GFXBench, arriva la versione 5.0. Nuova scena e motore di rendering proprietario

27 Agosto 2018 6

GFXBench 5.0 è finalmente ufficiale: l'ultimo aggiornamento di una delle più famose utility per misurare la potenza dei chip grafici è stato reso disponibile su tutte le piattaforme supportate (Windows, macOS, iOS, Android) nel corso del weekend. La novità principale lato utente finale è una scena del tutto inedita, che si chiama Aztec Ruins. È disponibile in due versioni: 1080p e 1.440p. "Sotto il cofano", invece, si segnala l'adozione di un nuovo motore di rendering proprietario, e il supporto alle API Vulkan (oltre naturalmente a OpenGL, Metal e DirectX 12). Per chi fosse interessato, questo è il video della scena, che fa molto Tomb Raider.

Kishonti, la società che sviluppa GFXBench, aveva annunciato la versione 5.0 e Aztec Ruins addirittura nel corso della GDC 2016. Un dettaglio che lascia intuire quanto complesso e delicato sia stato il lavoro di implementazione e rifinitura complessivo. I colleghi di Anandtech hanno già fatto un'analisi dettagliata del carico di lavoro imposto alle GPU dalla nuova scena: in modalità normale (1080p), abbiamo un po' meno triangoli per frame (207.000 contro 244.000) rispetto alla scena Manhattan di GFXBench 3.1, ma un incremento del carico degli shader del 38 per cento.


Andando in modalità ad ad alta risoluzione (1440p) i triangoli per frame salgono a ben 440.000, mentre il carico degli shader aumenta di un ulteriore 27 per cento. Questo incremento non è casuale, ma ha uno scopo ben preciso: rispecchia la tendenza dei motori grafici 3D di oggi, sempre più avidi di potenza di calcolo. Nei dispositivi provati da Anandtech, le prestazioni in OpenGL sono generalmente migliori rispetto a quelle in Vulkan; le differenze sono comunque marginali. Naturalmente per iOS viene usata l'unica API disponibile, ovvero Metal.


Se siete interessati a scaricare l'applicazione, vi lasciamo tutti i link rilevanti (solo versione 5):

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Tigershopit a 529 euro oppure da Amazon a 573 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ngamer

direi che non è molto affidabile visto che la mia gtx 970 è sopra una 1080 Ti e non di poco

Davide

pare un gioco di fine anni 2000, non un gran che per essere stato fatto nel 2018

Tetsuya Akira

Bench ottimizzato a caxxo occorre aspettare che sistemano, non è possibile che vulkan vada peggio di opengl

Mattia
pietro

Bizzarro che con le vulkan vada peggio

Sasi Basy

Io lo avevo detto che nei giochi apple non si batte

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex