Portatili Windows 10 con CPU Qualcomm, i primi test non convincono del tutto

21 Marzo 2018 328

A distanza di circa tre mesi dalla presentazione ufficiale avvenuta alle Hawaii, arrivano le prime recensioni indipendenti dei notebook Windows 10 equipaggiati con processore Snapdragon 835. In quell'occasione avevamo visto da vicino l'ASUS NovaGO (TP370) e l'HP Envy X2, i primi della categoria "PC Always Connected" a coniugare la piattaforma ARM con Windows 10.

Qualcomm e Microsoft hanno dato molta enfasi a questa nuova serie di dispositivi, puntando su caratteristiche tecniche ben precise: connettività LTE, elevata autonomia, prestazioni, design ultra sottile che facilita ulteriormente la portabilità, il tutto con prezzi contenuti.

Le recensioni apparse su laptopmag.com riguardano proprio l'ASUS NovaGO e l'HP Envy x2, confermando più o meno quanto ci si aspettava da questa prima generazione di dispositivi, ancora ampiamente migliorabili.


Le versioni in prova hanno le seguenti configurazioni hardware:

ASUS NovaGO TP370QL HP Envy x2
Sistema Operativo Windows 10 S (agg. Pro) Windows 10 Pro
CPU Snapdragon 835 Snapdragon 835
RAM 8GB 4GB
Storage 128GB UFS 128GB UFS
GPU Adreno 540 (710 MHz) Adreno 540
Display 13,3" FHD 12,3" FHD
Connetività

Snapdragon X16 modem

WiFi AC

Bluetooth 4.1

Snapdragon X16 modem

WiFi AC

Bluetooth 5.0

Espansione 2 USB, USB 3.0, HDMI, microSD, jack audio 1x USB, USB Type-C, microSD, nanoSIM, jack audio

I risultati dei test confermano le ottime doti di connettività, l'elevata autonomia e un'ottima resa dei display di entrambi i dispositivi.

I due portatili riescono infatti a valorizzare il SoC ARM per ridurre il consumo di batteria: Per mettere alla prova l'autonomia, la fonte ha utilizzato un algoritmo che simula la navigazione web effettuata dall'utente con luminosità del display impostata a 150 nits. In tale scenario di utilizzo, i due portatili hanno arrestato il cronometro rispettivamente a:

  • Asus Nova Go - 12 ore a 19 minuti con una singola carica sotto rete Wi-Fi
  • Asus Nova Go - 14 ore e 19 minuti con una singola carica tramite connettività 4G
  • HP Envy x2 - 14 ore e 22 minuti con una singola carica sotto rete Wi-Fi
  • HP Envy x2 - 15 ore e 5 minuti con una singola caricata tramite connettività 4G

Si tratta di valori nettamente superiori alla media della categoria dei 2-in-1 (circa otto ore, secondo i test effettuati dalla fonte) e più elevati anche di quelli registrati con i tablet puri.

​Entrambi i portatili sono però accomunati da prestazioni tutt'altro che entusiasmanti quando si passa al lato CPU/RAM. Decisamente migliori le performance in ambito storage, dove l'unità USF risulta spesso migliore delle classiche soluzioni a disco rigido adottate dalle configurazioni in test. (Per consultare i test in dettaglio potete seguire i link nella fonte).


Cedits: laptopmag.com

In questo scenario vanno poi inseriti i problemi legati alla compatibilità con diverse app, questo nonostante i vari test siano stati condotti con Windows 10 Pro.

ASUS NovaGO dovrebbe arrivare in Italia ad aprile a 699 Euro, mentre per HP Envyx2 Snapdragon non abbiamo ancora dettagli precisi su prezzo e disponibilità.


328

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mauro morichetta

Sono decisamente deluso, esistono già delle versioni X86 che arrivano alle stesse autonomie senza dovermi privare della possibilità di installare qualsiasi cosa senza passare per l'emulazione. La patch meltdown e spectre stanno dando il colpo di grazia ad un sistema che ricorre all'emulazione, il potere di calcolo non è sufficiente anche per le cose più semplici. Premesso che la mia è solo una deduzione che spero sia sbagliata, il panorama non è dei più rosei.

Cloud387

Su internet di trovano pure i5 8th gen a 600 euro quindi questi sono veramente overprice.

Boronius

Se non superiori

Antonio Guacci

FHD su un PC dovrebbe essere il minimo sindacale, nel 2018, una chiavetta USB LTE viene 20 €, quindi concordo con Adriano che dovrebbero costare sui 300 €, al massimo 400 (cavolo, con 500 € mi prendo uno Zenbook con Core i3!).

Azzorriano

Voglio sperarlo

SirMau

Io spero che questi diano una piccola rivoluzione al mercato.
Siamo fermi da troppo.
I materiali sono scadenti quando ci sono: alluminio che é 100% riciclabile, scocche in bioplastiche ancora non se ne vedono tranne l'unica linea bamboo della Asus ma é fatta malissimo.
Le autonomie sono ancora molto basse e i consumi molto alti con dispendio di temperature sopra i 50 gradi che già a questi livelli avviano dei microprocessi di usura all'interno dei circuiti.
Questi arm promettevano consumi molto bassi. Comunque seguendo il tizio in un video del 2017 hanno fatto ulteriori passi avanti. Adesso vedremo cosa dicono le recensioni serie su questo prodotto

FuckingIdUser

Qualcomm ha scelto il partner sbagliato. I suoi soc sono perfetti per ChromeOS ma sono geloso dei loro driver video ERGO dovranno attendere ANNI prima di essere una via valida in ambiente PC.
Spero si ravvedino.

Alessio Ferri

Gli A11 sono sviluppati da zero. Hanno un architettura ARM, ma non sono A73 o A53 modificati

MasterBlatter

Anche a11 sono sempre core arm modificati, solo meglio ottimizzati per il single

MasterBlatter

Peccato invece sia allo stato solido, quando il mio meccanico ffx lo apre in meno di 1 secondo e Word in meno di 2

MasterBlatter

Era l'unico con una fanbase pronta a comprarlo al day 1
Perché di "smartphone" ne erano già usciti vari, prima e dopo, con anche la possibilità di installare roba (che il 2g non aveva)

MasterBlatter

Con cosa? Con l'ennesima riedizione di ext? Basta vedere Linux decine di filesystem nessuno primeggia sugli altri

MasterBlatter

Con Linux andrebbero uguale se non peggio.
Apple non ha nessuna simbiosi particolare, infatti dati alla mano con le stesse componenti Windows ha prestazioni paragonabili

000

Giustamente il tizio dice anche una cosa sensata, i benchmark guardano a valori specifici mentre l' uso pratico è più variegato l'uso di risorse... Nel community standup di un paio di mesi fa mostrano l'HP che eseguiva un semplice gioco 3d in debug mode con Visual Studio x86... Quindi faceva la virtualizzazione della virtualizzazione e tutto restava fluido.
Onestamente non credo che questi pc su programmi x86 possano essere dei muli da lavoro, ma d'altra parte chi prende un pc di queste dimensioni non lo fa per usarlo come una workstation fissa.
Le vere prove si faranno sul campo quando saranno disponibili sul mercato, i benchmark spesso deludono all'atto pratico.

iTunexify

Sinceramente sono deluso. Non tanto dalle prestazioni penose, ma dall'autonomia, che è sì alta, ma niente di WOW come ci si aspettava, mi pare che parlassero addirittura di 20h!

Alexv

Dal momento che costa 700 euro.

Giulio Marcato

Possono metterci dentro tutto l' hardware che vogliono....ma se il sistema operativo lavora male tutto funziona male, a mio parere dovrebbero riscrivere il sistema da zero e fare in modo che hardware e software funzionino in simbiosi come fa apple, io ho usato tutti i sistemi windows a partire dal 3.1, e ancora non ci siamo.

000

Ma non durano molto di batteria... Sono pc per usi differenti punto e basta...ad esempio ci sono i così detti pc corazzati che costano il doppio dei pc normali ma resistono agli irti e umidità...li compreresti? No! ... Ma hanno un loro perché.

Orlaf

Sto caxxo...ahahaha

franky29

io pensavo fossi un Apple fan venuto in questo articolo solo per creare flame XD

Orlaf

Di0...mi hai rovinato l'atmosfera peggio di quando ne fai una in ascensore ahahaha.

franky29

Ora si è chiaro

Adriano

Sì, forse mi sono espresso male. Diciamo che a parità di prestazioni hanno i loro vantaggi rispetto al corrispettivo x64

Orlaf

Non capisci l'ironia credo.

Sto affermando che Microsoft non è riuscita ad infinocchiare come fa Apple, quando presenta qualcosa che molta gente definisce estremamente innovativa.

In quest'ottica Microsoft crede che sulle str0nz4t3 la gente faccia finta di nulla, e cbe l'acclami come se avesse la stessa buona nome adi altri brand.

Ora hai capito? xD

franky29

Non sto capendo se c'è l'hai con Apple o con Microsoft comunque il SoC è 835 ergo la potenza sta per quanto il numerino dica che rispetto a un Intel fa sch1fo (ma va?), per quello che dici non capisco contro chi vai

Francesco Renato

Sono una scelta migliore non per il processore, che è equivalente ad un celeron, ma per lo schermo più grande FHD e per il modem.

Orlaf

Apple le magie le fa altrove, ed in situazioni dove gli aficionados l'acclamano come la discesa del messia in terra.

Francesco Renato

Esatto, tieni però presente che dispongono di schermi FHD di 12 e 13 pollici e di modem, quindi il giusto prezzo dovrebbe essere di 500 euro.

franky29

Copiare? Quando apple fa punteggi bassi?

Orlaf

È tutto un trucco di Microsoft per cercare di copiare "la magia Apple". Purtroppo non ha fatto i conti con la sua incapacità e con Wincancer 10

franky29

Gente che non capisce una mazza vede il numero e va in trip

franky29

Tempi abissali casomai muori nel frattempo ahah

franky29

Ma chi fa questi test è R1TARDATO O COSA? MA COME CA220 dovrebbe fare un soc ARM a dare uguali prestazioni con un Intel??

Orlaf

Tomorrow Different

Orlaf

Microsoft È m3rd4, non serve nemmeno tirarla.

Piaciuto l'assalto su Telegram, piccolo volatile spiumato?

Adriano

Esatto, credo siano una scelta migliore rispetto ad atom, celeron series n pentium e merdat3 simili

stefano

si sono pompati cosi tanto questi processori che tanti credono che stiamo parlando di pari categoria con le serie i di intel.

altro grande punto del marketing "always connected"
una cosa abbastanza inutile per un pc

hanno senso tra i 300 e i 600....come un top di gamma lato smartphone

Adriano

Non capisco cosa ci si aspettasse da un arm... Le prestazioni sono quelle che sono rispetto ad un x64, al massimo si potrebbero confrontare a degli atom. All'atto pratico il problema non è la loro potenza, ma la loro potenza in relazione al prezzo. Se li si considera degli ultrabook con atom la loro fascia di prezzo dovrebbe essere quella dei 300

Bach05

Non sarebbero così male... Se costassero meno della metà.

Gabriel #JeSuisPatatoso

Il problema di base è l'esecuzione JIT di software win32. Per le UWP basta e avanza, quindi per l'uni tra office UWP, 8-zip e Edge basta e avanza. Se il software fosse compilato per ARM64 le prestazioni sarebbero sicuramente migliori.

Andrej Peribar

Io credo che a prescindere dagli sfottò sui blog, il sistema mobile MS era un buon sistema, agli inizi ancora sufficientemente seguito dall'utenza e dagli sviluppatori.

Non gli sarebbe costato nulla lanciare un tablet con tastiera (surface, 2-1 lo potevano chiamare come gli pare) lasciare windows al sistema PC che di fatto coinvolge sopratutto il mercato professionale dove non può essere soppiantato e far fare da testa di ponte allo store con le UWP che su windows desktop sarebbe stato una alternativa, e sul mobile predominante.

Che poi è quello che ha stanno facendo Apple con le modifiche ad ipadpro e google portando il playstore su chromeOS, paradossalemnte partendo in anticipo.

Cmq ormai... è andata così, bisogna accettare che l'abitudine dell'utenza consumer; è stato uno dei migliori scudi di windows negli anni e la scure che ha mozzato windowsmobile.

moichain

199$ euro e non dico altro!

Mistizio

Ma figurati, l'ironia non è un male e non può essere che intrinseca e ciò che scrivi é una giusta osservazione con un riassunto di una storia finita male. A tutt'oggi il mio smartphone é un 640xl...

Andrej Peribar

Io ed il mercato concordiamo con te.

Infatti io avrei lanciato i surface con win-mobile, avremmo una diversa prospettiva.
Lanciandoli in pratica come tablet.

Invece li hanno lanciati come PC con lo schermo touch e questo sono rimasti, chiudendo l'ultimo approccio al mondo mobile... ovviamente aspettando il famigerato windophone, il messia che risolverà tutti i problemi di MS

Andrej Peribar

certo

Andrej Peribar

Il problema non è se essere o non essere ironico.
Evidentemente mi sono espresso male.

Se vuoi usare ARM devi progettare un OS che sffrutti i vantaggi di ARM per avere decenti prestazioni con i consumi consueti dei SoC ARM.

altrimenti escono queste "magagne".
Non dico che debbano farlo.
Certamente era più furbo separare i due sistemi e legarli solo con le UWP quando lanciarono i Surface, cavalcando la novità, e sfruttando la solidità di windows8.1 mobile.

ormai è tardi, imporrebbe l'ennesimo cambio di rotta che ha contraddistinto l'andare a tentoni di MS in tutti i settori che sono storicamente lontani dai PC

Però è andata così :)

Anal Natrak

Ma sei sicuro?

Luca Lindholm

4-5 ore non son poche... parli per lei!

Stefano

Ripeto quanto già scritto nei precedenti articoli... ma un normale portatile con l'hotspot?
4-5 ore non son poche e al massimo ti porti l'alimentratore..

Luca Lindholm

Non mi pare che si debba essere enterprise per premere un pulsante nel Win Store: (F5)

https://uploads.disquscdn.c...

Migliori mouse PC e MAC da comprare per Natale: i top 5 scelti da HDblog

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video