Memorie NAND, prezzi in calo fino al prossimo anno

03 Agosto 2018 28

I prezzi delle memorie NAND sono destinati a scendere ulteriormente fino a tutto il primo semestre del 2019, una buona notizia per i produttori di SSD ma soprattutto per i consumatori che potranno mettere le mani su drive sempre più capienti ed economici. A confermare questo trend, già anticipato a inizio estate, è il nuovo report di DRAMeXchange, che, oltre a constatare l'attuale andamento del mercato NAND, afferma che il prezzo dei chip di memoria NAND è destinato a scendere ulteriormente del 10% sia nel terzo che nel quarto trimestre del 2018.


Secondo la fonte, le cause di questa flessione sono da attribuire a una domanda attualmente in flessione che invece contrasta con un'offerta decisamente alta da parte delle aziende produttrici. In questo contesto i produttori potrebbero essere spinti a proporre SSD sempre più capienti a parità di prezzo, alzando anche l'asticella prestazionale sui prodotti di nuova generazione.

Insieme ai chip NAND, infatti, anche i controller sono sempre più ottimizzati ed economici, permettendo alle aziende di essere sempre più competitive verso colossi come Samsung, che, inutile dirlo, è leader in questo segmento di mercato. Il produttore sudcoreano da anni guida il mercato SSD; prodotti come gli SSD Samsung 960 e 850 (EVO/PRO) sono stati punti di riferimento negli ultimi anni, tuttavia i competitor si sono avvicinati e ora riescono a proporre prodotti dello stesso livello a prezzi accettabili.

Il calo di prezzo delle memorie NAND ha avuto effetti diretti sui prezzi al dettaglio, spingendo diversi brand a proporre prodotti al di sotto del prezzo di vendita consigliato (vedi i recenti Samsung 970). La situazione dopo il primo semestre 2019 non dovrebbe cambiare molto; produttori come Samsung, Toshiba e Micron hanno ulteriormente investito nella produzione di memorie NAND e l'apertura di nuovi siti di produzione non farà altro che aumentare ulteriormente l'offerta, favorendo quindi un calo generale dei prezzi.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Frenkmn

:)

Manuel Bianchi

La differenza che si nota tra un meccanico e il più scrauso degli ssd e molto superiore a quella tra quest'ultimo e il migliore degli nvme. Quello che fa la differenza nell'esperienza d'uso non è tanto il bandwidth quanto l'accesso causale che negli hd meccanici soffre del dover riposizionare fisicamente la testina.

Nicolò Veronese

I prezzi della ram è completamente fuori mercato!
Ho visto singoli integrati da 8Gbit venduti fino a 30 euro l'uno durante gli ultimi mesi!

Top Cat

Quelle nuove invece sono spettacolari.
Dei mini SUV!

T. P.

io ho dovuto prenderlo ad aprile...
avrei risparmiato 12 euro ma non potevo attendere perche ho avuto un problema sul mio hdd meccanico...

La mia scheda madre con chipset Z87 ha UEFI e "Fast Boot", ma è una prima implementazione di fast boot po' lezza, più veloce del boot normale e soprattutto all'epoca faceva la differenza.
Ho vari amici con schede con chipset Z170/Z270 , la differenza è micidiale anche con SSD SATA.

Maurizio Mugelli

avevo una panda van del... boh fine 80 mi pare ed era la cosa piu' scomoda dell'universo, mi toccava sedermi di traverso perche' il seggiolino non era regolabile e io non sono esattamente piccolo.

Ikaro

Giornata figli a lavoro... Un ragazzino si sbaglia e si mangia tutti i wafer...

Mattia Petrelli

Io sto puntando direttamente quello da 1TB a 200, se pensiamo a quanto costavano un paio di anni fa gli SSD sembra di stare nel paese dei balocchi. Tornassero umani anche i prezzi della RAM e delle mobo non sarebbe male :D
P.S. Tieni d'occhio anche ePr ice che spesso piazza offerte a tempo molto vantaggiose sugli SSD, qualche settimana fa avevano messo il -40% sui Samsung solo per due giorni.

IlRompiscatole
DIXON

Per me lo è stato il 2Tb a 290€.

DIXON

Io di recente sono passato da HDD meccanico ad SSD (un Crucial MX500 da 2Tb ed un 970 Evo da 250gb) e ho notato molto la differenza.

Antonio Exidor

Panda 30 uber alles (pur non avendola mai posseduta)

momentarybliss

In effetti su Amazon gli SSD da 500 GB come prezzo hanno preso il posto di quelli da 250 GB. Sto facendo giusto un pensierino sull'860 EVO a 101 euro

Andrej Peribar

... il custode che fora e non apre la fabbrica fermando la produzione...

Andrej Peribar

Stavolta non credo volesse fare semplicemente sarcasmo.

Infatti tu non noti nel quotidiano diversità perché non ce ne sono di percepibili macroscopicamente.

Sono percepibili in specifiche configurazioni e task

Esattamente come una supercar usata nel quotidiano, anche se pensandoci... anche nel quotidiano... con la Ferrari rimorchi mooolto di più...

Snowtrooper

wow, quanta fantasia, complimenti

Top Cat

La Panda è una figata, la guidi e neanche te ne accorgi.
Per me è oltre la comodità.
(Modello 2016)

Top Cat

Quella è la differenza tangibile, il bios\uefi che si carica più in fretta.

Anche il mio portatile, che pur avendo un HDD 'classico', si carica più in fretta all'accensione del mio PC di 7 anni ma col SSD.

BlackLagoon

mx500 1TB 160 euro best buy (durante il daypride)

praticante

Accadrà la stessa cosa come successo con le ram, dall'anno prossimo prezzi doppi per calo della produzione per colpa di uragani, smartphone ecc....

La differenza nell'accensione di un PC la fanno varie componenti, fra cui anche la scheda madre.
In ogni caso:
- Il mio desktop con i7-4770k e Samsung 840 Pro 256GB ci mette circa 10 secondi ad accendersi
- Il mio portatile con i3 6° gen e NVME Samsung ci mette 3 secondi. Questo portatile però ha un UEFI MOLTO più veloce del mio desktop.

Maurizio Mugelli

ho una ferrari e sinceramente non riesco a notare una differenza nelle attivita' quotidiane rispetto alla panda, tipo andare a comprare il pane, portare i bimbo a scuola...

T. P.

anche io ho preso mx500 e la differenza l'ho sentita visto che venivo da un hard-disk meccanico...
penso che solo in questo caso si vedano differenze evidenti visto che ormai gli ssd sono tutti più o meno allineati! :)

deepdark

Lo si sa da tempo che la differenza tra un ssd e un nvme è impercettibile se non si spostano file di grandi dimensioni o si fa un uso pesante di database o cose simili.

wotergrigo

concordo..io sono passato da crucial m4 da 64gb a crucial mx500 da 256...stessa esperienza d'uso.

Snowtrooper

Ho un 970 evo da un mesetto e sinceramente non riesco ancora a notare una differenza nelle attività quotidiane rispetto al vecchi Kingston sata III da 500Mb/s... nemmeno durante l'avvio del PC..

Alessio Ferri

Ottimo

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex