Asus ZenScreen Go Touch è un display portatile USB-C con batteria | Video

08 Giugno 2018 30

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

ZenScreen Go Touch è la nuova, quarta, versione del display portatile con connettività USB-C e batteria integrata di Asus. Resta un 15.6 pollici con pannello IPS e tasti di controllo installati nella parte bassa della cornice, progettato per essere collegato ad un PC, un notebook, uno smartphone Android, o un qualsiasi altro dispositivo dotato di uscita video, con un solo cavo USB-C. Da qui, il monitor riesce a prendere sia l'alimentazione sia il segnale video.

La nuova edizione esposta a Computex 2018 (in alto, se vi è sfuggito, trovate il nostro video da Taipei) aggiunge un digitalizzatore passivo per il touchscreen capacitivo e pesa circa 100 grammi in più della precedente MB16AP; non abbiamo i dettagli, ma restiamo ancora sotto il chilogrammo. Così come dovremmo avere uno spessore di 8 mm, una batteria da 7800 mAh per 4 ore di autonomia stimata, la penna (passiva, Asus ZenScreen Pen) e la custodia con base di appoggio (Asus Smart Case) incluse in confezione, e pannelli posteriori di colore diverso, sostituibili dall'utente.


La linea Asus ZenScreen Go è rivolta a chi cerca un display esterno leggero adatto agli spostamenti. Non solo per l'ufficio o per le presentazioni dal cliente, ma anche per i fotografi che devono lavorare con più comodità fuori dal loro studio (ad esempio, durante un matrimonio per mostrare le foto appena scattate), per chi deve improvvisare una postazione di montaggio video in mobilità, o chi vuole condividere un film, un video o una partita in streaming con amici, parenti o colleghi. Le dimensioni sono superiori a qualsiasi tablet, e l'autonomia stimata è adeguata a questi contesti (il consumo medio dichiarato è inferiore agli 8 watt).


Resta da scoprire la qualità del pannello IPS installato. Il modello presentato lo scorso gennaio aveva una luminosità di 220 nits, un contrasto di 800:1 e alcune funzionalità per la regolazione dei profili colore e dell'orientamento (si può appoggiare in verticale). Così come resta in dubbio il listino; Asus ZenScreen Go Touch arriverà sul mercato nel terzo trimestre del 2018 quindi è molto probabile una seconda esposizione a IFA 2018 di Berlino. Sarà quella l'occasione per avere informazioni certe sul prezzo di vendita.

Asus ZenScreen Go Touch: video anteprima da Computex 2018

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 355 euro oppure da Amazon a 401 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AndreW

92 minuti di applausi per te!!!!

ctretre

Magari con uno snapdragon 210 rientrerebbero nei costi

Elia Marcantognini

Sui 250 euro.

Mako

appunto, lascia fare una cosa non complicata per una volta

Desmond Hume

Chi visse sperando morì cagando. Se gli altri Produttori attraverso la loro personalizzazione hanno già strumenti in tal senso senza grossi sbattimenti perché Google deve essere sempre l'ultima ruota del carro?

Mako

aspetta andromeda, non ha senso adattare app studiate per il touch

Yosemite Sam

E diventa un tablet xD

Yosemite Sam

Mi sono sempre chiesto cosa aspettino ad integrarla. Non serve neanche fare chissà cosa, basta mettere le app in modalità finestra ed usare l'interfaccia di Chrome OS che hanno bella che pronta. Specie con tutti i 2 in 1 Android che girano ora.

NEXUS

sarebbe costato un botto

Desmond Hume

Se android stock avesse una caxxo di interfaccia desktop come Wowei o Samsung.

Raiden

Non vedo l'ora di collegarci il mio nuovo OnePl...ah no.

Maurizio Mugelli

la penna che si vede sembra piu di quelle magnetoresistive (wakom emr) che capacitativa, bisogna comunque aspettare che asus pubblichi le specifiche complete.

Tommaso

E' uno schermo touch capacitivo, ci puoi scrivere come su un tel o un tablet, ovvero in emergenza... Un pannello ntrig o wacom hanno un potenziale differente; ma forse avrebbero reso il pannello troppo costoso e fuori target.

DonatoMonty81

Esiste qualcosa di simile, si chiama Tablet Android.
Non permette di usarlo come monitor, ma almeno fa quello che chiedi

Maurizio Mugelli

se non ho capito male ha un wakom ma del tipo piu' semplice, con penna passiva, tipo quello che c'era nel surface 2

Tommaso

Se lo avessero fatto con un pannello wacom per disegnare avrebbero fatto Bingo...

Maurizio Mugelli

anche qui si sono dimenticati di mettere la seconda porta usbc, lo standard e' inteso come catena di dispositivi, non hub.

Gios

Favoloso, dite i prezzi! Per uso professionale è ottimo e non è niente male nemmeno da usare con dex o con mate10/p20

Marcomanni

Non avresti avuto gli stessi software, documenti, etc etc che utilizzi ogni giorno sul tuo smartphone o tablet, ma avresti dovuto metterti a copiare ogni cosa.
Pessimo prodotto.

Enry

Anche è per i programmatori, quando si fanno messe in servizio o test, fa comodo avere un altro monitor fuori dall'ufficio

Enry

Per lavoro

momentarybliss

E' un monitor touch, uno degli esempi d'uso visti nel video è la scrittura. Così si potrebbe usare in modalità anche senza connettere hardware esterno e sfruttare le app dello store

ctretre

A che serve un sistema ppeoperatsu un monitor? Al più una Chromecast

momentarybliss

Immagino che manchino per una questione di consumi, ma se avesse avuto anche Android e il wi fi sarebbe stato perfetto

Gommachiara

Chi ha disegnato Doraemon!

Gommachiara

Ah ecco. Perche' se serviva solo per le presentazioni non mi pareva un granche' come cosa (calcolando che mi pare avere anche poca luminosita')

Gpat. (Android/macOS)

Ad esempio per chi usa photoshop, a cui un portatile per quanto grande non basterà mai

Alessandro

di che prezzi parliamo?
anche del modello 3a gen non touch

Gommachiara

Non ho capito a cosa serve.

Gpat. (Android/macOS)

Finalmente un prodotto interessante da ASUS

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB