Recensione Samsung Chromebook Plus: Chrome OS di razza, ancora per pochi

27 Maggio 2017 453

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Samsung investe nei Chromebook dagli inizi. Nel 2011, il suo Chromebook Serie 5 fanless, con 3G, SSD, 61 Wh e una tastiera favolosa, non ebbe successo perché costava troppo (449 euro) in rapporto ai netbook con Windows 7 Starter ma anticipò quelle che adesso consideriamo dotazioni basilari. Da allora c'è stato un aggiornamento annuale, con l'ultimo modello che propone l'approccio più moderno della categoria: pennino, conversione a 360 gradi, piattaforma ARM dedicata e supporto alle apps Android con Play Store di serie.

Samsung Chromebook Plus (XE5123) è un 12.3 pollici touchscreen con risoluzione QHD e luminosità da top di gamma (430 nit nei miei test - vedi immagine sotto), convertibile in modalità tablet e compatibile da subito con l'installazione delle applicazioni Android direttamente dal market. È un modello con diversi punti a suo favore: dotazione di RAM e memoria espandibile più che adeguata, componentistica di fascia alta con 2 microfoni, webcam 720P, Wi-Fi ac 2x2 e porte USB-C 3.1 per ricarica, dati e uscita video 4K. Ed è un Chromebook con pennino integrato nel telaio, simile a quello della linea Galaxy Note per forma e dimensioni ma diverso, purtroppo, nella resa.

Samsung Chromebook Plus pesa 1070 grammi ed è tutto in alluminio.

Queste qualità si pagano: 449 dollari negli Stati Uniti (550 dollari la variante Pro gestita da CPU Intel Core m3) con le migliori offerte che non sono mai scese sotto i 399 dollari. È oltre la media Chromebook, ed è più di quanto Asus chiede per il suo Chromebook Flip 2, il rivale più diretto. La buona notizia è che possiamo parlarne con leggerezza perché non è disponibile in Italia e in Europa; comprarlo in USA richiede una qualche motivazione (nel mio caso: analisi operativa in ottica recensione), tanto che posso subito dirvi che non vale la spesa - considerando la mancanza di garanzia ed i costi per far arrivare la sua grossa confezione di vendita.

Pollici Dimensioni mm Batteria Peso
Samsung Chromebook Plus 12.3 280 x 221 x 12.7 39 Wh 1070 gr
Dell XPS 13 2-in-1 13.3 304 x 199 x 13 46 Wh 1240 gr
Asus Zenbook 3 12.5 296 x 191 x 12 40 Wh 910 gr
Lenovo Yoga 910 13.9 323 x 225 x 14.3 78 Wh 1380 gr
HP Spectre x360 13 13.3 307 x 218 x 14 58 Wh 1320 gr
Acer Swift 7 13.3 324 x 229 x 10 41 Wh 1120 gr
Macbook 12 285 x 196 x 13 41.4 Wh 920 gr
Surface Pro 4 12.3 292 x 201 x 13 38 Wh 1078 gr

Provare Samsung Chromebook Plus è stato piacevole per due motivi: 1) ha un telaio e una prontezza d'uso davvero invidiabili, con un approccio estremo verso quell'ultraportabilità a basso consumo e a zero rumore cercata da anni; è un vero e proprio smartbook, con base ARM e sistema Linux, una sciccheria tecnica impossibile da ignorare; 2) ha un display da top di gamma, migliore di certi Ultrabook Windows, con angoli di visuale, uniformità e resistenza alle impronte nonostante la copertura in vetro; e il formato 3:2, lo stesso dei Surface Pro, è la ciliegina sulla torta. Ho solo un appunto qualitativo: la finitura esterna si presta ai micrograffi. Io l'ho trattato con cura, ma sul fondo vedo dei righi accennati.

Scheda tecnica Samsung Chromebook Plus

  • Schermo 12.3" QHD LED (2400 x 1600) 234 PPI / 3:2 / Touch capacitivo
  • CPU: Chipset OP1 RK3399-C Hexa Core (2x A72 + 4x A53) / GPU Mali-T860
  • Memoria RAM 4 GB (saldata) LPDDR3 a 1866 MHz / 32 GB eMMC
  • Wi-Fi ac (2x2) Marvell 88W8997 / Bluetooth 4.1 (5.0)
  • Porte: 2x USB-C 3.1 (5 Gbps, 4K out, ricarica) / MicroSD, Jack combo
  • Altro: 2x Mic Stereo / Altoparlanti 2x 1.5 W / TPM 1.2 / Cam 720p
  • Batteria 39 Wh 5140 mAh / Alimentatore 30 W USB-C 15/9/5 V 2/3 A
  • Sistema operativo: Google Chrome OS + Google Play Store

Quando parlo di una macchina pratica mi riferisco alla caratteristica che accomuna tutti i portatili Chrome OS: la prontezza operativa, l'essere essenziali e sempre attivi, un approccio a la macOS per intenderci. Tra l'aprire il coperchio, fare il login (se lo smartphone Android è stato abbinato con Smart Lock non è necessario scrivere la password) e riprendere da dove eravamo, passano 4-5 secondi. Poi si chiude il coperchio e via. Nessun driver da aggiornare, niente malware o virus, con l'opzione, quindi facoltativa, di salvare direttamente su Google Drive ed avere tutto sincronizzato sull'account Google. Per qualche ragione mi sposto su un altro Chromebook, faccio il login ed ho tutto regolato come se fosse il mio, app, file e modifiche comprese.

La tastiera di Samsung Chromebook Plus è comoda, ma in altri Chromebook ha una qualità migliore.

È un approccio che io trovato comodo 5 anni fa, ed è un approccio sempre più popolare. In passato, quando Windows non era economico e funzionale come adesso, non c'era di meglio per una macchina secondaria: Chrome OS è la distro Linux di Google. Il compromesso è nel tipo di cose che si riescono a fare: non permette montaggio video, non ha app serie per il fotoritocco, non fa girare la suite Office di Microsoft, non fa stampare via USB ed ha dei limiti nella riproduzione multimediale locale. Le app Android potrebbero risolverne alcune: contare su Skype è un vero passo in avanti in ambito aziendale - ma la loro integrazione si può considerare solo abbozzata, funzionante e niente più.

Octane V2 Peacekeeper JetStream SunSpider*
Samsung Chromebook Plus 9997 1569 56039 533.7
Asus Chromebook Flip 6782 1451 43222 711
HP Pavilion X2 10 6427 - 38421 528
MS Surface 3 7856 1303 - 584
HP Chromebook 11 5606 1057 39906 770
Asus Chromebook C300 7486 1637 - 535

Test eseguiti su Google Chrome aggiornato all'ultima versione disponibile. Modalità Ospite. Canale Stable. *: meno è meglio.

Già Chromebook Plus fatica di suo: gestire uno schermo così nitido è difficile per il SoC ARM Rockchip, tanto che bastano 5-6 tab aperti per notare rallentamenti nella UI. Si preme il tasto multi-finestra e si vedono lag, la fluidità delle animazioni va presto in crisi. La navigazione è buona, lo scrolling resta sempre soddisfacente e c'è una buona simbiosi tra touchscreen e touchpad. Ma non è un Chromebook Pixel, e nemmeno un HP Chromebook 13, un Dell Chromebook 13 o altri modelli più prestanti. Vedo che anche l'apertura di certe app Chrome OS non è reattiva come vorrei, e questo nonostante la eMMC superi i 120 Mb/s in lettura su A1 SD Bench. Fa il suo, questo sì; i benchmark web confermano una reattività moderna - anche perché un 12 pollici così non è pensato per il multi-scheda pesante.

Ma in questo contesto vicino al limite aggiungere 2 o 3 app Android in background porta ad un peggioramento evidente. Skype e Twitter, ad esempio, più Chrome con 5 tab e Calmly Writer significa arrivare al massimo. Oltre si è costretti ad accettare gli inceppamenti di cui sopra e quindi avere un'esperienza utente peggiore. Lo sappiamo: le app Android girano attraverso librerie condivise, non sono native e nel 99% dei casi non sono state progettate per girare sullo schermo di un portatile. Google sta trovando difficoltà nel loro codice e questo è uno dei motivi per cui si considera la loro integrazione in Chrome OS ancora in stato di sviluppo. I modelli Intel, tra l'altro, trovano ancora più impicci perché spesso non hanno compatibilità.

Skype su Chromebook Plus è una svolta, l'ho già scritto. Ma non posso ridimensionare la finestra e spalmarla in verticale sfruttando lo schermo. Lo stesso su Twitter. Applicazioni come Mario Run e Microsoft Apps restano invece orientate in verticale. Altre, al contrario, vanno benissimo: Adobe Sketch, Photoshop Express e sopratutto Squid per prendere appunti. ArtRage non è niente male se avete il dono della pittura. OneNote non è compatibile. È un mix di cose buone e cose abbozzate, nel complesso stabile perché non ho mai avuto un crash o un blocco in questo mese di prova.

Una nota presa con l'app Squid per Android. Ha la migliore resa su Chromebook Plus.

Ma è presto per prenderlo come definitivo: la sorta di sandbox in cui vengono fatte girare le app Android su Chrome OS non assicura la medesima resa dell'app nativa. Ad esempio, MobileForge di Calman non riesce ad aprire una porta in ascolto perché gira (probabilmente) nella sottorete creata dall'emulazione quindi non comunica con la suite per Windows diventando inutile. È un modo per farvi capire di non dare per scontato che il funzionamento di un'app Android su Chrome OS sia identico a quello su smartphone. La buona notizia è questa: Google lo sa. E sta portando altri strumenti per sviluppatori (come il nuovo emulatore Chrome OS)

Autonomia Samsung Chromebook Plus

Consumo orario Autonomia
Internet work in Wi-Fi -13% 7.7 ore
Scrittura Google Docs offline -8.8% 11.3 ore
Videochiamata Skype -18% 5.5 ore
Youtube HD / Netflix HD -14% 7 ore
Tempo di ricarica (PSU 30 watt) +45% -

Luminosità schermo al 50% (circa 210 nit), audio al 50%. Chrome OS canale stable.

Discorsi simili si possono fare per la penna. Il digitalizzatore non è Wacom (o, almeno, non è indicato in nessun documento ufficiale) ma reagisce alla S-Pen di Galaxy Tab S3. È quindi elettromagnetico calibrato per supportare penne passive. Le informazioni di chrome://system mi dicono che usa driver Atmel maXTouch (anche il touchpad è della stessa azienda) ma questo non cambia le cose. Di fatto, io l'ho trovato decente solo con l'app Squid/Papyrus. Lì ha una latenza tollerabile, supporto alla pressione e riconoscimento del palmo. Sarà anche merito dell'ergonomia, ma con la stylus tozza di Tab S3 la resa è migliore.


Il display di Samsung Chromebook Plus è uno dei migliori della categoria notebook. Sopra nella modalità "Lente di ingrandimento" con il pennino abbinato. Riconosce anche il pennino di Tab S3.

Nel complesso, il supporto penna è decente e con qualche funzione extra in Chrome OS (come il menù a comparsa quando tirate fuori il pennino, configurabile). Però, come detto chiaramente nel video, non è un rivale di N-Trig, Wacom o Synaptic. Non lo consiglierei a chi deve prendere appunti per ore al giorno ma solo a chi cerca un supporto occasionale e non ha pretese professionali.

Non ho nulla da aggiungere su temperature, consumi e autonomia. Per quest'ultima c'è lo specchietto riassuntivo poco sopra, e i discorsi sull'efficienza energetica fatti nel video. Niente male per un QHD, ma pretendo di più da questi SoC. Le temperature sono così ininfluenti da non meritare davvero attenzione. Il calore non è mai percepibile anche perché la maggior parte del carico di lavoro viene fatto dai 4 core A53; il big.LITTLE chiama a raccolta gli A72 solo per lo spunto.

Samsung Chromebook Plus: pregi e difetti

Schermo luminoso, calibrato, nitido e resistente alle impronte.Telaio in alluminio opaco e rifinito come un top di gamma.Componenti: Wi-Fi ac 2x2, memoria eMMC veloce, cam 720P.Perfetto per la mobilità: autonomia 7/8 ore, sempre freddo, leggero, resistente ai liquidi.
Impianto audio poco potente.Prestazioni al limite con poche app aperte.La finitura esterna del fondo si riga facilmente.Molti Chromebook hanno una tastiera migliore.

Questo è un Chromebook che raccomando solo ad utenti consapevoli, a chi conosce la categoria ed è disposto a spendere qualcosa in più per il telaio, per la penna, per lo schermo e per lo stile del prodotto. Questo genere di utente troverà Samsung Chromebook Plus più raffinato degli altri Chromebook e si divertirà parecchio con tastiera, touch e applicazioni da Play Store. Non è un Pixel e non è nemmeno uno dei migliori modelli di HP e Dell, ma può essere un ottimo portatile da viaggio focalizzato alla produttività web. Però non è il Chromebook per iniziare a conoscere la categoria, perché ha dei limiti che non giustificano il prezzo di vendita e la sua importazione dagli USA. Meglio andare sull'essenziale e spendere la metà - quando l'obiettivo è provare il sistema operativo di Google. A pochi giorni da Computex 2017, vale la pena aspettare le novità in arrivo nella seconda parte dell'anno.

L'atipico che non delude in Italia? Meizu MX6 è in offerta oggi su a 209 euro.

453

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
OrazionS

Secondo me non ha senso acquistarlo, almeno in Italia\Europa.
Conviene l'Acer R13 che per lo scopo per cui "oggi" è pensato Chrome OS va più che bene in termini di costi. Ed ha una batteria infinita.
Spendere più di 400/420€ per queste macchine al momento non lo trovo tanto ragionevole.

Re Deckars

Asp... Che msoffice sia più completo l'ho detto.. è il bicchiere mezzo vuoto... Dovresti guardare anche gli aspetti positivi
Ci sono un po di cose che non ritengo corrette:
I miei colleghi usano windows ma sono pc da lavoro e oltre office hanno poco e nulla, non sono impediti...
le app di google sono accessibili da browser e supportate da tutti i sistemi, in particolar modo da windows dove ovviamente hai drive (exe.. è un desktop).
Nonostante l'antivirus mi arrivano mail di spam, tutti infatti usano Outlook e hanno l'antivirus... Non è bello che un'azienda invii spam su come dimagrire.. ti assicuro che a me non succede.
"Il combatti le disfunzionalità ecx" è riferito alla stampante che smette di funzionare, problemi driver ecc ed è certificato che a tutti prima o poi l'aggiornamento intasa o blocca il pc.
Il fatto che windows copi Android non lo rende altrettanto utilizzabile e i limiti della ui doppia, del ms store e delle altre novità sono più un danno che un vantaggio..

Della sospensione di windows 10 preferirei non parlare visto che spesso e volentieri il pc non si accende più e devi fare un riavvio coatto... Non come chrome os, linux o os x...

000

Maledetti link!

Re Deckars

Ti ho risposto ma è in "pending"

Re Deckars

Ancora per poco

Raul

Da dove c**** lo compro? Non lo vendono da nessuna parte qui...

Andrej Peribar

Anche per colpa di MS, ed anche perché MS non era pronta ed era colpa delle poche performance.
La gran parte l'hanno fatto gli OEM come dicevo, per il poco rincaro.

Gianni Papera

Ma non è che la vedo come ti pare ti sto solo spiegando che i netbook sono morti perché facevano schifo e non per colpa di Microsoft.

Andrej Peribar

Io davvero non comprendo come fate ad incaponirvi così tanto, quando sbagliate.
io non ho detto che sono esperto.
ti ho fornito, link da wikipedia e informazioni per convalidare le informazioni che ti davo.
ma perchè fate così?!
fornire link di conferma quando c'è una "diatriba" è (o forse era) la NORMA sul web.
poi vedila come ti pare.

Gianni Papera

Hai ragione tu si che ne sai che hai citato un netbook Linux, facendo past & copy da Google.
Bravo scommetto che abbiano comprato tutti questa ciofega che hai citato e ciò non toglie che come tutti i netbook anche questa roba fosse una mmmerda abnorme!

Andrej Peribar

https://it.wikipedia.org/wiki/Netbook
primi netbook
https://it.wikipedia.org/wiki/ASUS_Eee_PC

Eee 700
L'Eee 700 è il primo nato di tutta la famiglia. Le dimensioni erano 225×165×21~35 mm con 922 g di peso. Montava un monitor da 7 pollici LCD per una risoluzione di 800x480 pixel, disco fisso SSD da 2 GB, 512 MB di RAM, processore Intel Celeron-M ULV 353 da 900 MHz funzionante a 600 MHz e connettività Wi-Fi 802.11b/g. Della stessa serie fanno parte l'Eee 701 (con disco fisso SSD da 4 GB) venduto in versione con o senza webcam da 0,3 megapixel) e l'Eee 702 (con disco fisso SSD da 8 GB e webcam da 0,3 megapixel integrata). Il sistema operativo era inizialmente solo Linux Xandros, a cui si è aggiunta la possibilità di montare Windows XP Home.


facciamo che la chiudiamo qui?!

:)

Gianni Papera

Veramente gli entry level montavano tutti degli squallidissimi Hard Disk, con dei processori monchi e facevano schifo anche con XP messo su, l'esperienza era deludente su qualsiasi piattaforma e i ridicoli quantitativi di ram non aiutavano.
Gli schermi TN che montavano erano della peggior specie.

Me ne torna in mente uno, uno di quelli che ha venduto di più, l'acer aspire one, beh che dire, mai visto un prodotto così demmerda.

Andrej Peribar

Senti facciamo finta di non ricordare che i primi netbook furono i primi pc a non montare hdd, facciamo finta che ms non aveva un sistema leggero e consenti ad asus di mettere xp allungando il periodo di supporto e commercializzazione prima che avese win7starter e facciamo finta che sto commento non l'ho ai scritto.
gianni papera, ti va?!

Gianni Papera

Ci mettevano dentro hard disk a 3200 rpm e la colpa era di Windows che non era pronto?
Dai fai il serio ahahahah

ivan agosti

Si infatti, il mio era un discorso solo sulla questione app Android, nel senso che uno se prendere un chromebook o meno lo dovrebbe fare solo se Chrome Os gli può essere utile o meno così come è, senza affidarsi ad Android perché secondo me sarà solo un qualcosina in più, il cuore resterà sempre Chrome Os

acitre

Posso anche essere d'accordo con te ma quello che a te basta a me può non bastare. Di fatto questi prodotti hanno un senso al verificarsi di determinate condizioni... Se vengono meno quelle, o se un prodotto ENORMEMENTE più versatile si affaccia a quella fascia, perdono totalmente senso. In due parole: perchè prenderne uno se trovo un PC Windows 10 paragonabile in tutto compreso il prezzo? Magari al momento qualcosa di paragonabile al 100% ancora non c'è ma manca poco. Da qui la mia considerazione iniziale.

Francesco Renato

Non mi pare che ms abbia lavorato meglio di google, entrambe fin'ora arrancano nel trasformare rispettivamente app x86 in app per arm e, viceversa, app per arm in app x86. Sui chromebook google risolve in parte il problema offrendo chromeos sia in versione arm che in versione x86.

Fabu

Se prendiamo in considerazione solo Microsoft e Google, sicuramente la prima ha lavorato meglio, ma c'è da dire che è da Windows 8 che ci sta lavorando su. Google invece ha appena iniziato, e ci vorrà un po' per avere risultati decenti di implementazione appartamento Android su ChromeOS. Apple seguirà a ruota quando non avrà altra scelta, per ora continua a vivere di rendita e non si sforza più di tanto.

000

Perché ad esempio google docs per lavorare seriamente è molto limitato...ovvio che ognuno fa in base alle proprie esigenze, ma se devi essere onesto fino in fondo , bisogna dire che Microsoft ha applicazioni equivalenti a google, disponibili per tutti e 3 gli OS principali, mentre google ad esempio non rende disponibili tutte le sue app per tutte le piattaforme perdendo molto in interoperabilità(vedi stikynotes)... Guarda che non sto dicendo che devi prenderti Windows mobile, sto dicendo che usare le app su Windows è comodo e fa bene al pc(e puoi usare anche i servizi di Google) e anzi rispetto a ChromeOS sei meno limitato.

Re Deckars

non me ne sono mai andato... Siete voi Windows fan che vi siete estinti

Emilio Groppetti

Qualsiasi sistema operativo se ci smanetti con il tempo si appesantisce. Se non si vuole reinstallare o ripristinare basta installare e usare solo i software essenziali che si usano e si può stare tranquilli per anni.

Yuto Arrapato

ma un portatile 13/14 pollici che non costi una follia da consigliare c'è? che valga davvero la pena prendere
che faccia anche da tablet non mi interessa

iclaudio

È una che tra le tante non ho mai provato

acitre

Mi trovo d'accordo con la recensione

" non permette montaggio video, non ha app serie per il fotoritocco, non fa girare la suite Office di Microsoft, non fa stampare via USB ed ha dei limiti nella riproduzione multimediale locale"

Almeno le app per colmare queste lacune.

Andrej Peribar

È una distribuzione derivata da ubuntu.
Fai prima se la provi in live e ti fai un'idea.
perchè tra le tante proprio questa?

Enrico Garro

Sono d'accordo sul fatto che Apple sia la più solida al momento come ecosistema. Però la soluzione di Microsoft è molto lungimirante e penso che prima o poi Apple dovrà adottare una soluzione simile. Basti pensare ad ipad pro che è decisamente castrato attualmente e necessiterebbe di un os a metà strada tra ios e mac os. Google è quella più tranquilla perchè ha di fatto stabilito un monopolio nel mobile e su pc uno può sempre usare chrome, e cmq ci sono varie fonti che indicano come anche Big G sta lavorando a un nuovo os

Bastia Javi

puoi pensarla come piu ti garba.

ivan agosti

Se in italiano "superiore" fosse stato un sinonimo di "completo e carrozzone" l'avrei pensata anch'io allo stesso modo

ivan agosti

Ad esempio di quali app Android necessiterebbe un chromebook secondo te?

Bastia Javi

io retengo che è superiore mettendo in confronto uno contro l'altro e non l'uso che un utente vuole fare,se per questo a tanta gente basta lo smartphone.

iclaudio

ciao a tutti volevo chiedere a i vari lettori e anche al mitico ric se conoscete lo "zorin os" un sistema operativo ...avevo visto qualcosa e volevo provarlo su il mio portatilino da battaglia
cosa mi dite in merito.
ringrazio sentitamente e buona giornata carissimi amisci :D

iclaudio

si infatti guisto per una rece....perchè poi alla fine prendo un ipad che gli mangia in testa letteralmente...vale giusto per cazzeggio e troppo gli costa

ivan agosti

Appunto quello che ho detto, però quelli che idolatrano sono gli altri che capiscono che ognuno ha i suoi pregi e difetti, non te che ritiene uno superiore
all'altro senza se e senza ma...

Bastia Javi

No,io sostengo che un sistema completo e superiore a uno snello e basta, che cosa sceglie la gente non mi interessa.

ivan agosti

Vallo a dire agli americani in Vietnam che bastava avere aerei e carri armati per vincere contro i vietcong armati di mitra e pugnale...

Comunque va bene, te sostieni che un sistema completo anche per chi non ha necessità di usarlo è migliore di uno più snello che ti permette di fare tutto quanto ti basta, ma poi sono gli altri che idolatrano un sistema operativo rispetto a un altro...

Bastia Javi

Guarda,a me questi paragoni non mi hanno piaciuto mai e mai mi piaceranno, io ti posso rispondere che se andiamo in guerra e te hai una mitra come armamento sei molto più snello e veloce di me ma non puoi mai vincere perché io come come armamento ho un carro armato.
Non è detto che le cose del OS completo non li serviranno mai,forse verrà un momento che serviranno.
Più lenta non metterei la mano sul fuoco, non dimentichiamoci ne chromeos non e tanto diverso dal chrome browser e per di più dovrà passare attraverso il cloud, più veloce accendersi si, ma questo e normale visto che non dovrà caricare niente,per quanto al antivirus ai utenti "da divano" io consiglierei Puppy Linux o Peppermint,cosi evitano di essere adepti google o MS.

Markiarom

Eh ma per avere un dispositivo con un S.O. diverso devi avere una CPU diversa, una memoria diversa, più RAM ecc ecc e a quel punto raggiungi i prezzi di dispositivi che esistono già.

ivan agosti

Sempre superiore no, dipende da cosa ci devi fare, se affermi che è sempre superiore sei in evidente malafede, è quello che non ti entra in testa, a te come a tanti altri...
Altrimenti dovresti affermare che un camper è sempre superiore a una macchina, anche quando devi andare a lavoro, cinema o fare la spesa...

Alla gente comune che usa il PC solo per navigare in internet, social,mail Office,streaming,foto e video mi dici quali motivi useresti per dirgli che un sistema completo è superiore, ma però non gli dà alcun vantaggio e anzi dovrà usare una macchina meno snella e più lenta, con antivirus, che durerà meno nel tempo e con ogni tanto aggiornamenti pesanti.,

Quindi avrà diversi svantaggi ma in compenso avrà un sistema migliore secondo te, perché completo di cose che non gli serviranno mai.

Pistacchio

Meglio a livello di processore, ma se gli lasciano 32gb di storage, e 4gb RAM siamo daccapo.
A quel prezzo pretendo minimo un SSD da 64 o 128gb, non pagano neanche Windows 10.
Proporlo ad oltre 500 euro è assurdo, per me....

Bastia Javi

Un sistema completo è superiore di uno più snello, può essere meno "reattivo" si ma ti permettere di fare molte operazioni in più di un "mezzo os"

Danny #

Avendoli usato entrambi posso dirti che il pubblico di riferimento è sostanzialmente lo stesso ;)
Poi, ti ripeto, questo specifico modello recensito fa schif0 ma già la versione Intel dovrebbe andare meglio.

ivan agosti

Se 9 critiche su 10 sono sempre sul fatto che non si può fare nulla con un chromebook, o chi lo dice non sa come funziona o è in malafede e se per idrolatare intendi rispondere a queste che il 90% delle persone a casa col PC non fa nulla di più di quanto un chromebook permette di fare forse sbagli termine...

A idrolatare semmai è chi dice che un sistema completo è sempre superiore a un sistema più snello secondo me

Gianni Papera

Non pensi proprio cosa?
Mac OS è usato principalmente da musicisti, grafici e fighetti pieni di soldi.

I primi 2 fondamentalmente usano 3 app in croce, gli altri scaricano la posta elettronica e cercano qualcosa su internet.

Dimmi perchè mai uno sviluppatore dovrebbe investire su una piattaforma del genere.
E infatti i risultati sono evidenti, lo store fa stracacare, non c'è supporto alcuno persino da Netflix, che ha deciso che non svilupperà mai un app per OSX, non aggiungo altro.

Pistacchio

Il MacBook diretto concorrente ?
Ma che fai fumato ?
Fascia alta con 32gb di memoria, forse di ram può andare ma come storage ?

Pietro

asus ux310ua: 540 su amazon con FHD, i3 7100, 4GB (espandibili) e HDD 500 (ma magari ci metti il vecchio SSD, se ce l'hai oppure metti un m.2)

Danny #

Ma non ha un hardisk da mille giga questo e cmq è un portatile mal riuscito lo Yoga in questione.
Ad ogni modo sì, questo Chromebook di fatto è un semplice ultrabook di fascia alta in alcuni aspetti ma più economico.
Pensa al fatto che il Macbook 12, suo diretto concorrente, costa 1500€.
Ora questo nello specifico, come ho scritto, non mi piace molto ma l'idea generale è questa.
Con Windows, per ora, hanno fatto passi da gigante ma non nella fascia bassa, non ancora almeno.

Volpe

Non penso proprio

Sagitt

Direi di no

Pistacchio

Perché un portatile non è il massimo in mobilità ?
Questo cosa ha di diverso, ci sono Ultrabook tipo lo yoga book di Lenovo che sono sottili e portatili https://uploads.disquscdn.c...

Pistacchio

Come macchina ha anche un suo perché, però il prezzo è troppo alto.
Ho un Asus t100 con Windows 10 CU aggiornato poche settimane fa, fa il boot in circa 13 secondi, ho il video pronto se qualcuno ha dei dubbi li tolgo subito, quindi Windows completo, si sgancia e diventa un tablet all'occorrenza, certo è un dispositivo vecchio, cicciotto, ma l'ho pagato 250 euro nuovo con tastiera, ho messo addirittura il dual boot con Android, fa circa 10 ore di utilizzo....

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore