Meltdown e Spectre: impatto dei fix sulle prestazioni nei test di Intel

11 Gennaio 2018 138

Le vulnerabilità Meltdown e Spectre continuano a far discutere anche alla luce dell'impatto sulle prestazioni prodotto dagli appositi aggiornamenti correttivi. Oltre a Microsoft, anche Intel è recentemente intervenuta sull'argomento, fornendo i primi dati ufficiali relativi ai test condotti su diversi sistemi client (si ricorda che le vulnerabilità interessano anche le piattaforme cloud).

La metodologia seguita da Intel prende atto che, come emerso in precedenza, il calo di prestazioni è variabile a seconda del carico di lavoro ed alla tipologia di attività svolta. La casa di Santa Clara ha inizialmente affermato, in maniera molto vaga, che l'impatto sulle prestazioni per l'utente medio non sarebbe stata significativa, ed i risultati dei recenti test provano a dare consistenza alle precedenti dichiarazioni

I dati sono stati raccolti effettuando prove su piattaforme equipaggiate con processori Intel Core di sesta, settima e ottava generazione, e sistema operativo Windows 10. Nei sistemi aggiornati con i fix, basati su Intel Core 8a gen (Kaby Lake e Cofee Lake) ed SSD l'impatto è molto contenuto. Nello specifico, con una molteplicità di carichi di lavoro, ad esempio suite di produttività office e l'attività di creazione di media - misurati con il benchmark SYSMark2014SE - si prevede un calo di prestazioni inferiore a 6 per cento (rispetto a quelle della stessa piattaforma senza fix). In alcuni casi, prosegue Intel, l'impatto sarà maggiore, ad esempio se si utilizzano web application che richiedono l'esecuzione di operazioni JavaScript il calo potrà arrivare al 10 per cento. In attività che fanno largo uso del sottosistema grafico, ad esempio i giochi, la riduzione di performance sarà minima.

I risultati dei test compiuti su piattaforma con Intel Core 7a gen sono simili: in SYSMark2014SE le prestazioni post fix si riducono del 7 per cento. Più marcata è la flessione con le CPU Intel Core 6a gen: con la suite sopra citata la contrazione è pari all'8 per cento. L'azienda ha poi provato a cambiare sistema operativo, passando da Windows 10 a Windows 7 - tuttora molto diffuso - sempre abbinato all'Intel Core di 6a gen, concludendo che le performance calano meno (circa il 6 per cento) e ancor meno nei sistemi con hard disk meccanico.


I dati comunicati devono sono destinati ad essere ampliati nei prossimi giorni con ulteriori prove effettuate su piattaforme differenti . Per consultare i dettagli dei benchmark, è possibile scaricare il PDF, completo con tutti i risultati suddivisi in base ai singoli sistemi, collegandosi a questo indirizzo. Per il momento si prende atto della volontà di Intel di rassicurare gli acquirenti dei suoi processori, anche se mancano ancora molte risposte agli interrogativi degli utenti: quale l'impatto sui processori più datati (con più di cinque anni), ad esempio?

Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, in offerta oggi da Computer Shop Pisa a 399 euro oppure da Amazon a 454 euro.

138

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stuzzica

https://uploads.disquscdn.c... questo è come mi trovo dopo i fix a Meltdown e Spectre non ci sono cali di prestazioni ma adesso il pc è una stufetta

Gianluca Porfirio

Ma cosa scrivi? il rallentamento (che tra l'altro quasi nullo) è dovuto al "fix" (se possiamo chiamarlo cosi) per Meltdown.
Puoi sempre non aggiornare

Jhonny Ciarrocchi

cercano di rallentarti il computer cosi che acquisti il modello nuovo...

Usuppue

Con Avira free pure ci sono stati problemi?

V4N0

Hai visto che casino è successo con gli antivirus? C'è il rischio che Microsoft "se ne lavi le mani" e lasci le cose come stanno lato OS per evitare di peggiorare la situazione.
Pochi mesi fa era uscito un altro bug nei processori Intel riguardo l'HT ed anche in quel caso MS non è intervenuta minimamente ed è servito un aggiornamento BIOS... non è lontanamente paragonabile a Spectre/Meltdown (anzi, si è rivelato essere un fuoco di paglia) però lato enterprise ha fatto un bel pò di rumore...

Usuppue

Speriamo non aspetti tanto. I miei pc sono ormai fuori dal supporto dei produttori e caricare il microcode come driver è inutile.

V4N0

Ci sono già stati anni fa aggiornamenti del microcode attraverso WU ma in questo caso MS penso voglia aspettare e sta lasciando la responsabilità ai produttori hardware di rilasciare BIOS aggiornati.
Per esempio pure per i suoi Surface MS fa aggiornare il BIOS... direi che è esplicativo

Usuppue

quindi MS potrebbe aggiornare il microcode con update rilasciato tramite windows update?

Repox Ray

MAI alcool etilico o metilico coi componenti elettronici (plastici e non)!

SOLO isopropilico (almeno 90%)!

Mi rendo conto che è più una sbatta da trovare, ma è l'unico che non contamina,sporca,corrode i componenti elettronici

Tiwi

insomma, la cosa certa è che un calo ci sarà

Pantheon

eh non so quando era nuovo ho iniziato a monitorarlo da poco con l'applicazione intel...ha 5 anni il portatile comunque e mai cambiata la pasta termica prima di ora , quindi penso proprio che serviva ...sí pulite con l'alcool etilico!
Provo a metterla con la tecnica della goccia magari e pulire anche la ventola in questo modo, speriamo bene

Pantheon

la mia è una mx 4 , l'ho spalmata su tutta la superficie del processore e della gpu con una carta tipo di credito, provo anche quest'altro metodo, spero funzioni mi da proprio fastidio questa cosa delle temperature...
grazie appena capito una bomboletta di aria compressa provo pure.

manu

Da quello che so è molto difficile sfruttare queste vulnerabilità, quindi penso sia molto improbabile subire un attacco... Quindi microcode o no io lo tengo cosí... ;)

Marco SoC

non mi riferivo ai cali di rpestazioni ma al fatto che si è comunque vulnerabili a spectre senza la patch del microcode

manu

No perchè buttarlo?... Anche se non lo aggiornano c'è comunche la patch di windows 10, e poi come ho gia detto nel mio caso non ho cali di prestazioni quindi non c'è bisogno di cambiare...

Aktality

Quindi niente i7-8720hq per questo ces? :/

Marco SoC

la mia una h97 plus. ultimo bios 2016. Secondo te come dovremmo risolvere? buttando il pc al cesso?

manu

Se non sbaglio il microcode sta nel bios della scheda madre... Oddio non vorrei dire una cacata XD... Se sta nel bios bisogna vedere se la marca della tua scheda madre aggiornerà il tuo bios, ma considerando che sono processori gia vecchiotti non credo lo facciano... Il mio ultimo aggiornamento del bios risale a fine 2016... La mia scheda madre è una msi z97 pc mate

Marco SoC

Hai aggiornato anche il microcode? Io non so come fare

manu

Io ho un i7 4770 e non ho avuto cali di prestazioni per il momento... Sia per il gaming che per editing video...

Ste

il baco da quanto ho capito e hardware e solo processori nuovi non avranno questo problema

Repox Ray

se hai smontato già tutto avresti dovuto già vedere il radiatore, quel "pettine" di rame su cui la ventola butta aria. Se non lo hai mai pulito dovresti avere tipo un tappo di polvere che lo occlude, sia sulla sezione in cui l'aria entra spinta dalla ventola, sia poi dentro ai singoli condotti. Io uso di solito un banale stuzzicadenti, infilandolo dentro e spingendo fuori quegli ammassi di polvere.

Se però è già tutto pulito e hai già cambiato la pasta termica (prima di metterla hai pulito ben bene le superfici?), allora non saprei: ma questo throttling l'avevi già quando era nuovo o è saltato fuori solo ad un certo punto?

Alessio Ferri

Dov'è questa lista?

Aster

Hai detto bene finché lo permette!

Sheldon!

Anche ARM è colpita, tanto quanto AMD, ma meno di Intel (tranne negli A75 dove forse è colpita da Meltdown)

romoloo

una ragione in più per orientarsi verso ARM anche su pc in futuro, fintanto che la tipologia d'uso dell'utente lo permette.

takaya todoroki

I maggiori browser hanno già patchato, non serve usare no script (che comunque è sempre utile per altre cose).
JS mica è un exe, è il browser che decide cosa può fare e cosa non può fare, quindi evitano gli attacchi anche se la CPU non sono patchate.

deepdark

Segnalo questo sito per controllare se il browser è vulnerabile:
www .ilsoftware. it/articoli.asp?tag=Come-verificare-se-il-browser-e-vulnerabile-a-Spectre_16728
(rimuovete gli spazi)

deepdark

Purtroppo devi sapere cosa smanettare, non è immediato. Anzi, io mi ero fatto tutte le mie belle liste con quello vecchio che non permetteva nulla se non ciò che gli dicevi, ora con FF 57, permette tutto (o quasi) se non quello esplicitamente vietato..... e ho dovuto riconfigurarlo. Du pall€....

Dea1993

io un tempo lo usavo, e l'ho usato per diversi anni, ma alla fine mi sono stancato.
verso gli ultimi periodi avevo iniziato ad usarlo in modo che non blocca niente, a parte cio che io mettevo in blacklist, poi alla fine l'ho abbandonato del tutto, è molto potente, ma ti fa anche perdere un sacco di tempo a capire quale script serve per far funzionare una determinata opzione di un sito, insomma nell'uso di tutti i giorni mi aveva stancato.

GianL

quale tool? mi passeresti qualche risorsa affidabile per testare il sistema?
immagino non sia un test così semplice da disegnare visto che interessa sia l'hardware che il sistema operativo che i software che ci girano però vorrei fare qualche esperimento

Dea1993

se cambiando pasta termica le temperature sono aumentate allora l'hai messa male.
ricorda mettine una piccola pallina al centro della cpu (grosso quanto un chicco di riso più o meno) poi rimontaci sopra il dissipatore, la pressione farà spalmare in modo omogeneo la pasta senza lasciare "buchi".
io di recente ho cambiato pasta termica sul mio notebook (che ha "solo" poco più di 2 anni, e le temperature erano gia buone) e ho guadagnato anche 5° usando una Arctic MX-2.
poi altra cosa, se non lo hai mai fatto, soffra con il compressone all'interno delle alette del dissipatore, li ci si incastra facilmente la polvere e una volta che è intasato, la ventolina non riesce più a raffreddarlo (a me sul primo notebook, ricordo che era diventato lentissimo, qualsiasi cosa lo rallentava, poi ho smontato tutto, e ho visto che tra dissipatore e ventola si era formato un cuscinetto di polvere, ostruiva completamente il passaggio dell'aria, quindi il notebook andava sempre in throttling, pulito il dissipatore dalla polvere, il pc era tornato come nuovo).

giuseppe

Anche io volevo farlo ,ma è veramente troppo invadente , per esempio su HDblog blocca pure le immagini ed in altri siti come la mia banca o PayPal ,mi non mi permette l'accesso

Dea1993

concordo, io ho cambiato (per sfizio, non era ancora necessario) la pasta termica sul mio notebook (di 2 anni circa) e ho guadagnato diversi gradi, ma come ho gia detto, gia prima avevo temperature basse (mediamente tra i 45-55°, dopo il cambio si è abbassata anche di 5° stando sempre tra i 40-50°)

deepdark

Mah, non aggiornerò. Uso noscript e buonanotte.

deepdark

Hai provato a mettere una pasta terminca nuova? Dopo tot tempo si secca e ciaociao.

FalcoPellegrini

I dati su Haswell si hanno? Perché col Surface Pro 3 un 6% in meno è tanta roba...

Ikaro

Direi che te lo ha spiegato ;)
La patch va a bloccare parti di memoria che a monte macos non usava, dunque, di fatto la patch cambia nulla....

Briccone

Ma qualche test su Os niente?

franky29

Ma se Intel stessa ha stilato la lista Delle CPU bacate

Quello che nessuno dice

La vedo dura scambiarlo per vero. Comunque anche se fosse, poi si limano le prestazioni. Adesso hanno messo il tappone e quindi non passa più nulla

Quello che nessuno dice

Io no ho notato cambiamenti. i7 4700mq

Alessio Ferri

https :// gist .github. com/ErikAugust/724d4a969fb2c6ae1bbd7b2a9e3d4bb6

Per testare se sei affetto compila il codice con Visual Studio o con Pelles C (compilatore gratuito).

Il codice contiene errori, sostituisci con:

#include <intrin.h> /* for rdtscp and clflush */

_al posto di (se stai usando Pelles C)_

#ifdef _MSC_VER
#include <intrin.h> /* for rdtscp and clflush */
#pragma optimize("gt",on)
#else
#include <x86intrin.h> /* for rdtscp and clflush */
#endif

#define CACHE_HIT_THRESHOLD 80

_invece di_

#define CACHE_HIT_THRESHOLD(80)

(value[0] > 31 && value[0] < 127 ? value[0] : '?'), score[0]);

_invece di_

(value[0] > 31 && value[0] < 127 ? value[0] : "?"), score[0]);

Nei byte si può leggere la password contenuta in secret

Alessio Ferri

Allora sei semplicemente senza patch, non al sicuro.

Alessio Ferri

In California rischiano di prenderle tra l'altro.

Alessio Ferri

Io vedo a occhio un 5% circa di media in meno.
Con ssd e skylake fa 21% in meno. Hanno dimenticato Broadwell, Haswell.
La prossima generazione potranno dire: fino al 20% più veloce!

Shrek

Quando hai smontato il dissipatore, l'hai soffiato per bene con un compressore? (blocca la ventola in modo che non giri forzatamente col getto del compressore o rischi di rovinare il cuscinetto)
Pasta termica ne va messa una goccia. Se ne metti troppa fa spessore fra processore e dissipatore e le temperature salgono invece di scendere.

V4N0

Esatto, lascia perdere Fling! Come vedi resta rossa la sezione "branch target mitigation", ovvero Spectre versione 2.
Quella parte del fix si attiva solo se Windows vede supporto hardware al boot, Fling è un driver quindi viene caricato dopo il boot, troppo tardi per "convincere" windows :D

delpinsky

A differenza di quello che ha scritto il tipo sul blog di WMware, se io copio il solo file dat del microcode, non succede nulla. Rimango con la revision: 1E. Se aggiorno con il file bat, allora si aggiorna alla revision 23 ma subentrano i gravi problemi di W10 sul tasto Start e file manager. In compenso si vedono alcuni cambiamenti facendo la procedura di verifica con la PowerShell...

Ma così com'è lo disinstallo in nuovo microcode. Non va bene.
Proverò a sentire in quel blog o a postare sul forum di Windows.

https://uploads.disquscdn.c...

V4N0

Occhio ragazzi!
Il sistema che state usando non può mitigare Spectre (versione 2)!
Il nuovo microcode fa una cosa semplice: attiva il supporto hardware per mitigare il bug Spectre, Windows al boot vede la compatibilità HW e attiva il fix introdotto dagli ultimi updates.
Fling però è un driver, quindi viene caricato DOPO il kernel di Windows (dopo il boot)... quindi Windows non vede il supporto hardware che gli serve e non attiva il fix.
Spectre è una brutta bestia... e Windows non è Linux, come ha giustamente detto densou!

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex