Kingston DataTraveler Bolt Duo: drive USB ideale per utenti Apple

15 Maggio 2018 41

Kingston annuncia oggi il lancio del nuovo drive USB DataTraveler Bolt Duo, il suo primo drive USB a doppia interfaccia con connettore Lightining; una caratteristica che lo rende particolarmente adatto agli utenti in possesso di un iPhone o di un iPad. In abbinamento alla companion app, permette di liberare spazio dalla memoria di storage degli iDevice, immagazzinando foto e video:

La sua app è intuitiva e semplice da utilizzare, e le sue capacità di memoria consentono di archiviare fino a 8.000 (32GB), 16.000 (64GB) e 32.000 (128GB) foto. Foto e video possono essere memorizzati direttamente su Bolt

Da sottolineare che si tratta di una periferica in grado di sfruttare sia la connessione Lightning, sia il più comune connettore USB, a tutto vantaggio della versatilità di utilizzo. Il prodotto, caratterizzato da un design sottile, viene commercializzato con una custodia in gomma protettiva. I tagli di memoria previsti sono da 32, 64 e 128GB, e vengono commercializzati rispettivamente a 55,99, 89,99 e 125,50 euro. E' prevista una garanzia di due anni con supporto tecnico gratuito, mentre per l'acquisto è possibile collegarsi direttamente ad Amazon:

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X è in offerta oggi su a 800 euro oppure da ePrice a 898 euro.

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Antonio Mariani

perdere una chiavetta è roba da distratti. Io non ne ho mai persa una. Ed è altrettanto difficile che si rompa. E poi pure fosse, ma davvero ne prendi una sola di chiavetta? Molto tempo fa azicchè le chiavette mi si ruppe qualcosa nell'hard disk del pc tale che dovetti usufruire dell'assistenza. Ma naturalmente avrei perso tutto. Per fortuna che avevo celle copie di quei dati sulle chiavette. Ora invece di una frase fatta dimmi perché sarebbero (e veramente) roba da vecchi. Io alscolto, leggo gli altri interventi. Chi tiene ai propri dati è evidente che non si affida ad un solo sistema; altrettanto evidente che ambiti professionali ed esisgenze personali no possono essere messe a paragone. Ora dimmi: dovendo muovere 59 giga di roba, sceglierseti un archivio cloud o un hard disk esterno? Il sistema più efficiente è il secondo, ma averli entrambi non fa male. A mio avviso, naturalmente aspetto di leggere la tua risposta.

Bruce Wayne

le chiavette si perdono e si rompono. Non ho ancora mai sentito di cloud che perdono i dati.

Antonio Mariani

vorrei vedere chi usa solo le chiavette. Parliamo di gestione offline dei propri file. La chiavetta e molto utile per l'utilizzo privato, nessuno ha mai detto che esistano solo quelle. Ma una certa sicurezza te la da la chiavetta.

Bruce Wayne

La sicurezza di non perdere dati è nettamente maggiore con il cloud

Antonio Mariani

intendi in senso inverso. da pc ad iphone per esempio. Per questa cosa basta autorizzare il dispositivo connesso, ma passaggio inverso e piu complesso

Andre Sergio Da Rio

infatti io ho attaccato l'iphone al pc, ho scaricato le foto, e le ho caricate su onedrive.

Antonio Mariani

ma qui e per ios, che non e la stessa cosa nella gestione degli archivi esterni, e in quell'1 % probabilmente. Anche perche ovunque se e configurabile come archivio di massa, questi programmi non solo sono inutili ma anche un discreto fastidio, soprattutto quando sono file 'autorun'
difficilmente si avverte la necessita di certe cose con dispositivi mobili, comunque. E sui pc che ha importanza la presenza di hardware esterni. Quindi una spesa tutto sommato evitabile...

Andre Sergio Da Rio

che nel 99% dei casi non servono a nulla.e cmq si hanno anche quello normalmente

Antonio Mariani

quella però non ha companion app e programmi gestionali

Antonio Mariani

non e affatto arretrato credimi, e grazie a queste robe 'arretrate' ho salvato molte cose nel tempo.
Va da se che cloud aziendali, cloud condivisi, siano la norma in determinati ambiti, ma non venirmi a dire che 'è roba vecchia quindi togliamola' perche e un ragionamento che non dovrebbe essere fatto.
Stando a quello che dici tu sarei arretrato perche uso archivi esterni offline? Sentiamo. Per l'utilizzo privato rimangono un metodo piu sicuro per gestire archivi e necessario se offline.

Bruce Wayne

Il 99% delle utenze italiane è arretrato. Trasferisco ogni sorta di file da iPhone-IPad-PC-Dispositivo Android da anni senza bisogno di mezzo cavo o pendrive

Antonio Mariani

beh a me va in autorun

Pistacchio

Sto trollando

Andre Sergio Da Rio

Beh ti pare normale che 32 gb, solo perché funziona con iPhone, costino 60 euro? Una chiavetta da 32 con microusb la trovi a 20

Antonio Mariani

guarda ce n'ho una simile ma al posto della lighning c'è la microUsb
comoda è comoda, come ogni chiavetta lo è obiettivamente

Antonio Mariani

appunto come si rende necessaria una soluzione offline per preservare i propri file. Se no che facciamo, anche gli hard disk esterni sono roba da bimbiminkia? Ossignur che devo leggere

Antonio Mariani

le chiavette hanno ancora senso per il 99% delle utenze

Antonio Mariani

la usb-A ad oggi ancora serve

Sagitt

Alla fine se sì integrano su file non c’è tanto problema

Pistacchio

Zitto scemo

Merdslie

Minch1a devi sempre commentare così. Ma tutto questo astio?
Ti da costi tanto dispiacere?
Proprio non riesci ad andare avanti?

IlRompiscatole

Si, ho riletto e visto della companion app (che poi sia anacronistico averne bisogno nel 2018 é un'altra storia

~benzo

in azienda è altro discorso, ma tu esageri e parli da bimbomink|a
dicendo che le chiavette usb sono da bimbomink|a, allora anche i vinili,
le auto acquistate, tutto bimbomink|a

Sagitt

fino a quando non ci sarà un otg nativo servirà un software, che deve essere supportato a tempo indefinito.

gp

considerando che i pc apple sono il 5% del mercato, e che gli iphone sono un bel pò di più forse serve più questo

Pistacchio

Per capre consapevoli

CAIO MARIOZ

A me servirebbe USB C al posto di lightning

Ex.

Pensato per gli utenti Apple, e poi ci mettete una USB-A? Evidentemente alla Kingston piace vedere il mondo bruciare, ma ehi, piace anche a me, quindi complimenti per l'ottimo prodotto

Squak9000

Roba vecchia....

Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Avessero messo una USB Type C sarebbe stata perfetta.

Pip

32 gb a 56 euro...
Non me la aspettavo così economica visto che si parla di un prodotto pensato esclusivamente per utenti Apple.
Dopotutto fanno bene a sfruttare questa gente...

~benzo

ahahahaha ora avere chiavette usb è da bimbiminkia?!?? ahahahah ma che razza di individuo :D

IlRompiscatole

Software da supportare negli anni?

8riga9

oltre a essere utile per file multimediali (che poi non ci trovo nulla di male nell'avere film e musica su una periferica esterna) può anche essere utile per trasferimento di file in assenza di internet o senza dover attendere l'upload in caso di grossi file (poi io non ho ipad quindi la mia era solo un'ipotesi)

Sagitt

Oppure nel costo hanno calcolato licenza mfi e software da supportare negli anni?

Squak9000

è?
Io uso iPad in ambito aziendale... ed esiste un cloud aziendale.

Cioè le chiavette roba da antichi e bimbimìnkia che mettono film e musica e hanno un ipad da 32gb.

8riga9

mah diciamo che questo accessorio lo vedo utile per chi usa ipad, per dargli una parvenza di utilità produttiva..

Squak9000

che poi bisogna proprio essere un poco tontì... anche perchè, aggiungendo la stessa cifra al costo di iphone, si prende l’iPhone dello step successivo di memoria.

Giorgio

Il ragionamento (lecito) è sempre quello, se 1 è così fesso da spendere mille euro lo sarà pure per strapagare gli accessori

Enrico Dunghi

furto è un furto ma anche le Sandisk se non erro costano ste cifre qui piu o meno

Simone

Il passamontagna è incluso nel prezzo?

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima