Recensione HP Envy x360 15 con AMD Ryzen 5 Mobile

20 Febbraio 2018 260

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

HP Envy x360 15 con processore Ryzen 5 2500U è stato il primo notebook a portare sul mercato la nuova piattaforma di AMD. É un convertibile Full HD con supporto stylus certificato Windows Ink, abbinato a 8 GB di RAM DDR4 e con porte USB a grandezza standard. Costa 999 euro nel listino ufficiale, ma si trova spesso in promozione. Mentre scrivo, è in vendita a 899 euro nella configurazione con 256 GB di memoria SSD PCI-E.

La linea di portatili Envy propone l'aspetto dei più pregiati Spectre con finiture e componenti di qualità inferiore. Di solito la combinazione ha pochi compromessi pratici; si prende il telaio del top-di-gamma di due generazioni prima, si aggiorna l'hardware e si toglie ogni tipo di finezza ausiliaria. Senza le estremizzazioni della fascia alta, senza la necessità di stupire quel po' di più della concorrenza, questi laptop si permettono comodità: la memoria RAM su slot accessibile, lo spazio libero per l'installazione di un secondo hard disk, i millimetri in più di spessore e, quindi, un impianto di smaltimento del calore meno intrappolato dallo stile.

Le cornici dello schermo di HP Envy X360 15 sono più sottili della media.

Per dire, HP Envy x360 da 15 pollici è rifinito in alluminio su tutte le parti esterne, fondo compreso, ed ha un trattamento opaco appena ruvido dove si mettono le mani, lucido dove serve eleganza. La parte iniziale del cuneo che forma il suo telaio, quella vicina alle cerniere, ha la stessa forma a punta degli ultimi Spectre; anche tastiera e touchpad, incassati quindi a filo del poggiapolsi, riprendono questo stile industriale e queste linee rigide. A guardarlo, non sembra una macchina venduta a 500 euro meno del modello più pregiato.

Sembra un Ultrabook ma non è

I primi segnali arrivano quando si tocca il touchscreen (lo schermo "balla" per diversi secondi), quando si preme il logo HP sul coperchio o quando si fa forza nella zona centrale della tastiera (ci sono flessioni), quando si sente il touchpad rifinito in plastica anziché in vetro, con un click affidabile solo nella parte bassa della sue superficie. Dettagli, comunque, che non rovinano l'esperienza utente. Il design del 15 pollici di HP non ha difetti pratici ed è tra i più leggeri e compatti della sua categoria.


La tastiera retroilluminata arriva ai bordi così da integrare un tastierino numerico di dimensioni standard; rispetto al rivale Acer Spin 5, c'è un abisso. La scheda SD entra per intera senza sporgere. La webcam con sensore IR per l'accesso a Windows è una Full HD ed ha i microfoni stereo ai lati, proprio all'altezza della bocca. C'è esperienza in questa costruzione.

Scheda tecnica HP Envy x360 15 Ryzen

  • Schermo 15.6 pollici 1920x1080 px IPS / Digitalizzatore Windows Ink
  • Processore AMD Ryzen 5 2500U / GPU Radeon RX Vega 8 a 512 @ 1100  MHz
  • Memorie: 8 GB DDR4-2400 DC / 2 slot / SSD NVMe 256 GB Toshiba XG5 M.2 2280
  • Altro: Camera IR FHD / TPM 2.0 / HP Active Stylus SPEN HP-02
  • Connettività: Wi-Fi ac RealTek 8822E 2x2 / Bluetooth 4.2
  • Porte: USB-C Gen 1 (5 Gb/s, DP1.4, HP Sleep and Charge) / 2x USB 3.1 (HP Sleep and Charge) / HDMI 2.0b / SD  / Jack combo
  • Telaio 360 x 248 x 19.6 mm / Peso 2040 grammi / Batteria 55.8 Wh / PSU 65 watt


I veri compromessi, casomai, sono da cercare altrove. La componentistica è la prima. In questa edizione Ryzen, HP ha installato una scheda wireless Realtek 8822E poco digerita da Linux e con prestazioni inferiori ai chip Intel montati nelle versioni con CPU Core. La stessa cosa vale per il modulo SSD Toshiba XG5 da 256 GB e la sua capacità di lettura e scrittura più bassa dei Samsung dei modelli migliori (ma anche dell'Intel di un medio gamma come Acer Swift 3 Ryzen).

Perché fa parte della fascia media

E poi il pannello IPS, sufficiente per la categoria e con un ottimo rapporto di contrasto (circa 1200:1) ma con luminosità massima al minimo indispensabile, calibratura di fabbrica assente e vetro più spesso di quel che vorrei. L'analisi Calman mi dà un 65% di copertura sRGB, un DeltaE sbilanciato sui toni blu e un punto di bianco di circa 6100K. Una profilatura veloce con la sonda X-Rite i1DisplayPro migliora questi parametri, ma chi compra un portatile di fascia media non ha, di solito, strumenti così. Ad ogni modo, più che la fedeltà cromatica, quel che si nota nell'uso di tutti i giorni è la luminosità dello schermo; chi è abituato a lavorare in treno o in circostanze luminose, dovrà regolarlo al massimo per non aver riflessi eccessivi. E questo, come sappiamo, non favorisce la durata della batteria.

Uniformità del pannello di HP Envy X360 15.

Prima di affrontare questo discorso voglio precisare che non si salva nemmeno la penna attiva. Envy x360 arriva con la HP Active Pen (modello SPEN-HP02) in confezione, una stylus a due pulsanti alimentata da una batteria AAAA con tecnologia Synaptic (o N-Trig, come riporta il sito italiano, per quanto sia complicato capire il modello esatto). Supporta il riconoscimento del palmo ed ha pulsanti che agiscono da gomma o da strumento di selezione e ritaglio; il suo corpo è le finiture di buona qualità. Ma la resa su OneNote, nelle annotazione su Edge, su Drawboard PSD, è solo sufficiente.

La Active Pen SPEN-HP02 è inclusa in confezione.

Non è una questione di latenza nel tratto, quando una certa lentezza nel passare dall'inserimento con stylus al touch con le dita, con occasionali interruzioni o vere e proprie pause durante la scrittura. Nella video recensione riprendo diversi episodi che rendono l'idea. Peccato, anche qui, perché il supporto penna fa parte dei vantaggi del sistema Microsoft e un portatile di questo formato può essere perfetto per fumettisti, disegnatori, grafici o progettisti. Per la seconda volta ho problemi con le penne HP: la nuova "Tilt Pen" di Spectre X360 da 13 pollici mi era sembrata comunque inferiore alle Wacom usate nei convertibili Dell, Huawei, Lenovo e Samsung.



La batteria da 56 Wh soffre il consumo medio della piattaforma AMD River Ridge (ne parleremo tra un attimo) per una autonomia reale inferiore alle 5 ore nel test di lavoro sul web in Wi-Fi con Skype in background e Chrome. La riproduzione streaming con Netflix a schermo intero arriva alle 6 ore, mentre una conversione MP4 con Handbrake o il benchmark di F1 2017 lasciato in sequenza, succhiano il massimo dall'hardware: circa il -83% ogni ora. Il consumo sotto stress non sorprende; quello nell'uso leggero dovrebbe essere più basso.

Autonomia HP Envy x360 15 Ryzen

  Consumo orario Autonomia
Internet Work in Wi-Fi
Social / Chrome 6 tab / Skype
-23.5% 4.2 ore
Netflix HD
App a schermo intero
-16.6%   6 ore
Giochi / Rendering / Stress Test
Conversione Handbrake e F1 2017
-83.3% 1.2 ore
Draining in standby 0% -
Tempo di ricarica in standby
Alimentatore da 65 watt con jack
+60% -

Luminosità schermo al 50% (circa 100 nit), audio al 50%. Modalità energetica bilanciata.

Questi risultati, a prima vista, non sembrano male per un 15 pollici con scheda grafica non banale. Per dire: la fascia bassa arriva a 3 ore, la fascia alta arriva a 7/8 e quella media tocca le 5 ore. Ma qui, al contrario delle prove simile lanciate di volta in volta nelle nostre recensioni, non c'è modo di migliorare le cose. Di solito, uno schermo al 50% restituisce i 120 nit considerati comodi a casa, mentre qui siamo sotto. Di solito, usare browser come Edge al posto di Chrome, e magari Telegram o Whatsapp al posto di Skype favorisce l'autonomia, ma qui è difficile far scendere il CPU Package Power. Il grafico derivato dall'analisi Netflix a seguire è una delle dimostrazioni.

HP Spectre X360 15: analisi con Netflix HD a schermo intero.

HP Envy X360 15 dovrebbe avere una batteria da 70 Wh per contare su un'autonomia più sicura. E AMD dovrebbe lavorare ad un piano energetico specifico per la sua nuova piattaforma mobile.

La buona notizia è che l'alimentatore da 65 watt ha la potenza necessaria per caricarlo sempre, anche sotto stress. Il consumo massimo su presa si avvicina al limite nei giochi ma lascia sempre qualche watt libero per non far scendere il valore della batteria; è una funzionalità che non tutti i portatili di ultima generazione (il caso più importante è quello del Macbook Pro Touchbar) riescono a garantire. Da scarico, a notebook chiuso, arriva al 100% in circa 90 minuti. Attenzione: non si può caricare dalla USB-C ma può funzionare, su due delle tre porte, come un battery bank.

HP Envy X360 15 Ryzen: consumo su presa.

Il vero motivo per cui andrebbe comprato

HP Envy X360 15 fa davvero bene nel gestire la piattaforma AMD Ryzen Mobile. CPU e GPU hanno prestazioni migliori del Core i5 Kaby Lake-R di Intel e della grafica UHD integrata; in alcuni risultati sintetici raggiungono un Core i7-8550U e superano, comunque, un Core i7 Kaby Lake. C'è una spinta 3D a metà tra una Iris Pro e una MX150, ed è un risultato importante considerando il TDP di 15 watt.

Benchmark HP Envy x360 15 Ryzen

  Acer Swift 3
Ryzen 7 2700U
HP Envy x360
Ryzen 5 2500U
Mi Notebook Pro
i5-8250u/MX150
Dell XPS 13
Core i7-8550u
  recensione   recensione recensione
GeekBench 4
Single/Multi
3850/10226 3777/9755 4724/9471 4619/15556
Cinebench R15
OpenGL/CPU
46.74/601 44.24/589 64.89/555  57.04/622
GFX Bench 4
OffScreen
Car 2205
Man 1881
TRex 8391 
Car 1909
Man 2217
TRex 7926
Car 4184
Man 8426
TRex 13704
Car 1996
Man 4893
TRex 8400
3DMark TimeSpy 734
FireStrike 2136
SkyDiver 7530
TimeSpy 726
FireStrike 2058
SkyDiver 7482
Time Spy 1078
FireStrike 2925
SkyDiver 9717
FireStrike 1203
SkyDiver 4837
CloudGate 9552
PCMark 8 Home 3477 Home 3418
Creative 
Home 3481 Home 4052
Creative 5106
CrystalDisk Mark Seq 1562/419
4K 29/113
Seq 898/288
4K 29/115
Seq 1842/1399
4K 33/90
Seq 3081/456
4K 33/127
Temp Max CPU 76 °C
Esterna 43 °C 
CPU  82 °C
Esterna  48 °C
CPU 74 °C
Esterna 44 °C
CPU 102 °C
Esterna 45 °C

Test eseguiti in modalità massime prestazioni, con alimentato collegato (ad eccezione della misurazione termica).  

Così come nel rivale Acer con Ryzen 7 2700U, vengono fuori dei blocchi al raggiungimento di un certo wattaggio (11 watt su CPU) e di una certa temperatura (72°C). Ma questi valori massimi sono tenuti per tutto il tempo necessario senza throttling, cadute o modulazioni. Non è un sistema articolato come l'ultimo Dell, ma è un sistema che non scalda la zona tastiera e permette di spremere l'hardware senza preoccupazioni. La ventolina, magari, potrebbe essere più discreta nel lavoro di tutti i giorni; consiglio di disattivare il software HP CoolSense per ridurre la sua attività.



Se andiamo a guardare i grafici di uno stress test Prime95 + Furmark, oppure della prova completa con 3DMark, GFXBench o Cinebench, vengono fuori i pregi del sistema e la costanza dei quattro core AMD. La prova con la sola CPU al 100% attiva tre dei quattro nuclei a 2.6 GHz con 11 watt di consumo e temperatura media di 76°C. Se si porta anche la GPU al massimo, la frequenza del processore scende a 1.9 GHz e la temperatura ha il blocco di cui sopra a 72°C. È il core #0 quello meno stressato, il più pigro - ma qui resta il dubbio di un errore del software di monitoraggio; HWInfo e HWmonitor leggono solo alcuni sensori (ad esempio la frequenza GPU è completamente sballata) della nuova piattaforma AMD.


Analisi frequenza, temperature e consumi in stress test e benchmark.

La scheda grafica Radeon Vega 8 permette di giocare a bassi livelli (e solo su certi titoli) anche in Full HD, ma consiglio di restare sui 720p a dettagli medio bassi per non scendere con il framerate; l'esempio di The Witcher 3: Wild Hunt mostrato nel video è estremo impossibile da replicare sulle GPU integrate di Intel. Queste Ryzen Mobile non sono macchine da gaming perché non possono arrivare al consumo di una MX150 qualsiasi; tuttavia un assemblaggio finale convincente come quello di HP hanno prestazioni multimediali per l'uso Internet, per il montaggio video appena più complesso, per la gestione di più schermi. Una via di mezzo ideale per gli ultraportatili da usare tutti i giorni.

Andamento del framerate con F1 2017 1080p e The Witcher 3: Wild Hunt a 720p.

Considerazioni finali

L'importante è non penalizzarli con un contorno di qualità inferiore alle versioni Intel. Al momento, il vantaggio economico delle edizioni Ryzen si annulla con lo street price di quelle Intel, e quel che poco che resta è dovuto alla componentistica differente. HP Envy X360 15 resta il miglior Ryzen Mobile del Q1 2018, ed è consigliato a chi è disposto a pagare appena più del previsto per il telaio, per la RAM aggiornabile, per il gusto di avere una piattaforma AMD a basso consumo. In breve, a questo prezzo, è un prodotto per fedelissimi. Gli altri possono scegliere la variante i5-8250U con Nvidia MX150, 512 GB di SSD e 12 GB di RAM con una differenza trascurabile.

Differenze minime tra le versioni Intel e AMD.

Il lavoro di HP resta importante e meritevole di attenzioni; il portatile è piacevole da usare e, su certi aspetti, migliore della concorrenza pari prezzo di Acer, Asus, Dell e Lenovo; nelle mani del suo utente ideale, non lo fa di certo recriminare. Ma per la seconda volta in un mese non sono meravigliato da Ryzen Mobile - e i motivi non dipendono direttamente dalla piattaforma AMD. Probabilmente servirà ancora qualche mese per assestare le cose. Trovate altri dettagli su HP Envy x360 15 nelle pagine ufficiali di HP Italia.

HP Envy X360 15 Ryzen: pro e contro

Design e costruzione non scontati.Dettagli: alimentatore da 65 watt con ricarica rapida, lettore SD fondo, USB con funzioni di battery bank.Ram e dischi aggiornabili.Nessun problema termico: prestazioni al massimo per tutto il tempo necessario.
Molti software pre-installati.Modulo Wi-Fi Realtek lento rispetto al modello Intel.Display poco luminoso, e senza calibratura di fabbrica.Supporto Linux problematico.Penna attiva non all'altezza della concorrenza.Autonomia media sotto tono.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 605 euro oppure da Amazon a 648 euro.

260

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
derapage

499 prendi roba che va bene per office fatta di plastica con schermi indegni. Non si può parlare di fascia media. a 800/1000euro si trovano buoni prodotti completi a 360° per studio/lavoro e intrattenimento vario, quella è la fascia media. Top gamma è un altro mondo, roba da professionisti (Dell precisione ,Zbook ecc) o da appassionati del gaming.

Massimo Cranchi

E' quello che mi chiedevo anche io. Comunque mi pare di aver capito che tra Spectre e Envy cambia il tipo di allumunio del case che è più rigido e meglio rifinito nello Spectre.

bonomork

orido

Saggio

scusate ma che differenza che con lo spectre? a parte che uno è 13" ma dovrebbe arrivare il 15" che differenza c'è tra uno e l'altro. ho fatto la comparazione sul sito della hp e le caratteristiche tecniche mi sembrano identiche ( a parte il monitor 13" e 15") vale la pena aspettare lo spectre da 15"? Parlo della versione intel che preferisco! la penna va davvero così male? Lavoro moltissimo con la penna per gli appunti e non per disegno! me lo consigliereste o meglio lo spectre 15" prezzo qualità! (design poco mi importa). e già che ci siamo approfitto della vostra conoscenza, per lavoro di office è meglio un 13" o un 15"?

Massi

Salve a tutti avrei bisogno di un consiglio, devo comprare un notebook per l'ufficio , utilizzo principalmente pacchetto Office autocad 2d pesante e 3d leggero principalmente .
In questo momento ho un macbook pro 13 retina con un display 27 pollici ma purtroppo mi da numerosi problemi con la rete interna dell'ufficio e le varie stampanti/plotter che spesso non riesco ad utilizzare. Ho bisogno di un altro portatile, 15 pollici con tastierino numerico che abbia uno schermo decente , i5-i7 , almeno 8gb di ram e ssd . la capienza non è importante, lavoro principalmente attraverso Nas e server .Non mi interessa nemmeno la durata della batteria o il peso dato che il 90% del tempo lo utilizzerei in ufficio. Come budget preferirei rimanere tra le 700 e le 850 euro. Qualche consiglio ?

SirMau

oreo

Flavio

Sul sito c’è scritto una generica Vega M e non la 8
Ed è in offerta a 900 euro può valerne la pena ?

Tiwi

non mi ha convinto

Yosemite Sam

Non vorrei invalidare la garanzia per ora, però si in futuro vorrei mettere un ssd al posto del lettore ottico

Mattia Righetti

No, l'unica cosa che va recensita dei notebook che costano meno di 600 euro è lo schifo che fanno

Gieffe22

se hai uno slot m2 puoi fare ambo le cose eh...

Yosemite Sam

Vabbè ma mi serviva anche spazio fisico e 1 TB mi va più che bene, con SSD lo spazio fisico è molto più limitato

stefano

non cambia niente, vendita a distanza, se non sono passati 14 gg puoi restituirlo

Massimo

Preferirsco un 15"

freerider

Dalla mia esperienza su HP si (conta che sono tutti fascia da MediaWorld, magari su modelli un po più di "elite" la differenza non è cosi marcata) il pc praticamente rinasce. Al massimo puoi crearti una chiavetta con l'immagine HP tramite il software HP media recovery (o qualcosa del genere) dopodiché fai una bella formattata. Ps. non mi voglio assumere alcuna responsabilità però :D

Luca Costa

Concordo su iPad, fammi sapere se procederai all'acquisto e come ti troverai!

f4b1x

Ho letto un po' online, in realtà non sembra così difficile. Non sono neanche così impedito con windows, ma non so non vorrei rischiare ahahah =) Ma cambia così tanto?

Saeliçar

Ti ringrazio!
È che secondo me il loro principale vantaggio è Windows, gli iPad sono fantastici ma presentano gli stessi pregi (ecosistema) e gli stessi difetti (incompatibilità) degli iPhone.

Kamgusta

Ma non è vero ci sono portatili da 400 euro onestissimi.
Certo basta un minimo di cervello a trovare l'offerta giusta e quella mezz'ora per disinstallare tutta la spazzatura che viene installata di default.

matt92tau

Capisco, peccato, il pennino era una delle cose fondamentali per me dato che mi servirebbe per prendere appunti, speriamo esca qualche altro portatile 2 in 1 con AMD Ryzen e con un buon pennino

Luca Costa

Allora non posso far altro che consigliartelo, non te ne pentirai!

Gieffe22

li avevano annunciati come pc dall'altissimo rapporto costo-prestazioni, io mi aspettavo che queste apu fossero dei gioielli montate su pc da 500 euro, non che venissiro sparate a prezzi da laptop di fascia medio-alta

guarda caso sono le stesse cose che dissi quando li annunciarono

Saeliçar

Nessun problema con l'alcantara! Ahahahahah

Askbruzz

Mitica la maglietta :D

Gieffe22

ragazzi senza ssd potete anche prendere un i7 7820HK con nvidia 1080 e 32gb di ram... se il disco su cui è caricato windows è un HDD prestazionalmente sarà sempre un chiodo.

Gieffe22

ti rendi conto che hai descritto tu stesso l'opposto di "bel lavoro" ?

Amd ha solo preso un apu da 90 dollari e ha cercato di spennare i polli di turno prezzando quei pc il doppio del loro corretto valore.

Gieffe22

ma nemmeno, come abbiamo gia scritto gia a poco piu di 700 si trovano cpu intel che vanno di piu o che consumano meno, in unione alle nvidia 1050 che umiliano questa roba degna di una 940mx... comunque la si veda è un fail un pc simile.

Il senso lo ha al suo prezzo corretto, 599 euro. Un pc simile doveva uscire a 699-799 e deprezzare a 599-550... ma al momento è cosi sovraprezzato da risultare al limite del ridicol0.

Fabrizio Loschiavo

Brutto! E se consideriamo il prezzo anche un bel po "pacco".

Andrej Peribar

Purtroppo avevi ragione.
Basti pensare che Intel piazzò al lancio il prezzo degli ultrabook a 1000$ assicurandosi che il modello base cmq stesse leggermente sotto per la soglia psicologica.

Ma oggi fascia alta è 1500+

Luca

Hp envy 13. Trovi i modelli sul sito. Se becchi una promozione sono ottimi prodotti. Io ho un Envy 13 con i5-8250u e mx150 e va una meraviglia. Tutt'altro livello rispetto a questo da 15.

Luca

AMD ha fatto un bel lavoro invece, ma secondo me il problema sta nei consumi. Un Intel serie 8 consuma quasi niente in condizioni di lavoro dove questi Ryzen consumano troppo.

Mistizio

ma anche no, il device lo scegli per le necessità. Se dovessi acquistare un aggeggio senza pretese, punterei mille volte su un laptop dei poveri che su un ipad. A mio padre, per esempio, ho fatto prendere un tab, ben conscio di cosa gli servisse (meteo, sport e notizie).
Comunque, con 400€ di laptop fai dignitosamente tutto ciò che t'ho scritto in parentesi.

Luca

Può essere un buon prodotto in fin dei conti se preso a max 700€. Ma la batteria e il display osceni sono proprio un autogol.

stefano sicorello

Va beh che c entra se vai un concessionario dacia vedi auto da 7000€ a 15000€ non per questo ti rappresenta tutte le fasce del mercato. Questo computer per specifiche fa parte della fascia media del mercato, per essere nella fascia top devi avere un schermo superiore al full hd con almeno una buona taratura, e un ssd di buone prestazioni.

Yosemite Sam

dipende se trovi offerte buone o meno. io a 499 € su amazon ho trovato un idea oad 310 con A10 settima gen con 12 GB di RAM e 1TB di HDD, lo schermo è solo hd ma lo uso principalmente per lo studio non per grafica e funziona molto bene anche a velocità.

Gieffe22

che hw ha? monta un ssd?

se la risposta alla 2 domanda è NO, hai scoperto la causa del tuo male

Nico

ma ti sei costruito un cinema sul nulla.. hai letto il mio post iniziale? non ho mica scritto BEST BUY.. ho fatto una considerazione totalmente diversa.
Di sicuro non è un notebook che comprerei e c'è di meglio, ma se si vuole un prodotto bilanciato è un buon prodotto.. anche se sicuramente più costoso della media sul mercato.

Marco Ferrari

Lo dico perché l’ho provato io stesso in prima persona. Ho regalato un HP a mio padre da 400€ per farlo approcciare con il mondo dei computer; sorvolando sulla qualità dei materiali che per ovvi motivi è bassa ma anche le prestazioni sono imbarazzanti. Un iPad andrebbe infinitamente meglio per l’uso che può farne una persona che punta a computer di quella fascia.

Mauro B

Ma guarda non è una cosa soggettiva, l'hardware può essere misurato.

mauro morichetta

Se usi Windows è chiaro che hai bisogno di 1000 euro io che uso solo Linux anche con macchine meno performanti ho dei risultati ottimi. Detto questo 1000 euro non è una fascia media a qualunque utente che non lavora col pc ti dirà che 1000 euro sono tanti ed entra nella fascia alta. Se poi volete fare diventare 1000 euro una fascia media fanno bene a farvi comprare un PC a 3200 euro come fa Apple. Detto questo ti saluto in simpatia.

Gieffe22

Backlight bleeding... c'è su tutti i portatili con schermi ips, chi più chi meno

Gieffe22

Qualunquismo becero. Sotto le 500 euro il problema non è la potenza ma solo ed esclusivamente finiture e display e persino qualche eccezione visto che trovi a 490 lenovo v330 con i5 8250u e schermo fullhd, seppur tn. Quel che da velocita al pc oggi è l ssd piu che la cpu, e un ssd m2 si porta a casa con appena 40 euro.

Non solo, potresti anche portarti a casa laptop decenti per uso base con 350 euro con schermi fullhd e ssd ma con apu amd...comprando da siti uk o tedeschi

PadreMaronno

900 euro e ti porti a casa un pc discreto dalla qualità costruttiva semi scadente. Non se può comprare più niente, devono morire pazzi e fallire tutti

Loris Piasit Sambinelli

è sempre una ottima cosa pensare che un altro sta sbagliando in quanto secondo la tua esperienza personale non è cosi. Bravo!
un megio 499?
ricordati bene che è vero negli anni il costo medio di un pc è sceso pareccchio ma poi non venirti a lamentare se vai a comprare un portatile a 400 euro e dopo 3 giorni lo vuoi lanciare dalla finestra perchè si impalla ogni 2 minuti! ha ragione marco qui sotto , un portaile o spendi almeno 600/700 euro o ti compri un tablet e andrà di sicuro meglio

Luca Costa

In questo caso ti consiglio davvero allora il Laptop! O non ti piace l'alcantara?

freerider

Per la licenza non ti devi preoccupare, anche formattandolo rimane attiva, per la procedura non è molto complessa ma devi smanettarci un po. Praticamente devi creare una chiavetta bootable con la ISO di Windows tramite il programma di Microsoft che trovi sulla pagina di Windows 10, dopodiché avviare il PC con questa chiavetta e lo si fa dal BIOS. Una volta avviato il programma di installazione, devi andare nella configurazione manuale, cancellare tutte le partizioni e poi è sempre un avanti, avanti, fine. Danni non ne puoi fare perché tanto distruggi già tutte le partizioni sul disco, più danno di questo non c'è :D E' l'installer di Windows che ricrea tutto quello che gli serve. Però se hai un amico un po esperto ti consiglio di farglielo fare a lui.

Davide23

L'ho preso sullo Store di HP

Davide23

Alla fine penso che mi adatterò, con il pennino mi trovo abbastanza bene, e sì, ha gli stessi problemi e poi i pulsanti non sono configurabili perché non c'è installata l'app HP Pen Control

Massimo

Anche meno se possibile

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Recensione AMD Ryzen 5 2600, un nuovo riferimento per la fascia media

Recensione AMD Ryzen 5 2600X

Le novità di Intel: CPU, portatili e non solo | Video #parliamone