Mercato Notebook: un 2014 in ribasso secondo NPD DisplaySearch

01 Febbraio 2014 6


Confermando il trend del 2013, e "stemperando" allo stesso tempo gli entusiasmi dopo un Q4 leggermente positivo, arrivano nuove previsioni sul mercato notebook del 2014. Purtroppo non si tratta di stime positive visto che i maggiori produttori di PC Portatili dovranno rivedere al ribasso le spedizioni per l'anno in corso.

Le motivazioni, oltre all'ormai conclamata crisi, sono da ricercare nella sempre maggior diffusione dei tablet per la fascia mainstream ed enterprise, ma anche per esempio alla scelta di Intel di rinviare le soluzioni Broadwell a 14 nm che avrebbe dovuto "aiutare" a produrre notebook più compatti e con un migliore rapporto prestazioni/consumi.

Secondo gli studi di NPD DisplaySearch, i "top nine" del settore, Apple, Dell, Asustek Computer, Hewlett-Packard, Lenovo, Samsung, Sony e Toshiba, dovrebbero vendere un totale di 134 Milioni di unità contro i 152 Milioni precedentemente stimati. Insomma uno scenario non proprio incoraggiante, neanche per noi consumatori che probabilmente vedremo poche novità in questo primo semestre.



6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabri Fina

è ovvio. Ho un portatile acer di 2 anni e mezzo pagato 499€ e con windows 8 ha le stesse identiche prestazioni di un portatile allo stesso prezzo di quest'anno.
Questi ultimi anni hanno fatto veramente schifo con gli aggiornamenti, rimarchiando i vecchi modelli per 3 anni e nonostante ciò hanno alzato i prezzi in media di 100-130€

Giuseppe Di Spirito

...il mio contributo quest'anno l'ho dato!XD

HellDomz

non sono in ordine di vendite però

mattiaaloe

Acer

Nickg126

Dell c'è subito dietro Apple, ma la top Nine è comunque da 8

mattiaaloe

Manca Dell

Recensione AMD Ryzen 9 7900X e Ryzen 5 7600X: Zen4 è tra noi!

Recensione AMD Ryzen 7 6800U, la iGPU ora convince

Recensione AMD Ryzen 7 5800X3D: la V-Cache 3D funziona alla perfezione

Recensione NVIDIA GeForce RTX 3090 Ti: l'ultimo grido di Ampere