Samsung PM1643: SSD da 30,72 TB con interfaccia SAS e 40GB di DRAM

20 Febbraio 2018 18

Samsung ha dato il via alla produzione in volumi dell'SSD PM1643 da 30,72TB , l'SSD con interfaccia SAS 12 Gbps più capiente realizzato fino ad ora. Parliamo di un drive rivolto e ottimizzato per ambienti enterprise, basato sulle più recenti memorie NAND Samsung V-NAND 64-layer con densità 512 Gb (3 bit).

Per arrivare a questa capacità, il produttore ha utilizzato 32 package di memoria NAND da 1TB, ognuno dei quali è formato a sua volta da 16 layer di chip V-NAND da 512 Gb.


Samsung quindi raddoppia la capacità rispetto al modello di precedente generazione da 15,36 TB, presentato nel 2016, migliorando nettamente anche le prestazioni sequenziali e casuali. Ma non è tutto

Stando ai dati rilasciati dall'azienda infatti, questo SSD offre un transfer-rate in lettura-scrittura pari a 2.100-1.700 MB/s, con prestazioni casuali che si attestano invece a 400.000 e 50.000 IOPS.

Prestazioni e densità di questo livello sono garantite anche dalla presenza di 9 controller e 10 package di DRAM DDR4 da 4GB, costituiti da chip da 8 Gb interconessi tramite TSV (Through Silicon Via); in totale quindi questo SSD può sfruttare 40GB di DRAM.

Il Samsung PM1643 è poi dotato di tutte le opzioni per salvaguardare la sicurezza e l'integrità dei dati; per quanto riguarda l'endurance invece il produttore dichiara un valore di 1 DWPD per 5 anni con MTBF pari a 2 milioni di ore.

Al momento non ci sono dettagli sul prezzo, che, inutile dirlo sarà proibitivo in ottica consumer; Samsung però rende noto che sono previste anche varianti con capacità di 15,36TB, 7,68TB, 3,84TB, 1,92TB, 960GB e 800GB.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 310 euro oppure da ePrice a 484 euro.

18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gioboni

https://uploads.disquscdn.c...

gioboni

https://uploads.disquscdn.c...

Mosso da curiosità gli avevo scritto: ecco la risposta.

sardanus

perdonami ma è scritto 10 chip da 8Gb, non un generico "chip da 8Gb", altrimenti era facile

Maurizio Mugelli

la domanda era come fosse possibile che il dispositivo dichiarasse prestazioni superiori a quelle dell'interfaccia ed io ho dato una possibile spiegazione, che poi sia rilevante o meno nell'uso comune non e' parte della questione :)

gioboni

Vero, però non sono certo le operazioni più rilevanti/comuni e su cui andrebbero calcolate le prestazioni: il minimo indispensaabile, se proprio non vogliamo tirare in ballo l'elaborazione dei dati, è il throughput da/verso il DMA e se c'è un collo di bottiglia lato interfaccia si nota subito.

Lino Torvaldi

È chiaro. 10 package di DRAM DDR4 da 4GB e ciascun package è formato da N chip da 8Gb interconnessi. N = 4, ma non è menzionato

sardanus

non mi è chiaro come possa avere 40GB di DRAM se ha 10 chip da 8Gb l'uno... 8*10 fa 80Gb, ma 80 diviso 8 non fa 40GB ma 10

Luigi Catanoso

Evidentemente fa riferimento ai valori di picco in multipath. Usando il dual-domain SAS (hanno due porte) i dischi permettono la ridondanza e incrementano le prestazioni.

Maurizio Mugelli

sas (anche sata entro certi limiti) puo' eseguire batch di comandi che riguardano operazioni di copia, spostamento, cancellazione di file su disco senza passare per la cpu/mb ad ogni operazione fintanto che non ci sono operazioni esterne necessarie, se ad esempio fai una copia di un file da partizione a a partizione b dello stesso disco e' possibile farlo senza passare per l'interfaccia.

gioboni

Cache? Ti riferisci alla cache DRAM interna? Ma allora sarebbe un dato completamente inaffidabile.
Secondo me è più probabile che abbiano sbagliato a specificare l'interfaccia e si tratti di una SAS4: è vero che non è ancora diffusa, ma le specifiche sono state ultimate l'anno scorso e presumibilmente la commercializzazione di questi dischi avverrà tra qualche mese quindi potrebbe avere senso orientarli alle future tecnologie.

Maurizio Mugelli

probabilmente copie "disco"-cache-"disco"

momentarybliss

Questo SSD costa come il PIL della Polonia

db1997

Sì l'ho visto dopo che diceva SAS 12

Francesco Z.

L'articolo dice che è SAS 12Gbps, quindi SAS3. Di SAS4 non ne ancora viste nei server. Per lo meno gli HP anche Gen10 hanno controller smartarray massimo SAS 12Gbps.

db1997

Se è SAS4 arriva a 22.5 gbps

Francesco Z.

Come fa a fare 2.100-1.700 MB/s se l'interfaccia SAS è limitata a 1.500 MB/s??

gioboni

Io butto lì un 25000€ per il taglio da 30TB.

Top Cat

Con questi si può fare a meno del ramdisk.

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex