Dell XPS 13 2015: la recensione di HDblog

20 Marzo 2015 937

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sarò breve: Dell XPS 13 9343 (edizione 2015) è il portatile da comprare in questo momento, sicuramente uno dei migliori dell'ultimo biennio. Scrivo questa recensione da un Macbook Pro 13 Retina, e a dirvela tutta mi sembra un po' goffo con quel centimetro abbondante di cornice sullo schermo. Il display bordo-bordo del nuovo Dell è al contrario il suo sigillo di modernità, la cosa che te lo fa piacere al primo colpo, che lo lascia impresso, e che rende vecchio tutto il resto. Non c'è altro di simile, punto.

Ma per fortuna non è solo estetica, c'è anche molta sostanza. L'implementazione della nuova piattaforma Intel Broadwell-U di Dell è eccellente, perché il portatile non scalda, non fa troppo rumore, è configurabile e da aggiornare anche dopo l'acquisto, completo nella dotazione di porte e con una delle migliori autonomie del settore.

E, una volta tanto, è anche in vendita al giusto prezzo, senza spropositi: Dell XPS 13 parte da 999 euro, ma dovete prima capire cosa volete.

  • Migliore autonomia? Allora dritti sul modello da 1099 euro con Core i5, 8 GB RAM, 256 GB SSD e schermo opaco Full HD.
  • Massima comodità e lo schermo migliore? C'è la Core i7, 8 GB RAM, 256 GB con display QHD (3200 x 1800 pixel) e pannello touchscreen. Il prezzo sale fino a 1399 euro, ma avete l'hardware per stare tranquilli qualche anno.

Dell Italia ci ha inviato la configurazione quasi-top. Il nostro XPS 13 ha CPU Intel Core i7-5500U, 8 GB di RAM, 256 GB di SSD Samsung e display QHD touch. La batteria è la stessa per tutte le versioni: un'enorme 52 Wh 6930 mAh responsabile di una resa oltre la sufficienza nel modello QHD e di un quasi-record nel Full HD. Ma per capire bene il discorso batteria, bisogna conoscere come il sistema gestisce questi nuovi Core di 5° generazione.

Faccio un passo indietro. XPS 13 2015 non è stato presentato da Dell, è stato introdotto qualche giorno prima da Intel, che l'ha usato come dimostrazione dei nuovi modelli Broadwell-U in arrivo. Era gennaio, e questa cosa non ci sfuggì. Mesi dopo, questo test mi conferma la collaborazione tra Dell e Intel per lo sviluppo del portatile, collaborazione che aveva già permesso al marchio californiano di vantare il miglior Core M sul mercato (Venue 11 Pro 7140) per buona pace di Lenovo ed Asus.


Qui tutto va come deve andare. Dell XPS 13 gira solitamente con una temperatura interna di 40-45°C. E non intendo da fermo, ma con browser, MS Office, apps Metro e roba leggera. In questi contesti, la ventolina resta ferma, immobile o almeno non udibile, quindi avete un portatile quasi del tutto silenzioso. Non sentite nulla. La temperatura di picco del mio modello Core i7 è stata di 84°C durante benchmark, rendering, cose pesanti, dove la CPU schizza al 100%, si raggiunge la frequenza Turbo e si attiva la ventola - stavolta sì udibile.

La CPU non va mai in throttling e, anche in situazioni di forte carico, non si superano i 39°C sulla tastiera. Il fondo si avvicina ai 45°C in prossimità delle griglie, ma non è a portata di mano e non ci interessa. Poggiapolsi, tasti e zona a ridosso dello schermo si mantengono fredde anche perché CPU e memorie (e basta guardare le foto interne per rendersene conto) puntano verso il fondo del notebook, non verso di noi. C'è da dire che in queste situazioni estreme la ventolina si fa sentire - se usate il portatile sotto carica, è sempre così - ma se non altro riesce a stabilizzare le temperature in pochi secondi: è capitato di vedere HWmonitor passare da 84°C a 25°C in mezzo minuto.


Non ne ho una riprova diretta, ma a leggere online le temperature della configurazione Core i5 Full HD sono anche migliori. I 5.76 milioni di pixel del pannello Sharp IGZO da 3200 x 1800 pixel (276 ppi) sono gestiti bene dal resto dell'hardware, e di fatto non si notano mai rallentamenti o crolli di framerate durante il normale utilizzo del sistema. Ma la GPU Intel HD5500 (Gen8) deve lavorare costantemente per tenerli attivi, e non essendo una GPU dedicata finisce per:

  1. richiedere più energia a sfavore dell'autonomia;
  2. andare in crisi quando messa sotto torchio con giochi capaci di star dietro alle specifiche del display.

In breve, il QHD è favoloso da vedere e comodo da usare (in costante miglioramento la resa di Windows con DPI così alti) ma il portatile ne risente. Questo è anche il motivo che porta risultati solo sufficienti nei benchmark dedicati all'elaborazione grafica e che, allo stesso modo, non mi permette di giocare a risoluzioni sopra HD su Dell XPS 13. Dopotutto un Ultrabook da 1200 grammi spesso 15 mm non può essere una macchina da gaming serio.

Dal punto di vista tecnico, il display Sharp 1421 di XPS 13 è un pannello IPS di qualità: ha angoli di visuale perfetti, una luminosità dichiarata di 400 nits (non vi servirà mai tenerlo al massimo - anche perché la regolazione non è costante e dal 50 al 100% non c'è grandissima differenza), copre il 96% della gamma RGB ed ha una resa dei colori molto equilibrata e neutra. Il QHD è necessariamente lucido e glossy, perché Dell non permette di togliere l'opzione touchscreen a questa risoluzione.

Chi vuole un pannello opaco (appena meno pregiato da quel che leggo in rete) deve scegliere una risoluzione Full HD - e questo sottintende che un FHD touch non si può avere. Una critica al display? Gli angoli bassi sono leggermente più luminosi del resto, e ve ne accorgete in fase di boot: per fortuna il sistema si avvia in 8 secondi e non è un vero problema.

Desktop a risoluzione nativa con caratteri impostati su "piccolo".

Grafici e fotografi attenzione! Mentre scrivo, non c'è modo di disabilitare una funzionalità per la regolazione automatica della luminosità in base all'immagine mostrata. Questo rende impossibile effettuare una calibratura seria del pannello. Content-Adaptive Backlight Control è una funzionalità software usata anche su alcuni smartphone, qui all'origine del problema. Dell ha promesso aggiornamenti: di fatto basterebbe lasciare all'utente la possibilità di disabilitarla quando è necessario calibrare il pannello.

La buona notizia è che nonostante lo schermo così risoluto e un telaio così leggero e compatto, Dell XPS 13 riesce a sfiorare le 8 ore di autonomia del mio test di navigazione web con schermo al 50%, tastiera retroilluminata, ovviamente WiFi e Bluetooth attivi, ed impostazione energetica su bilanciato. La batteria da 52 Wh (tra l'altro facile da sostituire se siete disposti a smontare il pannello posteriore) si carica in 2.5 ore con l'alimentatore da 45 watt integrato - a proposito: il cavo per intero è lungo quasi 5 metri, un record!

7 ore e 55 minuti sono solo 15 minuti meno di quanto ottenuto nello stesso test da Lenovo Yoga 3 Pro (risoluzione identica) e 40 minuti meno del risultato di Dell Venue 11 Pro 7140 - entrambi basato su Intel Core M da 4.5 watt. Ora, ci sono delle differenze nella capacità delle batterie, ma restano confronti molto indicativi sull'implementazione hardware di Broadwell-U (TDP 15 watt) fatta da Dell. Per farla breve, vedere un Core i7 5° Gen da 13 pollici QHD con le dimensioni e il peso di un 11 pollici sfiorare le 8 ore reali, significa vedere una macchina costruita con criterio.

Dell dichiara 11 ore di autonomia per questa versione, e non è una stima tutta-marketing perché con WiFi disattivato e uso ufficio (esempio: MS Office, PDF) credo si possano raggiungere le 10 ore. XPS 13 ha un'ottima tastiera e un touchpad liscio e setoso, quindi è una buona idea usarlo offline per scrivere, correggere, fare presentazioni e tutto il resto anche in mobilità per diverse ore. La sua struttura, l'estetica e l'hardware, permettono di farlo. Di contro, è chiaro che se le 10 ore abbondanti devono essere di produttività web o se il lavoro deve contare su elaborazione grafica continua, meglio puntare su XPS 13 FHD: qui sono 15 le ore dichiarate.

Accessori extra

Dell vende un battery pack specifico per XPS 13. Si chiama Power Companion ed integrata una batteria da 12.000 mAh in un telaio da 15 x 7 cm. Oltre ad essere compatibile anche con altri laptop Dell, con smartphone e tablet, aggiunge 2 porte USB a grandezza standard quindi migliora la connettività. Da prendere in seria considerazione quando si cerca portabilità estrema, perché oltre a raddoppiare (o quasi) l'autonomia, ha dimensioni che permettono di inserirlo in borsa mentre sta caricando il portatile. Costa 129 euro sul sito Dell Italia.

Ma non si tratta solo di batteria e processore. Altre parti della dotazione hardware di Dell XPS 13 sono di rilievo. La RAM, ad esempio, oltre ad essere sempre Dual Channel (anche la 4 GB, ha 2+2) è una DDR3RS (Reduced Standby) - peccato solo che sia saldata, considerazione importantissima da fare in fase di acquisto.

Sostituibile, invece, il modulo SSD M.2 Samsung (avvio di Windows in 8 secondi, benchmark da 448/240 MB/s - vedi schermate) al pari del modulo wireless (Dell) per WiFi ac e Bluetooth 4.0. La dotazione di porte comprende 2x USB 3.0 con funzionalità PowerShare per caricare dispositivi da spento, un lettore SDXC - ma la scheda inserita resta sporgente e l'uscita video miniDisplayPort.Infine la webcam 720p integrata, decente anche al buio ma posizionata tra lo schermo e la tastiera, in basso, probabilmente l'unico svantaggio dovuto alle ridicole cornici del display.

Considerazioni finali

Per estetica e qualità costruttiva, XPS 13 non è secondo a nessuno. Il redesign 2015 ha usato alluminio satinato spesso 2 mm per il coperchio e tutto il fondo del telaio, spostando la fibra di carbonio all'interno della macchina per una soluzione finale che convince in in tutto. Basta toccare l'alluminio del coperchio e farci un toc-toc per sentirlo stabile e solido, e la riprova è vedere che spingerlo con forza sul retro non far comparire "le bolle" sul display. Se devo fare una critica al design, ecco lo vedo decisamente maschile, poco adatto ad una ragazza o donna che sia.

Ottima anche la nuova tastiera. I vecchi XPS 13 ne avevano una dozzinale, comoda ma nulla di più, mentre qui c'è un rapporto perfetto per poggiapolsi, tastiera, touchpad e schermo touch. Come detto nella video recensione, è una tastiera che ho compreso sin dal primo contatto. I tasti non sono bassissimi, c'è un corsa di 1.2 mm con 60 grammi necessari per abbassarla - ed anche quello che credo sia un rumore sordo voluto inserito a conferma del click - ma l'effetto finale è una certa soddisfazione durante la scrittura.

Il difetto del layout? Il pulsante "Power" a 7 mm dal tasto Canc. È vero che hanno un feeling differente, ma a me è capitato un paio di volte di mandare in sospensione il laptop per errore. Attenzione anche agli F1, F2, F3 e via dicendo, qui in seconda battuta a vantaggio delle regolazioni multimediali. Buona la retroilluminazione, con 2 livelli di intensità. La superficie soft-touch quasi setosa rende benissimo durante l'uso prolungato, ed è un'altra buona notizia. Il touchpad è liscio e vellutato, preciso, leggermente incassato nel telaio così da essere facile da identificare. Misura 10 x 6 cm, niente male.


Insomma, la dotazione di input di Dell XPS 13 è buona, tanto che mi sento di consigliarvelo come portatile per scrivere e lavorare senza ricorrere al mouse esterno. L'angolo di apertura del display è di 150°, quindi riuscite sempre ad avere l'inclinazione ideale per scrivere su piani di lavoro differenti. A colpo d'occhio, infine, riuscite anche a rendervi conto dello stato della batteria con un LED nascosto (sotto il touchpad, sul fronte del laptop) che passa da arancione a bianco per poi spegnersi quando è tutto ok. Una chicca che all'inizio nemmeno notate.

Con Apple che non ha stravolto i Macbook Air, che i nuovi Macbook Pro che restano più spessi, pesanti e grandi (secondo Dell, Air 13 è il 23% più grande del suo nuovo modello), XPS 13 è il portatile da comprare. Senza ripetere le prime 5 righe di questa recensione, non ha veri difetti o punti deboli ed è il miglior spot possibile per i nuovi Core Broadwell di Intel. Dopo Core M su Venue Pro, è un altro ottimo lavoro da Dell. Ora non resta che farne un gemello fanless da 11 pollici, e puntare dritti verso Macbook. Per altri dettagli visitate dell.it.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 479 euro.

937

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
terren fsk

Alla faccia, niente male. La webcam fa un pò pena ma a pensarci bene è un "male minore".

Alessandro

i5/7 6a generazione con integrata hd520 !
da qualche settimana gia in vendita con la nuova generazione di processori

Chuck

c'è stata la rivoluzione, ora è acquistabile con i processori skylake ;)

Mario D'Alloro

Si che puoi fare cambio. Hai il diritto di recesso entro non so quanti giorni. Puoi farti restituire i soldi o cambiare prodotto se lo riconsegni completamente integro

Mario D'Alloro

I prezzi sono aumentati rispetto a quando sono usciti per la prima volta. Questo perché nel frattempo sono usciti i processori Intel di 6 generazione, e infatti i nuovi Dell xps montano tutti i processori nuovi. Quelli iniziali avevano i processori di 5 generazione meno potenti

Vincenzo

Purtroppo no...

Samuele Blattmann

Mi facevo la stessa domanda, hai ricevuto risposta?

Nicola Ferroni

Ciao! In termini generali il mac è più potente (scheda grafica specialmente, per i confronti tra le CPU ti consiglio di guardare i benchmark tra i5 5257u e i7 5500u e l'i5 è migliore), ma costa qualcosa in più... Col mac non ho mi avuto problemi di trasporto o di uso in situazioni scomode (prima con un Asus 15" li avevo). Per tutti quei programmi sicuramente è più indicato Windows (parlo per sentito dire,ma in modo abbastanza conscio). Il 10 non l'ho ancora testato per bene, con l'8.1 zero problemi e driver ottimi (nel caso consiglio l'uso di trackpad++ che è un tool utilissimo per portare alcune gesture del mac su win). Il touch non lo si usa come su tutti i fissi e portatili non muniti... Personalmente ritengo inutile il touch sui PC, che uso per lavoro/studio. E immagino che quei programmi non li userai col touch screen! Per quanto riguarda i trackpad: il dell è buono, ma non è confrontabile alla fluidità e rapidità di quello del mac (ho testato a fondo entrambi). Probabilmente quello del mac è gestito molto bene anche a livello sw, non saprei... Comunque ottimo quello del dell eh! Dopo questi mesi però non sono per nulla pentito e rifarei la stessa scelta anche dopo aver provato un dell ;)
Spero di essere stato utile! A presto ;)

Ciro Russo

Ciao, questi report di confronto sono utilissimi perchè ho il tuo medesimo dubbio (che avevi).
Ti spiego: sono un ing navale e cerco sia una macchina di facile trasporto, sia che mi consenta di lavorarci durante il trasporto stesso: i programmi che più utilizzerei al di là degli standard (pdf, office) sarebbero Autocad, Rhinoceros (modellazione 3d), Mars2000, Autoship, Maxsurf).
In termini di utilizzo di Windows10 su mac come si comporta il mac senza la possibilità di avere un pannello touch?
La differenza tra i due touch pad è sensibile nell'utilizzo quotidiano?

Ema

Ciao a tutti , domandona :
qualcuno che ha il dell xps 13" sa dirmi se riesce a far girare le macchine virtuali ?
Io vorrei prendere i5 8gb FHD ma devo far girare delle macchine virtuali.
Grazie

Vincenzo

Salve,
Prima di tutto, complimenti per la recensione, istruttiva e piacevole.
Una domanda: parlavi di una rivoluzione dell'hardware per la fine del 2015, ti riferivi a questo particolare modello di Dell, o dell'architettura delle CPU in generale?
Perchè mi chiedevo se valesse la pena aspettare, visto che ormai siamo ad Agosto.
Grazie mille

Alessandro

Scusate come mai sul sito DELL vedo la configurazione i7, display touch e SSD da 256 a 1499? Anche leggendo i commenti su youtube (oltre a questi) vedo che in molti parlavano di 1399 come prezzo per questa configurazione

Lorenzo

recensirete dell xps15 2015?

Luca Comellini

Anche io lo vorrei con tastiera US...hai trovato un modo?

Luca Comellini

Come avete fatto ad averlo con la tastiera US?? Dal sito Dell da un errore quando provo a cambiarla e mi hanno detto che non sono configurabili...

paolo ghiadoni

grazie mille. ciao :)

Kaneki

personalmente ho un mac ma utilizzo per lavoro un pc e credimi che faccio veramente fatica a consigliarti Windows.. quindi è chiaro che dipende dall'uso che ne devi fare. Se puoi lavorare su mac non ho dubbi a consigliartelo. Riguardo a questo posso solo dirti che ho letto parecchi articoli e ne parlano tutti molto bene, oltre al fatto che è Dell. Io sinceramente prenderei la versione FHD perchè il touch non mi interessa mentre la batteria sì, ma quello dipende dai gusti..

paolo ghiadoni

Avendo sui 1000-1300, una macchina del genere (modello senza touch screen) conviene oppure vale la pena prendere un mcpro o altro? considerando l'uso lavorativo e programmi pesanti utilizzati il più delle volte insieme, quale pc 13 '' con buona portabilità può essere consigliato? Questo sinceramente mi ispira parecchio...
Grazie a tutti quelli che vogliono commentare :)

Oz85

No vai tranquillo che mi è arrivato il fhd da due giorni. Sono rimasto però perplesso dallo schermo opaco... 400 in più per il qid son tanti però.... Il display dovrebbe essere molto più luminoso anche se poi da quello che ho letto su alcuni siti americani, a livello di luminosità sono quasi simili. Non so...

Gin Lemon

No tranquillo, probabilmente la dogana sarà già pagata. Ho comprato dell a gennaio e non ho avuto nessun problema (tranne il fatto di dover aspettare molto più dei soliti 3-4 giorni per ricevere il prodotto)

Giuseppe Posillipo

Scusate l'ignoranza ma perché questo pc è così difficile da trovare sui vari siti? Solo sul sito ufficiale si trova!

Giuseppe D'Agata

Mi spiace, non ho idea.

Danilo Iaccio

Ciao, sai dirmi come si fanno le lettere maiuscole accentate con l'XPS? Non riesco a trovare una soluzione da tastiera.

Marco Ciampi

Ciao Giuseppe, sto per acquistare il mod. con i7 512gb e Linux preinstallato, ho soltanto dei dubbi su l'utilizzo con monitor esterno.
Hai esperienza in merito?? ciampim@gmail.com

Michele

No, c'è scritto che ha un angolo di apertura di 150°

david

Ciao Ragazzi.
Chi mi può aiutare? devo comprare un nuovo portatile, ma ho un budget limitato per questo prodotto.. entro i 700€, meglio meno... cosa mi consigliate, restando in questa cifra? mi interessa schermo minimo 13', meglio 15?, il più leggero possibile (anche il trasformatore possibilmente leggero). Non mi servono prestazioni estreme.. lo uso per lavoro (office-navigazione e poco altro) raramente autocad o photoshop, mai per gioco.
Grazie per l'aiuto..

Zazzy

I nuovi modelli non permettono l'installazione di windows 7, mica windows in generale...se installi win 8, no problema...
http://www.macrumors. com/2015/03/20/new-macbook-pro-air-no-windows-7-bootcamp/

Mario

Ma lo schermo ruota a 360°?

rocco

Qualcuno sa come fare ad acquistare questo ultrabook dal sito Dell Italia con tastiera US?

Dodo

Ottima macchina, sicuramente ti troverai bene.
Probabilmente la più adatta per le cose che devi farci tu.
Inoltre è bellissimo...

charlie

ciao, volevo dirti che ho preso l'inspiron alla fine, mi è anche gia arrivato.. tralasciando che è curatissimo nel design è anche una bomba, il touch poi è precisissimo.

stuck_788

usi Firefox e amen

sati-reborn

Sinceramente andrei su attrezzi da guerra. Io autocad su un display da meno di 15 pollici non riesco proprio ad utilizzarlo. Non mi informo più sui notebook da un bel po' ma l'unica cosa che posso dirti (utilizzando anche io cad) è che ti serve: buon display da minimo 15 pollici (io opterei sui 17 ma dipende da te e dai tuoi spostamenti)

Giacomo

Tipo?
La workstation Precision M3800 di Dell? Oppure la M4800?

sati-reborn

per queste cose ti consiglierei qualcosa di più prestante e Ingombrante

Giacomo

ma questo pc lo consigliereste anche per uso con software di calcolo per l'ingegneria e grafica vettoriale (autocad) o programmi BIM?

Giuseppe

Se vai sul sito Dell puoi cercarlo tra le varie configurazioni (non sono solo quelle 4 iniziali) e il prezzo è di 1329€, se sei uno studente puoi prenderlo con il 10% di sconto, quindi circa 1200€ :)

lick

anche io ti consiglierei il fhd..
ma scusate una domanda.. dove avete trovato la configurazione fhd e i7?? e sopratutto.. costo??

Marco Campiglio

metti linux su una macchinetta virtuale e vai anche più sereno. Ciao

Carmelo Milici

Ciao ragazzi, posso chiedervi una semplice curiosità, pensate che per la fine dell'anno dell sfornerà un nuovo xps 15 come ha fatto per questo splendido xps 13...?

Giuseppe

Lo sconto può essere utilizzato entro 6 mesi se non sbaglio :)

Giuseppe

Io ho ordinato l'XPS 13 il 25 marzo e la data di spedizione è per il 13/04, lo stato dell'ordine è in preparazione.. Forse i ritardi sono dovuti alle ferie pasquali? Non saprei ma spero arrivi presto!! :D

BioGenik

Quindi 200 € in più per una leggera rinfrescata al tutto. Se il macbook pro nuovo aveva il touchscreen forse questo costo era giustificato (a mio parere)

hieinji

Windows + Linux lo puoi fare tranquillamente, per Windows + Mac non esistono soluzioni ufficialo o affidabili al 100%.

alessandro

io da possessore di surface pro 3 non posso che consigliartelo. è sicuramente il miglior ibrido sul mercato, e vista la dotazione hardware può davvero rimpiazzare il tuo notebook. Io ci programmo, scrivo documenti, uso photoshop e poi mi butto nel divano e mi guardo qualche film. per quanto riguarda i prezzi beh si è caro, su internet puoi risparmiare molti soldi, specialmente su ebay dove la versione base parte sui 650 senza tastiera. diciamo che sui 1000 euro o poco piu su internet puoi riuscire a trovare un modello con i5 piu tastiera, che e molto buono. l'unico suo difetto è che scalda un po ma da tenere in mano è un piacere. poi ripeto se usi molto sia un notebook che un tablet potresti portarti a casa un device che fa entrambe le cose, e potresti anche evitare di spendere piu soldi per due device, ed evitare di portarti dietro due device durante lunghi viaggi, il che pesa molto meno. secondo me questo dell è migliore solo se a te importa avere solo un notebook, di scrivere con la penna non ti importa nulla e ti serve un device che duri mooooolto come autonomia (anche se il surface minimo 7 ore te le fa). insomma a te la scelta

BioGenik

Salve raga, vorrei farvi una domanda un pò insolita. Con questo xps è possibile fare un dual boot es. win+linux o win+osx.
Chiedo questo perchè ero intenzionato ad acquistare un macbook pro ma adesso questo xps mi ha intrigato molto

Gilles72

Grazie x le info!

Dario

Grazie! :)

Giuseppe D'Agata

Caricabatterie ovviamente incluso e con presa Europea Shuko.

Dario

Scusa, volevo chiederti se nella confezione di vendita è compreso il caricabatteria italiano o si deve comprare come accessorio. Grazie! :)

RECENSIONE Teclast F5, convertibile economico ma convincente

Microsoft Surface Go: piccolo e compatto | Anteprima video

Lenovo Yoga C930 ufficiale: 2-in-1 premium con altoparlante rotante | Video

Vaio S11 e S13 sono leggerissimi, potenti e ricchi di porte | Anteprima Computex