Sapphire Rapids potrebbe essere il primo processore Intel a 7nm

28 Settembre 2017 26

Intel ha lanciato da poco i processori Core di 8a generazione "Coffee Lake" a 14nm++, tuttavia l'azienda ha svelato da tempo la propria roadmap che, da ora al 2020, dovrebbe portare ai primi chip con processo produttivo a 10 e 7 nanometri. Stando alle attuali informazioni a disposizione, sappiamo che Intel passerà ai 10nm nel 2018 con Cannon Lake, seguito poi da Ice Lake e Tiger Lake.

Ice Lake, che potrebbe introdurre l'architettura a 8 core nella fascia mainstream, sarà basato probabilmente sul processo produttivo 10nm+, mentre Tiger Lake su quello a 10nm++. In altri termini, dovremmo assistere alla stessa strategia utilizzata dall'azienda di Santa Clara per gli attuali chip a 14nm.

Dopo Tiger Lake dovrebbero arrivare quindi i primi processori a 7nm, ossia i modelli Core di 12a generazione.


Stando agli ultimi dettagli forniti proprio da Intel, questa soluzione verrebbe identificata con il nome in codice Sapphire Rapids. Al momento, l'azienda non ha espressamente affermato che Sapphire Rapids sarà la prima CPU a 7nm, tuttavia non pensiamo che Intel possa proporre più di tre generazioni di chip con processo a 10nm, soprattutto viste le aggressive roadmap dei competitor.

E' molto probabile quindi che Sapphire Rapids utilizzi per primo il processo a 7nm, che, stando ai piani attuali, non dovrebbe arrivare prima del 2020 (questo senza considerare ulteriori posticipi). Non bisogna dimenticare, infatti, che Intel ha avuto già qualche problema con la resa del processo produttivo a 10nm, difficoltà che hanno obbligato il gigante dei semiconduttori a rimandare le soluzioni Cannon Lake per ben due anni.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 270 euro oppure da Media World a 329 euro.

26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Oliver Cervera

Sapphire > AMD triggered

Oliver Cervera

"a parte il clock a stock" sembra una filastrocca XD

Francesco Venturini

più che altro il raggio atomico medio di tutti gli elementi è 0,1nm, quindi fino a quanto si potranno spingere?

sickOfTech

Guarda che ora hanno rallentato rispetto al tick tock, non accelerato. Infatti ora ci sono 3 generazioni con stesso processo produttivo e non 2.

alexhdkn

Dire che saranno la 12esima generazione è sbagliato, basta vedere nella generazione 8 che ci hanno messo un po' di tutto nel calderone. Dovrebbero tornare al tick e tock (imo) e non correre inutilmente.

Antsm90

I batteri più piccoli misurano 200nm, quindi è già da un bel po' che i transistor sono di dimensioni inferiori (e tutto ciò ha un che di affascinante)

Maurizio Mugelli

e a che altro dovrebbe pensare una grande societa'?
pensi davvero gli freghi qualcosa del tifo dei fans?

faber80_

altrimenti come te la fanno cambiare la MB ogni anno ?

angel88tx .

ormai è deciso i la prossima cpu sarà AMD salvo imprevisti dell'ultimo minuto
intel può sparare cifre,slide a caso, quando aveva la possibilità invece di migliorare l'architettura ha pensato solo ad incassare senza investire molto adesso deve inseguire e spero che debba inseguire per un bel pò così impara a non riposare sugli allori

EnricoG

Si hai perfettamente ragione, ma volevendo omologarmi al livello medio dei commenti, volevo sparare anch'io numeri a caso! :)

Leo9

I 7 nm di Intel Son Ben diversi da quelli di TSMC e altri; infatti si potrebbe dire che i 7nm di TSMC ecc sono molto più simili ai 10 di Intel per le caratteristiche dei transistor.

E contro i 90 di un banale Prescott...XD

Midnight

Lo sono già, considera che il batterio dell' Escherichia Coli misura intorno ai 2500nm contro i 14-10nm dei gate di certi transistor...

andrea55

Ah quelli senza dubbio

Maurizio Mugelli

soldi, montagne di soldi.

Ale

Per vincere una corsa alla quale partecipi da solo basta camminare

Tom Smith

Salvo altre architetture concorrenti a 7 nm 1 o 2 anni prima...

Tom Smith

Sapphire rapids, solo un rumor per evitare acquisti di ryzen. Con ritardi di anni rispetto la concorrenza che sarà già a 5 nm

Gianluca Del Brusco

Più che vincente ma dai siamo obbiettivi é stato possibile perché amd dormiva, già con i Ryzen si è visto che Intel ha reagito malino. Quindi ben tornata concorrenza è adesso vediamo se Intel riesce a rispondere almeno per il campo CPU

Raiden

Ancora un po' e sarà più grande un batterio

andrea55

Strategia vincente se ci fosse stato qualcosa da vincere

EnricoG

Mi lancio anch'io nel gioco "siamo tutti progettisti e CEO" :D
Intel avra' da un minimo di 12 a un massimo di 18 mesi di ritardo sui 7nm rispetto a quando usciranno i Ryzen a 7nm. Questo nel mercato consumer.
Da vedere cosa succedera' nel mercato enterprise, li' potrebbe esserci un ritardo tra i 18 e i 24 mesi, che sarebbe una bella botta per Intel e un'ottima cosa per AMD.

Maurizio Mugelli

che dire, e' stata una strategia vincente per dodici anni, e' dura perdere il vizio.

Markk

Vorrà dire che non comprerò nulla fino al 2020 (salvo ulteriori posticipi)

NaXter24R

Ma io dico, ok l'ottimizzazione e tutto, ma miseria ladra, tutti sti laghi, fanne UNO, UNO, non 47mila tutti uguali con clock diverso e chipset pressochè identico!
UNO!
Tic, toc, come un tempo. La gente penso sia felice di aspettare un anno e mezzo tra una CPU e l'altra, soprattutto perchè di 6 mesi in 6 mesi, a parte il clock a stock, non cambia una s3ga

Midnight

Mi sembra un po'in ritardo Intel sui 7nm...

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex

ASUS Project Precog: il notebook a doppio schermo del futuro | Anteprima