AMD Ryzen 5 2600X e 2600 su chipset X370 e X470: prestazioni a confronto

14 Giugno 2018 47

I processori AMD Ryzen di seconda generazione sono stati protagonisti delle nostre recensioni; hanno confermato quanto ci si aspettava dall'ottimizzazione del vecchio processo produttivo (da 14nm a 12nm LP), e portato sul mercato una nuova opzione. Abbiamo già discusso e approfondito le caratteristiche tecniche e le loro prestazioni, nonché parlato delle schede madri equipaggiate con il chipset X470, il più recente nel catalogo AMD.

Il chipset X470 è un refresh del suo predecessore X370. Sulla carta, offre le stesse prestazioni e la stessa capacità di espansione. Stando ai dati forniti da AMD, i chipset serie 400 (X470 e l'imminente B450) sono ottimizzati sotto il profilo dell'efficienza energetica, affiancando al tempo stesso un rinnovato design che garantisce una migliore gestione dell'alimentazione per supportare frequenze di clock più spinte - caratteristica principale dei Ryzen di seconda generazione. Altre ottimizzazioni arrivano nella gestione dell'interfaccia USB e nel sottosistema storage, arricchito con l'introduzione della tecnologia proprietaria AMD StoreMI.


In questo articolo analizzeremo il comportamento dei Ryzen 5 2600X e 2600 installati su una scheda madre AMD Ryzen di prima generazione (una ASUS ROG Crosshair VI Hero con chipset X370) e lo confronteremo con il comportamento degli stessi processori installati su una MSI X470 Gaming M7 AC. In questo modo verificheremo, a partità di CPU, la gestione di frequenze, i consumi, e le eventuali incompatibilità dovute al BIOS.

Il nuovo chipset AMD X470

Come da politica AMD, le piattaforme X470 e X370 (cosi come tutti i chipset serie 300) sono retrocompatibili, mantenendo lo stesso socket AM4 e garantendo quindi all'utente una certa longevità dell'ecosistema hardware. L'unico accorgimento richiesto per installare un processore Ryzen 2000 o una APU Raven Ridge su una scheda madre serie 300 è un upgrade del BIOS.

  AMD 470 AMD X370 AMD B350 AMD A320 AMD X300 AMD A300

PCIe gen 3.0 (GPU)

1 x16
2 x8

1 x16
2 x8

1 x16 1 x16

1x 16
2 x8

1 x16

USB 3.1 gen 2
USB 3.1 gen 1
USB 2.0

2+10+6 2+10+6 2+6+6 1+6+6 0+4+0 0+4+0
SATA+NVMe 6+2 6+2 4+2 4+2 2+2 2+2
SATA Express 2 2 1 1 0 0
PCI-E (Gen 2) 8 8 6 6 4 4
RAID SATA 0/1/10 0/1/10 0/1/10 0/1/10 0/1/10 0/1/10
Slot Dual-PCIe si si no no si no
Supporto overclock si si si no si no
AMD StoreMI si no no no no no

Si è parlato di presunte incompatibilità tra i Ryzen 2000 e le schede madri AM4 basate su chipset serie 300, con diversi casi segnalati da utenti che hanno spinto la stessa AMD a fornire una soluzione ad-hoc con un apposito "boot kit". In pratica, se si acquista un Ryzen serie 2000 e si abbina a una scheda madre serie 300 con BIOS obsoleto, potrebbe essere necessario installare una CPU AM4 di precedente generazione, aggiornare il BIOS, e successivamente procedere con l'installazione del nuovo processore.

AMD è stata chiara:

Tutti i processori AM4 sono compatibili con tutti i chipset AMD AM4. Tuttavia le schede madri serie 300 potrebbero richiedere un aggiornamento BIOS per supportare i Ryzen serie 2000. Verificare sul sito del produttore della propria scheda madre".

Molto, quindi, dipende dal produttore della scheda madre, motivo per cui i problemi di boot segnalati dagli utenti non colpiscono tutte le motherboard con lo stesso chipset ma sembrano piuttosto dipendere dal layout della scheda e dalla programmazione del BIOS.

Detto questo, le slide pubblicate da AMD confermano che tutte le schede madri serie 300 supportano le nuove funzionalità Precision Boost 2 e XFR2 dei Ryzen 2000. I chipset serie 400 (X470 e B450) dovrebbero sfruttare al meglio i nuovi algoritmi e in aggiunta le funzionalità Precision Boost Overdrive e XFR2 Enhanced, strumenti che permettono di ottimizzare le prestazioni della CPU ampliando i margini di tolleranza della temperatura in relazione alla frequenza mantenuta sui vari core (quando sono sotto carico).

Piattaforma di test - compatibilità e overclock

Per la nostra comparativa abbiamo utilizzato la seguente piattaforma hardware:

  • AMD Ryzen 5 2600X / AMD Ryzen 5 2600
  • Noctua NH-D15
  • MSI X470 Gaming M7 AC
  • ASUS Crosshair VI Hero X370
  • 2x 8GB Geil EVO X 3200 MHz (16-17-17-39)
  • ASUS ROG Strix RX VEGA56 OC Edition
  • Intel SSD 660P 128GB + Samsung 960 PRO 512 GB + HDD WD 1TB
  • Alimentatore Silverstone Strider ST70F-ES 700W
  • Windows 10 Pro 64bit

 

E questi software:

  • Cinebench 15
  • Handbrake
  • 7-Zip
  • Super_Pi
  • SiSoft Sandra (Test CPU)
  • Fritz Chess Benchmark
  • AIDA 64 Extreme Memory Benchmark
  • Cystal Disk Mark
  • AS SSD Benchmark
  • Anvil's Storage Benchmark
  • Battlefield 1 (1440p)
  • Deux EX mankind divided (1440p)
  • Rise of the tomb rider (1440p)
  • The division (1440p)

 

Durante i test svolti sulla MSI X470 Gaming M7 AC con i processori Ryzen 5 2600 e 2600X non abbiamo rilevato problemi; stessa cosa per la ASUS Crosshair VI Hero X370, ma con una piccola eccezione.

La ASUS Crosshair VI Hero X370, equipaggiata con BIOS 3502 (del 22/01/2018) ha riconosciuto perfettamente il Ryzen 5 2600X, mentre non è stato così per il Ryzen 5 2600. La scheda ASUS lo rileva come un Ryzen 5 2600X, con le stesse frequenze base/boost (3,6/4,2 GHz) e lo stesso TPD di 95W. L'aggiornamento al BIOS 6101 del 19/04/2018 (ultimo disponibile) non è stato di grande aiuto: sia nel BIOS che in Windows ci ritroviamo con un Ryzen 5 2600X a tutti gli effetti. Un "bug" che a molti non dispiacerà, ma che comunque dimostra qualche problema nel microcode.

I Ryzen 5 2600X e 2600 sono molto simili, quasi identici; la versione 2600X si differenzia per frequenze base e boost più spinte e di conseguenza per il TDP che passa da 65W a 95W.
AMD Ryzen 5 2600 installato su ASUS ROG Chrosshair VI Hero; sia nel BIOS che in Windows il processore viene riconosciuto a tutti gli effetti come un Ryzen 5 2600X.

La conferma definitiva arriva quando passiamo ai benchmark: mostrano prestazioni identiche a Ryzen 5 2600X.

Ryzen 5 2600 e 2600X su ASUS Crosshair VI Hero

Preso atto del bug a livello BIOS, sembra comunque che la ASUS Crosshair VI Hero X370 gestisca abbastanza bene le funzionalità Precision Boost 2 e XFR2, con frequenze che su singolo core arrivano a 4,25 GHz cosi come per il Ryzen 2600X su scheda MSI X470 Gaming M7 AC. Anche i consumi di picco combinati (CPU+SOC) rilevati con HWINFO sono in linea.

L'unica differenza è relativa alla frequenza boost sui 6 core quando il processore è sotto carico; lanciando una sessione di Prime95, il Ryzen 5 2600 su scheda madre X470 si assesta a circa 4025 MHz mentre su X370 scende a circa 4 GHz. Questo non solo a parità di dissipatore (Noctua NH-D15) ma nonostante la CPU venga riconosciuta come un Ryzen 5 2600X. Si tratta di una differenza minima, in questo caso trascurabile, dovuta probabilmente a una diversa gestione degli algoritmi di Precision Boost 2 e XFR2, non per forza legati al chipset ma imputabili anche alle caratteristiche tecniche della scheda ASUS.


Nella nostra recensione il Ryzen 5 2600 si era fermato in overclock a 4,1 GHz. Lo stesso chip installato sulla Asus Crosshair VI Hero X370 e riconosciuto come Ryzen 5 2600X, arriva senza problemi a 4200 MHz nello stress test di Prime95, riuscendo a chiudere Cinebench 15 a 4250 MHz su tutti i core e permettendoci di effettuare il boot ed entrare in Windows anche a 4300 MHz.

I lettori più attenti noteranno negli screenshot una sostanziale differenza di tensione tra le schede madri MSI e ASUS (1,43 vs 1,57 Volt); dobbiamo però precisare che il Ryzen 5 2600 installato sulla MSI X470 restituiva BSOD oltre 1,5 Volt.



Alla luce di questi risultati possiamo dire che Ryzen 5 2600 e 2600X sono in sostanza chip identici, diversificati solo nel microcode. Nel nostro caso il "problema", se cosi possiamo definirlo, è da attribuire alla scheda ASUS. L'azienda potrebbe risolverlo con un aggiornamenti BIOS.

Quanto al Ryzen 5 2600X, la prova sulla X370 non ha riservato sorprese. La CPU è stata riconosciuta con il BIOS 3502 e si è fermata sulla soglia dei 4300/4400 MHz in overclock, cosi come sulla MSI con chipset X470. La gestione delle frequenze dei vari core sotto carico, al pari dei consumi, sono in linea con quelli misurati su chipset X470.

Chipset X470 vs X370: prestazioni CPU, gaming e consumi

Visto il comportamento dei nuovi Ryzen 2000 su chipset X370, passiamo ora a una comparativa prestazionale tra le due piattaforme. Iniziamo con le prestazioni CPU in single e multi-thread nei nostri benchmark di riferimento.




Come si legge dai grafici, le prestazioni CPU tra i chipset X370 e X470 sono identiche, almeno per quanto riguarda il Ryzen 5 2600X. Discorso a parte per il Ryzen 5 2600 che, riconosciuto come un Ryzen 5 2600X sulla ASUS X370, offre visibile un boost prestazionale, allineandosi del tutto al "vero" Ryzen 5 2600X.

Analizzando i risultati nel test Cinebench 15 per esempio, il Ryzen 5 2600 su piattaforma X470 fa segnare 1265 punti, mentre sulla ASUS X370 sale a ben 1400 punti, alla pari di un 2600X che si ferma a 1398. Uno scenario questo che si ripete in tutti i test multi-thread. Quando passiamo ai test su singolo core i risultati sono più simili, con il Ryzen 5 2600X che torna in testa (vedi Cinebench, Super-pi e Fritz-Chess benchmark).

Per quanto riguarda la gestione delle RAM DDR4, entrambe le piattaforme ci hanno permesso di impostare frequenze fino a 3333 MHz (limite dei nostri moduli), con prestazioni quasi identiche in termini di larghezza di banda. La ASUS con chipset X370 ha mostrato risultati leggermente migliori nella misurazione della latenza ma, rispetto alla MSI X470, necessità di più tempo nel BIOS per trovare la giusta configurazione che assicuri stabilità.


Prestazioni in linea anche per quanto riguarda la gestione di SSD PCI-E NVMe, in questo caso un Samsung 960 PRO.


Come da pronostico, questo scenario si ripropone anche quando passiamo al gaming. Qui le prestazioni sono ancora più vicine; neanche la "trasformazione" del Ryzen 5 2600 in 2600X su chipset X370 porta a sostanziali guadagni in termini di framerate a 1440p. In Battlefield 1, per esempio, abbiamo rilevato un framerate medio di 79 FPS; solo il Ryzen 5 2600X installato su ASUS X370 si discosta e fa segnare 80 FPS - una differenza trascurabile.



Riguardo i consumi, infine, non rileviamo particolari differenze tra le due piattaforme. Il setup con la MSI X470 restituisce valori di poco inferiori in idle rispetto alla ASUS X370; tuttavia qualche watt di differenza può dipendere anche dal diverso layout della scheda, dalle periferiche di espansione onboard, nonché dalle differenti tecnologie di retroilluminazione.

L'unica anomalia è quella del Ryzen 5 2600 riconosciuto come 2600X sul chipset X370, con un impatto diretto sui consumi globali di sistema. Nel nostro test questo setup fa segnare consumi di picco pari a 282 Watt, mentre il Ryzen 5 2600 su scheda X470 si è fermato a 242 Watt.


Considerazioni finali

Al termine di questa comparativa, possiamo affermare che il chipset AMD X370 offre prestazioni identiche al nuovo X470, permettendo di gestire senza alcun problema (come del resto garantito dalla retrocompatibilità delle CPU) i processori Ryzen di seconda generazione sia sotto il profilo delle prestazioni che dei consumi. L'esperienza avuta con il Ryzen 5 2600, non perfettamente riconosciuto dalla ASUS Crosshair VI Hero, conferma che le schede madri con chipset AMD serie 300 necessitano però di BIOS aggiornati; diversamente potreste incappare in problematiche, se così possiamo definirle, simili alla nostra.

Anche i risultati ottenuti in overclock ci hanno soddisfatto, allineandosi con i test effettuati su una motherboard X470 di ultima generazione. Noi siamo stati aiutati dalla qualità della ASUS Crosshair VI Hero, ma lo stesso discorso potrebbe essere esteso ai modelli più economici con chipset AMD B350 e agli imminenti B450.

Un altro dato che emerge nella prova è quello relativo alla gestione della memoria RAM DDR4. Il setup con MSI X470 non ha fatto una piega passando da 3200 a 3333 MHz, mentre con la ASUS X370 abbiamo perso qualche minuto in più - ricevendo tra l'altro un paio di black screen.

In sostanza, i due chipset AMD si equivalgono e le schede madri X370 sono in grado di gestire i nuovi Ryzen 2000 sotto tutti i punti di vista. Tuttavia, se siete in procinto di acquistare una nuova motherboard, soprattutto di fascia alta, vi consigliamo di optare comunque per una X470 di pari prezzo: garantisce supporto nativo ai Ryzen 2000 Pinnacle Ridge e gestisce leggermente meglio le DDR4 a frequenze sopra i 3000 MHz.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 499 euro oppure da ePrice a 609 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvator3Gallo

1450 e' corretto. 1450x2 2900

J.A

Anzi peggio, CPU z la vede a 1450 circa

Salvator3Gallo

Sembra corretto. Ma cpuz le vede come?

J.A

https://uploads.disquscdn.c...

Apocalysse

La risoluzione 4K è troppo pesante per le schede video attuali, ti conviene una 1070 da 6Gb e aspettare la nuova generazione di schede video se vorrai darti al 4K !

Youngstown

eh non ce la faccio proprio, allora dovrò abbassare la risoluzione. Non mi importa particolarmente il 4k, preferisco dettagli ultra in fhd

Apocalysse

Per solo Gaming non ti serve un Ryzen 7, va benissimo un Ryzen 5, ma ti serve una 1080Ti per giocare a quella risoluzione

AlphAtomix

Grazie mille, non andando oltre i 60hz direi che posso restare così.

gioboni

Beh, se fin'ora non hai avuto problemi, cambiare interfaccia non ti porterà migliorie: considera che con la quella risoluzione il DVI-DL ti permette di raggiungere nativamente i 90 fps e con qualche workaround anche i 120, quindi pure in ambito gaming dovresti essere a posto. Se invece tu dovessi fare un upgrade del monitor, sarebbe una scelta quasi obbligata sfruttare la HDMI 2.0

Salvator3Gallo

Intanto devi assicurarti di mettere le ram nei slot a2 e b2. Poi fai una foto della sezione tweaker del bios e postala

Tk Desimon

Ma io ero assiduo frequentatore di quella latrina di testata., Non ricordi?
Io le dicevo quelle cose.

c1p8HD

Si... era per dire qualcosa a favore di Intel, ma poi infatti ho scritto che per il resto va meglio in tutto :D

Maurizio Mugelli

tralasciando giochetti tipo bloccare lo storemi al solo 470 la differenza fondamentale fra 370 e 470 e' che amd ha alzato le specifiche MINIME accettabili, di conseguenza le schede da overclock 370 di alto livello che gia' avevano specifiche pari o superiori ai nuovi standard di suo non cambiano minimamente mentre quelle di fascia piu' bassa dovrebbero essere un po' migliori.

penso che per i 450 facciano lo stesso.

ghost

Speriamo continui così allora perchè intel ha rotto con la lentezza dell'evoluzione dei suoi processori e i prezzi da rapina

emmeking

Ma magari. Tom's hardware ha smesso di essere hardware da tempo purtroppo. Ma anche solo "tech", ogni tanto c'è chi lo fa notare, ma di tutta risposta cancellano i commenti o ti dicono di cambiare sito... Se HDbI0g riesce a fare articoli del genere con serietà, ben venga.

AlphAtomix

vedo che sei esperto. Ho un monitor 2560x1080 ed è attaccato ad una dvi-i dual link. Dici che è meglio attaccarlo alla hdmi (2.0)? Uso al 95% gaming.

J.A

Leggevo anche questo sulla pagina Asrock della mobo, riguardo gli slot ma non ci capisco molto
Mi sembra di capire che solo alcuni slot supportano certe frequenze?
Comunque non ha altri preset la Asrock, manualmente non so come si faccia ahimè

Salvator3Gallo

Usiamo più monitor. Non tengo sempre attaccato il monitor grande quando testo solo cpu o ram.

Salvator3Gallo

La asrock non ha dei preset suoi? Tipo la asus crosshair VI ha, oltre a xmp, dei preset precaricati. Se cambi invece manualmente?
In caso posta uno screen del bios

J.A

Il profilo xmp l’ho caricato dal BIOS ma in Windows stanno comunque a 2133

Salvator3Gallo

Devi modificare il moltiplicatore della ram o caricare il profilo dal bios

J.A

HELP:
Ho preso il 2600 con una X470 Asrock fatality gaming e ram 1x8gb ballistic tracer a 3000 mhz
Ma, (anche con BIOS aggiornato e xmp attivato) vanno a 2250 mhz
Qualcuno mi può aiutare?

Ps: ho anche occato la CPU a 4025 stabili, non so se può centrare
Grazie a chi mi risponderà

Mikel

Bello l’articolo, credevo di essere da Tom..

Ansem The Seeker Of Darkness

In linea generale se è solo gaming c'è poca differenza. Meglio risparmiare due soldi

nessuno29

ehehe in realtà no...soprattutto in fascia alta adesso intel è indietro.

Tk Desimon

HDBLOG is the new Tom's hardware. Finally.

Youngstown

leggermente off topic: per un pc da gaming con tv 4k, quanta reale differenza c'è tra ryzen 5 2600x e 7 2700x? Sicuramente è una domanda stupida perché utilizzo la logica della differena tra i5 - i7

AlphAtomix

uso il 2600x su un b350m da un mesetto, zero problemi.

gioboni

DVI-DL offre la stessa banda utile (quindi al netto dell'overhead 8b/10b) di un'HDMI 1.4b (7,92Gbps vs 8,16Gbps): più che sufficiente per test non orientati al gaming di altissimo livello (> 1440p@75Hz, 2160p@30Hz)

Simone

Decisamente vantaggiosa

Ansem The Seeker Of Darkness

Come ti hanno già detto, il rapporto prezzo-prestazioni di Ryzen è imbattibile al momento.

Ci solo due cose a cui stare attenti con i ryzen:
1) Se prendi una scheda madre vecchia devi assicurarti che arrivi già con il bios aggiornato ( cosa normale, vale anche per intel le rare volte in cui le sue schede durano due gen)
2) Ryzen scala bene sulla frequenza della ram, quindi solitamente è meglio abbinarlo ad una ram da 2800/3200 mhz. Oltre non ha senso perchè spenderesti troppo.

Nel complesso: ritengo ryzen il miglior acquisto oggi, a maggior ragione se magari ti fai assemblare il pc da qualcuno e quindi il punto 1 lo puoi ignorare totalmente.

Ansem The Seeker Of Darkness

Va meglio Intel, ma sono differenze che noti di norma quando fai già almeno 100fps, oltre non si nota.

GioCarro

Che abbia bisogno di chiarimento è certo e lo ammetto, però altri hanno risposto in maniera decisamente più utile ed efficace.

Ezrael

Ti vedo confuso. Da sempre quando esce una nuova CPU con lo stesso socket del modello precedente c'è bisogno di aggiornare il BIOS della MOBO. Semplicemente con Intel eviti il problema beccandotene un'altro peggiore in quanto con loro devi cambiare la MOBO intera!

GioCarro

Le cose menzionate nell'articolo, ed in generale la compatibilità non perfetta che storicamente avevano le CPU AMD, almeno fino a qualche anno fa.
Sono fuori dal giro da un po', eh...

Slartibartfast

>con tutte le particolarità che si porta dietro su scheda madre e compatibilità varie

Cosa sarebbero queste particolarità?

GioCarro

Grazie a tutti per le risposte!

LoWR1D3R

Bè, che cosa c'è di strano?

Emiliano Frangella

lo sai quanto costa un 6 core i5 nuovo??
meglio un Ryzen 5 2600 a 180 con 6 core e 6 threhad

Borindil

Decisamente no. In primis il prezzo che pende decisamente verso ryzen, inoltre parlando di prestazioni i ryzen 2600 e 2600x vanno come un i7 spendendo un centinaio di euro in meno, avendo dalla sua tutte le nuove tecnologie che si porta dietro. In gaming non e vero che va meglio Intel, in full HD fa qualche fps in più e si parla dell'ordine di 3-4 fps, dal 1440p in poi sono assolutamente identici. Scegliere Intel al giorno d'oggi è come voler dire di prendere cento euro in più e dargli fuoco, se si vuole puntare a un i7 con pari numero di core rispetto ai ryzen, se invece si guardano gli i5 il confronto ha ancora meno senso e ad occhi chiusi si prende un 2600 o un 2600x

Ex.

Intel va "meglio" con i giochi, per tutto il resto Ryzen domina senza se e senza ma. Io non prenderei Intel per tutto quello che e' successo con Meltdown e che puo' ancora succedere (di recente hanno trovato un'altra vulnerabilita' legata a Spectre), oltre al fatto che le CPU costano di piu' e le schede madri a parita' di prezzo sono qualitativamente inferiori alle Ryzen. Intel e' suggerito anche se hai bisogno di tante lanes PCIe (tipo se vuoi 2 GPU, un sacco di SSD NVMe e pure qualche scheda di rete e audio)
Io ho un 6700K, preso perche' Ryzen non aveva molte lanes (l'idea era avere due GPU e una NIC almeno 10Gbe) e perche' contavo di usare Thunderbolt in futuro, ma in questo momento prenderei Ryzen senza pensarci due volte

Davide

ma...la GPU attaccata col DVI? =)

c1p8HD

Per i giochi in fullHD va leggermente meglio l'Intel ma per il resto un Ryzen è la scelta migliore :)

c1p8HD

Ottima comparativa... se le cose stanno così si può benissimo prendere anche una X370 se si risparmia... Io ormai ho preso una Gigabyte X470 e non vedo l'ora che mi arrivi per provare questo famoso 2700X :P

Nicohw

Dipende da cosa ci devi fare

ghost

Da quel che ho capito in alcuni ambiti è meglio amd (rapporto qualità/prezzo)
Sulla fascia alta dovrebbe ancora essere conveniente un i7

GioCarro

Domanda ai più esperti: per quale motivo dovrei acquistare un processore Ryzen, con tutte le particolarità che si porta dietro su scheda madre e compatibilità varie?
Non è meglio un Intel i7?
Oppure la differenza prezzo-prestazioni è così a vantaggio del prodotto AMD?

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB