...non che ne abbia bisogno se la macchina comincia a rallentare...

mauro morichetta

Ho avuto per lungo tempo un portatile Chromebook del quale sono rimasto molto soddisfatto se non per la tastiera la cui barra spaziatrice ha smesso di funzionare a dovere, per il resto mi sono reso conto di quanto sia importante un S.O. senza manutenzione, lo accendi lavori si sincronizza alla perfezione e non ho dovuto far altro che usarlo seza mai temere che alla sua accensione non finzionasse come avrebbe dovuto. Personalemente sono contro i portatili convertibili ho avuto alcune esperienze che mi hanno fatto comprendere quanto la cerniera sia il punto debole di un portatile il cui schermo ruota di 360 gradi, il mio se aperto ad una certa inclinazione e lasciato sul tavolo arrivava ad esser piatto. Preferisco la forma canonica quella non tradisce mai...

DeeoK

E capisci che un Bristol Ridge non è all'altezza?

Le prestazioni, quando va bene, sono ai livelli dei Pentium ma l'autonomia no. Non c'è motivo per scegliere APU vecchie di 2 o più anni che vanno uguale (se va bene) e consumano di più.

Account Anniversario

La fascia bassa viene tranquillamente sostituita dai Bristol ridge. Capisci?

DeeoK

Senti, non so che prezzi fate voi, ma il resto del mercato fa prezzi diversi. Comprare un notebook AMD non è affatto più economico ed i listini dei produttori sono generalmente d'accordo.

Ed è una cosa che viene fatta notare anche qui: hardware.hdblog. it/2018/02/03/recensione-acer-swift-3-ryzen-mobile/

Sul fatto poi che le macchine vadano meglio è da provare. Fino ad ora tutte le recensioni concordano sul fatto che siano una buona alternativa ma non certo dei vincitori a mani basse.

I Bristol Ridge sono vecchi, hanno autonomie limitate ed il paragone con prodotti recenti non volge in alcun modo a loro favore.

Ed infine resta comunque valido il fatto che niente di tutto questo ha a che fare con quanto hai sostenuto all'inizio. Senza Pentium e Celeron non ci sarebbe la fascia bassa del mercato perché non c'è alternativa.

Account Anniversario

Non accade? Ma se li vendiamo apposta così... costando di meno anche a noi ed abbiamo margini migliori, macchine che vanno meglio.
In alternativa ci sono i Bristol Ridge che si trovano a prezzi veramente bassi dai fornitori e vanno splendidamente

DeeoK

Già, ma non accade.
Quindi li paghi come un i5, quindi di più che con Pentium e Celeron e tradotto vuol dire che AMD non offre alternative in quelle fasce di prezzo.

Account Anniversario

Costa al cliente quanto un i5. Ai fornitori costa meno, specie se hanno partnership con AMD.
Econseguentemente, li puoi vendere a meno.

DeeoK

2200U e 2500U sono su un numero limitato di prodotti, i test mostrano autonomie sotto le aspettative ed hanno comunque consumi ben più alti dei prodotti in questione. Ed in tutto questo un notebook con un 2200U costa quanto uno con i3 o i5, quindi di più rispetto ad uno con un Pentium.
I Ryzen desktop non c'entrano nulla a riguardo.

Account Anniversario

Cosa? I 2200u ci sono, i 2500u ci sono.
I Ryzen desktop ci sono.

DeeoK

Wow.
Riuscite a vendere AMD a vagonate con prodotti introvabili sul mercato.
Siete fortissimi!

IlFuAnd91

Infatti mercato ma anche la morte dei tablet Android, in qualche modo dovevano riprovarci.

Andrej Peribar

Capisco il motivo, le applicazioni android.

Il punto è che a me piaceva l'idea originale di "thinClient".

Così è un sorta di 2-1, convertibile.

Mercato, immagino.

Sungfive52

OT:Dell XPS 13 i7-8550U 256gb SSD a 1259 é buono?

Account Anniversario

Lo dicono i miei fornitori.
AMD mediamente costa di meno.
Infatti noi stiamo vendendo AMD a vagonate. E sono tutti contenti e soddisfatti.

Emilio Groppetti

secondo me dipende anche dal sistema operativo: chrome os mi risulta essere molto leggero

Emilio Groppetti

perché, causa mancanza di applicazioni native, gli utenti sono obbligati ad usare quelle android che sono progettate per l'utilizzo con touch.

DeeoK

Ma consumano di più. AMD deve ancora provare la bontà delle sue proposte su prodotti economici.
Che poi costino meno lo dici tu.

IlFuAnd91

Il touch però ad oggi è fondamentale in un chromebook, senza risulta una macchina zoppa.

loripod

Ora che chromeos si fa interessante fanno uscire monnezza? XD

Andrej Peribar

Mi piaceva molto di più l'idea originale dei chromebook.

Economici | ARM | Non touch ma con schermo sovra categoria.

Google ha sbagliato a non obbligarla come linea di produzione.

Account Anniversario

Ci sono gli AMD che vanno uguale, non hanno falle e costano meno.

giovaaa

Io negli ultimi 3 anni mi sono trovato bene con i Pentium in ambito aziendale.
Per far girare il gestionale dell'ufficio, office e la mail sono più che buoni.

Account Anniversario

Altra rumenta da scaffale.
Pentium e celeron devono sparire, qualunque sia il Sistema Operativo.

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima