Qualcomm Snapdragon, il processore diventa piattaforma per i prodotti premium

16 Marzo 2017 22

Qualcomm Technologies ha annunciato oggi l’imminente riposizionamento del brand “Snapdragon”, destinato a rappresentare al meglio l’offerta dell’azienda sul mercato e il valore dei prodotti proposti.

A breve, infatti, verrà affinata la terminologia, facendo così riferimento a Snapdragon come piattaforma e non più come singolo processore. Fino ad oggi la parola “processore” è stata sinonimo di singolo componente, identificata in Qualcomm dal termine “Snapdragon”. L’azienda ritiene oggi che definire Snapdragon un singolo processore sia riduttivo, trattandosi invece di una soluzione che include contemporaneamente hardware, software e servizi annessi. È questo il motivo per cui Qualcomm ha ritenuto opportuno ridefinire il brand “Snapdragon”, promuovendolo da semplice processore a piattaforma.

Qualcomm intende valorizzare le proprie soluzioni, comunicando al cliente la differenza che esiste tra un System-on-a-Chip (SoC) e l’intera piattaforma Qualcomm Snapdragon Mobile Platform, costituita non solo dal processore ma anche da tecnologie come il ricevitore radio RF front-end, Qualcomm Quick Charge, Qualcomm Aqstic audio DAC, WiFi e il riconoscimento delle impronte, tutte in grado di lavorare in modo integrato per offrire all’utente la migliore esperienza d’uso possibile (in termini di qualità della fotocamera, durata della batteria o di sicurezza) non solo con il proprio dispositivo mobile, ma anche nell’automotive, nell’Internet delle Cose, nella realtà virtuale/aumentata e al computer.

La rinnovata nomenclatura riguarderà nello specifico solamente le piattaforme “premium”, mentre i processori della serie 200 verranno classificati sotto il nome di Qualcomm Mobile al fine di differenziare le soluzioni entry-level di massa con quelle top di gamma.

Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 503 euro oppure da Amazon a 707 euro.

22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
UNKNOWN

e io che ci posso fare :)

Horatio

Ma hanno due OS diversi

UNKNOWN

infatti

yammocaccadblog

è l'ottimizzazione. non devono 45 core e 78 gb di ram. serve saper ottimizzare e solo apple riesce in questo senso.

yammocaccadblog

ottimo. l' unica a competere con apple quando si parla di cpu per dispositivi mobili

UNKNOWN

vada su youtube e si guardi tutti i phonebuff(canale) il 6s vince di parecchio su s7 edge

Underteo

no! sono scelte diverse. l'A10 ha meno core piu potenti. in multicore le prende.

entrambe le strade alla fine danno praticamente il medesimo risultato nell'esperienza utente

UNKNOWN

nei test su youtube vince sempre iphone 6s anche se è uscito prima in single core fa 2470 sarà l'ottimizzazione?

Underteo

escono praticamente a 6 mesi di distanza, è sempre piu potente l'ultimo uscito ;)

Ezio

Di qualcomm mobile quindi faranno parte HTC e lg

Maurizio Mugelli

si, consuma sensibilmente di piu'
loro ipotizzano sia stato il passaggio da 16nm ff+ a 16nm ffc e al contempo volerlo far girare a clock eccessivo per quel processo

sMattoZ1

non proprio

Fioravante Bisogno

ah k

Giorgio

In ogni caso io lo chiamerò sempre processore

Michele

Impressione mia o lato consumi si comporta peggio del 950?

Scannatore

L'820 fa paura,se non sbaglio meglio del chip A10 di apple

Maurizio Mugelli

821, la vedo dura paragonarlo a qualcosa che non e' disponibile ancora...

Fioravante Bisogno

ma con quale snap è stato paragonato?

Maurizio Mugelli

oggi su anandtech c'e' un'analisi del kirin 960 decisamente interessante.
sembra un ottimo prodotto, anche paragonato ai qualcomm - un po' esoso nei consumi pero'.

Stavus

Cambiare nome costa eh...

Danny #

Bene, altri 100€ in più. Così, per il nome diverso :)

Federico Restifo

Si, si valorizzate valorizzate che intanto i grandi brand stanno iniziando a prendere (hanno già preso) vie alternative.

Secondo me se i produttori iniziano a "scappare"/ "guardarsi intorno" qualche motivo ci sarà.

Recensione Nintendo Switch

Presa Diretta S2 EP6: Teclast Tbook 16 Power | REPLAY

Netgear Orbi: Wi-Fi ovunque con semplicità | Video

Recensione MSI GE62 7RE Apache Pro