Toshiba XG6: i primi SSD NVMe con memorie BiCS a 96 strati

24 Luglio 2018 10

Toshiba XG6 è la nuova serie di SSD NVMe enthusiast della società. Si contraddistingue dal resto dei chip sul mercato per essere la prima a usare i chip 3D a 96 strati, che erano stati presentati più o meno un anno fa (la seconda generazione della tecnologia è stata presentata appena qualche giorno fa).

Gli SSD usano memorie flash BiCS a 3 bit per cella (quelle di nuova generazione sono invece a 4 bit per cella), che garantiscono velocità ragguardevoli a fronte di un consumo energetico contenuto (massimo 4,7 watt). Questi i dati ufficiali dichiarati da Toshiba:

  • 3.180 MB/s in lettura sequenziale
  • 3.000 MB/s in scrittura sequenziale
  • 350.000 IOPS in lettura casuale
  • 365.000 IOPS in scrittura casuale

Per il momento non ci sono ancora molti dettagli approfonditi. Si sa che gli SSD saranno in formato M.2 3x4, e avranno tagli di 256, 512 e 1.024 GB. Toshiba ha detto che per ora ha inviato i campioni ad alcuni produttori, ma non è ancora chiaro quando saranno disponibili all'acquisto dai privati - né a che prezzo.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Clicksmart a 329 euro oppure da ePrice a 388 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Manuel Bianchi

Chiaramente 2680 è un errore di digitazione e volevo intendere 2260. Quello che volevo dire è che se un portatile ha la predisposizione per per M.2 2260 un ssd M.2 standard o 2280 (tipo il 960 evo della samsung) non ce lo puoi mettere, a meno di non fresarne via un pezzo :D.

romoloo

Allora, stai facendo una confusione incredibile. Prima di tutto in caso è 2260 e non 2680. Secondo, m.2 è il tipo di attacco e non cambia nulla con la dimensione dell'unità di memoria perché cambia solo la lunghezza. Quindi l'attacco è m.2 sempre, il protocollo di trasferimento dati può essere sata o nvme (pcie) e in entrambi casi (ma quasi sempre stata) la dimensione può essere sia la tipica 2280 che 2260. di conseguenza, sapere che una scheda madre accetta la 2280 (praticamente tutte tranne le super piccole) non ti aiuta a capire nulla riguardo la compatibilità con standard sata o nvme.

Manuel Bianchi

Si certo, ma se hai un portatile che accetta il 2680, al di la che sia sata o pci, mica ci puoi mettere gli ssd m.2 standard

romoloo

ma cosa vuol dire? ahahah 2280 significa largo 22 mm e lungo 80mm, per differenziarlo dal più piccolo 2260 che appunto ha solo 60mm di lunghezza. ma lo standard può essere sata o pcie in entrambi i casi.

Marco

Grazie mille :) mi ero un po perso ultimamente con queste memorie.

Manuel Bianchi

M.2 non per forza è NVMe, potrebbe essere anche SATA. Ma l'ux331 supporta l'NVMe ed il formato 2280 quindi non dovrebbero esserci problemi

Marco

Domanda --> L'asus ux331-un dice che supporta gli M.2, quindi anche gli NVMe samsung?

romoloo

normale, merito della memoria a 96L. E qui hanno usato il controller "vecchio" dell'anno scorso, pensa di cosa saranno capaci questi nvme tra qualche tempo

Aster

Sulla carta ottimi.

Noizeakira

Piu veloce dei samsung 970 pro

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex