Google, API Nearby in arrivo anche su Chrome OS: tracce nel codice sorgente

04 Luglio 2018 0

Chrome OS potrebbe ricevere presto il supporto alle API Nearby, stando a quanto rivelano un paio di commit nel codice sorgente del sistema operativo scoperti dalla redazione di xda-developers.

Queste API sono state presentate inizialmente nel 2015 per Android, e permettono ai dispositivi fisicamente vicini l'uno all'altro di comunicare tra loro usando Bluetooth e Wi-Fi. Al momento sono le API Nearby che permettono la configurazione super-semplificata di dispositivi Google Cast e Android Wear/Wear OS. L'anno scorso, tuttavia, il set di API è stato aggiornato alla versione 2.0: Google ritiene che permetteranno la realizzazione di molte più esperienze di interesse per l'utente finale rispetto alla versione precedente.

Ha senso che Google voglia implementare queste API in Chrome OS. I Chromebook di nuova generazione non sono più dei semplici portatili: sono anche tablet e convertibili, dispositivi ancora più portatili e mobile di prima. Non è sbagliato dire che sono il nuovo tentativo di Google di conquistare il settore dei tablet, in cui Android non è riuscito a fare breccia.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 249 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!

La (mia) postazione da Rog Fan: dallo Smartphone al PC fino allo Zaino | Video

Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole, scalda troppo!

Recensione Huawei MateBook X PRO 2020, sempre bellissimo e ora con Intel 10th Gen