Samsung LPDDR5: DRAM per smartphone e portatili di nuova generazione

17 Luglio 2018 7

Samsung ha completato lo sviluppo del primo modulo DRAM LPDDR5 da 8Gb, una memoria a basso consumo costruita con processo produttivo a 10 nanometri, ideata per i dispositivi mobili ad alte prestazioni di prossima generazione (smartphone, notebook). La memoria LPDDR5 rappresenta un netto passo in avanti rispetto alle attuali LPDDR4, affiancando altri importanti progetti come le memorie GDDR6 16Gb (già in produzione) e le altrettanto prestanti DDR5 16Gb sviluppate a febbraio.

Le memorie LPDDR5 Samsung saranno disponibili in due varianti: la prima con una larghezza di banda 6400 Mbps e tensione 1,1 volt, la seconda invece da 5500 Mbps e tensione 1,05 volt. Un modulo LPDDR5 6400 Mbps offre quindi una banda passante superiore di 1,5 volte rispetto a quella delle LPDDR4X 4266 Mbps, la versione più veloce attualmente utilizzata sui dispositivi mobili top di gamma. Tradotto in numeri, questa DRAM può inviare 51,2 GB di dati al secondo, l'equivalente di 14 video Full-HD da 3,7 GB ciascuno.

Oltre alle prestazioni, Samsung ha ottimizzato nettamente la gestione energetica dei chip, garantendo una riduzione dei consumi sino al 30%. Da questo punto di vista le memorie LPDDR5 offrono diversi vantaggi: possono diminuire la loro tensione in base alla frequenze dell'Application Processor (AP), offrendo inoltre una nuova modalità Sleep che taglia di circa il 50% i consumi in idle.

Samsung ha completato la fase di test e validazione delle memorie LPDDR5 8Gb presso lo stabilimento di Pyeongtaek (Corea del Sud), sito scelto anche per la produzione in volumi dei nuovi chip.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
emmeking

Ottimista

romoloo

assolutamente no. questo è il primo modulo sperimentale, hanno detto che la produzione inizierà più avanti (leggasi almeno tra 6 mesi). hanno anche sottolineato che l'unico problema di questo progetto è che ci vorrà ancora un po' per svilupparlo. Di conseguenza saremo fortunati se lo vedremo nel S11(?) del 2020

Gios

Dipende....Windows continuerà a supportare solo i soc Qualcomm?

Tk Desimon

Quindi le vedremo sui portatili Intel nel 2030... XD

Slartibartfast

Parlate di portatili, dimenticando che Intel manco supporta le memorie lpddr4 ad oggi...
Chissà che Samsung non pensi seriamente a fare da sé, progettando finalmente soc da 10W con gli A76

centrale

Potrebbe essere

deepdark

Galaxy s10?

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex