Intel: scoperta una vulnerabilità nelle CPU vPro

02 Maggio 2017 3

Attraverso un comunicato ufficiale, Intel rende noto di aver individuato una vulnerabilità nei processori Core vPro destinati al segmento professionale. A quanto pare, la falla scovata dagli esperti affligge tutti i prodotti Core fin dalla prima generazione: un problema quindi che tocca processori prodotti fin da 2008 (da Nehalem ai primi Kaby Lake).

Il bug risiede in una falla di sicurezza (siglata CVE-2017-5689) nelle funzionalità AMT (Active Management Technology), ISM (Standard Manageability) ed SBT (Small Business Technology), e permetterebbe l'esecuzione di codice maligno da remoto. Più in dettaglio, il produttore specifica che le versioni firmware dalla 6 alla 11 sono tutte a rischio.

Se utilizzate questi processori, vi consigliamo di disabilitare subito la funzionalità Intel AMT e procedere secondo le note del produttore rilasciate a questa pagina per eventuale aggiornamento.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Punto com shop a 699 euro oppure da Amazon a 748 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Leox91

I sistemi affetti partono dal 2010.

Fonte: https://www embedi com/news/mythbusters-cve-2017-5689

leo1984

lasciata aperta per compiacere l'NSA? gomblotto?!

Aster

Vecchia di anni

Recensione TerraMaster NAS F4-220: adatto a casa e in ufficio

Asus VivoBook Flip 14: eccolo nella nostra anteprima video da IFA

Asus ZenBook Flip 14 e 15: la nostra video anteprima da IFA 2017

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio