Intel e Micron: memorie 3D Xpoint 2° Gen e poi basta sviluppo congiunto

17 Luglio 2018 34

A partire dalla seconda metà del 2019, Intel e Micron svilupperanno le memorie 3D XPoint in modo indipendente, interrompendo di fatto la partnership che vede impegnate le due aziende dal 2015. In un comunicato ufficiale, Intel conferma che la collaborazione con Micron continuerà fino al varo della seconda generazione 3D XPoint, prevista per il prossimo anno; successivamente i due produttori svilupperanno questa tecnologia secondo le proprie esigenze aziendali.

Il comunicato Intel aggiunge che i due produttori continueranno comunque a produrre memoria basata su tecnologia 3D XPoint presso l'impianto congiunto IMFT (Intel-Micron Flash Technologies) situato a Lehi (Utah, USA).


La tecnologia 3D XPoint, annunciata 3 anni fa, è una via di mezzo tra la memoria NAND e la RAM, risultando una soluzione molto flessibile grazie ai bassi tempi di latenza, a un'elevata resistenza in scrittura e alla capacità di conservare i dati anche in assenza di alimentazione. Il risultato della partnership tra Intel e Micron ha dato vita a prodotti come le Optane Memory, gli SSD Optane e le memorie non-volatili Optane DC Persistent Memory.

Nonostante l'adozione di queste soluzioni non sia stata cosi elevata, la tecnologia sviluppata dalle due aziende si è dimostrata senza dubbio interessante; un'ulteriore evoluzione (3D XPoint di seconda generazione) potrebbe quindi permettere di affinare ulteriormente prestazioni, consumi e costi, favorendo una diffusione capillare delle 3D XPoint.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 511 euro oppure da Amazon a 574 euro.

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
c0s87

Ma guarda che io li testo in Farm su server, e per le applicazioni , nodi di calcolo, cloud ect.. salvo la latenza infinitesimale che all'aumentare del QD aumenta anche lei sulle optane in modo piu marcato.
Ho fatto riferimento propio a quell'intel perchè in scrittura l'optane ha maggiore IOPS e latenza minore in scrittura, ma in lettura random va molto di piu dele optane mostrando una latenza che è solo l'1% minore , e bilanciando il calo che ha in scrittura, rendendo nel mio campo ( hosting , cloud ect.. ) la scelta migliore l'ssd non su Optane, i siti web che abbiamo testato su optane sono molto reattivi , ma sempre meno delle varianti DC Pxxxx intel, questo è un dato di fatto. Poi ripeto secondo me questa prima gen. è una Beta del prodotto reale, hanno voluto farla uscire in anticipo, perchè non mantiene quello che promette, salvo la latenza.

ghost.mdb

Se paragoni i dati di targa mi sa che non hai capito in cosa stravolgono il mercato questi optane. Nelle prestazioni con QD sotto i 5 (caso d'uso anche comune visto che al QD32 ci si arriva solo sugli storage e sui benchmark inutili) questi optane sono mostruosi rispetto ai tipici ssd PCI-e o NVME. Non sono assolutamente pensati per workload sequenziali, dove un ssd nand va ancora bene

c0s87

Guarda che la lessi già, oltre che ad averne alcuni in farm, ma il vantaggio non è tale da farla preferire ( quasi nullo ), infatti ha avuto poco impatto al momento, cioè unico vantaggio lo ha in scrittura random dalle review dei due prodotti, se prendiamo ad esemprio il P3608 che è su MLC:
seguenziale 2.2gb lettura / 2gb scrittura per il p4800x
sequenziale 5gb lettura / 2gb in scrittura per il P3608

random 550k IOPS sia in lettura che scrittura per il 4800x
random 850K IOPS in lettura e 150K in scrittura per il P3608

Ora tra i due c'è un divario di 940€ circa a favore del P3608, mi dici perchè dovrei sceglierla??? se la stessa intel ha modelli migliori???

A me sembra che abbiano fatto uscire una ersione BETA del prodotto, e la prossima gen. sarà quelle effettiva che doveva uscire.

Tk Desimon

Vedi? Tutto istantaneo. In pratica nemmeno te ne rendi conto.

Tom Smith

Ehi sto parlando proprio del settore enterprise. Il settore consumer neanche lo considero per le prestazioni assolute. Un consiglio è di guardarti la recensione di Tomshw dell'ssd optane enterprise p4800x. Rimarrai stupito anche te dalle prestazioni assurde di questa tecnologia.

Francesco Renato

Magnifico, un'esperienza unica, meglio di una eiaculatio precox.

Tk Desimon

Tutto. Anche i BSOD. Praticamente tu accendi il computer e cradha istantaneamente dopo essere andato su gugle

Francesco Renato

L'ibernazione è un palliativo, il tempo che si risparmia è praticamente insignificante.

Francesco Renato

Non confondere l'attacco alla rete elettrica con il lasciare l'apparecchio acceso, un dispositivo che consuma corrente è sempre una fonte di pericolo se lasciato incustodito.

Francesco

e se proprio questo è il problema fai la classica ibernazione e spegni

Francesco

ma che stai dicendo?

A parte che l'unica cosa che rimane "sotto tensione" è la RAM, se ti fai ste pippe dovresti staccare il cavo ogni volta

Francesco Renato

Pensaci bene, proprio tutto tutto?

Francesco Renato

Mi fa piacere, comunque l'ideale è un ripristino della situazione di chiusura senza che sia necessaria l'alimentazione della ram, lasciare il PC sotto tensione anche di notte non è opportuno per motivi di sicurezza.

Tk Desimon

Male, malissimo. Deve essere istantaneo tutto. Altrimenti non sono contento. XD

Francesco Renato

Naturalmente no, TIM permettendo.

Francesco

sul mio funziona benissimo senza problemi di batterie

Francesco Renato

Le carabattole di plasticaccia sono state le prime a utilizzare il praticissimo standby to ram, che spesso invece non funziona nei fissi.

Francesco

mi spiegate perché per voi il paradigma di PC è un portatile di merd@ ?

Il PC è il desktop, quelle sono carabattole di plasticaccia mista ad alluminio, deleterie per la salute

c0s87

I consumer si, ma visto che è per il settore enterprise ( dove nasce e poi forse lo adotteranno in larga scala al consumer ) la differenza si riduce di molto

I dati dell p4510 della intel che ho montato di recente in alcuni server:
14PB di resistenza e velocità e velocità sequenziale oltre 3gb/s sia read che write ,
637K IOPS in read, 236K in write.

O ancora i P3608 che hanno 9PB di endurance , sequenziale a 5gb/s in lettura e 2gb/s in scrittura, e 850k IOPS in lettura e 150k in scrittura, ma costa 1 terzo delle varianti con la Xpoint.

A mio avviso la xpoint è una buona memoria , ma non è rivoluzionaria come l'hanno descritta, almeno non con questa prima gen. vediamo poi.

Francesco Renato

Così poi, al momento di utilizzare il portatile, si troveranno con il programma aperto e la batteria... scarica.

Francesco Renato

Infatti non ho detto che muore qualcuno, volevo solo dire che l'obiettivo di avere subito pronto al momento dell'accensione del PC il sistema operativo e i programmi caricati al momento dello spegnimento precedente è vecchio ma non è stato ancora raggiunto pur sembrando a portata di mano già negli anni '90. Non spegnere il pc era quasi normale negli anni '80.

Tom Smith

Tutt'altro sono memorie rivoluzionarie rispetto alle comuni nand.

Tom Smith

In realtà è fino a 20 volte più veloce degli ssd nand più veloci.

Francesco

e niente, la gggente non lo capirà mai che esiste il praticissimo standby to ram

emmeking

Aspetta non é che erano del 1000%? Perché 10x é un aumento del 1000%... 1000x mi pare un po' tantino.

Alessio Ferri

Dipende da quanto si impegna Microsoft ad appesantire Windows per farlo partire dopo, ma a occhio il S.O. di abbia in 4 secondi e il mio problema attuale è lo schermo del cavolo che ci mette 10 anni a mostrare il logo

c0s87

Neanche, perchè la stessa intel ha SSD con resistenza maggiore alla xpoint ( almeno la gen. attuale ), come velocità qualcosa si avvicina ma rimane molto veloce , ma non credo neanche al 10x da te auspicato.

deepdark

Basta nn spegnerlo il pc. Poi voglio dire, aspettare 5 secondi in più non è che muore qualcuno.

Tk Desimon

No. Voglio sapere se consideri avvio istantaneo anche la connessione a gugol

Francesco Renato

OK, rectius l'avvio del sistema operativo, soddisfatto?

Tk Desimon

Sono miglioramenti del 1000x rispetto ai Pentium MMX. Con i floppy

Tk Desimon

L'avvio del PC è già istantaneo. Il problema è il sistema operativo che è lento a caricarsi. LoL

Francesco Renato

Quando verrà realizzato il sogno dell'avvio istantaneo del PC profetizzato come imminente nei lontani anni '90?

Alessio Ferri

Per me rimangono non all'altezza delle aspettative.
I 1000x promessi in tutti i campi (velocità & resistenza principalmente) non si vedono da nessuna parte, i miglioramenti sono al massimo del 10x.

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex