HP Envy X2 e ASUS NovaGO: si apre l’era dei laptop SD835 “always connected”

05 Dicembre 2017 337

Qualcomm ha svelato la nuova serie di laptop dotati di processore Snapdragon 835 nel corso dello Snapdragon Technology Summit in corso a Maui, Hawaiii. Si tratta di dispositivi Windows 10 realizzati da HP e ASUS always connected” con pieno supporto alle reti LTE.

Snapdragon 835 all’interno di un laptop è sinonimo di una autonomia superiore alla media - si parla di circa 20 ore di utilizzo continuato - nonché di un peso ridotto, uno spessore estremamente limitato e un funzionamento efficiente senza la necessità della presenza di una ventola di raffreddamento.

HP Envy X2 è il primo dei due laptop 2-in-1 annunciati oggi: si tratta di un dispositivo estremamente leggero e sottile - appena 680 grammi per 6,9 millimetri - dotato di un display da 12.3 pollici con risoluzione WUXGA+ e protezione Corning Gorilla Glass 4, fino a 8GB di RAM e 256GB di memoria interna e un modem LTE Snapdragon X16 per la connessione 4G LTE2. Il detachable è compatibile con la pen Windows Ink e può essere utilizzato in diverse posizioni grazie allo stand integrato che può essere posizionato con un angolo compreso tra 110 e 150 gradi, mentre la tastiera retroilluminata garantisce un utilizzo ottimale in tutte le condizioni di luce.

"Un numero sempre maggiore di consumatori è alla ricerca di una connettività sempre più affidabile durante le loro giornate, e hanno il doppio delle probabilità di acquistare un PC quando viene fornito con il 4G LTE incorporato", ha spiegato Kevin Frost, VP e GM, Consumer Personal Systems di HP. "HP Envy X2, con la più lunga durata della batteria in un PC detachable Windows, offre la prossima generazione di PC Always Connected fornendo una esperienza senza soluzione di continuità ovunque la vita li porti".

HP Envy X2 offre Windows 10S come sistema operativo, e la “one-time option” permette il passaggio a Windows 10 Pro. Non mancano infine il WiFi, i doppi speaker frontali e il supporto a Windows Hello per il riconoscimento facciale.

Al momento Qualcomm e HP non hanno ancora rivelato il prezzo di vendita, e dovremo attendere fino alla prossima primavera per poterlo acquistare.

Il secondo laptop è marchiato ASUS ed è denominato NovaGO (TP370): si tratta del “primo laptop Gigabit LTE al mondo” (con e-SIM integrata) che permette di scaricare un film della durata di 2 ore in appena 10 secondi grazie al modem Snapdragon X16 LTE per una connessione LTE Advanced Cat. 16: niente male per gli amanti del cinema! Anche in questo caso, la cerniera di cui è dotato il dispositivo consente di trasformarlo velocemente in un comodo tablet o di utilizzarlo in diverse posizioni a seconda delle necessità.

“Oggi inizia una nuova era nel personal computing e ASUS è orgogliosa di aprire la strada con Qualcomm Technologies e altri partner per sviluppare questa nuova offerta di Windows “Always Connetcted” su PC Snapdragon”, ha affermato Jerrry Shen, CEO di ASUS. “ASUS NovaGO reinventa il concetto della connettività e della produttività laptop - è il primo laptop al mondo connesso ovunque, in qualsiasi momento, con la nuova rete Gigabit LTE. E dura fino a 22 ore con una singola ricarica”.

ASUS NovaGO ha Windows 10S come sistema operativo (con upgrade gratuito a Windows 10 Pro), offre un display NanoEdge da 13.3” FullHD touch con rapporto schermo-scocca del 78% e supporto alla ASUS Pen sensibile a 1024 livelli di pressione, un processore Qualcomm Snapdragon 835, 4/8GB di RAM e 64/256GB di memoria integrata. Anche in questo caso peso e spessore fanno la differenza: si parla infatti di 1,39kg per 14,9 millimetri, ideali per un utilizzo in mobilità. Completano la scheda tecnica la connettività WiFI 802.11ac dual band, la tecnologia MU-MIMO, due porte USB 3.1, un connettore HDMI e un lettore di microSD. La batteria, anche in questo caso, è un elemento che differenzia il laptop dalla concorrenza: 22 ore di utilizzo e fino a 30 giorni di stand-by.

ASUS NovaGO sarà disponibile sul mercato ai seguenti prezzi:

  • 4/64GB: 599 dollari
  • 8/256GB: 799 dollari


Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da puntocomshop a 659 euro oppure da ePrice a 722 euro.
Lg G6 H870 32gb Black è disponibile da puntocomshop.it a 369 euro.

337

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bacarozzo

Alludevo al 2 in 1, con un S.O. vero e non capponato come l'iOS.
E prezzi più popolari

Desmond Hume

volendo puoi passare a W10 pro... non vedo dove sia il problema.

KaIser

ahahaha

equalizer

ti ricordo che su windows è possibile emulare le app android (in più modi oltretutto) , bisogna solo vedere quanto rendono questi snapdragon con windows

admersc

apple non centra nulla in questa notizia. A cupertino hanno gia tutto, anche CPU molto piu potenti in casa, gestiscono librerie, gpu, file system, os tutto in casa. Hanno storicamente gia dato ampia dimostrazione di sapersi adattare ad architetture di cpu differenti, (vedi la conversione di osx divenuto ios, il porting vero e proprio di un completo stack di os desktop per arm) ed il passaggio da powerpc ad intel con rosetta. Dunque se mai Apple deciderà di affidare l'intero sistema ad ARM, questo lo farà quando l'esperienza utente non subirà compromessi. Per il momento Apple ha ribadito piu volte che per lei ARM la via attuale da percorrere è negli ibridi, ovvero integrare chip arm per alcuni compiti specifici, in abbinamento a potenti cpu intelx86. Si veda il chip T1 ARM based in macbook pro e la vociferata presenza di A10Fusion nei nuovi iMac pro. Dunque penso che Apple per il momento ritenga piu fruttuoso abbinare i due mondi, ognuno dedicato a fare quello che sa fare meglio.

Ampelio Attanasi

No, non direi inutile, come al solito dipende dall'utilizzo che si fa del portatile. In molti contesti, ad esempio quello casalingo ma penso anche a quello professionale di sviluppo web, e' una macchina più che correttamente dimensionata.

Hey Aga!

Eh sí scaldicchia ma regge ancora tutto e poi è uno dei pochi che è spesso solo 1.9 cm e pesa 2kg dimensioni e peso molto ridotti per un pc gaming ottimo per la mobilità senza rinunciare alla forza bruta

Gark121

Considerando che dentro un Tablet arm (ma pure uno non arm recentemente) 3/4 del peso è dato da batteria+display+scocca si, ad occhio con 700 grammi può avere 35wh, grossomodo.
Poi il confronto non lo devi fare con gli smartphone, ma coi tablet. Un tablet normale ha circa 30wh con uno schermo sui 10-11". 52 su 13" è comunque un miglioramento, ma non tale da più che raddoppiare l'autonomia, anche facendo finta che Windows consumi quanto ios (cosa che non credo nemmeno se la vedo coi miei occhi).
Quel che ho scritto resta, andranno sulle 12h, forse l'asus 13-14 se Microsoft ha fatto un buon lavoro con l'emulazione. Abbastanza lontano da "22h" dichiarate

N#R#S©

Saranno dei fiaschi stile era win rt...saluti

N#R#S©

Totalmente inutile eheh

janji84

E' un bel portatile però già scaldava appena uscito.Non oso pensare adesso con i titoli più recenti...

Bach05

Io spero abbiano in cantiere processori ARM specifici per PC: uno perché gli SnapDragon son pur sempre pensati per dispositivi mobili, sui notebook possiamo spingere un po' di più e ottimizzare in modo diverso. Due perché gli S835/845 sono cannibalizzati dagli smartphone.

Kryohi

Seriamente stai valutando una batteria in base al peso complessivo?
La batteria dell'Asus è da 52 Wh, quella in uno smartphone medio sarà sui 15Wh ad essere generosi

Bacarozzo

apple che fa? Si aggiorna?

Gark121

Secondo me la questione termica non è così banale, per il semplice fatto che avendo un processore che scalda poco, se ne sbatteranno e non metteranno una dissipazione decente. Ossia quello che hanno fatto per anni con Atom, celeron etc.
Però si, vedo che alla fine concordiamo :)

ste

Ma infatti io credo che il tempo effettivo sarà sulle 10h massime, il mio note 10.1 fa 9h in riproduzione video fullhd ed è praticamente sempre acceso da 3 anni, ha un processore vecchio ed energivoro, e pure lo schermo seppur migliore del 90% dei 2 1 in commercio è comunque un unità vecchia. Direi che se questo hp ha una 13 mah (ma secondo me a giudicare da peso e spessore sono pure di più) su un 12 pollici, 20 ore di riproduzione video offline sono fattibili. Poi conta che comunque questo 835 sta nello xz1c senza problemi, figuriamoci su questo che in termini di volume sarà 12 volte il sony, non arriverà manco a 50 gradi su core secondo me.

Gark121

Si ma vuoi mettere l'efficienza di ios e Android rispetto a windows? Oltretutto questi sono grandi, 11-12", e la cosa che consuma di più è proprio lo schermo su quelle diagonali (sul mio z2 Tab ho degli screen dove lo schermo ha consumato il 70-80% del totale della batteria, e non certo guardando la home). Continuo a pensare che alla prova dei fatti faranno 12h circa, poco più dei migliori prodotti Intel based. Anche perché, diciamocelo, a cosa serve andare oltre? Non è meglio a quel punto scendere con le dimensioni? Io credo di sì, e credo che anche i produttori abbiano ragionato in questo senso.

ste

C'è da dire che i migliori tab android ed apple arrivano su oer giu alle 11h di schermo con delle batteria da 6000/7000 mah, sono spessi 6mm e pesano 420g in media. Questo avrà una 12000 mah come minimo.

Sagitt

no, il discorso è che finchè unisci tablet\notebook può interessare, ma unire smartphone e pc desktop non ha molto senso..... è fisicamente impossibile usare in modo decente windows desktop su 5-6" (è già difficile su 13)... l'unica cosa è che potrebbe girare in versione desktop collegandolo ad un monitor tipo continuum... ma oggettivamente è una cosa che a pochi interessa realmente.... continueranno a preferire eventualmente un 2-in-1 e uno smartphone qualsiasi

CAIO MARIOZ

Lo so, ma alla fine Microsoft e Google non vivono di OS, ma di servizi
L’OS serve solo a veicolare meglio i loro servizi

DearPowa

Non è vero, il mio piccolo 2 in 1 fa il suo sporco lavoro anche solo usandolo col touch

Luca

Guarda io ho provato anche lo Spectre x360 ma non riuscivo a scrivere in modo del tutto naturale. Con la tavoletta invece sembra di scrivere su un cartoncino, quindi riesci a passare da carta a digitale veramente senza problemi. Certo l'unico neo è il fatto che devi avere spazio per poggiare il computer e la tavoletta e se stai all'università spesso ti trovi in spazi abbastanza ristretti ma fino ad ora non ho problemi.

Hey Aga!

Raga vendo un msi ghost pro 870m i7 4710hq 16 gb ram e 3ssd ( 1 da 128 e 2 da 256) a 650 contattatemi se interessati

TLC 2.0

ma Windows non ha il Play Store..non puoi paragonarli, sono totalmente diversi

Gark121

Non è una questione di "uwp" o "non uwp" è una questione di principio. Non puoi creare nuove feature e demandare totalmente agli sviluppatori di riscrivere completamente il proprio codice per adattarsi.
Oltretutto ha comunque una predizione scandalosa (e tra l'altro, Microsoft ha comprato SwiftKey secoli fa, portarla paro paro su Windows è troppa fatica?), ha i tasti in seconda funzione nascosti e spesso messi senza senso etc.
Poi c'è una differenza tra scomodo e inusabile, e una tastiera che mette i tasti fuori dalla portata delle dita non è scomoda, è inusabile.

Gark121

Assolutamente. Infatti li chiamo 2in1 solo perché è più corto da scrivere che "ultrabook con tastiera staccabile". Ma il senso è quello.
L'unica che ho notato è che alla fine il Tablet "puro" finisce per stare a casa, mentre il "2in1" tende a rimpiazzare il notebook in giro, forte di una autonomia solitamente migliore e di una portabilità percepita come maggiore.
Io continuo a pensare che il formato migliore sia quello degli yoga di lenovo, che non perdono nulla del loro utilizzo principalmente e guadagnano la possibilità di usarci una penna sopra in modo comodo.

Gark121

Si, ma sappiamo entrambi che non ci sarà purtroppo

Desmond Hume

Un dualboot con android ci starebbe bene per usarlo da tablet!

Desmond Hume

Voglio un dualboot con Oreo per l'uso semplificato da tablet, ancora un punto debole di Windows.

ErCipolla

"Ma il problema principale è che a pochi interessa avere 3 prodotti in 1."

Secondo me il problema al limite è che non SANNO di volerlo, perché non c'è ancora stata una soluzione valida in tal senso, solo mezze implementazioni ibride con ovvi compromessi.

robertogl

Immagino la lentezza allora

Enrico Garro

Il grosso vantaggio qui è l'autonomia e la connettività lte, curioso di vedere le prime recensioni

The Chiorbolo

beh se riuscissero ad arrivare davvero alle autonomie dei chromebook, che senso avrebbero questi ultimi?
windows è molto più flessibile di android

Sagitt

Quello che manca sono le fondamenta, Winoa è un ottimo passo in avanti ma non è nulla di tanto diverso da quello che sì aveva già con un Windows phone o un 2-in-1 x86

Sagitt

Windows attuale è già questo, quello che manca sono come al solito le app ottimizzate touch e in generale la ui touch scarna

Ma il problema principale è che a pochi interessa avere 3 prodotti in 1.

Pani1986

Hai ragione... purtroppo penso che gireremo con tablet (ios o android) + PC (portatile o 2 in 1, a seconda delle preferenze) ancora per un po'...

Non so quale sia l'obiettivo raggiunto a questo punto.. forse PC più "flessibili".. ma sempre due dispositivi avremo appresso..

Quindi 2 in 1 non mi sembra la terminologia corretta a questo punto.
Direi PC moderni, PC evoluti, PC touch, PC convertibili... ma non 2 in 1, perché non sono tablet seguendo il tuo (a mio avviso purtroppo ancora corretto) ragionamento...

TLC 2.0

assolutamente no...dipende sempre dall'utilizzo

Peppol

Ma il chrome book è inutile

ErCipolla

Guarda, non serve che mi convinci di quanto sia ottima la Swiftkey, concordo pienamente, è fenomenale e la uso da anni su Android.

Detto ciò, è da sottolineare che molti dei problemi che evidenzi (mancanza di predizione, apertura non automatica, mancanza del "bring-into-view" all'apertura) penso non siano dovuti tanto alla tastiera in se quanto piuttosto al fatto che stai usando app non "native UWP".

Invece sul layout in se concordo, si può certamente fare di meglio. Ma al solito: c'è differenza tra "si può fare meglio" e "inusabile". Ad esempio, io odio le tastiere senza i tasti in seconda funzione, eppure su iPad la usano tutti e nessuno è ancora morto credo :)

DeeoK

Come ricompili se non hai il sorgente (e gli exe di rado lo hanno)?
Al massimo ci sarà un layer che fa da simil vm.

DeeoK

Hmm, interessante, ma questo difficilmente contribuirà ad autonomia e prestazioni.
Staremo a vedere.

Carlo

fino a (mi pare) settembre 2018 il passaggio è gratuito, dopo dovrebbe costare 50 euro. Prendi tutto col beneficio del dubbio perché vado a memoria! :)

Gark121

Recupero una immagine che avevo fatto secoli fa, e che è perfettamente attuale ancora oggi. https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...
Il resto nemmeno lo commento, ho già detto quel che emerge dalla mia esperienza, e si riassume molto semplicemente dicendo "se lo store non esistesse, la mia esperienza su Windows 10 non sarebbe cambiata in peggio, anzi, avrei evitato di perdere tempo".

Michael Polisini

Sarà interessante sapere quanto costerà questo passaggio e soprattutto se per farlo, sarebbe possibile semplicemente utilizzare una Key acquistata su un sito esterno, oppure se dovrai passare forzatamente dal Windows Store

ErCipolla

Mah, ognuno la pensa come vuole, per carità, a me pare che tu la stia dipingendo più nera di quel che è.

Ho un parente a cui ho impostato il PC portatile con tutte app UWP (non perché gli serva il touch ma perché, avendo gravi problemi di vista, predilige interfacce poco dense e con pochi bottoni e "belli grandi"). Da questa esperienza, non mi sono mai capitate le grane e BSOD che descrivi col media player di sistema, ne tantomeno con VLC (versione UWP). YouTube ci sono alternative più che funzionali (ripeto: non al livello di GApps native ma comunque usabilissime), Netflix idem, e di file manager per cloud e non che siano touch-oriented è pieno sullo store.

Non fraintendermi: da utente Android in ambito mobile trovo che in media la qualità delle suddette app sia molto inferiore, ma da qui a dire che è inusabile ce ne passa PARECCHIO. Infine, a me la tastiera touch di win10 non ha mai dato problemi quelle poche volte che l'ho usata... mi sfugge perché sia così atroce.

Gark121

Un 486 degli anni 90 proprio...
LOL
https://uploads.disquscdn.c...

M3r71n0

Era solo un appunto al tuo:

Microsoft ci fa girare un os desktop su sd845
Gios

Questo articolo è la dimostrazione che......

Gios

Non confondere os con servizi, sono due cose ben distinte

Gios

Phoenix os ci sta riuscendo e non ha alle spalle i soldi di google

Samsung Notebook 9 Pen 13", convertibile con S-pen integrata | Video dal CES

Dell XPS 15 2-in-1: video anteprima dal CES

RECENSIONE Acer Predator Helios 300: il gaming si fa "portatile"

Recensione Acer Spin 5 con CPU Core i7 Quad Core e penna attiva