Recensione Surface Laptop: just like a notebook

29 Giugno 2017 641

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Nei vostri panni, in una recensione a Surface Laptop, vorrei sapere se l'Alcantara si rovina, se scalda i polsi, e se la macchina gira bene sotto stress, senza throttling. Giusto per curiosità (perché l'esperienza mi insegna che una batteria da 45 Wh fa bene su Kaby Lake da 15 watt) vorrei sapere se l'autonomia dichiarata di 14 ore è credibile o meno, e se, nel mercato attuale, ha senso spendere dai 1200 ai 1500 euro per un Ultrabook raffinato al posto dei soliti XPS 13, Spectre x360, MacBook Pro e compagnia bella. E poi il supporto penna: serve su un portatile con angolo di apertura limitato? E la ventolina interna: la ricerca dell'estetica l'ha resa piccola, tanto veloce e, quindi, rumorosa?

Una valutazione finale a Surface Laptop deve tener conto di tutto questo; deve rispondere a queste domande e non perdersi tra le banalità di una descrizione puntigliosa e qualunquista. Questo non è un portatile adatto a tutti. E questa non sarà una recensione classica. Chi cerca informazioni di partenza dovrebbe guardare il video e solo dopo continuare a leggere. Surface Laptop è una macchina che consiglio perché non ha veri difetti ed è godibile come poche altre, ma si odia o si ama, si critica per le mancanze o si loda per lo strano che c'è. Prezzo a parte, ci sono diversi motivi per vederla come un portatile lussuoso o, esattamente, come un portatile equilibrato, just like a laptop.



Specifiche tecniche Surface Laptop

  • Display 13.5'' PixelSense, 2256x1504 px, 201 PPI 3:2 (Panasonic VVX14T092N00) / Gorilla Glass 3
  • Digitalizzatore N-Trig compatibile Surface Pen e Surface Dial (4096 livelli)
  • CPU Intel Kaby Lake Core i5-7200U o i7-7660U / GPU Intel HD 620 (i5) o Iris Plus 640 (i7)
  • Memorie: 4, 8, 16 GB RAM LPDDR3 Hynix / SSD M.2 NVMe 128, 256 (Toshiba), 512 GB (Samsung)
  • Porte: USB 3.0, Mini DisplayPort, Surface Connect, jack combo 3.5 mm
  • Rete: Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 4.0 LE Marvell Avastar 88W8897
  • Batteria 45.2 Wh 5970 mAh. Alimentatore 44 watt 5.1V 1A
  • Altro: camera 720p con IR, audio stereo Dolby Premium, TPM, sensore luminosità
  • Sistema operativo: Windows 10 S con upgrade gratuito a Windows 10 Pro entro il 31/12/2017

Il primo motivo di discussione è il materiale usato per la tastiera. Alcantara richiede un occhio di riguardo rispetto alla plastica o all'alluminio. Va da sé che un ragazzo distratto, un impiegato che fa la pausa pranzo con il portatile sulle ginocchia, o chi ne fa un uso davvero estremo, sempre esterno e sempre in condizioni sporche, non è l'utente ideale. Microsoft ha protetto questo insieme di poliestere e poliuretano con una finitura resistente ai liquidi, liscia e quasi lucida, non pelosa e appena soffice. Non è l'Alcantara della Signature Cover e degli interni di certe auto. È più pratico e ottimizzato.

Ma non per questo immune ad una goccia di caffè, a delle mani post-patatine, o - più realisticamente - a delle dita sporche di chi vive sui mezzi pubblici. La tastiera di Surface Laptop si può pulire con panno, acqua e un po' di sapone, ed ha bisogno di una passata almeno due volte l'anno, ogni 6 mesi. Consiglio la pagina "Manutenzione" di alcantara.com.

Da due anni a questa parte Microsoft ha capito che il segreto di un buon portatile è nella tastiera. Ricordate i tempi delle Touch Cover? Con il Surface Pro 4 si è passati da un tablet + tastiera spacciato per notebook ad un laptop a tutti gli effetti, e questo è sopratutto merito della Type Cover di ultima generazione. Qui siamo sugli stessi livelli.



Pollici Dimensioni mm Batteria Peso
Surface Laptop 13.5 308 x 223 x 14.4 45.2 Wh 1252 gr
HP Spectre x360 13 13.3 307 x 218 x 14 58 Wh 1240 gr
Dell XPS 13 13.3 304 x 200 x 15 60 Wh 1290 gr
Asus Zenbook 3 12.5 296 x 191 x 12 40 Wh 910 gr
Lenovo Yoga 910 13.9 323 x 225 x 14.3 78 Wh 1380 gr
Acer Swift 7 13.3 324 x 229 x 10 41 Wh 1120 gr
MacBook Pro 13 13.3 304 x 212 x 15 54.5 Wh 1370 gr

Nell'uso di tutti i giorni io ho adorato la sensazione che dà. Vuoi anche per la corsa, vuoi per la distanza tra touchscreen, tasti e poggiapolsi (il rapporto cruciale di ogni laptop), vuoi per la capacità dell'Alcantara di non condurre il calore e, quindi, restare freddo durante gli stress test (vedi immagine termica poco sotto - con i portatili tutti i alluminio la differenza tra tasti e poggiapolsi è minore, perché, appunto, il calore si dissipa anche attraverso questa zona). Questo materiale su Surface Laptop rende l'esperienza utente più piacevole, non comune. La rende diversa per l'occhio ed è il complemento ideale per un design così.

Progetto e disegno belli e futuristi, subito riconoscibili per l'eleganza e certe linee piene di carattere. Surface Laptop ha quella razza di design che scopri col tempo, avvicinando la macchina fotografica per fare macro e rendendoti conto di quanto sia differente dagli altri. Cosa mi piace di più? Il retro cerniera, la zona vicina al piedino in gomma, quello che sembra un pezzo di astronave.

Cosa c'è di poco riuscito? La porta Surface Connect. Ora, non è solo perché avrei voluto una USB-C Thunderbolt 3 al posto della MiniDisplayPort (come tutti voi, immagino - mi sembra una scelta forzata per dare continuità al parco accessori, ma sarei curioso di conoscere il numero di accessori Surface ufficiali venduti fino ad oggi), è per questioni ergonomiche. Il taglio del bordo telaio nasconde la porta magnetica. Non basta sporgersi per vederla, bisogna proprio cercare. Non è come su Surface, non è mai davvero a portata di mano. E poi il magnetismo del sistema poteva essere più forte perché basta poco per perdere contatto e non attivare la carica.

È una scelta strana, al pari di altri componenti hardware che avrei voluto migliori. Sono ok, ma non c'è la primizia hardware che mi sarei aspettato. Ad esempio la velocità delle SSD Toshiba da 128 e 256 GB (perché le Samsung da 512 GB pare abbiano tempo di accesso dimezzati), la memoria LPDDR3 anziché DDR4 (nella configurazione con Core i7 e Iris Plus 640 diventa un collo di bottiglia?) e anche una regolazione della luminosità del display non lineare; le percentuali più basse non modificano l'intensità. Ma, di certo, non è un portatile lento, tutt'altro. È un Ultrabook a tutti gli effetti. È equilibrato e conservativo, con qualche slancio e una naturale propensione verso l'efficienza energetica. È un approccio che funziona, ma che va analizzato. Controllate i benchmark; poi continuate a leggere.

Benchmark Surface Laptop

Surface Laptop
i5-7200u/8/256
Spectre x360 13
i5-7200u/8/256
Yoga 910
i7-7500u/16/512
XPS 13
i5-7200u/8/256
recensione recensione recensione
GeekBench 4 3852/7598 3344/7077 3640/7899 3291/7093
Cinebench R15 44.07/326 39.99/285 46.75/348 30.50/316
GFX Bench 4 Car 936/1604
Man 1935/3310
TRex 3700/5990
Car 1523/1644
Man 2976/3480
TRex 5621/6390
Car 1311/1494
Man 2536/3197
TRex 4066/6130
Car 1464/1500
Man 2098/2236
TRex 5441/6272
3DMark FireStrike 850
SkyDiver 3750
CloudGate 5147
FireStrike 902
SkyDiver 3777
CloudGate 6363
FireStrike 908
SkyDiver 3832
CloudGate 6281
FireStrike 834
SkyDiver 3675
CloudGate 5881
PCMark 8 Home 3425 Home 3359 Home 3551 Home 2822
CrystalDisk Mark Seq 649/240
4K 14/27
Seq: 1532/298
4K: 43/166
Seq: 3085/1621
4K: 44/192
Seq 1667/378
4K 38/131
Temp Max CPU: 73 °C
Esterna: 44 °C
CPU: 96 °C
Esterna: 52 °C
CPU: 99 °C
Esterna: 45 °C
CPU: 93 °C
Esterna: 43 °C
IPerf 2 WiFi 161/135 171/149 116/104 123/110

Test eseguiti in modalità massime prestazioni, con alimentato collegato (ad eccezione della misurazione termica).

Microsoft ha progettato Surface Laptop in modo da non superare mai i 13 watt su CPU a pieno carico. Su presa, si sta pressappoco sui 30 watt a fronte di un alimentatore da 45 watt. Altre schede madri basate sullo stesso hardware hanno molta più flessibilità, più watt da erogare e, quindi, più prestazioni da offrire. Di contro, ovvio, si consuma di più, si scalda di più e si genera più rumore. Surface Laptop eccelle in questo: consuma poco quindi scalda poco sia su core (max.72°C quando altri arrivano a 99°C) sia sul telaio esterno (tastiera a 40°C). A regime, con la ventolina attiva, conduce uno stress test Prime 95 + Furmark di 20 minuti a 55°C, almeno 10°C sotto la concorrenza. È silenzioso quando deve esserlo. Sono risultati dovuto ad una progettazione interna di primissima fascia, con una seconda heatpipe sul lato nascosto della scheda madre. Guardare smontato questo ultraportatile Windows, con la sua scheda nera e la batteria a filo, fa capire qualcosa in più sul prezzo di vendita. E fa sembrare meno marziani i Macbook di ultima generazione.


Interni di Surface Laptop versione Core i5. Smontarlo significa togliere colla e molto materiale protettivo applicato su scheda e componenti, oltre a tagliare la finitura in Alcantara. Fonte: ifixit.it

Il compromesso è nella capacità di girare alla frequenza massima sui 2 core per poco tempo. Surface Laptop con Core i5-7200U passa a 1.2 GHz dopo meno di 2 minuti negli stress test CPU+GPU, e si comporta meglio soltanto quando è utilizzata la sola CPU. Nell'uso reale non se ne accorge nessuno, ma se lanciate un rendering con Adobe Premiere Pro affiancando uno Spectre x360 o un Dell XPS 13, ci saranno differenze. Nella mia valutazione complessiva ho dato poco peso a questo aspetto perché la macchina resta molto piacevole da utilizzare.

L'ho già scritto almeno due volte e voglio ricordarvelo ancora. Il merito è anche del display Panasonic installato, della sua luminosità massima di 385 nit e della sua uniformità, con copertura 93.9% del gamut sRGB, con contrasto di 1200:1 e deltaE appena sopra i 2. L'analisi Calman conferma le impressioni visive di un pannello che ricorda parecchio quello di Surface Pro 4, ma che qui è più grande e meglio appagante nei suoi 3:2. ll supporto a Surface Pen e Surface Dial con digitalizzatore N-Trig di ultima generazione (quello che viene chiamato Microsoft Pen Protocol) è un extra che farà piacere a pochi; mi chiedo se un pannello tradizione avrebbe ridotto il prezzo di listino.


Analisi Calman senza calibratura e con luminosità massima. Sonda X-Rite i1Pro.

Voglio precisare che tutte le prove tecniche sono state fatte su Windows 10 Pro, non su Windows 10 S. Questo, è ovvio, perché il nuovo sistema operativo non fa installare programmi (.exe) scaricati da Internet, presi fuori al suo Microsoft Store. Ne ho parlato per qualche minuto nella video recensione e non ho altro da aggiungere.

Le mie considerazioni sono quelle: Windows 10 S ha senso nel settore EDU per fornire integrazioni con soluzioni Microsoft esistenti - e rispondere alle quote mercato dei Chrome OS (rispetto al quale ha certi vantaggi, su tutti: Office, Publisher, OneNote), ma installarlo su Surface Laptop è una mossa di marketing. È limitante. Microsoft dovrebbe dare un premio all'utente che deciderà di mantenere la sua licenza di W10 S senza approfittare dell'upgrade gratuito a Windows 10 Pro. E qualcosa mi dice che ci sarà modo di sbloccare il codice (perché di questo si tratta: la procedura di upgrade dura pochi minuti e non tocca file, programmi, personalizzazioni) anche dopo il 1/1/2018.



Restare con il sistema pre-installato significa rinunciare a tanti software e perdere flessibilità. Almeno in questo momento. C'è il vantaggio di un ambiente pulito, più sicuro e meglio protetto di qualsiasi altro Windows, facile da gestire se l'utente è poco esperto o troppo giovane o limitato nel numero di funzioni. È una sorta di account con pochi privilegi gestito tramite group policy. Ammetto di aver passato la maggior parte della mia prova su Windows 10 Pro, ma nell'unico test su W10 S (riproduzione Netflix) ho registrato un'autonomia migliore, un'ora in più. Potrebbe dipendere da troppe cose per darla come notizia, ma potrebbe anche essere indice di migliore ottimizzazione e, quindi, dare molto più senso all'installazione su macchine economiche, basilari, dove si fa web, social, Skype e poco altro. Macchine alla Chromebook, per capirci, che, a loro volta, si troveranno a dover rispondere con nuove funzionalità. Tutte cose che prospettano buoni tempi per noi utenti.

Tornando a noi, la gestione conservativa migliora l'autonomia nell'uso basico, ma non fa miracoli. Sfioro le 6 ore con schermo al 50% e arrivo alle 10 ore se lavoro offline, in treno ad esempio. Le 14 ore dichiarate da Microsoft sono credibili con riproduzione locale di un filmato decodificato via hardware (Kaby Lake gestisce VP9 e HEVC/H.265) ma anche nella semplice riproduzione Netflix HD via app ho ottimi risultati. C'è un nuovo sistema per regolare le impostazioni energetiche di Surface Laptop, e non riguarda solo sospensione o luminosità: cambia il TDP, i watt consumati. I benchmark sopra sono stati fatti con impostazioni massima, e l'autonomia sotto è stata stimata con impostazioni standard. Tuttavia non è la migliore sul mercato perché ci sono Ultrabook con batterie più capienti (esempio: Yoga 910). Quando è usato per il lavoro online, non è tanto differente da un Surface Pro.


Chi cerca una macchina da 8 ore assicurate resterà deluso da questi dati, ma bisogna considerare che lo schermo è un 13.5 pollici, e che il peso è già al limite. L'unico modo per ottenere ore aggiuntive avrebbe richiesto CPU da 4.5 watt, quindi la Serie Y di Intel - e forse avrebbe avuto senso vista l'installazione di Windows 10 S. Ma, con un prezzo più basso e un corpo fanless, avrebbe tolto spazio al Surface Pro in configurazione base. Magari la vedremo il prossimo anno.

Autonomia Surface Laptop (W10Pro)

Consumo orario Autonomia
Internet Work in Wi-Fi -16.6% 6.02 ore
Scrittura e lavoro offline -10.1% 9.9 ore
Netflix HD / Youtube HD -8.6% 11.6 ore
Giochi / Rendering / Stress Test -33% 3.03 ore
Draining in standby (Wi-Fi) -0.08% 52 giorni
Tempo di ricarica (PSU 45 watt) +43% -

Luminosità schermo al 50% (circa 150 nit), audio al 50%. Modalità energetica predefinita (bilanciata).

Sul resto non ho molto da dire. Ok l'audio nascosto dalla tastiera (tanto volume, come tutte le soluzioni simili), benissimo la ricezione wireless ac, nella norma il login con Windows Hello; avevo letto di una velocità superiore in questo modello, ma non vedo differenze rispetto alle altre implementazioni. Questo sistema per l'autenticazione è veloce quanto sulle ultime macchine rivali; funziona bene così.

Considerazioni finali

Comunque sia, viviamo un'epoca fantastica. Chi cerca un nuovo portatile ha tanti modelli a disposizione, e non è soltanto quantità e varietà ma anche sostanza, cura nel dettaglio. Ultrabook, laptop gaming, convertibili 2-in-1 e Chromebook, con la prospettiva di avere presto quegli smartbook ARM+Windows di cui parliamo da anni. Mi piace da matti questa nuova attenzione verso le tastiere, verso la qualità dei display; i produttori non si fanno più la guerra a chi ha il pixel più grosso ma capiscono che l'utente vuole praticità ed eleganza. Basta schermi 10K montati senza uno straccio di calibratura o software di gestione, e basta tastiere sciatte, touchpad ridicoli che fanno sembrare quelli dei Macbook di tutt'altro pianeta.

Surface Laptop è un insieme di cose belle e fatte bene, unite ad altre che potevano essere più avventurose; il vero limite è nella mancanza di una Thunderbolt 3, anche perché la Surface Connect è qui poco pratica. Non è la primizia hardware che avrei voluto, ma resta il laptop più pratico e pronto di nuova generazione - oltre che uno dei dispositivi più belli degli ultimi anni. Un netto passo in avanti rispetto all'estremismo penalizzante di Surface Book per una direzione raffinata e concettualmente diversa che, mi auguro, altri possano proporre. A parità di listino ci sono Ultrabook più consigliabili, più anonimi e per questo più adatti a tutti, ma Surface Laptop resta un modello di cui ci ricorderemo. Un bel lavoro. Un bel notebook.

Surface Laptop: pregi e difetti

Il miglior laptop Windows per estetica e materiali.Sempre freddo, mai rumoroso, con flessibilità energetica.Schermo calibrato, luminoso e pronto per Dial o penna.La tastiera ed il display 3:2 ne fanno una macchina perfetta per scrivere.
La configurazione base è costosa e modesta.Ricarica lenta: più di 2 ore da 0 a 100.Un po' delicato: Alcantara e finitura esterna sensibile ai graffi.
Una scelta che vi fa onore? Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Media World a 149 euro.

641

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
PeppeImbro

si

zazadj81

Scusa Riccardo, ma sul sito Microsoft non si parla di wi fi ac, tra le specifiche, c’è scritto wi fi ieee compatibile a/b/g/n, non sono esperto quindi vorrei capire se ha il wi fi ac o no

SirMau

Ci sono le molecole organiche che possono essere usare per la sintesi di prodotti quasi equivalenti a quello ottenuti con i minerali. Ad esempio le bioplastiche possono dare un enorme contributo per effettuare una migrazione industriale dagli idrocarburi e minerali a materiali con meno impatto ambientale. Il loro costo, se la migrazione avvenisse gradualmente, diminuirebbe nel tempo fino a raggiungere quelli degli idrocarburi e minerali uttilizzati attualmente. " Per fare che? " Che domanda sarebbe questa? Spiegati meglio.
Vero cosa? Di quale fuffa parli? Mica prima mi hai chiesto quali sono questi elementi alternativa, così come non mi hai chiesto come potrebbero essere sfruttati. Me l' hai scritto nell' ultimo commento e ora ti ho risposto, non capisco quale sia il tuo problema sinceramente.
E' vero che vengono estratti da molto tempo, ma è anche vero che la loro estrazione è aumentata moltissimo rispetto a prima (per ovvie ragioni). Questo, unito alle pratiche poco attente all' ambiente, ha generato un deturpamento morfologico del territorio circostante in molti siti a cielo aperto oltre allo sfruttamento umano. Se un minerale si dovesse esaurire non è detto che si riesca a trovare un' alternativa altrettanto economica e adatta e in ogni caso ragionare in questi termini è sbagliato: proprio perché ora abbiamo le conoscenze scientifiche per poter già ora sostituire alcuni minerali con altri tipi di sostanze e composti e miscele, è bene farlo adesso per preservare i futuri consumi di quel minerale, che non è sempre disponibile. Il riciclo può funzionare su diversi minerali, ma non su tutti e anche qui bisogna potenziare tantissimo l' economia del riciclo e riutilizzo dei minerali che attualmente è gravemente insufficiente (la maggior parte dei rottami non vengono riciclati).
Sulle foreste confermi quello che ho detto quindi, cioè che l' area mondiale delle foreste sta diminuendo parecchio (poche foreste sono gestite in maniera seria); non ho mai parlato di una singola foresta che cresce, ma della situazione dell' area di tutte le foreste del mondo. L' area coperta è insufficiente e questo non fa che peggiorare la qualità dell' aria la cui composizione di gas viene turbata dal suo normale equilibrio.

italba

Ma almeno ti rendi conto delle ca##ate che scrivi? "tutti i settori consumano una quantità spropositata", incredibile! "Bisogna utilizzare degli elementi alternativi", quali? Quanto costano? E per fare che? Bello sparare fuffa a caso riferendosi a chissacchè, vero? E secondo te prima di utilizzare un foglio d'alluminio dobbiamo aspettare i tempi geologici di formazione della bauxite? I minerali, dalla notte dei tempi, si estraggono e si sfruttano, non li dobbiamo mica lasciare in eredità agli extraterrestri che arriveranno qui tra qualche milione di anni. Se un particolare minerale si esaurisce allora diventerà economico sfruttarne un altro o recuperarlo dai rottami (non si distrugge niente), tutto quello che si usa si può recuperare. Bisogna solo vedere se conviene rispetto al minerale grezzo. Quanto alla gestione delle foreste ti informo che le foreste stanno diminuendo proprio dove non vengono gestite, lasciandole alla mercé del primo contadino che passa, brucia un pezzo di foresta e adopera la terra per coltivare o allevare il bestiame. Nei paesi avanzati, invece, le foreste stanno aumentando ed uno sfruttamento razionale e sostenibile del legname non è assolutamente "un disastro per l'atmosfera" come sostieni tu

SirMau

Tutti i settori messi insieme consumano una quantità spropositata, quindi per minimizzare questi elevati consumi ogni settore deve aumentare l' efficienza produttiva o, ancora meglio, utilizzare elementi alternativi (che esistono). Sono spropositati in base al fatto che un giacimento minerario si forma in centinaia di milioni di anni e solo a determinate condizioni di temperatura, pressione e in base al tipo di rocce che ci sono attorno. Invece, i tempi di estrazione dei minerali (che poi saranno lavorati e destinati nei vari settori economici) sono troppo bassi classificando queste risorse come fortemente esauribili in tempi brevi.
Per "tema principale" mi riferivo al discorso iniziale partito appunto dalla questione della gestione delle foreste che è pessimo, in quanto l' area mondiale di foreste si è ridotta di parecchio a prova che le politiche attuali sono insufficienti.

italba

Ma da quale circo sei uscito fuori? "se ne usano parecchi in maniera spropositata" e poi "senza fare confronto con altri settori"??? E in base a cosa la giudichi, allora, la "spropositatezza"? Una tonnellata, per esempio, è tanto o poco? Ed in confronto a che? E poi che razza di "tema principale" sarebbe la diminuzione delle foreste nel mondo in un blog come questo?

SirMau

Lo so che vengono usati anche in altri campi, e quindi? Dove vuoi arrivare? In elettronica se ne usano parecchio di minerali, senza fare confronti con altri settori

italba

"Passione professionale"??? Se non sei di madrelingua italiana dillo subito, mi sembra di parlare con un totale illetterato. Io non ho assolutamente detto "mille cose tanto per infierire" (!?! ), ho semplicemente ribattuto alle castronerie che TU hai detto. Tanto per farti un esempio hai idea di quanti milioni di tonnellate di "minerali" si adoperano nell'industria siderurgica, o tantissimi altri settori similari? E ti basta il cervello per capire che le quantità usate nell'industria elettronica sono INFINITAMENTE minori?

italba

È inutile che insisti, da quello che scrivi si capisce benissimo che tu studi "ecologia" (ma non erano scienze naturali?) alla scuola media, semmai, ed il più grosso problema di "interazione tra uomo ed ambiente" che hai cercato di risolvere è stato quello di scegliere il cassonetto giusto dove buttare l'immondizia. Ma che gusto ci provi a fare una simile figuremmerda? A chi pensi di prendere in giro se non te stesso? Ti ho chiesto perché mai solo l'industria elettronica si baserebbe su "minerali estratti in siti sparsi per il mondo" (quali? e quanti sul totale? Ed in percentuale sulle riserve accertate?) e non mi hai dato una risposta sensata che è una, continui a sparare str...upidaggini sulle foreste confondendo le coltivazioni industriali con la foresta vergine, mescoli insieme l'ecologia, la geologia e persino la cronologia (ma almeno lo sai cos'è?) come se chi ti leggesse ti potesse prendere sul serio. Fatti un favore, smettila e torna a giocare

SirMau

Non sarebbe, lo é (un danno). La base sono proprio il fatto che studio ecologia e risolvo i problemi su scala mondiale delle interazioni tra uomo e ambiente. Quindi il fatto che tu non capisca é perché non jai le basi. Io stavo cercando di spiegarti le cose in maniera semplice ma con il tuo continuo delirio che ti porta a dire che sono io quello che dovrei studiare (quando invece sto proprio studiando queste cose ) non mi lascia che darti il consiglio di aprire parecchi libri prima di parlare a vanvera.

Mirko Annò

Ciao Riccardo P cosa mi consiglieresti tra il surface pro 4 , il surface pro 2017 o questo laptop??

lkjh

E' molto semplice... così l'anno prossimo possono introdurla e alzare il listino di un paio di centinaia di €. :)

italba

In sostanza non hai proprio idea di cosa stai dicendo. Cosa vorrebbe mai dire "in termini scientifici"? Una foresta pianificata per il taglio ogni 25 anni, a rotazione, sarebbe "un danno enorme all'atmosfera terrestre" in confronto con una foresta abbandonata a se stessa? Ed in base a cosa te ne vieni fuori con questa assurdità? In sostanza, invece di sparare str...upidaggini a caso studia, ma per davvero, e poi rifletti almeno un paio di secondi prima di scrivere

SirMau

Non ha capito, ti sto descrivendo e parlando in termini scientifici. Tu stai parlando di tecniche e procedure usate in ambito economico (per fare economia, per fare produzione). Forse non te ne rendi neanche conto. E per "gestione errata" intendo proprio l' insufficienza di queste pratiche che servono solo a gestire economicamente un bosco.

lkjh

Effettivamente l'autonomia è uno dei fattori che ci spinge a cambiare PC.
Occhio solo al mercato di oggi che è pieno di questi gingilli tanto carini, quanto inutili rapportati al loro prezzo.
Vedo su amazon che il modello i5, 8gb di ram e 256gb ssd sata3 costa 1500€.
Un clevo 14" con lo stesso processore il doppio della ram e un ssd da 512 pci-e te ne costa 800. La metà.
Ed è piccolo, leggero e con la batteria che ti dura quanto il surface... certo non sarà bello uguale, e 3mm più spesso. Però a che prezzo? ;)

Antonio

Mi hai dato tutte le informazioni che cercavo. Molte grazie.

Luca Billeri

Capito grazie mille.
L'upgrade vorrei farlo soprattutto per avere una USB 3.0 poiché faccio delle attività che richiedono un alto trasferimento dati e il mio attuale notebook non è all'altezza. Inoltre l'autonomia di questo notebook, anche da nuovo, non è mai stata un gran che... 2 ore massimo. adesso si secca in 20 minuti :-)

Rapidashmarino

parli dell'alcantara? mi pare che la prima type cover per il pro 4 in alcantara l'annunciarono l'anno scorso, probabilmente ti riferisci a quella "normale!

Riccardo P

Sì parla sempre di una rumorosità appena presente, non arrivi al livello di fastidio. A meno che nelle tue riunioni ci sia gente con Macbook o Surface fanless in assoluto silenzio, nessuno si accorgerebbe della cosa. Il più equilibrato resto lo Spectre x360 da 13. Alcuni giorni fa era a 1099 euro con i7 online, e non credo ci sia prezzo migliore.

Antonio

Riccardo P
Comunque credo che a livello meramente di prestazioni si possa dire (per sommi capi): Dell XPS 13, HP Spectre 360 e anche Asus Zenbook 3 hanno prestazioni migliori (magari l'Asus non proprio) e ssd + veloci, pero' sono + rumorosi e scaldano di +. Il microsoft lo hanno un "po' limitato" quindi e' + freddo e + silanzioso con prestazioni un po' inferiori (la ssd cosi' lenta potevano evitarla visto il prezzo ...). Io guardo solo le versioni i7 con 512gb ssd e 16gb di ram (io faccio cose di calcoli con matlab, excel e altri software statistici quindi intensive per cpu ma scheda grafica non e' importante) e dato il mio uso credo che con l'i7 di microsoft pago un po' in prestazioni (non credo che poi me ne accorgero' tanto nell'uso quotidiano) ma guadagno tanto in silenziosita' e temperature.
Anche se tu non hai provato l'i7, a grandi linee il mio summary ha senso? La mia paura con HP o Dell o Asus e' che mi trovo con pc che fa' un gran rumore, e in ufficio / presentazioni sarebbe un po' imbarazzante. Alla fine se per una simulazione montecarlo ci mette 2 minuti invece di 1 minuto e mezzo mi importa poco.
Grazie. Non ho letto attentamente tutte le relative recensioni scritte quindi mi scuso se la mia domanda e' ridondante.
Ciao.

lkjh

Guarda... se è vero quello che dici non hai assolutamente bisogno di cambiare PC.
Prendi il tuo, dai una bella pulita alla scheda madre, smonti dissi e ventola che pulisci dalla polvere (saranno stracolmi), cambi pasta termina al processore -ormai secca- e se ce l'hai disabilita la scheda grafica dedicata che tanto ormai non serve più a nulla se non a pesare sul sistema di dissipazione.
Il PC ti durerà altri 2 anni, tranquillamente.
Fidati, io faccio così con tutti i PC dove è possibile... il mio vaio del 2013 così facendo lo uso ancora oggi per lavorare e ha almeno un altro paio d'anni di tutto rispetto d'avanti.

Luca Billeri

Sono "fuori dal giro" dal 2010 per cui mi sono perso l'evoluzione. Spiegami così mi chiarisco le idee. Attualmente ho un vaio core2 PVC eb4b4e sul quale win10 va ma fa tenere la ventola accesa in continuazione. Ma col disco solido che ho messo apre Photoshop in 10 secondi (se come test può essere significativo non so) ecco vorrei un PVC nuovo che mi possa durare almeno quanto questo.

lkjh

Longeva? Con questi processori? Mi sa che non ti è chiara la fetta di mercato a qui appartengono questi ultrabook.

italba

E tu saresti lo "studioso di scienze naturali"? Fatti un favore, informati su cosa sia la silvicoltura, la gestione dei boschi cedui, la rotazione del taglio del legname. Facile dire "sono gestite malissimo" quando non se ne sa un accidente

mingo84

@ricRiccardo P la fai una seria recensione dello Zenbook UX430UQ-GV018T?

SirMau

Prima cosa, cazziare sempre l amico o parente che compra continuamente.

SirMau

Mh? Non esistono foreste primarie o foreste da carta o da coltivazioni. Non puoi parlare in termini economici in scienze naturali.
Sai per coltivazioni, sia per carta e legname ambedue sono gestite malissimo proprio perché non analizzano la situazione da un punto di vista scientifico

Simone

Al massimo il confronto va fatto con il MacBook Pro

artick82

l'ho rimpiazzato con un logitech da9.99 100volte meglio lol

Gark121

raramente ho avuto mouse peggiori, giusto il vecchio mouse rotondo del g3.
grazie al ciel0 l'mx master è perfettamente compatibile con mac os

Le NOSTRE POLITICHE? Io credo veramente che tu non sappia leggere.

Ho specificato chiaramente che si tratta di politiche IMPOSTE dai produttori per i prodotti in assistenza. Certo che si può fare il reballing e la sostituzione di componenti SMD e affini, ma non su prodotti in garanzia. Per quanto riguarda questi, le politiche le decidono i produttori, non noi. Se il produttore dice "mandami il tablet che te lo sostituiamo", noi dobbiamo eseguire e stare zitti.

Poi non so davvero cosa ci sia da discutere... A volte mi pare che siate nati ieri e vi siate persi gli anni più belli della tecnologia per difendere simili aborti montati a sputo e colla.

Ma boh, il mondo è bello perchè è vario. Io ho espresso un'opinione, tu non stai facendo altro che pungolare senza la minima argomentazione, e ora la stai pure portando sul personale, leggendo 1/3 di frase per volta e traendo alle tue conclusioni manco fossi mio fratello.

Tra l'altro sei l'unico che sta difendendo questa spazzatura, quindi due domandine me le farei...

stefano

a me invece sembra proprio che Gark abbia ben argomentato gli enormi difetti di questo prodotto

sono partiti dall'alcantara ed hanno sviluppato il prodotto in base a questa feature, dovendo scendere a compromessi per lo smaltimento del calore già difficile per via delle dimensioni

Non poteva uscirne niente di buono, ma sono riusciti a peggiorare le cose inserendo porte che hanno pochissimo senso e un sistema operativo che può funzionare in un tablet o in un prodotto di fascia bassa mentre questo lo hanno piazzato ad un prezzo che è completamente fuori mercato

stefano

se la scelta è solo tra questi due il macbook

Tiwi

davvero niente male

Luca Billeri

Ma un confronto con un MacBook? Io devo cambiare laptop e francamente sono indeciso. Non ho mai avuto Mac, voglio una macchina potente il giusto, bella da vedere e longeva. Cosa mi consigliereste tra questo e un MacBook?

artick82

anche il mio magic muose è nuova dopo 6 anni.... è sempre nel cassetto a prendere polvere.

Vive

Ma in realtà Dave Lee aveva linkato una serie di video da youtube di gente con le loro type cover dei Surface Pro 3 e Pro 4 luride dopo un anno.

Simone

Hai svelato la tua identità! "E non ti parla mister so tutto io, ma il direttore di un centro di assistenza certificato di una decina di marchi di notebook"

Se avessimo parlato di tubi, si scopriva che eri un idraulico. (?)

Forse sei nel settore e non lo sai, ma alcuni centri assistenza (non so se certificati o meno) eseguono anche operazioni complesse come dissaldare parti e sostituirle. Se ne trovano a bizzeffe online. Se le vostre procedure sono di inviarne uno nuovo e poi ripararlo in casa, credo andrebbero riviste. :D

psychomb

13 (l'ho scritto)

Simone

13" o 15"?

No, questo lo credi tu... Ti si rompe la RAM in garanzia? Via la scheda logica, si cambia il blocco intero. Se la garanzia termina il costo per la sostituzione diventa tanto esorbitante da rendere anti economica la sostituzione, e quindi creando nuovi rifiuti digitali.

E non ti parla mister so tutto io, ma il direttore di un centro di assistenza certificato di una decina di marchi di notebook. In caso si guasto, le direttive sono "butta via tutto e sostituisci in blocco". In caso di device compatti, tablet e 2 in 1, a noi viene solo la provvigione, e ci viene spedito direttamente il pezzo nuovo per il cliente.

Ma fin qui niente di male, in quanto i tablet inviati alla casa madre vengono ricondizionati e rivenduti, restringendo al minimo lo spreco.

Qui nessuno parla di gusti ed esigenze, qui si parla di un approccio oggettivamente sbagliato: saldare tutto, ANCHE OVE NON NECESSARIO, in modo da favorire l'obsolescenza dei prodotti e la conseguente sostituzione.

E il problema non sono nemmeno i guasti, ma l'espandibilità: così facendo, si è obbligati a buttare nel cesso un prodotto da mille e rotti euro perchè non basta lo spazio di archiviazione, piuttosto che la RAM. Anzi che andare avanti, stiamo tornando indietro come i gamberi.

Ma tanto non devo dirvelo io eh... Ce ne accorgeremo fra una 20ina d'anni, quando l'emergenza rifiuti diverrà emergenza rifiuti elettronici.

Antonio

Grazie, molto gentile.
Io cerco un portatile molto leggero da usare in viaggio. Ho gia' un quad-core a casa ed uno in ufficio, quindi qui cerco un dual-core leggero, comunque potente in grado di usare matlab, excel/vba, programmi di statistica e bloomberg (anche se va un po' lento in questi contesti va bene, in viaggio alla fine lavoro poco comunque ...))), quindi con 16gb di ram e 512gb. Quindi questo asus calza a pennello. Ha lo schermo solo 12.5, ma pesa circa 350-400g in meno dell'xps13, dell'hp spectre 360 o del nuovo surface laptop, quindi e' ok. Si' penso proprio che usando i programmi elencati sopra piuttosto intensamente, dovrei fare 1 ora e mezzo, circa. Razionalmente sarebbe meglio per me comprare il dell'xps13 o hp spectre 360 o il nuovo surface laptop, pero' questo cosi' sottile e leggero e' veramente bello.

Riccardo P

Guarda il primo grafico, è esattamente lo stesso stress test anche se più breve nella durata perché lo Zenbook non è pensato per quello. Lì dà un Charge Rate medio di 24 watt con picco sui 35 watt. Considerando la batteria da 40 Wh direi che può fare meno di 2 ore.

https://i2.hd-cdn.it/img/max...

Antonio

@riccRiccardo P
una veloce domanda. Questo e' un i5 e vedo che sotto stress con Win10pro hai fatto 3 ore di autonomia. Per fare un paragone con l'asus zenbook 3, i7 che hai provato qualche tempo fa' le 3 ore quante diventano? 1.5 ore? Ho guardato la tua recensione dell'asus ma non ho trovato questa statistica per il paragone quindi ti scrivo. Ho visto che per l'HP Spectre x360 13 FHD hai anche 3 ore in questa statistica.
Grazie e buona giornata.

lore_rock

Appunto, fosse fullhd nessuno prenderebbe un nettamente più costoso macbook 12"

psychomb

no, preferirei un ultrabook. Dell XPS 13, Macbook Pro, questi sono quelli su cui sono orientato. laptop da gioco li escludo, anche se devo trasferirmi ho budget solo per un ultrabook che mi devo portare spesso appresso (e non posso portarmi anche il fisso).

Joel

Sì ma ti ricordo che costa 1500€ quanto la concorrenza che però allo stesso prezzo ti dà le memorie che vanno al quintuplo, qui sta la questione

sardanus

questo surface è proprio destinato all'utente medio che ha un po di soldi da spendere e che non bada molto ai numeri ma alla sostanza.. il pc va bene e veloce? ok mi sta bene, se poi non fa 3GB/s ma solo 700 f0ttesega, è veloce uguale

Joel

Per gli standard di oggi è lento, che poi per l'utente medio vada benissimo è un altro paio di maniche

sardanus

a parte che sono velocità di picco in sequenziale e non conti anche le altre velocità sui file piccolini dove sono quasi alla pari, sono 650 in lettura sequenziale. Lento no (è pur sempre più prestante di un hdd meccanico o di un sshd) ma meno veloce di altri sicuramente

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore