Surface Dial è solo l'inizio, parola di Terry Myerson

28 Ottobre 2016 95

Ci sono tante ragioni per apprezzare il Surface Studio, con il suo design minimale e affascinante, il suo spettacolare display, la sua nuova cerniera che permette di inclinarlo fino ad appena 20 gradi per la massima immersione ("Studio Mode"). E poi c'è una delle novità che hanno colpito di più, il nuovo controller accessorio, la Surface Dial.

È interessante per diversi motivi: perché permette di usare entrambe le mani come sistema di input, moltiplicando le possibilità e rendendo più immersivo il processo di creazione, perché è un controller fisico che è ancora più versatile quando viene usato su un touch screen, e rende immediatamente disponibili funzioni generalmente nascoste nei menu e nelle toolbar.

Ma forse quello che è davvero interessante è il potenziale dell'unione di hardware e software, quel menu radiale che si adatta al contesto - il complemento apparentemente perfetto per un dispositivo touch screen. È un'area che Terry Myerson, responsabile della divisione Windows di Microsoft, è fermamente intenzionato a esplorare.

C'è chi crede che l'accessorio sia il futuro dell'interazione con il touch, ma Myerson mantiene un approccio cauto.

Al momento non c'è un grande piano per trasformarlo nel nuovo menu. Ci sono alcune aree in cui viene usato, e credo che sia fantastico. Ascolteremo e impareremo. Per ora lo usiamo in aree in cui funziona alla perfezione.

I partner nello sviluppo avranno un ruolo fondamentale nel processo. Ma non si tratta di permettere agli sviluppatori di terze parti di creare un menu radiale personalizzato nelle proprie app: anche i produttori hardware avranno gli strumenti per costruire la loro versione della Surface Dial.

Stiamo lavorando con i partner per sviluppare la loro versione dell'idea. [...] Abbiamo compiuto grandi sforzi di ricerca e sviluppo per creare [i Surface Dial]. Sperimenteremo con moltissime idee, e ne svilupperemo seriamente alcune. Ma tutta questa tecnologia è disponibile anche ai nostri partner. Non vedo l'ora che realizzino la loro idea per i propri clienti.

Potrebbe significare che in futuro il mercato si riempirà di un numero sempre maggiore di controller complementari al touch screen. È un paradigma che è nato con lo stesso brand Surface, fin dal primo dispositivo - il grosso tavolo touch che poi cambiò nome in PixelSense. E che con Surface Studio è finalmente maturo.


95

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

tu cosa te ne faresti di un super schermo touch con digitalizzatore facendo musica? la magic bar ti è sicuramente più utile con eventuale integrazione con logic.

Fra

Tu sei fissato con sto Wacom. Dimmi un po', io che scrivo musica che c***o me ne faccio di una magic bar con le emoticon di sopra?. Sicuramente si adatterà nel tempo alle varie app pro come Logic o Live. Però la cosa più evidente è che Microsoft "ci stia provando". Ha realizzato un aggeggio del tutto diverso da ogni altro PC. Poi se utile o wacom che cosa importa.
In altri commenti hai specificato come l'iPhone 7 porti con se diverse nuove tecnologie e migliorie che superino ogni altro telefonino esistente sul pianeta. Ovviamente ogni mio collega compra un nuovo iPhone per questo motivo (anche se moltissimi di loro sono sanno neanche spegnerlo).

Boronius

(ok, dopo le toppate nel Mobile by Nuttella lasciaci godere almeno un poco.... )

Bik On Fire

Brava Microsoft! Bravah

Ora in due formati.

Stefano Ferri

Questa volta si sono inca22ati davvero ! Bellissimo !

LoZio

Ieri ho parlato con una mia amica che fa la grafica/designer. Le ho mostrato prima un video sui nuovi macbook pro, poi le ho mostrato il video del surface studio. Mi ha detto: "Microsoft è la nuova Apple, voglio il Surface Studio"
Credo non serva aggiungere altro

Sagitt

Sì certo ma l'integrazione più comoda è quella. Al di fuori non e nulla di più di un normale accessorio come trackpad o cose simili

Alex Citton

Non serve su internet forse, ma in qualunque programma in cui si fa qualcosa, anche per svago, avere menu' rapidi puo' rivelarsi comodo... Non serve per forza appoggiarlo allo schermo

Sagitt

Sì ma nell'uso desktop non serve. Serve solo nelle app creative

Sagitt

Esatto, un enorme pannello Wacom/Touch regolabile, niente di più o meno.

RiccardoC

io ci vedo parecchie cose in più rispetto agli iMac: la base regolabile, lo schermo touch, una modalità di interazione finalmente innovativa...

Alex Citton

Beh, il menu' "tondo" é comodo per qualunque cosa... Anche se sono curioso di capire meglio che standard adotteranno... Se altri device potranno accedere agli stessi menu' e come... Ad esempio rendere compatibili i mouse 3d (che sono enormemente superiori a surface dial) con lo stesso tipo di menu' rotanti sarebbe interessante... Windows non deve diventare una somma di standard chiusi in mano a microsoft

Sagitt

Gli aio non ridicolizzano i Mac, hanno solo in più un pannello Wacom di fatto

RiccardoC

non che nei macbook si siano viste scintille negli ultimi tempi... gli altri hanno colmato il gap che c'era un paio di anni fa e non sarà certo la magic touchbar a invertire la tendenza.
Se verranno mantenuto le premesse questo AIO della MS semplicemente ridicolizza gli iMac; non i macbook però, è un prodotto completamente diverso.

RiccardoC

guarda, se noti ho iniziato il thread dicendo che la apple dorme sugli allori e gli altri invece si fanno avanti; non è così improbabile che apple dismetta la linea dei macbook nel giro di qualche anno ed ovviamente, nel caso succeda, per mac os sarebbe una bella botta.
Ma non vedo in che modo si debba essere felici di riavere un monopolio MS (o Apple, o di altri); come consumatori ne perderemmo tutti. (Non considero linux desktop una soluzione mainstream, per quanto probabilmente mi sposterei lì in caso di dismissione della linea macbook o di manifesta superiorità dei PC)

Paolo Simonetti

Auguri

Sagitt

concordo, va a toccare i PRO user veri e propri, ma solo di settori specifici eh.. cioè alla fine qui gli va bene per i grafici\designer.. però se guardi ad esempio nel settore musicale o di video making siamo in altro ambiente.

Sagitt

scusami, ma cosa arranca mac os rispetto a win 10?

Sagitt

concordo, gli AIO apple sono stati abbastanza scarni negli ultimi anni. schermo da paura e gestione di questo da paura, ma per il resto il nulla totale. per questo ho scelto macbook e monitor esterno ad un imac.

Sagitt

ah giusto, un pannello wacom collegato ad un pc è innovazione adesso, perchè c'è un accessorio come il dial... ah ps.. la touchbar fa esattamente anche questa cosa volendo, in modo diverso ma la fa.

Sagitt

per una tavoletta wacom gigante?

Sagitt

hai ragione, l'impermeabilità...... però dai, hanno solo fatto una cpu che distrugge qualsiasi altra cosa, un tasto inesistente che rende meglio di un tasto reale, un motorino stupid1ssimo di vibrazione che ti da feedback in metà delle funzioni del telefono, uno schermo che rileva la pressione, una elettronica che a pari mah fa durare il telefono il doppio della concorrenza.. è proprio un inseguimento del mercato perchè nel mezzo di tutto questo ci hanno buttato l'impermeabilità...

Sagitt

allora, il dial è geniale nel fotoritocco\disegno\cad e affini. però non vorrei che ora microsoft iniziasse ad usarlo altrove.... cioè va bene come "touchpad" comprese azioni tipo zoom, rotazione ecc.. ma non di appiccicarlo allo schermo per chissà cosa

Carlo Galvanin

Chiedo venia per il "non hai capito una mazza", voleva solo essere un'espressione colorita e non certo un insulto a te. Detto ciò, partiamo da presupposti troppo diversi per trovare un punto d'incontro. Ad esempio parli di crisi, ma i Surface costano un botto altrettanto ed è uno dei settori in cui MS vola, quindi forse è relativo. Però ripeto, io sono convinto che win 10 soppianterà MacOs nel brevissimo tempo e che se Apple vuole mantenere quote deve davvero rimboccarsi le maniche, cosa che farebbe comunque bene a tutto il sistema dato che, più idee ci sono, meglio è per tutti. E' innegabile che dalla dipartita di Jobs, Apple si sia un pò seduta. Speriamo che il prossimo anno, tra iphone 8 e nuova gamma IMac, si torni a dire "wow, guarda cos'ha presentato Apple!". Per ora siamo ben distanti! :) Buona serata...

RiccardoC

i dati di vendita non si discutono, casomai l'interpretazione degli stessi: il calo di vendite dei mac mi sembra fisiologico in un momento di crisi, dove certi acquisti vengono ritardati o sostituiti da altri minori. Inoltre quello che è crollato è l'acquisto "per moda", chi sa cosa compra ha continuato a comprare. Il calo tra l'altro c'è anche nei computer Windows, è tutto il mercato in sofferenza (anche per una certa stagnazione dei requisiti, un pc di 5 o più anni fa molto probabilmente va ancora benissimo per usi base).
Grazie per il "non hai capito una mazza", mi hai davvero convinto così; meno male che c'è bootcamp e posso installare windows sul mio mac, corro subito verso il futuro! E mica la versione home, metto su la versione pro enterprise millenium falcon!

Nicholas P. Wilde

quanti livelli di pressione ha il digitalizzatore?

Miki55

Microsoft mi ha stupito stavolta...e il sistema... Sta passando gradualmente da un classico 2D a un sistema 3D... Per ora siamo a 2,2D...

Miki55

Il problema Apple è che non c'è più Jobs... Hanno affidato la gestione a quel becco di Tim Cook... Non sta innovando si sta solo adeguando alla concorrenza...es iPhone 7 impermeabile... Anche l'S5 lo era... Per non dire gli altri che forse lo sono da più tempo. Mah....

Luca Lindholm

Veramente quell'immagine è l'unica cosa sensata di lui (sa a cosa si riferisca?)...

MatitaNera

nome omen :)

neon

2017 ...,Surface Phone!

TritaTroll

Ma tu, anche quando si parla d'altro devi tirare c4cc4 su MS a caso, salvo poi fare figuracce e concludere sempre con "parlavo del mobile"?
MS è un'azienda in crescita spaventosa e che attualmente sta portando i prodotti più innovativi sul mercato. Fattene una ragione e taci, una buona volta

MatitaNera

concordo, questo round l'ha vinto Microsoft, vedremo il proseguimento

MatitaNera

è chiusa ora, domani chi lo sa...sono d'accordo

MatitaNera

parliamo del mobile, o devo ripetere il concetto ?

Carlo Galvanin

non hai capito una mazza di quel che ho detto, è un anno che nessuno compra più mac perché l'han capito anche i muri che sono soldi buttati via, e quanto affermo lo dicono i dati di vendita sui quali non c'è nulla da discutere.
Perchè, MacOs si aggiorna mentre tu lavori? Mi prendi in giro? Guarda caso, mi è appena arrivata sul pc la notifica dell'aggiornamento cumulativo, la teniamo tranquillamente li fino a stasera, quando andrò a casa farò partire l'aggiornamento. Qual è il problema? Ripeto, mettetevela via, MacOs è il passato, il presente e il futuro è Win 10. Buona giornata.

neon

High level target

RiccardoC

appunto, torniamo sui punti di vista; ci sarà un motivo per cui la stragrande maggioranza degli sviluppatori software freelance (e non solo) che comprano il computer coi proprio soldi (categoria in cui rientro) scelgono il macbook? Poi in altri campi non discuto, non ho nessuna intenzione di comprare un macbook per uso privato, ed infatti per quello ho comprato un pc windows, su cui mi riservo eventualmente in futuro di installare linux; però è appunto la differenza tra uso privato e uso lavorativo, nel primo caso privilegio il risparmio, nel secondo caso voglio il meglio e non bado a spese, e non a caso sono interessato ai nuovi surface pro che, guarda un po', costano più o meno come un macbook!
Poi se per te è normale e sei felice che un "minor update su una macchina decente" tieniti windows; io preferisco che sulla stessa macchina ci metta pochi secondi e quando lavoro non ho certo tempo di guardare il computer mentre si riavvia 300 volte (automaticamente, ok, ma nel frattempo non lo posso usare...)

Carlo Galvanin

Mi pare un po' aria fritta sai? Intanto TUTTI gli aggiornamenti disponibili vengono notificati nell'Action Centre e da li puoi gestire come installarli, oppure li puoi installare direttamente quando vai ad arrestare il sistema. Il fatto che si riavvii una o 300 volte poco cambia perché fa tutto in automatico e la durata di un minor update su una macchina decente è appunto tra i 15 ed i 20 minuti. Sul discorso che una singola funzione (quella dell'account) possa essere più complicata che su Mac, può essere, io ovviamente mi riferivo al minimalismo della GUI, che di certo è tutto tranne che "pesante e confusa" come tu l'hai definita. Ripeto, io trovo assurdo fare guerre di religione tra OS, ti piace MacOs e giustamente lo prediligi, cosa normalissima. Ma ad oggi win 10 ha superato in prestazioni, potenza, flessibilità e qualità generale del prodotto MacOs, questo è il punto. E non lo dico io, lo dicono i dati di vendita, dove i prodotti Apple che non siano Iphone e qualche Ipad, stanno letteralmente colando a picco (-15% su base trimestrale). Poi tu continuerai felice col tuo Mac ed io felice col mio Pc win 10, con l'unica differenza che io ho speso la metà di quel che hai speso tu per avere forse anche più di quanto tu oggi abbia! :P

neon

8.1 aveva delle furures che ancora mancano e ed alcuni mancano, comunque quoto

RiccardoC

abbiamo un concetto diverso di minimalismo: ti pare minimalista che per creare un utente locale debba dirgli "no, non voglio iscriverlo come account microsoft", "no, non è nemmeno uno già iscritto alla microsoft" e solo alla terza schermata possa creare sto diamine di utente locale (tra l'altro i due no erano scritte in piccolo in basso nella pagina...)?
La procedura di upgrade che ho descritto era indicata come modalità ufficiale sul sito della MS, non me la sono certo inventata io. Su mac os ti compare un popup: "vuoi aggiornare", dove puoi rispondere "sì", "no", "più tardi"; se scegli sì scarica l'update e poi in 10-20 minuti sei aggiornato, con un singolo riavvio e non "diversi riavvii" (parole testuali dell'installer di win).

Boronius

Ed ecco Apple nella polvere che si prepara ad un vano inseguimento... hahahahahaha

Walter

Hai mai sentito parlare di distruptive innovation? La sfida mobile è tuttal'atro che è chiusa

Walter

Intanto le azioni MS continuano a salire da almeno 36 mesi

Carlo Galvanin

no no, non è più una questione di punti di vista, è questione di essere oggettivi. Ti piace Mac Os? Ben fai a continuare a compare prodotti basati su quel SO, nulla da eccepire. Ma leggere "interfaccia pesante e confusa" quando è l'essenza del minimalismo a confronto di quella di MacOs che pare quella del Clementoni, dai su, non se pò sentì! Ho aggiornato la bellezza di 43 pc nell'ultimo anno, 1 solo problema con un vecchio hp la cui verisione di win 7 sarebbe stata comunque da ripristinare. Tu 1 pc, 1 problema. Evidentemente ha percepito il tuo scetticismo... Ripeto, fino a 3 anni sarei stato d'accordissimo sul fatto che MacOs, in determinati ambiti, aveva una marcia in più rispetto a Windows, oggi affermo con altrettanta certezza che i ruoli si sono completamente invertiti. E siamo solo all'inizio...

RiccardoC

questione di punti di vista; dopo anni che non lo usavo ho voluto provare windows 10, proprio perché ne avevo sentito parlare molto bene.
Da mia abitudine (su qualunque SO), tra le prime cose che faccio dopo la prima accensione c'è quella di aggiornare il SO. Lancio windows update e osservo con grande meraviglia la percentuale che rimane inchiodata a zero. Penso "boh forse non ho configurato bene il wifi, proviamo a scaricare qualcosa": il wifi andava perfettamente. "Boh forse i server sono sovraccarichi": mi metto a fare altro, riguardo dopo mezz'ora, sempre 0%. Riavvio etc. sempre 0%.
Alla fine ho risolto andando di riga di comando, fermando dei servizi e piallando una directory; nulla che ritenga scandaloso sugli altri SO, ma trovo inaccettabile un comportamento del genere in un componente fondamentale del SO, semplicemente non può piantarsi su un PC nuovo.
Poi interfaccia pesante e confusa, l'impressione generale che ci sia sempre uno o più clic di troppo.
Con l'anniversary update le cose sembrano un pochino migliorate, a parte la barzelletta per fare l'update: sugli altri SO in genere sono un paio di clic e una ventina di minuti scarsi. Su windows ho dovuto scaricare a mano la ISO, installare un programma e lasciarlo frullare per un paio d'ore (con disco SSD!)... il mio imac del 2007 (con disco magnetico da 5400 RPM e 9 anni sul groppone) ha fatto tutto in 15 minuti.
Insisterò ancora un po', ma solo perché nel mio lavoro non posso permettermi di non conoscere windows.

Carlo Galvanin

il giorno che ti vedrò cantar vittoria (ci chi poi?) sarà anche la fine del mondo, quindi spero che ciò non accada mai! Se riesci a non essere soddisfatto di quanto presentato da MS (non solo il surface in sè, ma quel che può significare anche per gli altri OEM) e dopo aver visto il nulla di Apple di ieri, non saprei davvero cosa tu stia aspettando in ambito tecnologico...

NEXUS

C'è chi innova e chi porta la touchbar con le emoticons

Carlo Galvanin

si, 99 dollari.

Migliori mouse PC e MAC da comprare al Black Friday 2019: i top 5 scelti da HDblog

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video