NVIDIA al lavoro sull'Adaptive Temporal Antialiasing (ATAA) basato su Ray Tracing

01 Agosto 2018 23

NVIDIA ha reso noto un documento che svela la nuova tecnica Adaptive Temporal Antialiasing (ATAA), un'evoluzione della più conosciuta TAA (Temporal Antialiasing) che sfrutta il ray-tracing in tempo reale. NVIDIA presentò la tecnologia ray-tracing (RTX) lo scorso marzo alla Game Developer Conference 2018, suscitando un certo interesse tra gli addetti ai lavori, ma allo stesso tempo evidenziando un'elevata richiesta di risorse hardware; non a caso RTX è attualmente compatibile solo con le schede NVIDIA Volta.


Adaptive Temporal Antialiasing costituisce un approccio ibrido per velocizzare l'implementazione del ray-tracing nei giochi e nelle applicazioni, inizialmente per migliorare gli effetti di luce, riflessi in tempo reale e in generale la tecnica ambient-occlusion. I dati forniti dal documento a firma Adam Marrs, Josef Spjut, Holger Gruen, Rahul Sathe e Morgan McGuire evidenziano che l'Adaptive Temporla Antialiasing (ATAA) riesce ad eliminare gli effetti di ghosting e blurring prodotti dal TAA, garantendo allo stesso tempo una qualità vicina a quella offerta dal SSAA 8X per quanto rigurda geometria, ombre e materiali.


Un risultato sicuramente degno di nota, tuttavia dal documento emerge che questa funzionalità non potrà essere supportata dalle attuali schede video in commercio, probabilmente anche per le risorse hardware richieste. Il documento NVIDIA è consultabile a questo indirizzo.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 386 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
italba

Magari! Era un data general, a stento avevamo due terminali a colori

Alì Shan

Sgi?

Top Cat

Una Volta di schede video.

nitrusOxygen

no tutti in una Volta

nitrusOxygen

Il problema sta nel fatto che hai utilizzato un mini computer invece di un Maxi computer

Ungarus

Ahahahahah

Top Cat

Una per Volta....

Juanito82

in 4 anni solo l'uso parziale per alcuni effetti.
per il rytracing in tempo reale di tutta la scena servono almeno una 50ina (probabilmente di più) di teraflops grezzi, ad oggi siamo sotto ai 15 e non raddoppiano ogni anno

italba

Eh, non ci sono più i troll di una volta...

franky29

si vero ho letto meglio altrove e dice che agisce in tempo reale vedremooo :)

Davide

in realtà no. Qui il ray tracing lo si applica a runtime e avere dei giochi che lo implementino significa effettivamente riscrivere il motore grafico, che anzichè avere delle luci predefinite calcolerà tutto in tempo reale.
Ovviamente è richiesta una potenza computazionale pazzesca, quindi vedremo tutto tra alcuni anni. Secondo me è una di quelle feature che farà fare il salto in avanti di livello "generazionale" ai giochi

Ms

Nel cul di sua madre

franky29

è una tecnologia di post processing

Top Cat
Top Cat
italba

Davvero? E dove?

Loco loco

Pensi....

Loco loco

Si perché ovviamente ora andrai a comprare un Nvidia Volta

Loco loco

C’ero anche io!!

italba

Più di 30 anni fa ho partecipato alla realizzazione di uno dei primissimi filmati in ray-tracing mai fatti in Italia. Pochi secondi con ben 4 oggetti in movimento hanno richiesto settimane intere di tempo di calcolo su un minicomputer, per ogni frame impiegavamo almeno mezz'ora...

Top Cat

Concordo!
Ci vorranno minimo 4 anni.
Rifare i motori grafici da zero, penso.

GiorgioGR

Beh il ray-tracing è probabilmente ciò che decreterà il prossimo vero salto in avanti nei videogiochi, almeno graficamente parlando…

Top Cat

Hanno inventato una buona ragione per farti cambiare scheda.
Di nuovo....

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video