Recensione Minix Neo N42C-4 con Windows 10 Pro e Apollo Lake

20 Gennaio 2018 190

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Minix Neo N42C-4 è un Mini PC con processore Intel Apollo Lake e possibilità di aggiornare RAM e spazio di archiviazione. Segue (e potenzia) il vecchio Neo Z84-3, e continua ad usare una licenza di Windows 10 Pro per una dichiarata propensione al settore aziendale. Costa 299 euro su Amazon Italia. Il prezzo di listino è più alto rispetto ai simili già in commercio, ma ci sono dei buoni motivi.

Il primo riguarda la componentistica. Minix Neo N42C-4 usa una eMMC 5.1 con interfaccia HS400 e tecnologia MLC, più veloce delle eMMC comuni. I 32 GB di archiviazione possono essere inadeguati (7 GB al primo avvio, 14 GB liberi dopo una pulizia con Disk Cleanup), ma la velocità di lettura e scrittura bilancia questa scelta. Il Mini PC può essere aggiornato con un modulo M.2 SATA a 6 Gbps così da guadagnare altre prestazioni. E può usare questa SSD come periferica di avvio predefinita.

Ottimi anche i chip di rete wireless e wired. Su iperf, la Wi-Fi ac e la LAN 1000 hanno tra i migliori risultati della categoria Mini PC, doppi rispetto alle alternative più economiche. Minix ha scelto un design con antenne interne senza perdere efficacia. Altre chicche: le tre USB 3.0 native, il modulo TPM 2.0 integrato, la qualità dell'assemblaggio interno.

Scheda tecnica Minix Neo N42C-4

  • CPU: Intel Pentium N4200 (1.10 GHz base, 2.50 GHz burst)
  • GPU: Intel HD Graphics 505 (18 EU, 200 MHz base, 750 MHz max)
  • RAM: 4 GB DDR3L Samsung (espandibile fino a 8+8 GB, 2 slot SoDIMM DC)
  • Archiviazione: 32 GB eMMC 5.1 HS400 (MLC) / Slot M.2 SATA 2260 e 2280
  • Rete: Wi-Fi ac Intel 3168 / Gigabit Ethernet RTL8111F / Bluetooth 4.2
  • Porte: 3x USB 3.0 / USB Type-C / Jack cuffia e microfono + SPDIF
  • Uscite video: HDMI 1.4 (4K@30 Hz) / Mini-DP (4K@60 Hz) / USB-C (4K@60 Hz)
  • Dimensioni: 14 x 14 x 3 cm / Alimentazione 12V 3A o via USB-C (12V)
  • Sistema operativo: Windows 10 Pro 64-bit

Minix Neo N42C-4 gestisce tre monitor esterni. Si possono collegare pannelli fino ai 4K su HDMI, DisplayPort e USB-C, con la prima limitata a 30 fps e le altre libere fino ai 60 fps. Il setup a triplo monitor non è comune ma garantisce flessibilità. L'importante è restare sul Full HD; oltre è uno stress troppo evidente per questo hardware. Ci sono dei limiti nella USB-C: non supporta hot-plug quindi bisogna collegare il cavo video quando il Mini PC è spento (o riavviare) per avere il segnale; segnale che sarà privo di parte audio per limiti nell'architettura. Si compensa con l'uscita ottica S/PDIF (con adattatore incluso), rara nei modelli con Windows quanto indispensabile quando si cercano prestazioni multimediali da set-top box.



Altro motivo di scelta è la possibilità di aggiornare la RAM e la scheda wireless per potenziarlo nel tempo. N42C-4 è il Minix più versatile da questo punto di vista. Non c'è uno sportellino di acceso ma basta rimuovere le quattro viti sul fondo per scoprire la scheda, la ventolina e tutto il resto. Minix conferma che questa procedura non invalida la garanzia. La RAM si espande con due slot soDIMM per un massimo di 16 GB (8+8) di DDR3L-1600 in Dual Channel. L'azienda raccomanda memorie Kingston o Samsung (qui i moduli certificati). 16 GB sembrano uno spreco su un hardware così (utili solo in contesti di virtualizzazione) mentre l'aggiornamento a 8 GB è da considerare per tutti i contesti che vanno oltre la navigazione web o la riproduzione multimediale.

Cambiare scheda Wi-Fi è meno frequente, ma garantisce quella flessibilità che può risolvere un hackintosh o completare il setup di sistemi operativi alternativi. Neo N42C-4 gira bene su una Ubuntu Linux Live: i componenti principali sono riconosciuti e c'è la possibilità di dedicare la eMMC a questo sistema operativo - attivando la licenza di Windows 10 Pro su una SSD M2 dedicata. Al boot si potrà poi scegliere quale OS far partire. Come per le RAM, Minix ha una lista provvisoria di moduli SSD certificati che prevede modelli dai 128 ai 512 GB.

Gli interni di Minix Neo N42C-4 con i due slot di RAM SoDIMM a 1.5V e il connettore per SSD M.2.

La qualità di questa componentistica (non la migliore in assoluto ma la più equilibrata per questo hardware) è affiancata da una progettazione che prevede una grossa ventola con connettore a 4 pin e un dissipatore in rame a copertura dei chip principali. La ventola larga, regolata da un termometro e non semplicemente accesa di continuo, assicura temperature massime sempre sotto controllo. Minix N42C-4 arriva a 65°C di massima su core, molto lontano dal rischio di throttling termico, con un telaio che resta vicino ai 32°C. Il margine è così alto da lasciare intendere un uso costante e privo di problemi con installazioni nascoste, magari d'estate con temperature ambientali più alte, anche 24 ore al giorno. La ventolina è davvero discreta; passa dall'appena percepibile all'essere solo avvertibile in prossimità del Mini PC. Si può regolare il suo comportamento da BIOS. N42C-4 è perfetto sia in uffici silenziosi sia accanto ad una TV come box multimediale per la riproduzione di film e video.


Temperature esterne e interne dopo benchmark e conversione Handbrake.

Riproduzione a suo agio con Kodi 17.6 Krypton (ultima versione alla stesura di questa recensione) installato da Windows Store. Supporta il cambio automatico del refresh rate, la riproduzione di 4K H265 e H264 con decodifica hardware, il pass-through per il Dolby Digital 5.1 e la gestione della UI senza latenza. Di contro, riprodurre un VP9 richiede la decodifica software e questo rallenta tutto il sistema. Stesso problema su Youtube 4K con Chrome e Firefox (conviene installare il plugin h264ify) mentre su Edge si ha uno streaming spedito. Non ho avuto modo di provare altri formati di audio digitale, ma altre recensioni parlano di problemi pass-throught per TrueHD e DTS HD.


Riproduzione 4K H.264 su Kodi 17.6 e VP9 su Youtube 4K (Edge).

Dettagli a parte, Neo N42C-4 ha prestazioni adeguate al suo riferimento. Con la configurazione di serie, basta per una navigazione multi-tab, per un ritocco veloce alle foto, per la scrittura, la stampa, la gestione di documenti da ufficio, per Skype, per il gaming in 2D o 3D leggero. La CPU N4200 "Apollo Lake" ha tutta la modernità nel vincolo dei 6 watt di TDP, ma può restare su 8 watt (e qualcosa oltre) quando necessario; nei test, arriva a 12 watt per qualche istante. Supera il Celeron 3855U da 15 watt nei benchmark multi-core ma perde nelle elaborazioni grafiche perché la sua integrata HD 505 ha frequenze più basse e 18 unità di elaborazione. Anche la velocità della eMMC (decente, ma sotto una SATA) influisce nel punteggio globale di PCMark e Geekbench.

Benchmark Minix Neo N42C-4

Intel NUC7i3BHN
Core i3-7100U
Minix N42C-4
Pentium N4200
Shuttle XPC Nano
Celeron 3855U
Cinebench 15 CPU 258
OpenGL 44.73
CPU 143
OpenGL 14.85
CPU 129
OpenGL 25.2
GeekBench 4 Single 3232
Multi 6320
Single 1379
Multi 4165
Single 1865
Multi 3154
CrystalDisk Mark (MB/s) Seq 1391/264
4K 143/92
Seq 263/82
4K 21/23
Seq 548/205
4K 26/83
PCMark 8 Home 3355 1700 1969
3DMark Suite SkyDiver 3827
FireStrike 932
CloudGate 5882
SkyDiver 1318
FireStrike 342
CloudGate 2085
SkyDiver 1905
FireStrike 493
Iperf v2 (Mbits/sec) Wi-Fi 183/154
Ethernet 933/787
Wi-Fi 127/132
Ethernet 830/815
-

I grafici dimostrano il blocco energetico imposto dal produttore; CPU e GPU non vanno in throttling ma patiscono un vero e proprio taglio una volta raggiunto il limite in watt. Questo penalizza le prestazioni ma garantisce una macchina fredda e una ventola silenziosa. È una scelta sensata: un Mini PC come questo deve essere efficiente e costante nell'esperienza d'uso. Su presa, ho un consumo massimo di 13 watt, entro il limite dell'alimentatore di serie. N42C-4 assorbe 0.9 watt in standby e dai 5 agli 8 watt durante la riproduzione multimediale. Questi valori sono misurati con mouse e tastiera USB collegati; possono salire in presenza di più RAM e di un modulo SSD M.2.

Minix Neo N42C-4: analisi consumi su presa con alimentatore di serie.

Quest'anno c'è la possibilità di alimentare il Mini PC dalla porta USB-C utilizzando un caricatore 12V compatibile; è una scelta che può facilitare l'installazione o la programmazione dell'accensione. Da BIOS (tasto ESC all'avvio, oppure F11 e poi selezione), si possono regolare parametri utili in azienda: Wake On Lan, Restore AC Power Loss, RTC Wakeup e altro.

BIOS Minix Neo N42C-4

Come anticipato, il supporto Linux di N42C-4 è soddisfacente, ma Windows 10 Pro e il poco spazio a disposizione rendono sconveniente il Dual Boot. Installare una Ubuntu Linux (esempio) al posto del sistema Microsoft significa perdere una licenza che ha influito parecchio sul prezzo finale. Inoltre, come negli Apollo Lake privi di opzione da BIOS, serve un "respin" della ISO Linux per poter avviare e installare il sistema. Una soluzione è spostare Windows 10 Pro su una SSD M.2 aggiuntiva, mettere Linux sulla eMMC e poi, al boot, con F11, scegliere di volta in volta quale sistema avviare. Tutto poco pratico. Nel forum Minix si trova la procedura ufficiale per spostare Windows 10 Pro su M.2.

Accessori ufficiali Minix Neo C

Inseriti nel mio kit recensione inviato da Minix, questo accessori ufficiali chiamati "Neo C" sono stati appena lanciati. Ad eccezione di quello per Macbook Pro, possono essere usati con il Mini PC N42C-4 per ampliare le porte e collegare i display. Sono prodotti di qualità: i cavi video supportano il 4K a 60 Hz, hanno connettori robusti e rivestimenti spessi. Durante CES 2018, ho goduto della praticità dell'HUB USB-C a 5 Gbps con tre porte USB Type-A 3.0 e Gigabit Ethernet integrata. Ecco un elenco comprensibile. I prezzi sono competitivi considerando la vendita diretta su Amazon Prime Italia.

Considerazioni finali

A differenza dei "simili" cinesi - magari migliori nei componenti ma senza supporto e pessimi in costruzione e impianto termico - Minix Neo N42C-4 non perde prestazioni col passare del tempo, è silenzioso e freddo, adatto ad installazioni nascoste o uso continuativo. Nasce come macchina per l'ufficio (Windows 10 Pro, TPM, VESA, reti veloci, BIOS flessibile) e riesce a migliorare il vecchio Z83-4 Pro con una CPU molto migliore. Ha garanzia di aggiornamento hardware perché è predisposto per il potenziamento di RAM e disco.

A 299 euro (listino a gennaio 2018) non può essere il Mini PC definitivo: fatica nel multi-tasking ed ha una scheda grafica depotenziata - ma riesce a farsi valere come riproduttore multimediale o come computer basilare per casa, per la camera dei ragazzi, per un negozio, per un'attività commerciale. Il suo vero difetto è nei 32 GB di spazio nativo, circa 15 GB liberi dopo una prima pulizia di Windows; è una eMMC di qualità, ma avrebbe dovuto essere di 64 GB. Consigliato, quindi, magari quando le offerte e le promozioni faranno il loro corso.

Minix Neo N42C-4: pro e contro

Si può aggiornare e migliorare nel tempo.Ventolina discreta, regolata in base alla temperatura.Pronto per l'ufficio: distribuzione italiana, Windows 10 Pro, TPM, supporto VESA in confezione.Componentistica di qualità: memorie veloci, rete con la giusta banda, USB 3.0 native.Bene con Kodi (VP9, H265) e video Youtube 4K (Edge).
Niente SD o microSD, tasto POWER vicino a USB.Alcune limitazioni sull'uscita video USB-C (no audio, no hot-plug).32 GB pre-installati sono pochi.
Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Tiger Shop a 475 euro oppure da ePrice a 518 euro.

190

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AC

Ciao a tutti, qualcuno saprebbe indicarmi che tipo di alimentatore devo acquistare per poterlo alimentare con la USB-C

Marko

Se volessi installare il s.o. su un SSD M2 quando mi viene chiesto il seriale di Windows cosa metto che sull'apparato non c'è l'etichetta ?

lkjh

Ci sono case fanless che supportano CPU fino a 65W... Quindi in teoria puoi usare anche un i7 liscio se vuoi.

Massimo Olivieri

Usare Office su una TV da 55" ?!!?

Seduto

Ma se metto un i7 poi rischio di aver bisogno di dissipatore attivo?

Seduto

Si si, già uso il portatile in quel modo, però ho anche mouse e tastiera wireless oltre ad un airmouse. Però volevo una cosa dedicata. Da usare anche per applicazioni office ecc

lkjh

Per un HTPC?
Ti assicuro che è molto più che sufficiente....
Poi visto che sei molto al disotto del budget puoi anche rivedere la configurazione e farti qualcosa di più potente. Io ti volevo dare un idea di partenza. :)

Seduto

Un processore i3? Non è in po' scarso?

lkjh

- Case Akasha AK-ITX05-BK12 (PSU 120W Incluso);
- Gigabyte GA-H170TN;
- i3 6100T;
- Crucial 16GB Kit (8GBx2) DDR3L 1600 MT/s;
- SSD 256 (Quello che preferisci);

Fanless, potetente il giusto e sotto al tuo budget.
Ciao

lkjh

Si vendono portatili con 8gb di ram a 1500€... che è anche peggio.

Leslieeeeee

Molto originale come risposta!

kikko19

pcpartpicker o qualcosa del genere ... me lo sono costruito da solo. ci sono mille esempi

DeeoK

Mi sembra un po' costoso per quello che offre.
Sull'amazzone si prende un Brix con i3 6100U a 170€. Metterci 4GB di RAM ed un SSD fa comunque restare entro i 300€.

KeleITA

Dove posso trovare la base blu millimetrata che usi quando smonti ?

Sandro Marcon

Una domanda: dalla seguente scheda tecnica, risulterebbe che il microprocessore supporti in hardware la decodifica VP9, corretto?

Vittorio

la OEM di Windows sarà sui 10$ non credo molto di più

Paolo

Io no, ma tu della tua famiglia sicuramente si !

Repox Ray

"è una eMMC di qualità, ma avrebbe dovuto essere di 64 GB"

Bravo R1c, diglielo tu che quando glielo scrissi io su FB fui flagellato e schernito. 32Gb è un autogol pazzesco su pc del genere - e non vengano a dire che 64 Gb avrebbero stravolto il prezzo.

Emilio Groppetti

Vai di Nvidia shield e vivi felice. L'unica cosa che manca è la riproduzione di dischi ottici.

Squak9000

È una soluzione diversa da un portatile.... il portatile non puoi appenderlo dietro la TV.

Che poi abbia il suo costo OK... sicuramente esistono soluzioni analoghe a prezzi più bassi ma come al solito tutta roba che nel giro di poco si trova a prezzi inferiori.

The_Th

mi sembra troppo caro...
si trova di meglio a quella cifra, soprattutto perchè a 32gb di memoria è un tappo non da poco, e per risolvere vanno via altri 100€...era meglio la soluzione del Vorke di qualche tempo fa, ssd 64gb + spazio sata per mettere un disco da 2,5 pollici...dove mettere un disco di un portatile anche meccanico

Massimo Olivieri

dipende a cosa ti serve.....
- Se ti serve VOD: netflix ecc.. la MI BOX o il timvision(su ebay/subito)
- se ti serve come player Mecool M8S PRO L e installi libreleec su SD.

Massimo Olivieri

Netflix, YouTube su windows sono scomodissime su una TV anche con un airmouse , meglio un box con android tv o simili.
Fai una prova ... attacca un portatile alla tv e ti rendi conto .

al404

Dipende anche dallo spazio che hai. Io ne ho assemblato uno che non è fanless ma il case ha una ventola talmente grande che è silenziosissimo. E sono riuscito a metterci dentro una gtx 1060

Igioz

pensiero fatto tante volte.
in quel di shenzen o simili ci saranno capannoni grandi come paesi, pieni di roba che andrà ad essere utilizzata...che so al 70%?
tutto il surplus esiste x generare appunto l'offerta---povera terra

Igioz

assolutamente si
con le nuove apu raven ridge, tutto ITX
se pazienti un paio di mesetti ci vien del bello!

TomTorino

Non è un po caruccio? Costa quasi come un portatile,, a cui però si può attaccare un secondo schermo. Non so, non mi convince.

Leslieeeeee

Complimenti Riccardo. Sempre il migliore quando si parla di recensioni

Leslieeeeee

Sul sito oneplus. Net
Solo con carta. Niente paypal

Leslieeeeee

Della famiglia sei sicuramente il più sveglio

Dr.Doom

Soluzioni interessanti, personalmente ne adotto una per navigazione ed intrattenimento, piattaforma Apollo Lake modello Vorke V1 Plus. Acquistato a poco piu' di centocinquantaeuro con W10 preinstallato. Prestazioni in linea con questo ma con ventola piu' rumorosa. Per chi non ha esigenze specifiche queste soluzioni coprono tutte le esigenze senza particolari rinunce. L'ambiente ringrazia per la Co2 in meno prodotta.

Raul74

Consiglio su qualche buon sito dove è possibile farsi assemblare un mini pc itx o. Altro?

RBMK_1000

Somma... Dipende tanto dalla mentalità. Conosco sempre più aziende che preferiscono assemblare piuttosto che comprare il prefabbricato. Soprattutto le piccole e medie imprese.

Carlo

Ok hai ragione.

sardanus

minix lo ha fatto in passato e non escludo la possibilità che possa farlo anche per questo mini pc

sardanus

ma questo è pronto out of the box, in azienda non ci si può soffermare ad assemblare roba

sardanus

al massimo memorie emmc ma è chiaro il concetto

Paolo

Ancora hard disk da 32 gb ??? ma basta siamo nel 2018 !!!

DjL4S3r

Grazie per la risposta :)
Bhè certo, lo so che bisognerebbe acquistare con criterio sul lavoro/hobby che ci si deve fare con un "pc" del genere, ma nonostante tutto, ci sarà sempre un qualcosa in grado di dare negatività alle attivatà a cui sono destinate.
Forse fra qualche ci sarà un dispositivo in grado di soddisfare le operazione che uno può immaginare...
Al momento attuale, bisogna guardare con dei compromessi in ottica futura...

Salutoni a todos ^_^

Gark121

non sai nemmeno leggere.
con 32gb interni, non riesci manco a fare gli aggiornamenti automatici del sistema, altro che parlare di risorse. aggiungi l'ssd, e sei arrivato al costo di una macchina che va il doppio e probabilmente offre una longevità tripla di questo scarto. senza considerare che con una cpu del genere, anche il concetto di "pochissime risorse" è decisamente diverso da quello di un pc decente.
non si tratta nemmeno di capirne o di non capirne, si tratta che stai cercando di difendere una cosa che va metà di un'altra costando uguale. sono imbarazzato per te.

david

A quel prezzo il minimo sindacale e 64gb se non 128 gb ..

Carlo

L'interfaccia grafica di un client per CrM impegna pochissime risorse. Ne capisci davvero poco.

Gark121

si, e accedono ad un software residente su serve con una cosa che fatica a gestire un browser. cerchiamo di non essere r i d i c o l i per piacere.

non c'è motivo per preferirlo ad prodotto che con 50€ in più ti offre un disco dove almeno poter installare gli aggiornamenti di windows (eh si, perchè ad ogni major update con 32gb devi prendere un chiavetta esterna, installare da lì e perdere ore) e un i3.

Luigi S

Direi che perfetto, attendo la tua recensione, grazie ancora per la disponibilità

Luigi S

Grazie mille Riccardo

Maledetto

Per gli uffici questi mini PC sono il futuro, io ho preso due anni fa un gigabyte su cui ho montati 8gb di ram e 256gb di SSD, in totale sono arrivato quasi a quella cifra. Uno spettacolo perché la scrivania è molto più libera dai cavi(teoricamente se il monitor lo permette si può attaccare direttamente tramite 4 viti) e la ventola non si sente, veramente un'ottima cosa per chi non necessita di prestazioni e vuole un PC che non disturbi in mezzo alla scrivania

Maledetto

Alcuni produttori permettono(anche se raro) di avere i dispositivi freedos con rimborso per la licenza, ma sono pochi e spesso richiedono che tu compri dal loro store

Maledetto

Parlando di cellulari ci sono però molte differenze quando si va a valutare il lato software, lo stesso sensore per la fotocamera può essere gestito con driver diversi e rendere in maniera diversa, l'ottimizzazione dell'energia cambia l'autonomia a parità di batteria, i differenti produttori di schermi danno rese dei colori differenti e poi c'è la questione delle garanzia dei produttori.
Tutti i produttori cercano di essere presenti in ogni fascia di mercato perché se ti sei trovato bene una volta è probabile che spenderai anche 10-15€ in più per il cellulare uguale ma del produttore di cui ti fidi

Simone Serafini

Ti dico la verità, per quanto riguarda gli htpc mi trovi un po' impreparato, però son quasi sicuro che possa uscire qualcosa di veramente valido anche fanless (a meno che tu non intenda anche giocare). Come schede madri devi vedere le mini itx, se invece hai più spazio disponibile direi anche una mini atx. Come case ne esistono svariati proprio per i pc multimediali, poi li la scelta diventa di più una scelta estetica diciamo

matteo pirola

bella felpa, dove posso comprarla?

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Recensione AMD Ryzen 5 2600, un nuovo riferimento per la fascia media

Recensione AMD Ryzen 5 2600X

Le novità di Intel: CPU, portatili e non solo | Video #parliamone