Recensione Asus Cerberus Mech RGB

07 Agosto 2017 43

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Scrivere con degli switch lineari come i RED è un piacere a cui tutti dovrebbero abituarsi. Ma è difficile far capire la qualità di scrittura delle tastiere meccaniche a chi non ne ha mai provata una. Peggio ancora, è impossibile far cambiare idea a quelli che hanno schiacciato per caso degli switch tattili (leggi: rumorosi) di una tastiera progettata per fare esattamente quel click lì, e da quel momento hanno ripetuto a tutti che “le tastiere meccaniche non piacciono perché sono rumorose”. È anche più critica del sentirsi dire: “preferisco i tasti piatti” perché, da un lato, svela un apprendistato su macchine Apple di metà 2010 e, dall’altro, ti fa passare la voglia di metterti lì a spiegare che la differenza è nella forza necessaria a schiacciare i tasti, nei grammi che servono a comprimerli, non nella loro altezza. Chi si trova bene con le tastiere piatte di certi portatili (e io sono tra quelli, a patto che ci sia la qualità dei Surface, dei Macbook, di un HP Spectre X360) lo fa perché sono "leggere" con punto di attivazione silenzioso, non perché hanno i tasti piatti; nel 99% dei casi, quella è solo una necessità progettuale.

Asus Cerberus Mech RGB è una nuova tastiera meccanica disponibile anche con gli switch RED. Usa i modelli Kaihua ed è venduta in Italia con layout ITA, rarità tra le meccaniche retroilluminate. Costa circa 139 euro. Potrà scendere? Sì, perché la distribuzione è appena iniziata.


La confezione comprende 4 key-caps arancioni (non stampati) e l'estrattore. Il cavo USB è lungo 184 cm.

Asus è famosa per gli accessori gaming di qualità (la linea ROG - Republic of Gamers ha investito nel settore prima che diventasse la moda di adesso) ma questa Cerberus Mech RGB non è un prodotto top di gamma. Solo l’essenziale ha una certa cura: finitura soffice anti-impronte della placca superiore, scritte sui key-caps ben visibili e vuote, da illuminare, cavo in fibra con connettore USB placcato, e il sistema di illuminazione di cui parleremo dopo. Il resto è materiale non pregiato, della plastica un po’ grezza che culmina nei key-caps di ricambio inseriti in confezione: sono dozzinali e un po’ più sottili degli altri, molto meno belli quando i LED sotto di loro sono accesi.

LED RGB installati sotto ogni tasto, con una serie di effetti e regolazioni per la loro intensità. Possono essere personalizzati singolarmente dal software di gestione. Software che fa registrare 5 profili da richiamare con i tasti PF1, PF2, PF3, PF4, PF5, che fa associare questi ad uno specifico programma (esempio: quando lancio OneNote voglio tutta la tastiera viola), che gestisce le MACRO e altre piccolezze della tastiera.

Come registrare una Macro

  • Step 1: premere Fn + Alt Destro per iniziare la registrazione.
  • Step 2: premere la sequenza di tasti da registrare.
  • Step 3: premere Fn + Alt Destro per terminare la registrazione.
  • Step 4: premere il tasto a cui assegnare la macro.

E’ un software un po’ grezzo a dire la verità, molto meno elegante delle soluzioni rivali Corsair o Razer. La buona notizia è che non è indispensabile. Cerberus Mech RGB ha memoria interna per le macro e per i profili della sua illuminazione. Le macro si programmano direttamente dalla tastiera, e lo stesso vale per l’intensità della luce, gli effetti e la modalità gaming (dove i tasti Windows vengono disabilitati). Insomma, il software Cerberus è pratico, ma si può rimuovere dal PC. Questa sua indipendenza la rende anche funzionante su macOS e OSX. Asus supporta solo Windows ma, come vi dicevo, nessuno vi impedisce di collegarla ad un iMac e gestirla senza software.


Schermate del software di gestione Asus Cerberus per Windows. Grezzo e basilare, ma fa il suo lavoro e non è indispensabile.

Dopo 3 settimane sulla mia scrivania come tastiera quasi principale (sto provando modelli Corsair e HyperX) ho imparato ad apprezzare gli switch Kailh RED. Richiedono 50 grammi contro i 45 degli equivalenti Cherry MX RED, ma io li trovo più leggeri e veloci; senza un po’ di pratica si premono davvero per errore, semplicemente appoggiando le dita sui caps. Mi ricordano più i TTC RED della tastiera Xiaomi MK01: morbidi come solo i meccanici possono essere. In questo momento, su questa tastiera Asus, sono tra i miei preferiti. Ok anche la stabilità del corpo: al di là dei 1250 grammi, ci sono quattro piedini in gomma spessa e resistente, due dei quali (i frontali) parecchio grandi. Non scivola sulla scrivania, neanche di lato.



Specifiche ASUS Cerberus Mech RGB

  • Switch: Kaihua RGB Mechanical Switch (Red, Brown, Black, Blue)
  • Durata switch: 70 milioni di battute / Retroilluminazione: LED RGB per-tasto
  • Connettività: USB 2.0, placcato in oro / Lunghezza: 184 cm
  • Anti-ghosting: tecnologia N-Key Rollover (switch 6KRO incluso)
  • Polling rate: 1000Hz / Tasti Macro: tutti i tasti
  • Registrazione macro: supporto per registrazione on-the-fly
  • Dimensioni: 448 x 150 x 35 mm / Peso: 1250 grammi

Asus Cerberus Mech RGB non è una tastiera top di gamma ma un valido modello intermedio, con caratteristiche per il gaming e qualche compromesso nei materiali meno in vista. Sopratutto, è sobria al punto da essere consigliata in ufficio. Fa registrare macro senza l'uso di software, permette di personalizzare ogni singolo tasto e funziona anche su Mac. Se vi interessano questi aspetti, tenetela in mente. Costa 139 euro nei negozi online.

Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, in offerta oggi da Clicksmart a 236 euro oppure da eBay a 283 euro.

43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
iTunexify

Ma invece io insisto che delle meccaniche non mi piace innanzitutto l'altezza dei tasti, indipendentemente dalla forza necessaria per premerli. Trovo scomodo nel movimento delle mani sulla tastiera dover trovare "sul percorso" tutti i tasti. Non mi piace poi la "conca" dei tasti per lo stesso motivo

giuseppe

Mah, è meglio spendere 140€ per una tastiera meccanica o una pietra colorata di verde ? Utilità delle due pari a zero

Lorenzo Bozzoli

Buon giorno,
Vorrei una tastiera meccanica Bluetooth x il mio tablet : mi potete consigliare?
Grazie a tutti,
Lorenzo

Boronius

Scusate la domanda, esiste oggi una tastiera con i tasti almeno simili ai tasti della tastiera del IBM AT? Grazie.

Gios

Ci do un occhio, grazie

Alessandro_Ax

eh si :D. guarda su amazon le magicforce, stanno a 40€ mi sembra la versione meno costosa

Alessandro_Ax

questa se hai budget: Filco Majestouch Convertible 2
oppure questa ma non spediscono in italia missà: Varmilo VB87M
o anche questo low budget: DREVO Calibur

Gios

Qaulcuno può consigliarmi una tastiera meccanica usb cablata che non costi troppo per programmazione seria?

Devo usarla su un raspberry quindi non deve costare più dello stessoXD

Ansem The Seeker Of Darkness

concordo, provai i cherry red e piuttosto mi tengo una membrana. Mi sono trovato molto bene invece con i tasti logitech.

Valce73

Esattamente come ho fatto io. Una quickfire con cherry brown e se non sbaglio circa alla stessa cifra.
Il prezzo di questa forse si giustifica giusto per la retro illuminazione rgb, il software e la registrazione dei profili, per la durabilità, sinceramente non credo che molti siano arrivati a buttare una tastiera perché troppo consumata... forse i caratteri sui tasti sbiaditi, ma giusto su tastiere molto, molto, ma molto economiche.
Mentre mi fa sempre un po ridere la perversione che hanno molti per il rumore che fanno i tasti...

Mario

Hahahahah

Massimo Olivieri

mancano solo i guantini neri da serial killer ... :-)

RealRazor

Ovvio figuriamoci se uno deve spenderne 130...

Mako

io a 70 euro mi sono preso una cooler master con i cherry, non vedo perchè spendere di più per avere switch di marca peggiore

RealRazor

in teoria, ma visto che si parla di 130/140€ di tastiera te la senti di rischiare? o visto la cifra alta conviene andare sul sicuro? Insomma se una tastiera come quella me la metti a 70-80€ ci posso pensare se giocarmi la carta clone ma a quel prezzo.. no

Michele Barbiero

Esistono tastiere meccaniche wireless? L'unico suono retro che sento è quello della tastiera della NeXT Station...

Loris Piasit Sambinelli

io ho preso alla stessa cifra con il prime day la corsair k70 rapidfire. All'inizio pensavo di essermi fatto prendere dalla scimmia e aver speso una follia inutile. Dopo 2 secondi di utilizzo mi son tranquillamente ricreduto. Una bomba di tastiera!

Tiwi

140 euro mi sembrano troppi, curioso di vedere la postazione

Alberto Secco

Grazie per i consigli, per compatibilità mi riferivo peró anche ai programmi per gestire eventuali macro o retroilluminazione che alcuni produttori fanno solo per windows. Ad ogni modo tu mi sapresti consigliare un modello di tastiera con quei requisiti?

Christian Saccani

Per la compatibilità con i Mac, qualsiasi tastiera va bene. Devi sono avere l'accortezza di andare ad invertire i tasti Command e Option in Preferenze di Sistema\Tastiera\Tasti modificatori. Poi devi invertire fisicamente i tasti Alt e Windows sulla tastiera e ti troverai il layout di una normale tastiera Mac (Control-Option-Command-Barra).

ferrarista10

Oppure allo stesso prezzo la Logitech sempre in plastica ma con gli originali cherry

Danny #

La più costosa.

Masterpol

mi è bastato sentire 139 euro, tastiera tutta in plastica , tasti cloni cinesi per capire che questa tastiera vale 0!!! a questo punto meglio aggiungere qualcosa in più e prendere una corsair k70 rgb in metallo!!! (quella si che è seria)

Mario

Haha la faccia di Ric così impegnata nel cliccare quelle d4nnate tastiere è qualcosa di favoloso! Ric Number One!

Mako

ma in teoria questi switch non sono meno durabili dei cherry?

Alberto Secco

Vado in semi OT: mi sapreste consigliare una tastiera meccanica con switch cherry blue e layout ita che sia compatibile anche con il mac? Grazie

Siegfried

I red sono linears e ok, che sia un piacere scriverci è molto soggettivo perché comunque sono leggeri. Poi la roba tattile non è che sia più necessariamente più rumorosa, dipende anche dalla tastiera, e soprattuto per scriverci ha un feedback migliore. Poi penso che tu ti sia consfuso con i clicki perché sono quelli i più rumorosi.
Comunque sta tastiera a quel prezzo non si può vedere, se non vi serve il numpad consiglio a tutti una tada68.

Carlo Sorrentino

tastiera meccanica con switch cinesi, venduta a 140 euro... ma va va asus..stammi bene

Aster

allora mi fido del tuo feedback:)personalmente li devo ancora provare

punk3r

Che fossi

Fiore97

Pensavo che eri Santossssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss

Felk

Breaking bad Palombo edition.
I Cherry blue puri al 99,1%

mollp

Tutti questi cloni dei cherry sono una manna dal cielo. Dopo aver comprato una magicforce 68 con gateron red mi si è aperto un mondo.

Giorgio Mastrota

Angelo Ogbonna
P0rca ...

Valery Mashenko

Amen.

Volpe

Salve o Regina
Madre di misericordia,
vita, dolcezza,
speranza nostra, salve.
A te ricorriamo esuli figli di Eva:
a te sospiriamo gementi e piangenti
in questa valle di lacrime.
Orsù dunque avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi
e mostraci dopo questo esilio Gesù,
il frutto benedetto del tuo seno.
O clemente,
o pia,
o dolce Vergine Maria.

SteDS

"psst... ehi... qui amico... guarda qui cherry blue puri al 100%... con questi ti fai un viaggio... un cinquantone e ti do tutta la tastiera..."

Giorgio Mastrota

Quale sarebbe la tastiera top di gamma della gamma Asus ROG?

Aster

Per chi vuole spendere poco in offerta c'e la klim domination a 50-54 euro

Fiore97

"vuoi un po' di switch cherry blue"

SteDS

Negli ambienti più loschi sono conosciuti come Nik 'The Power Bank' Roli e Ric 'Keyboard' Palombo. Inutile dire di quali traffici si occupino.

Valery Mashenko

Il porno di HDB con le tastiere.
Per quello è privato.
Tu così puoi fantasticarci sopra.

consult

il video è privato....

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex