Netgear Nighthawk XR500: il router gaming con DumaOS

16 Aprile 2018 62

In un mondo dove le proposte hardware, specie nella gamma alta, tendono ad uniformarsi trasversalmente ai vari brand, Netgear sceglie di puntare anche sul software con il nuovo Nighthawk XR500, modello che si rivolge al facoltoso pubblico del settore gaming e lo fa con DumaOS, una dashboard curata dall'azienda specializzata nell'ottimizzazione del traffico dati che semplifica l'approccio alla parte di setup, spesso incomprensibile ai più.

Nonostante questo, però, XR500 resta un router che strizza l'occhio al prosumer, colui che potrà e vorrà perdersi nelle varie schermate dell'interfaccia per configurare di fino la propria rete.

DumaOS: Geo-Filter per scegliere con chi giocare

Piuttosto che prendere la sigla "gaming" e schiaffarla sulla confezione come spesso accade nel caso di prodotti per videogiocatori, Netgear ha creato un'interfaccia dove le opzioni per i gamers sono accessibili fin dal primo sguardo. Flessibile perché personalizzabile nella dashboard, dove potete fissare i vari widget, e aggiornabile direttamente dal pannello, DumaOS si distingue per il Geo-Filter, la possibilità di scegliere a quali server connettersi anche con la console.

Xbox One, PS4 e Switch, incluse ovviamente le vecchie generazioni, non permettono di filtrare manualmente la scelta dei server, abbinandoci quindi a giocatori di ogni dove. Con Geo-Filter avrete a disposizione una mappa dove scegliere il punto centrale e impostare il raggio d'azione. Semplice come spostare un cursore su uno slider.

I vantaggi? Il router va a bloccare le connessioni troppo distanti, assicura quindi un ping migliore e rende più piacevole l'intera esperienza di gioco. Niente che non si sia già visto su PC ovviamente, ma un grande vantaggio per chi gioca con una console. Cliccando su "profile" nella schermata del Geo-Filter possiamo vedere i giochi supportati che abbracciano i principali titoli multiplayer in una lista che potrà essere facilmente aggiornabile dal produttore.

In tempo reale è possibile vedere l'origine dei server e creare una blacklisti di server e giocatori ai quali non connettersi più in futuro.

QoS: assegnare la banda giusta ad ogni dispositivo

L_'altra caratteristica interessante di DumaOS è l'interfaccia QoS (Quality of Service). Anche in questo caso la scelta è stata quella di semplificare: un grafico mostra tutti i dispositivi connessi alla rete e con uno slider si può impostare la percentuale di banda assegnata ad ognuno.

Tra l'altro, durante la configurazione, il sistema ha rilevato automaticamente la connessione e i suoi parametri (una 100 mega in fibra FTTC con il cabinet a 700 metri di distanza) restituendo una lettura precisa delle prestazioni della rete. Ovviamente è possibile impostare a mano i dati della portante.

Tornando alla schermata QoS, da qui potete scegliere ad esempio di assegnare più banda in dowload all'Xbox e meno al PC che, se impegnato in upload, può ricevere il massimo della priorità in uscita. La stessa cosa vale per smartphone, tablet, dispositivi IoT e via dicendo, tutto con una comoda ruota con i selettori per ogni device. Qualche esempio? Avete l'Xbox impegnata in diversi download ma non avete fretta? Piuttosto che soffrire nello streaming con Twitch potete limitare la banda per la console così da non farle assorbire tutte le risorse di rete e privilegiare il tablet o il computer.

In aggiunta il sistema Anti-Bufferbloat permette di limitare la banda: il sistema capisce quando state eseguendo un gioco e da priorità al dispositivo che lo sta gestendo, sia esso un PC (dove risconosce la maggior parte dei giochi) o una console che viene riconosciuta automaticamente nel 100% dei casi. Il sistema può essere lasciato tranquillamente attivo visto che la sua gestione è impeccabile e consente sempre di dare la massima priorità al gioco anche quando la rete casalinga è congestionata con vari utilizzatori connessi: saranno loro a soffrire, non voi gamer. Provato con PC e smartphone attivi con streaming e download multipli e l'Xbox impegnata in una sessione di Battlefield.

Insomma, a patto di essere voi quelli a configurare la rete in casa, potrete evitarvi la classica urlata alla sorella o ai genitori "sto giocando, smettila di scaricare".

Nella schermata di monitoraggio avremo invece a disposizione lo stato della rete in tempo reale così da controllare quanta banda, in Mbps, viene utilizzata da ogni dispositivo connesso e dalle relative applicazioni e il nostro ping in tempo reale. Dalla schermata possiamo vedere le catogorie (social media, file sharing, web, VoIP e via dicendo): cliccando su ognuna di questa vediamo i dettagli , ad esempio possiamo capire quanta banda sta occupando Facebook, quanta Instagram, quanta YouTube e via dicendo.

Con l'app disponibile su Android e iOS si può accedere al monitoraggio della rete e condividere facilmente l'accesso mentre OpenVPN Connect, per i medesimi sistemi operativi mobile, consente l'accesso remoto e sicuro alla rete grazie al supporto VPN. Il supporto ai client VPN consente di nascondere la propria identità, migliorare la sicurezza e prevenire attacchi DDoS...se siete abbastanza famosi o sfortunati da diventarne il bersaglio.

WiFi e gaming vanno poco d'accordo, per tutte le altre funzioni, però, c'è il supporto al MU-MIMO che permette di inviare dati a quattro dispositivi contemporaneamente piuttosto che ad un device alla volta come accade nei router tradizionali.


Passando all'hardware, Netgear Nighthawk XR500 propone una buona dotazione: sul posteriore ci sono quattro porte ethernet, il selettore per i LED e gli ingressi per le prime due antenne. Le altre due si trovano sul fianco, quello sinistro mette a disposizione due porte USB 3.0 per creare un media server e mettere in rete qualsiasi hard disk o chiavetta USB da cui effettuare lo streaming di contenuti multimediali.

XR500 è un router dual-band 802.11ac con supporto alle trasmissioni a 2.4 e 5 GHz, consentendo fino a 800 Mbps+1.733 Mbps di velocità in wireless. Sulla banda da 5 GHz il DFS permette di ampliare la selezione dei canali (15 in più, controllate se il vostro dispositivo li supporta) così da ridurre le interferenze, molto utile se vi trovate in una zona affollata (grandi condomini ad esempio o centri ad alta densità di popolazione) con tanta "competizione" nei dintorni.

A gestire il tutto c'è un SoC con CPU dual-core da 1.7 GHz, e conta anche su una flash integrata da 256 MB e su 512 MB di RAM.


62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattexx

Concordo io da due anni uso un Router Asus RT-AC87U messo in cascata al modem fibra di Tim ho una 100Mega, ho disabilitato tutte le funzioni che non servivano sul Modem Fibra di Tim che alla fine lo uso per la parte telefonica, il Wi-Fi e tutto il resto viene gestito dal router Asus che ha una ottima copertura Wi-FI e stabilità e un QOS adattivo che gestisce al meglio la banda per tutti i device connessi e si può decidere a cosa dare la priorità ad esempio al Gaming Online, con questo Router abbinato alla Fibra di Tim ho una rete ottimizzata.

Oliver Cervera

Non c'era nessun riferimento ad una recensione - me lo sono "inventato" io dato che non capivo cosa fosse!

ironmel

Microprova (che non esiste come categoria quindi ho flaggato news), non ho flaggato review...anche se mi stai facendo venire il dubbio xD

Comunque semplicemente ho pensato di arricchirla un po' visto che il router stava lì e fare qualche prova e screenshot non mi costava ;)

Lorenzo Ori

Cisco non sta dando il meglio ultimamente

The_Th

Non è detto. ..

Simmi

Peccato che per adesso soffrono di bufferbloat. Ho 7590

Squak9000

Prende decisamente meglio FritzBox... testato...

deepdark

https://uploads.disquscdn.c...

Alex

ciaone

Alex

Si tantissimo

Alex

è esattamente uguale e stabilito da legge.
Anzi il netgear prende qualcosa in più in 2,4ghz, 5ghz identico.

Alessandro Divani

Il problema è che in realtà non funziona a dovere, non pone i corretti limiti ai servizi qualora ci siano richieste da altri con priorità più alta... Quello implementato da FrizBox invece funziona meglio

Tizio Caio

e quindi? Tanto mica lo devi ammirare, lo devi lasciare li a fare il suo lavoro

Alex

I router seri non fanno anche da modem. E meglio così.

Emilio Groppetti

Ho avuto modo di provare quelli asus per anni: setti le preferenze (tipo di utilizzo, gaming o web etc) e fa tutto in automatico con ottimi risultati. Non vedo cos'altro si potrebbe fare a parte copiare la funzionalità...

losteagle17

Il target di utenza del device è diverso: scarsamente preparato tecnicamente, col pallino dei giochi e portafogli ... capiente. ;-)

Alessandro Divani

Hai avuto mai modo di provare i custom firmware e l'effettivo funzionamento del qos? Perché dici nulla di nuovo, nel caso funzionasse realmente su questo sarebbe qualcosa di nuovo sì su device simili

greyhound

Peccato che non si riescano a guardare

ciro mito

Ma farlo modem router era troppo difficile ,alla fine sempre un modem ci devi attaccare

Emilio Groppetti

I firmware asus wrt hanno da anni una gestione del qos molto intuitiva: nulla di nuovo

Sagitt

È la nuova serie ed è quello che verrà. Gli altri andranno a sparire

Anche il fon e i repeater sono carini

deepdark

Ci sono, si chiamano Monster anche se non c'è scritto gaming. Mi è venuto in mente che una volta volevano vendermi un cavo in fibra ottica schermato.

Van Der Var

Un conto sono delle ventole che stanno dentro un case che nessuno vede un altro è un router che nella maggior parte dei casi sta in bella vista

Van Der Var

È l'unico decente

Sagitt

Anni fa lo usavo, sono passato a fritz

Sagitt

Ma piantala... io usavo ddwrt ai tempi.. non male ma meglio fritz

Sagitt

7590 non è brutto.. ed anche il prossimo verticale

Sagitt

Basta un fritz

Sagitt

Ne ho uno

pietro

immagine 4

Francesco

lavoro nel campo, certo per uno qualunque non è semplice configurarlo da cli

Alessandro Divani

Non sono propriamente d'accordo... per esempio con un router di serie gestire un minimo la qos è impossibile mentre un utente comune riuscirebbe a farlo comodamente da pagina web o da app con un prodotto specifico ma user frendly. DumaOS aggiunge poi altro non solo l'interfaccia diversa, anche se preferisco Friz o Asus sinceramente... Per curiosità te a casa hai un apparato Cisco? Lavori nell'ambiente?

Francesco

per l'utenza comune basta il router di serie, poi un'interfaccia di serie chissà quanta RAM e CPU si mangia

Alessandro Divani

Ok ma che centra, vuoi mettere la diversa fruibilità per l'utenza "comune"?

Simmi

W Fritz box

Francesco

invece dell'interfaccia futuristica preferisco un classico cisco gestibile a fondo da telnet o ssh

Oliver Cervera

Per prima cosa non ho capito se è una microprova o è una recensione (spero vivamente che sia la prima).

In ogni caso l'interfaccia mi sembra figa. I Netgear di solito hanno ottimo hardware castrato un po' dalla GUI è che molto molto vecchia (Genie). Immagino che il prezzo sia adeguato alla fascia. Quando scenderà a 200€ farà gola a molte più persone.

Patafrosti

A quando i cavi delle periferiche da gaming?
Mancano solo loro ormai

Van Der Var

Sì ma son brutti come la fame, non che questo sia bello, è brutto lo stesso

Apocalysse

Serve a poco se la linea la usi solo tu, altrimenti il QOS è sempre una cosa utile.

Apocalysse

Se vuoi usare un QOS funzionante, una parte WiFi che sia prestante, un firewall degno di questo nome, sono tutte cose che il router ISP fanno per finta, per farlo realmente ti serve un router serio.

Francesco

il qos lo vedevo più utile con le adsl con upload bassi, con una connessione 100/20 serve a poco ormai

talme94

Dubito visto che la potenza massima è stabilita per legge

Apocalysse

E' compito del router gestire il traffico WAN - LAN, e per farlo serve potenza (quindi processore e ram), il modem è solo la parte iniziale, ma tutto il QOS serio (che funziona) non si fa con un router da 5€ o con quello che ti danno in dotazione gli ISP.

Francesco

tipo? col mio alla fine puoi fare tutte le cose più importanti

Francesco

tanto ci sono le penali per la cessazione

gioboni

Se Tim è peggiore del Fastweb, accendo un cero per quei clienti: ho l'Askey RTV1907VW (FASTgate) e, a parte "far funzionare internet", non ci si può fare nulla.

Squak9000

Comunque... sempre meglio FritzBox.

Squak9000

Certo... altrimenti il contratto a 30 mesi come te lo fanno?

Squak9000

Ci sono router senza antennone che hanno molta più potenza e stabilitá di segnale... (vedi fritzbox).

Solo marketing...

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB