AMD a lavoro su una nuova architettura GPU per rimpiazzare l'attuale GCN

07 Febbraio 2018 46

Quando AMD svelò al pubblico la roadmap aggiornata per i mercati CPU/GPU consumer, tutti guardarono con interesse a Navi, la prima generazione di GPU costruita con processo produttivo a 7 nanometri, che probabilmente sarà affiancata a memorie HBM2 o GDDR6. Se tutto procederà secondo i piani, Navi dovrebbe arrivare sul mercato entro il 2019, utilizzando l'architettura GCN (6a gen) per l'ultima volta.


Dopo Navi, AMD indica che entro il 2020/2021 arriverà quella che definisce Next-Gen GPU, un chip non solo basato su processo produttivo a 7nm+, ma su una nuova architettura che dovrebbe abbandonare definitivamente l'approccio dell'attuale GCN.

AMD GCN (graphics Core Next) debuttò nel 2011 come successore dell'ormai matura TeraScale. Le prime GPU a godere di questa architettura furono le Southern Islands, con risultati in termini prestazionali piuttosto notevoli grazie al passaggio dell'architettura VLIW (very long instruction word) a quella RISC (reduced instruction set based computing).

Dopo otto anni però GCN sembra mostrare ormai i propri limiti e per questo AMD, che in realtà non è riuscita mai a battere realmente Nvidia in questo periodo, ha necessità di cambiare radicalmente la propria architettura GPU.

Al momento non ci sono dettagli tecnici sul nuovo progetto AMD, ma si spera che le recenti nomine di Mike Rayfield David Wang nel team Radeon Technologies Group possano contribuire in quella che potrebbe essere una rimonta (Nvidia permettendo).


46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gino loreto

Mi dispiace ma non ho mai avuto una Nvidia, ma se leggi i link che ti ho dato, il settaggio "qualità" di Nvidia corrisponderebbe al settaggio standard per Amd.

Federico98

Questa mi era davvero nuova. potresti dirmi in modo + specifico come modificare i settaggi dal pannello di controllo nVidia?

Lo Stalin Di Turno

Io più che altro le chiamo workstation essenzialmente perchè hanno forza elaborativa in po' tutti gli ambiti, a differenza delle gtx quadro derivate da gp102 e 104 forti in fp32, ma carenti in fp64 e 16.

Roberto Tarter

p100 e volta sono solo per HPC, non workstation.
poi che il core di p100 e volta sia diversi è vero, ma per passare da 1/32 a 1/2 delle prestazioni fp32 in fp64 ci vuole abbastanza poco dal punto di vista del design.
Il tutto si riduce a raddoppiare i datapath di registri e alu, l'unico problema è che per un dato nodo di produzione i tempi di propagazione del carry fra i moduli della alu raddoppia, da cui le prestazioni pari ad 1/2.
Volta è semplicemente pascal con l'aggiunta di una unità mixed precision per operazioni FMA (16bit * 16bit + 32bit) nulla di complicato da progettare.
L'unica vera differenza è l'hbm al posto delle gddr, ma al giorno d'oggi i controller integrati vengono comprati come IP dai produttori di memorie (in questo caso SKHynix).

Lo Stalin Di Turno

P100 non è molto simile al pascal desktop, è forte anche in fp64 oltre ad avere il controlle hbm2, e volta sembra tutto tranne che un uarch pensata per il gaming, infatti si parlava di un pascal modificato con le gddr6 e 12nm(ampere).

Roberto Tarter

Mhhh... Difficile, e probabilmente inutile.
Come ho già detto il problema sono le memorie, potrebbero togiere qualche watt eliminando alcune parti della gpu per renderla più efficiente per i miners.
Ma se poi le memorie sul mercato sono quelle, i produttori di schede video finirano per produrre più schede per minare e meno per giocare, e saremmo da capo.

gino loreto

In alcuni giochi, nonostante l'identico preset nei giochi, il driver Nvidia fa override sul preset e utilizza effetti di qualità inferiore (per esempio il filtro anisotropico) oppure causa "bug" non li utilizzano nemmeno, per il solo scopo di aver qualche fps in più.

Per avere la stessa qualità visiva delle Amd, devi andare nel pannello driver Nvidia e modificare i settaggi.

Questo però si traduce in un numero più basso di fps, e quando tu fai un benchmark, non modifichi i settaggi nel pannello del driver, ma ti limiti ad utilizzare gli stessi settaggi del gioco.

https://www. se7ensins .com/forums/threads/nvidia-once-again-cheating-benchmarks.1353515/

https://wccftech. com /article/rx-480-gtx-1080-ashes-singularity-details/

Mikel

Mi riferisco al fatto di far nascere una scheda video completamente inadatta al mining..e non mi vengano a dire che non è vero..

Roberto Tarter

Per i miners, le gpu consumer sono già ottime, di fatto tutti i coins minati su gpu sono limitati dalla latenza delle memorie.

Roberto Tarter

Nvidia usa lo stesso design sia per workstation che per gaming, l'unica architettura differente è quella per i server hpc, ma comunque è molto simile.

Roberto Tarter

dipende, in realtà il core di una gpu è molto meno comlesso di quello di una cpu, in più adesso hanno molti più soldi da poter "buttare al problema". Lanciare una nuova architettura nel 2020 cominciando adesso a progettarla è abbastanza plausibile in realtà.

Roberto Tarter

così come core general purpose li puoi trovare pure negli asic per miners, al giorno d'oggi si va verso la convergenza ed i soc.
Rimane il fatto che per una gpu, anche se i compilatori esistono, non puoi compilare un kernel linux e farcelo girare sopra.
Una gpu non pu funzionare senza una cpu a comandarla ed i core di qualsiasi gpu, anche gpgpu che sia, non sono nemmeno Turing completi, non hanno capacità di eseguire loops, jumps, e compagnia bella, gli statement condizionali in un compute kernel vengono svolti per masking sui risultati finali.

Mikel

Non parlavo del problema della carenza di prodotto finito (la scheda video) e di semilavorato/componente (le memorie), ma del fatto di creare due tipi di gpu, una per il mining e l’altra per il gaming.
Stai menzionando un altro problema importante, che è quello di disponibilità.

SommoPastore

Parti fixed le trovi pure nelle cpu, le gpgpu sono tutto fuorchè asic, non c'è molto da aggiungere.

Gpat. (Android/macOS)

Ahahahah infantile per una coda del genere. Avere preferenze è una cosa normale. E poi ho una Intel HD Graphics quindi la mia opinione è del tutto disinteressata.
L'unica cosa che vorrei aver comprato sarebbe un pacchetto azionario AMD 2 anni fa. E stavo pure sul punto di farlo. Però sono contento per loro nonostante questo visto che gli ultimi 20 anni Intel li ha usati per pulirsi i piedi su di loro, a volte con mezzi scorretti.

Roberto Tarter

Per quanto "general purpose" possano sembrare, le gpu non hanno né una vera mmu né capacità di virtual memory (a parte vega, si intende) senza considerare che rop, texture unit, video core e compagnia bella sono pure logiche non programmabili. Sono in pratica coprocessori per calcolo vettoriale in virgola mobile, quindi application specific.

SommoPastore

No, sbagliato, sono delle gpgpu, l'opposto di quello che sostieni

Roberto Tarter

Il problema non sono le gpu che produce amd, se c'è carenza di schede video sul mercato è perché mancano le ram per costruirle

Roberto Tarter

Sbagliato. Le gpu stesse sono degli asic.

Alexv

Advanced Miner's Devices

Federico98

In che senso le amd renderizzano tutto sullo schermo?

Mikel

Non faccio distinzioni..fanno schifo entrambe.
Tifare per l’una o l’altra compagnia, multinazionale o compagnia multinazionale, o essere contenti per i successi dell’una o dell’altra, fa più ridere di sicuro. Sei infantile.

Gpat. (Android/macOS)

Sono multinazionali, gli importa di chi paga.
E al di là di tutto AMD alimenta XB1 e PS4.
Fanno più ridere certe dichiarazioni di nVidia che dice di prendere posizioni quando i loro dirigenti darebbero il cul0 per avere la stessa domanda di AMD ora.

Mikel

Si continua a non menzionare alcun intervento hardware o software contro i miners, o per differenziare i prodotti, una tipologia solo per il gaming è una per il mining...

Mikel

Sei contento per una compagnia che se ne sta fregando altamente dei gamers? Contento tu..

Alessio Ferri

In definitiva ti serve un linguaggio dove sia possibile specificare quali operazioni sono ripetibili / annullabili e occupare molti slot con delle patch delle suddette istruzioni in caso non vadano bene

Alessio Ferri

Ipotizzando che anche lo store su p possa essere sovrascritto a gratis si può eseguire speculativamente anche uno dei due store con il 50% di probabilità di sbagliare e occupare uno slot dell'istruzione successiva con la correzione.

Alessio Ferri

Tutti i vliw hanno fallito.
Semplicemente non ci sono abbastanza istruzioni nei basic block, per riuscire ad usarli il compilatore dovrebbe avere modo di eseguire calcoli speculativi, teoricamente in un linguaggio con le annotazioni di istruzioni non ripetibili si potrebbe fare.

Ipotizziamo una sequenza {
a = b+c
d = a/b
If (d > 0) {
e = -a @pure
*p = e
} else {
*p = d
}
Le istruzioni non sono molto parallelizzabili:
Nel primo blocco possiamo mettere solo
1) b+c -> a; nop; nop; nop
Nel 2
2) a/b -> d; nop; nop; nop
Nel 3
3) d > 0; nop; nop; nop
Se nel linguaggio la notazione @pure esiste possiamo aggiungere speculativamente
3) d > 0 -> gt0; -a -> e; nop; nop
Sempre considerando l'esistenza di @pure nel linguaggio possiamo avere 2 quarti blocchi
4 gt0) e -> Mem[p]; nop; nop; nop
4 lt0) drop e; d -> Mem[p]; nop; nop

SommoPastore

AMD non progetta alcun ASIC

mat

Se ricordo bene AMD aveva già dichiarato che avrebbero utilizzato Infinity Fabric su tutti gli ASIC progettati. Magari si riferivano all'architettura Navi?

riccardik

Funziona quando c'è sinergia tra compilatore e processore, le istruzioni devono essere messe con un certo ordine

gino loreto

Vanno meglio delle Nvidia pari fascia in DX12 e Vulkan, minano meglio.
Senza contare che le Amd renderizzano tutto sullo schermo.

ghost

Se si rompe la mia dovrò giocare con l'integrata...

Maurizio Mugelli

amd ha assunto Jim Keller nel 2012 per lavorare su zen, il prodotto e' stato lanciato nel 2017 - quindi cinque anni di lavoro ma presumibilmente avevano gia' fatto delle ricerche strategiche prima di assumere keller.

i tempi sono quelli, in altre parole e' abbastanza prevedibile che per lanciare nel 2020 una nuova architettura ci staranno gia' lavorando da un paio di anni minimo e che probabilmente staranno gia' facendo studi strategici sull'architettura successiva.

Alessio Ferri

È tecnica di parallelizzazione che non si riesce ad usare vuoi dire...
Il processore fa molto meglio di qualunque compilatore su questo punto.

Davide

era anche ora. Riciclano la stessa architettura da una vita aggiungendo al più piccole migliorie. Per cercare di stare al passo con Nvidia, e non ci riescono, sanno al massimo tirare le frequenze consumando uno sproposito.
Ok il basso budget ma a tutto c'è un limite.

Giulk since 71'

Ci sono giochi bellissimi recenti che non fanno della grafica il loro punto forte ma sono comunque divertenti, poi si c'e il retrogame che non è male xD

Lo Stalin Di Turno

Sarebbe ora di usare un approccio simil nvidia, una architettura per le gpu workstation e un'altra per quelle da gaming, gcn è equilibrato ma non primeggia praticamente in nulla.

Giulk since 71'

Questa storia dei miners sta sfuggendo di mano, sono andato su amazon a controllare un pò i prezzi delle gpu e a momenti infarto O____o, ma siamo alla follia? mi tengo stretta la mia RX 480 nitro 8gb comprata un annetto fà xD

punk3r

Tanto nn investiro tutti quei soldi grazie ai miners quindi sto riscoprendo il valore dei retrogame e dei giochi a browser, anche se il monitor 4k risulta un po sprecato

riccardik

è una tecnica di parallelizzazione delle istruzioni molto interessante ;)

Gpat. (Android/macOS)

Da acquirente, sono incaxxato nero per i miners, ma da fan di AMD di lunga data, sono contento che il karma gli stia sorridendo per la prima volta in 20 anni...

ZeroSen

ma se ste gpu le svilupperanno con i soldi delle vendite per mining...

*very LOL instruction word

Fatela com vi pare, ma fatela antimina!!!
XD

Fabio Biffo

*very long instruction word
LOL

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video