AMD Ryzen: arriva un nuovo profilo energetico per Windows 10

07 Aprile 2017 7

Dopo un primo aggiornamento, che migliorava le prestazioni in game dei processori Ryzen, AMD continua il suo lavoro di ottimizzazione e annuncia sul blog ufficiale un'ulteriore novità che riguarda questa volta il profilo energetico. In fase di lancio infatti, AMD aveva consigliato di utilizzare il profilo energetico di Windows Alte Prestazioni; questo per via della natura della nuova tecnologia SenseMI e per avere una migliore reattività del sistema con conseguente aumento di prestazioni (soprattutto in game).

Cerchiamo di capire in modo semplice di cosa parliamo. La gestione dinamica di frequenze e voltaggi con SenseMI è tarata su intervalli di 1 ms, un valore che risulta troppo basso per il piano Energetico Bilanciato di Windows 10. Settando invece su Prestazioni Elevate, il sistema operativo sfrutta meglio le caratteristiche delle CPU Ryzen, che di conseguenza sono più reattive.

AMD ora propone un nuovo piano energetico denominato Ryzen Balanced, una soluzione che permetterebbe di non perdere troppo in prestazioni, ma allo stesso tempo di sfruttare tutte le funzionalità di risparmio energetico possibili tra Ryzen e Windows 10.

Il pacchetto può essere scaricato a questo link, mentre a seguire trovate un grafico che mostra lo scenario con questo nuovo profilo.

(Per installare il profilo basta un doppio click)



Nel suo post AMD parla anche di un miglioramento nel gioco Total War: WARHAMMER e di un aggiornamento per l'utility Ryzen Master; maggiori dettagli sul sito ufficiale.


L'iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s è in offerta oggi su a 335 euro oppure da Amazon a 534 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stephen

infatti ed il bello che potevano integrare tutto con la nuova build 1703 Creators Update ed invece nulla, mah

Francesco

Il lavoro è stato fatto eccome. Tuttavia non potevano aspettare mesi e mesi per rilasciarli.
Diciamo che ora la situazione è decisamente migliorata rispetto al lancio...

Enrico Giordani

AMD ha affrettato il lancio, basta vedere quanto male ha lavorato coi produttori di MB, nessuno ha avuto il tempo di poter preparare il BIOS in maniera opportuna.
Per poter fare le modifiche necessarie, Microsoft avrebbe avuto bisogno di poterle testare sulle varie MB, ma le MB non era disponibili.

Riccardo

mazzette di intel a ms probabilmente... oppure ms ha già abbastanza da fare con win 10 e visto che ha intel li han snobbati

The User

mi chiedo per quale motivo AMD non abbia collaborato con Microsoft per inserire in windows la possibilità di gestire correttamente i processori Ryzen prima che questi fossero rilasciati

Adriano

Ottimo. spero migliorino ancora perché un bel r5 starebbe bene nel nuovo desktop a fine anno

hammyboy

In arrivo? è già qui.

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore