Intel Core i9-9900K e i7-9700K: nuove conferme sui prezzi retail

26 Settembre 2018 42

Intel Core i9-9900K e Core i7-9700K sono i due processori di punta della nuova linea Intel Core di nona generazione, i primi processori a 8 core di fascia mainstream introdotti nel catalogo della casa di Santa Clara. Nei giorni scorsi si è discusso più volte del prezzo di queste nuove CPU, soprattutto visti i problemi che affliggono la catena produttiva Intel e che potrebbe incidere sui costi dei nuovi prodotti.

A questo proposito oggi arrivano dal web nuovi dettagli su quelli che potrebbero essere i prezzi retail dei nuovi processori sul mercato USA, una buona indicazione per i consumatori europei che spesso tengono d'occhio l'andamento del prezzo MSRP (manufacturer's suggested retail price).

Il rivenditore statunitense Silicon Lottery ha inserito a listino i modelli Core i9-9900K e Core i7-9700K, entrambi ancora non disponibili, ma con prezzi che si avvicinano molto a quelli che circolano sul web da qualche settimana:

  • Intel Core i9-9900K - 8c/16T 479,99$
  • Intel Core i7-9700K - 8c/8T 369,99$

Silicon Lottery è nota per i prezzi solitamente al di sopra di quello MSRP, ma ricordiamo che nei giorni scorsi si ipotizzava una cifra  prezzo di 449$ per il Core i9-9900K e 349$ per Core i7-9700K, molto vicini quindi a quelli attualmente praticati dal retailer. Il prezzo del Core i7-9700K sembra in linea con il suo predecessore Core i7-8700K, mentre Core i9-9900K dalle nostre parti rischia di sforare quota 500 euro, una cifra che potrebbe risultare troppo alta per una CPU di fascia mainstream.


Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 118 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ale

Sì, ma un mese fa non si sapeva.. a sto prezzo se lo possono tenere stretto stretto

Tizio Caio

499€ al day one

Tizio Caio

Anzi viene 499€

Mattia Ranieri

In realta a pari frequenza in rendering la differenzq dovrebbe essere di circa il 10% a favore del 9700k ovviamente in gaming va meglio 8/8

nitrusOxygen

Epyc Ryzen?

Ale

gli 8 core del 9700 sono tutti reali, non logici come 6 dei 12 che risiedono sotto al cofano del 8700k, e li dipende molto dall'utilizzo. in gioco i core logici anche in giochi DX12 ottimizzati per sfruttare tutti i core disponibili non fanno gran che, meglio 8/8 che 6/12. in alcuni ambiti pro meglio 6/12, in altri ambiti sempre pro meglio 8/8. in sostanza dipende tu cosa vuoi fare con la cpu che vai a comprare.

Mario

Anche gli 8xxx non scherzano in quanto a saldatura ora che son aumentati tutti mediamente di 100 euro in seguito all'annuncio dell'incapacità di Intel di far fronte alla domanda di produzione dei chip 14nm e quindi torna ai 22nm lul.

Top Cat

Mi spoileri un film?

Professor1

Mi dicono sia arrivato il professorone...

Professor1

E' arrivato il professorone...

Professor1

è arrivato il professorone...

Ale

se il 9900k costasse 400€ sarebbe mio al day one, ma purtroppo probabilmente il prezzo finale non sará quello dunque aspetto la prossima gen a 7nm amd e i 10nm intel, sperando in una cpu che soddisfi i miei requisiti, ossia 8core 16 thread, che raggiunga 5ghz in OC daily senza esplodere, e che costi massimo 400€. al 2700x mancano le frequenze, il 9900k probabilmente sforerá sul prezzo invece. pazienza.. aspetteró

Tom Smith

*Epyc

Gabry

A questo punto meglio i7 8700k visto che ha 12 core digitali contro 8 core digitali di i7 9700k

Top Cat

Risposta prevedibile ed inevitabile drenaggio portafoglifero.

Mikel
Tom Smith

Per quello non si compra intel...

cipo

Beh hanno letteralmente degradato la linea i7.. io penso sia solo marketing.Chi si orientava verso i7 per le proprie esigenze ora guarda a i9.
Hanno dimezzato i core logici... per calcoli in grafica 3D ad esempio, sono importanti anche i core logici...

cipo
Alessio Ferri

A 400€ sicuro, adesso ho un am4, mi serve un Ryzen 37xx a 7nm subito subiti

darkn3ss1

infatti a quella cifra meglio THREADRIPPER

DjL4S3r
nitrusOxygen

ahahahahah epic win

WarezSan .

Hai finito di spammare?
L'ironia richiede intelligenza e qui non ne vedo.

Tom Smith

Dopo anni di attesa il 2017 si può senz'altro definire "l'anno della svolta". AMD si è presentata sul mercato una nuova architettura chiamata Zen (4,8 miliardi di transistor, 14 nanometri), realizzata da zero. Pensata per competere con i processori Intel mainstream (Core i3, i5 e i7), offre in ambito desktop fino a 8 core e 16 thread.

È un'architettura con tante novità, alla base anche delle soluzioni server (EPYC) e mobile. Per questo motivo richiede anche una nuova piattaforma chiamata AM4. Sono tre le serie di questa nuova famiglia: Ryzen 7 a 8 core / 16 thread, Ryzen 5 a 6 o 4 core e 12 o 8 thread e Ryzen 3 a 4 core / 8 thread.

ryzen

Nel complesso l'offerta è competitiva con quella di Intel, grazie a un incremento dell'IPC del 52% rispetto a Steamroller, al maggior numero di core e ai prezzi piuttosto contenuti, cosa che ne assicura un buon posizionamento (a seconda del modello) sia per chi cerca un processore per un computer da gioco sia per chi vuole un chip tuttofare.

Il debutto processori Ryzen non è stato esente da intoppi legati al gaming, specie in Full HD. Problemi prestazionali figli della nuova architettura e della mancanza di ottimizzazioni nei giochi presenti sul mercato. AMD si è impegnata nei mesi successivi, lavorando sia su nuovi BIOS che hanno migliorato prestazioni e compatibilità con le memorie DDR4, che aiutando gli sviluppatori a sistemare i titoli con qualche problema di troppo.

Problemi di gioventù a parte, Ryzen ha segnato il ritorno in grande stile dell'azienda sulla scena dei processori. Bentornata concorrenza!

Ryzen Threadripper
Non solo Ryzen, il 2017 è stato per AMD l'anno del riscatto a tutto tondo. L'azienda ha deciso di attaccare Intel anche nel settore High-End DeskTop (HEDT) con una seconda piattaforma. La serie di CPU Ryzen Threadripper è, al momento, disponibile in tre modelli chiamati Ryzen Threadripper 1950X, 1920X e 1900X.

threadripper
Questi processori non sono compatibili con l'interfaccia AM4, bensì con le schede madre X399 con socket TR4. Ryzen Threadripper 1950X conta ben 16 core e 32 thread, Ryzen Threadripper 1920X ha 12 core e 24 thread e Ryzen Threadripper 1900X si ferma a 8 core e 8 thread.

Si tratta di processori capaci di assicurare prestazioni molto alte con carichi che sfruttano quanti più thread possibili e per questo si rivolgono principalmente a un pubblico di professionisti dell'editing video, del rendering e del calcolo scientifico. Si possono usare anche per giocare e AMD ha previsto delle modalità di funzionamento per avere le migliori prestazioni - potete approfondire qui.

Dato che Threadripper nasce come derivato delle CPU server EPYC (anch'esse al debutto nel 2017), questi processori integrano quattro die Zeppelin separati, connessi tramite Infinity Fabric, e quattro CCX (4 core Zen) all'interno di ogni die. Questo crea un Multi-Chip Module (MCM) a 32 core. Threadripper però è "solo" un processore con al massimo 16 core.

Per creare questa configurazione AMD ha adottato due die "falsi", i quali sono riempitivi non funzionanti che assicurano l'integrità strutturale dell'heatspreader e un accoppiamento coerente con i pin del socket. Per creare i modelli minori 1920X e 1900X AMD spegne poi i core a coppie simmetriche.

Ryzen Threadripper è una serie competitiva con le proposte Intel Core i7 e Core i9, in quanto i prezzi non superano i 1000 euro (1950X), mentre Intel chiede un somma simile per il modello con 10 core (fino a 2000 euro per il top di gamma con 18 core), che pur essendo molto veloce manifesta qualche problemino sotto carico sul fronte delle temperature e dei consumi.

Raven Ridge su mobile
Il 2017 di AMD ha visto un ultimo guizzo in ambito mobile e più precisamente con le APU Raven Ridge, nome in codice che definisce i processori con grafica integrata basati sui core x86 Zen e GPU Vega.

Destinate ai prodotti 2 in 1, i convertibili e i notebook ultrasottili, queste soluzioni prendono le sembianze di Ryzen 7 2700U e Ryzen 5 2500U, due prodotti caratterizzati da un TDP configurabile di 15 watt.

Specifiche tecniche alla mano, siamo di fronte a processori quad-core con SMT attivo, quindi capaci di offrire 8 thread. Il supporto di memoria è dual-channel DDR4-2400. Il modello Ryzen 7 2700U ha una frequenza base di 2,2 GHz e può arrivare a 3,8 GHz, mentre la GPU con 10 Compute Unit ha una frequenza di punta di 1300 MHz.

Non mancano 6 MB di cache complessivi (4 MB di cache L3 condivisi e 512 KB di cache L2 per core), mentre il TDP è 15 watt. Ryzen 5 2500U parte da 2 GHz e arriva a 3,6 GHz per quanto riguarda i core Zen, mentre le 8 Compute Unit raggiungono 1100 MHz. Il resto delle specifiche è lo stesso. Ulteriori dettagli a questo indirizzo.

Ryzen 2000 e modelli con GPU integrata
Arrivati all'anno in corso, il 2018, AMD ha proseguito sull'ottimo sentiero imboccato l'anno passato svelando altre novità. Il 2018 non si è ancora concluso, certo, ma vale la pena fare un primo punto.

ryzen vega
Anzitutto le APU Raven Ridge su desktop, che finalmente permettono a una GPU integrata con una buona potenza di raggiungere i PC a basso budget, dando il là anche a velleità in ambito gaming.

Ryzen 3 2200G e Ryzen 5 2400G (qui la recensione) integrano una GPU di derivazione Vega, architettura vista sulle schede video RX Vega 64 e 56 di fascia alta. Inoltre sono compatibili con le schede madre AM4 dei Ryzen.

Ryzen 5 2400G Ryzen 3 2200G
Socket AM4 AM4
CPU Core / Thread 4 / 8 4 / 4
Freq. CPU Base/Boost (GHz) 3.6 / 3.9 3.5 / 3.7
iGPU CU 11 Radeon Vega CUs (704 ALU) 8 Radeon Vega CUs (512 ALU)
Freq. iGPU (MHz) up to 1250 up to 1100
Cache L3 4MB 4MB
Freq. memoria fino a DDR4-2933 fino a DDR4-2933
Linee PCIe 3.0 8 8
TDP 65W 65W
Processo 14nm+ 14nm+
Prezzo di listino (dollari) $169 $99
Il portabandiera Ryzen 5 2400G offre 4 core Zen con SMT (8 thread) e una GPU integrata Radeon Vega con 11 CU per raggiungere 1,76 TFLOPs di potenza grafica. Tale configurazione permette di giocare a diversi titoli AAA a risoluzione 1080p con dettagli bassi.

AMD Raven Ridge, Ryzen con Vega spinti all'estremo - Ryzen 5 2400G, come la memoria impatta sul gaming - Ryzen 5 2400G, cambiare pasta termica ha senso? - Ryzen 5 2400G alle prese con Windows Mixed Reality

Ryzen 3 2200G conta su 4 core Zen senza SMT e 8 CU Radeon Vega, per un totale di 512 ALU. AMD lo posiziona per il pubblico degli eSports o chi non ha pretese e vuole giocare a 720p.

AMD Ryzen 5 2400G
Amazon € 160,90
Acquista
AMD Ryzen 3 2200G
Amazon € 94,40
Acquista
Si tratta ancora di CPU a 14 nanometri, mentre AMD è passata ai 12 nanometri con i Ryzen di seconda generazione.

Ryzen 2000, l'esame di maturità
Con i Ryzen di prima generazione AMD è tornata "grande", riuscendo a creare dopo anni una gamma di processori competitiva con le proposte mainstream di Intel. Come abbiamo scritto però quei processori non erano esenti da difetti. A distanza di un anno AMD ha così svelato i Ryzen di seconda generazione, per ora quattro modelli, due Ryzen 5 e due Ryzen 7.

ryzen 2000
I Ryzen di seconda generazione sono realizzati con un processo migliorato, noto come 12 nanometri LP, che consente di avere prestazioni ed efficienza migliori rispetto ai primi Ryzen. AMD, inoltre, ha modificato l'architettura Zen, ora chiamata Zen+, per supportare frequenze più alte, livelli di boost multi-core più sofisticati e latenze inferiori per cache e memoria.

AMD Ryzen 7 2700X AMD Ryzen 7 2700 AMD Ryzen 5 2600X AMD Ryzen 5 2600
Core/Thread 8/16 8/16 6/12 6/12
TDP 105W 65W 95W 65W
Freq. base (GHz) 3.7 3.2 3.6 3.4
Freq. Precision Boost (GHz) 4.3 4.1 4.2 3.9
Cache (L3) 16MB 16MB 16MB 16MB
Moltiplicatore sbloccato Sì Sì Sì Sì
Dissipatore 105W Wraith Prism (LED) 95W Wraith Spire (LED) 95W Wraith Spire 65W Wraith Stealth
In generale AMD afferma che i processori serie 2000 offrono prestazioni di gioco quasi equivalenti ai modelli Intel dal prezzo simile e un vantaggio del 20% con i carichi multi-thread.

I nostri test - Ryzen 7 2700X, 2700 e Ryzen 5 2600X - hanno dimostrato che AMD ha colpito nuovamente nel segno e così anche le prestazioni sul fronte gaming sono ulteriormente migliorate.

Ryzen 7 2700X
Amazon € 320,59
Acquista
Ryzen 7 2700
Amazon € 292,60
Acquista
Ryzen 5 2600X
Amazon € 208,17
Acquista
Ryzen 5 2600
Amazon € 174,51
Acquista
I Ryzen 2000 sono compatibili con la prima generazione di schede madre (serie 300) e hanno prezzi ancora una volta molto interessanti, per cui chi ha già acquistato i primi Ryzen, può passare a quelli nuovi previo aggiornamento del BIOS. Al momento sul mercato troviamo le piattaforme X470, che non garantiscono miglioramenti prestazionali del processore rispetto a X370 o B350.

Altre caratteristiche interessanti sono il moltiplicatore sbloccato su tutti i modelli e la presenza del dissipatore in bundle anche per i Ryzen X, aspetto che ne incrementa il valore.

Il futuro
Tra pochi mesi AMD presenterà i Ryzen Threadripper di seconda generazione, che sono già in fase di sampling. Anche in questo caso ci aspettiamo di vedere i miglioramenti dell'architettura Zen+ e i 12 nanometri, ma non ci saranno novità sul fronte dei core e dei thread.

Per quanto riguarda il futuro "più lontano", anche se AMD ha fatto sapere di essere già impegnata nella progettazione dell'architettura Zen 5, guardiamo al 2019, quando ci sarà il passaggio all'architettura Zen 2.

amd cpu roadmap Clicca per ingrandire
Il progetto è già stato ultimato e le CPU saranno realizzate a 7 nanometri FinFET. Dopodiché si arriverà a Zen 3 (2020) e si passerà a un processo chiamato 7nm+. AMD, salvo sorprese, ha quindi una roadmap chiara e sicuramente realizzabile.

Intel, che sta vivendo un momento di difficoltà nel mettere a punto i 10 nanometri, slittati in volumi al 2019, avrà quindi un avversario tosto da cui guardarsi per molti, molti anni.

Slartibartfast
Top Cat
luca

scusa, che ti costa rispondere?

Maurizio Mugelli

piccolo appunto: silicon lottery vende a prezzo fortemente rialzato i processori "certificati" per overclock estremo (ovvero li testano e selezionano), questi non hanno l'indicazione "@millemilaghz" che mettono su quelli selezionati il che vuol dire che sono a prezzo standard (e ovviamente sono quelli scartati dalla selezione, certificati per NON overcloccarsi bene)

Maledetto

C'è un errore nel testo l'i7 9700k costa 369,99, non 469,99

NoGood

lol

Top Cat

Mi stupisce che tu non lo sappia.
Saresti poco Nerd.

NoGood

mi sono informato da solo, come al solito blog di bambini.

Top Cat

No, la domanda te la faccio io.
Tra Saldatura Flux e la Pasta del Capitano chi vincerebbe?

makeka94

i RAIzen sono meglio me l'ho ha detto mio cuGGGino giovanni perchè costano meno ma hanno piu' cores tipo sedici se conti anche IT e costano eppoi cihannogià le lucine sulle ventole

Georgi Mihaylov

adesso non cominciate con la storia ryzen pls

NoGood

lo sai o no?

Top Cat

Are you sleeping?

NoGood

che cambia?

Top Cat

Per me è si.

deepdark

Intendi saldati allo scaffal€?

Top Cat

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video

Alienware Area-51m è un mostruoso "portatile" con CPU desktop | Video