HP ZBook x2 è un 2-in-1 potente come una workstation

18 Ottobre 2017 72

HP ha presentato nelle scorse ore ZBook x2, un 2-in-1 equipaggiato con un hardware degno di una workstation. Si rivolge ai professionisti che operano con applicazioni grafiche e si presenta con un biglietto da visita formato da processore Intel quad-core i7 della linea Kaby Lake-R (sino a 4.2GHz con Intel Turbo Boost), scheda video Nvidia Quadro M620, sino a 32GB di RAM e storage HP Z Turbo Drive, sino ad un massimo di 2TB.

Il potente hardware è racchiuso nel form factor tipico dei 2-in-1 con display separabile dalla tastiera. Il modulo schermo integra un pannello touch con finitura opaca da 14 pollici con risoluzione 4K e - opzionalmente - profondità di colore a 10-bit. Lo schermo supporta la penna passiva con 4096 livelli di pressione, realizzata da HP con tecnologia Wacom.

Una scheda video integrata è presente nella parte ''tablet'', mentre la GPU di Nvidia è installata nel modulo tastiera e viene attivata solo quando il medesimo è collegato. La parte "tablet", che integra i restanti componenti della dotazione hardware e pertanto ha uno spessore non certamente contenuto, è dotata anche di kickstand integrato, lettore di schede SD, porta HDMI, porta USB 3.0 e due porte USB-C con supporto Thunderbolt, grazie alle quali è possibile collegare e alimentare due monitor 4K.

Un sistema di raffreddamento attivo a doppia ventola si occupa di smaltire il calore generato dai componenti, mentre la scocca, realizzata in alluminio pressofuso e lega di magnesio, è progettata per soddisfare gli standard MIL-STD 810G. Peso e spessore in modalità tablet sono rispettivamente pari a 1,6 chilogrammi e 14,6 mm, mentre in modalità portatile crescono a 2,1 chilogrammi e 20,3 mm. L'autonomia dichiarata raggiunge le 10 ore (supportata la ricarica rapida che permette di ricarica il 50 per cento della batteria in 30 minuti).

Non manca webcam con risoluzione 720p e tastiera retroilluminata. Lo scotto da pagare per usare un 2-in-1 così prestante è comprensibilmente legato al prezzo che parte da 1749 dollari e non è alla portata di tutti. Come detto, ZBook x2 è un dispositivo rivolto ad una specifica nicchia di utenti che lo useranno in ambito professionale e ciò giustifica un prezzo elevato. La disponibilità è fissata per il mese di dicembre nel mercato USA.

Xavier Garcia, vice presidente e direttore generale HP Z Workstations ha commentato

Come prima e più potente workstation detachable al mondo, non c'è dispositivo più adatto per trasformare in realtà la visione di artisti e designer. Con HP ZBook x2 rendiamo disponibile lo strumento perfetto per accelerare il processo creativo con potenza, prestazioni e semplicità di utilizzo senza precedenti. Questo dispositivo renderà più semplice che mai per i creatori fare ciò che fanno meglio - trasformare in realtà stimolanti idee e arricchire il mondo che ci circonda.


72

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo

scherza poco questo pc

Gianclaudio Lertora

AH!!!! allora acquista tutto un altro senso!!!!
allora sì che diventa un 2-in-1 interessantissimo.... modellazione 3d in totale portabilità....

RiccardoC

assolutamente no, ma ti assicuro che, salvo sfighe che mi costringano ad anticipare l'acquisto prima del previsto 2019, il mio prossimo computer per lavoro (sviluppo software) avrà almeno 32 GB di RAM (o quantomeno avrà la possibilità di raggiungerli tramite upgrade successivo). Se non esisterà un macbook così prenderò qualcos'altro, molto semplice.

M3r71n0

Schizzo bellissimo coma al solito :D

Youngstown

Perché pro non coincide per forza con professionisti nella grafica. Il MacBook pro è un compromesso per soddisfare utenti di vario genere, accomunati dalla necessità di avere un hardware e software performanti oltre al semplice livello navigazione più mail. Per me nel MacBook (e nel surface) pro sta per produttività e non professionalità. Poi ovviamente tanti grafici lavorano su mbp, ma non è pensato principalmente per quel tipo di uso (come questo hp)

meemobi.com

wow la quadro m620 !! teniamoci duro che il pc decolla !! :-))

Danilo Mancino

"The ZBook x2’s GPU is built into the tablet itself, not the keyboard, as HP initially indicated to us."
The Verge

Bach05

E molto tozzo però... preferisco l'Acer Black Edition, anche se un po' meno potente.

Antonio Guacci

Beh, dipende da cosa vuol dire per te “manipolare/controllare”: se il discorso è “modding” allora posso darti pienamente ragione, ma poi bisogna valutare anche per quale determinato utilizzo acquisti uno strumento.

L’esempio perfetto è proprio quello di cui stiamo parlando e che in questo momento ho tra le mani: sai che cercavo uno strumento di disegno professionale, sai anche che ero partito dall’idea di prendere una MobileStudio, ma che cercavo nel frattempo un’alternativa più economica per iniziare a lavorare seriamente senza dover sborsare i 3000 € per la Wacom (anche perché al momento non li ho così sull’unghia XD), penso che tu mi abbia visto in diverse occasioni chiedere info su un prodotto o un altro proprio per questo, e in vari mesi di ricerca ho provato e riprovato diverse macchine...

...Beh, avrei riso in faccia a chiunque me lo avesse predetto, ma alla fine ho trovato nell’iPad Pro non solo quella “alternativa temporanea”, ma anche la macchina giusta, anche migliore delle Wacom: ho un display migliore, un’autonomia migliore, una portabilità migliore, una migliore risposta della Pencil (non l’avrei mai creduto possibile!) e, strano a dirsi, una migliore versatilità, grazie alla piena compatibilità delle app che uso con i formati in cui salvo, e al fatto che se voglio usarlo come “Cintiq” per sfruttare i miei programmi da PC, posso farlo agevolmente senza problemi di attacchi, compatibilità o perdita di prestazioni, come invece sulle Wacom (mi basta una porta USB 3.0, ed ho le medesime qualità e fluidità per cui una Cintiq pretende invece una DisplayPort).

...Poi ovvio: a volerlo vedere come un semplice “tablet” ha i suoi limiti, ma vedendolo come lo vedo io, ovvero come un potente display grafico su cui disegnare, e utilizzabile anche come svago tra un disegno e l’altro, magari con un videogioco, una capatina su internet o una puntata su Netflix, allora penso che non si possa trovare di meglio, è davvero uno strumento Pro, ed anche conveniente (costa la metà di una MobileStudio, ed è migliore!), travestito da “prodotto consumer sovrapprezzato” (e mó basta che mi fa strano “incensare” Apple! XD XD XD).

P.S. Ti allego lo schizzo preparatorio realizzato nei 15 minuti prima di risponderti, giusto una minuscola porzione di poche decine di pixel per lato di una composizione da 3000x3500 (F5). Credo ti piacerà il soggetto. :P

https://uploads.disquscdn.c...

M3r71n0

Non è che sono io a ridurre il tutto a "attivare il circuito"... è qacom che lo fa :-(
XD XD XD

ps.: Immagino, Apple quando implementa una cosa lo fa quasi sempre che deve funzionare bene (e lo chiede anche alle software house che sviluppano per lei).

Però non fa per me... mi devi credere... non sopporto dipendere da qualcosa che non riesco a controllare/manipolare.
Per dire: la prima cosa che comprai dopo aver preso la mia prima auto con centralina elettronica è stato il "galletto" per la riprogrammazione della centralina, un software cinese di diagnosi e ho trascorso diversi mesi in siti e blog ad imparare ogni singola mappa contenuta in quella centralina (e parecchie notti a far macelli).
Io la ritengo "deformazione professionale", ma forse qualche buon psichiatra potrebbe dire che è una mania :D

Antonio Guacci

Eccomi!

M3r71n0

Mi manca ancora un pò per la pausa pranzo, quindi mi porto avanti
XD XD XD

https://uploads.disquscdn.c...
fonte: wacom dot com

Gianclaudio Lertora

che poi mi perdono di significato se le presentazioni sono sul 3d.
viceversa esistono modelli molto più portabili e più sottili.
continuo a non capirlo del tutto il prodotto.

Antonio Guacci

Pausa pranzo: riprendiamo il discorso dopo.

M3r71n0

Da quanto so io il digitalizzatore WACOM per l'EMR è previsto sempre e solo sotto, mentre sopra si monta il digitalizzatore per le dita. Ecco perchè la tecnologia EMR risulta spesso migliore. Gli input di pennino e dita sono distinti fisicamente su due digitalizzatori diversi e non c'è bisongo di SW per distinguere tra i due.
La tecnologia attiva, invece (due sense 2 e wacom AES) utilizzano lo stesso digitalizzatore del tocco e la distinzione tra i due input èpiù complicato da gestire. Inoltre l'unica funzione della penna "attiva" è attivare il circuito conduttore alla pressione (tra l'altro, wacom AES ha sensori moooolto migliori di n-trig che si attivano con pochissima pressione).
http://www. tabletpcreview. com/feature/active-pen-technology-explained-aes-vs-emr/

La tecnologia delle penne è nel mio dna dalla nascita degli schermi touch (e parlo dei palmari), quindi continuerò a tenermi informato. Forse è uscito qualcosa che non so.

B!G Ph4Rm4

Ahahaha

Antonio Guacci

Ti auguro buona ricerca, allora.

Antonio Guacci

Uhm, no: mi sono spiegato male io, ma le cose non stanno neppure come dici tu. XD

Un pennino passivo ha fondamentalmente il compito di entrare in risonanza elettromagnetica col digitalizzatore sotto il display (o anche sopra: può essere montato anche sopra al display, quindi più vicino allo schermo), poi è questo digitalizzatore a calcolare tutto (alcuni parlano per questo motivo di "pennino passivo e digitalizzatore attivo").

Un pennino attivo invece raccoglie moltissimi dati, tra cui inclinazione e livelli di pressione (ecco perché la sua punta è "ammortizzata", a differenza di quella dei pennini EMR che è fissa) e li trasmette via wireless al controller del digitalizzatore, che li assomma a quelli raccolti dal digitalizzatore stesso (alcuni parlano in questo caso di "pennino attivo e digitalizzatore passivo" cosa che non è completamente corretta).

La Apple Pencil è un pennino attivo a tutti gli effetti, semplicemente usa il BT per trasmettere i dati al controller del digitalizzatore sugli iPad Pro.
...E gli iPad Pro 2017 montano a tutti gli effetti un digitalizzatore attivo "completo", che raccoglie molti più dati rispetto ai digitalizzatori "passivi" di solito associati ai pennini attivi. Di fatto, rendendo l'esperienza di disegno perfettamente sovrapponibile ai migliori prodotti Wacom (e te lo posso assicurare di mia esperienza personale).

...E tu mi dici che Apple è il male???

M3r71n0

mmmhhh mi sono perso per un attimo.
OK che passivo sta per EMR (digitalizzatore solo sotto), ma sia la penna N-Trig che la penna Wacom AES (attive) non calcolano nulla. Sono i digitalizzatori a calcolare velocità posizione, direzione, etc.
L'unica funzione demandata alla penna è l'attivazione del circuito conduttivo.
Mi sa che ti sei confuso con la penna della Apple che è BT XD XD
Lo vedi che apple è un male :D

Antonio Guacci

Schermo opaco e non solo: display a 10-bit, copertura 100% AdobeRGB.
...Questo Zbook sulla carta è il Santo Graal dei grafici!

black_dns

Ha veramente lo schermo opaco? Questa cosa è meravigliosa. Lo schermo lucido del Surface Book mi frena troppo.

Antonio Guacci

Nono, per "passivo" si intende appunto un pennino come quello EMR Wacom, che lavora in sinergia con un digitalizzatore sotto o sopra un display (alla fine il grosso del lavoro lo fa appunto il digitalizzatore, tra riconoscimento della pressione, della direzione e della velocità).

L'N-Trig invece è un pennino attivo, come quelli Wacom AES: è lui a calcolare e a trasmettere alla macchina tutti i dati relativi a pressione, direzione, velocità, inclinazione.

Sono approcci completamente diversi, per alcuni ambiti è migliore una tecnologia, per altri l'altra; se io preferisco un pennino passivo su una macchina Windows è perché non ho ancora visto un pennino attivo implementato davvero bene su questa piattaforma (ne ho parlato giusto ieri).

B!G Ph4Rm4

Nell'uso continuativo lo so, stavo cercando dei benchmark proprio nell'uso scientifico di cui parli

Antonio Guacci

Potenza sì, stabilità in ambiente CAD o DCC invece no, anche in costanza di rendimento sull'uso continuato e nel mero calcolo aritmetico complesso, tipo quello scientifico, le Quadro vincono.

M3r71n0

Ed ecco che su "Subito" fu inserito un dell xps in +
XD XD XD

M3r71n0

^_^ Ah ok, scusa. Pensavo intendessi per il peso dello stesso pennino (che per me incide molto).

Antonio Guacci

Ciao Merli'!
Infatti ho scritto "pennino passivo" appunto per ciò.

Aster

Soldi e fascia alta :) il designer della ducati così non si fa rimpiangere i prodotti apple:)

M3r71n0

Io ci metterei anche wacom al posto di N-trig

Aster

Grande serie di workstation

riccardik

si si li ho trovati

Aster

Però ti perdi il monitor eizo:)

M3r71n0

Ma perchè di zBook va di Wacom e per gli altri 2in1 va di synaptics?!?!
:-(

lore_rock

Ne voglio uno 17 pollici per rimpizzarevlo zbook del lavoro!

LoneWolf®

Bel giocattolino!

B!G Ph4Rm4

Occhio raga l'ho scritto sopra, io non ho mai parlato di gaming, io ho parlato di software professionali:
https://www .notebookcheck .net/NVIDIA-Quadro-M620-GPU-Benchmarks-and-Specs.213796.0.html

E praticamente la 1050 sta sempre sopra alla M620, non è che le Quadro siano sempre sopra alle Geforce nel professionale, ed è anche normale.

B!G Ph4Rm4

Sì di quello che dici mi fido perchè non ne capisci molto ;D
Per il resto boh, come potenza le 1050 e 1060 dovrebbero stare sopra anche con i software professionali, dai bench che vedo, se avete altro postate pure.

B!G Ph4Rm4

Stanno sotto, quelli SPEC, LuxMark ed altri :)

Stefattone

E' una quadro. In gaming probabilmente farà pena contro anche una semplice geforce 1050 ma per rendering, CAD e modellazione 3D gli mangia in testa (come è naturale che sia). In funzione del modello di Quadro utilizzata potrebbe tranquillamente essere imabattuta da tutta la famiglia geforce fino alla Titan (che condivide alcuni aspetti dell'architettura con le Quadro). Addirittura il supporto driver di Nvidia è differenziato tra Geforce e Quadro tanto sono schede diverse. In ogni caso ha zero senso confrontare questo con il Book 2. Qui HP ha tirato fuori un mezzo carroarmato che anche senza tastiera pesa quasi 2 kg, con ventole a profusione che essendo parti meccaniche ne sconsigliano l'uso come tablet (caso mai qualcuno avesse la forza di usarlo come tale nonostante il peso) e con ingombro doppio dato sia lo spessore che la presenza dei tanti tasti a schermo. Praticamente la modalità tablet servirà solo ai grafici che vorranno utilizzare questo Zbook come se fosse una Cintiq. E poi per dirla tutta non sono così certo che il Surface Book costerà di meno, anzi. Secondo me sono due prodotti assolutamente non confrontabili

riccardik

le quadro però sono meglio ottimizzate solitamente. i bench professionali non li avevo visti

Antonio Guacci

Non devi valutare la sola potenza, e devi considerare il "target" dei differenti prodotti.

Già il fatto che abbia uno schermo opaco e un pennino passivo rende questo Zbook più interessante del Book 2 agli occhi degli artisti (i pennini attivi hanno sempre una resa un po' deludente, in ambiente Windows), aggiungi che la Quadro è più idonea per certe attività rispetto alla GeForce, e chiudi il cerchio.

B!G Ph4Rm4

CPU sì è la stessa, bisognerebbe però vedere l'implementazione che ne hanno fatto.

Come GPU parlando di soli benchmark professionali sembra che le 1050 stiano sopra a questa M620, ma se avete qualcosa in più da dire postate senza problema.

Il punto SSD è vero, e me lo stavo scordando, penso che alla fine abbiano messo un'unità degna del Surface Book.

B!G Ph4Rm4

Infatti non ho guardato i giochi, ho solo visto benchmark professionali.
Comunque anche i SB possono sfruttare CUDA, hanno una 1050

B!G Ph4Rm4

Nei 15 watt dovrebbe seguire le linee guida di Intel, ovvero gli 1.9 GHz con tutti i core attivi, che nella realtà di quasi tutte le configurazioni si tradurranno in un 1.5/1.8 GHz sotto sforzo.
Per sforare toccherà arrivare non meno alla soglia dei 20/25 watt (mi sembra che R1c abbia già confermato la cosa), e ci si potrà spingere sui 2.5 GHz.

Sono curioso di capire i nuovi Macbook Pro 13" con CPU quad-core come andranno, 28 watt li hanno di base, quindi dovrebbero raggiungere agilmente i 2.5/2.7 GHz, spingendolo sui 30/35 watt come negli ultimi MBP 13" si arriva addirittura a 3.2/3.5 GHz.
Praticamente hai la potenza di un 15" HQ dell'anno scorso nella scocca di un sottile ultrabook 13", semplicemente fantastico.

Comunque per riallacciarmi al tuo discorso, ancora non ho capito come sia possibile che il Surface Core i7 vada uno schifo in confronto al Core i5 fanless.

momentarybliss

si suppone che uno lo usi a pieno regime con tastiera e kickstand, e magari se lo porti in giro come tablet solo per fare presentazioni

Lalaland

Mah, il processore dovrebbe essere lo stesso del sb 15", 1060 meglio della 620m sicuro in game ma in altri ambiti le cose cambiano, ssd vedremo se finalmente microsoft monterà il top, wacom ad oggi continua a essere meglio di n-trig, thunderbolt. Prezzo di partenza hp 1749$ , sb15 2499$

momentarybliss

dopo aver visto i prezzi dei nuovi surface book questo pare addirittura economico

RiccardoC

non è un discorso di prestazioni, ma di supporto software e certificazioni; per non parlare appunto dei 16GB massimi, ridicoli nel 2017 per uso professionale. Il surface book 2 è un dispositivo consumer, di fascia alta (ed è un gran bel dispositivo), ma appunto consumer

riccardik

però devi considerare cuda, penso che nei sw ottimizzati (tipo premiere o altri sw professionali) vada meglio. ovviamente nei giochi è inferiore ma non è il target di questo aggeggio

gioboni

Vero... Però non è un buon metro di paragone imho: parli di un 2C/4T-2.6/3.5GHz-3MBcache quando già si è visto che la versione i7 2C/4T-2.5/4.0GHz-4MBcache soffre notevolemente pur essendo con dissipazione attiva; pensa ad un 4C/8T-1.9/4.2GHz-8MBcache quanto possa stare stretto nei 15W di TDP.

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video

Xiaomi Notebook Pro e MacOS: binomio possibile? Video

Alienware Area-51m è un mostruoso "portatile" con CPU desktop | Video