Recensione Nvidia GeForce GTX 1080 Ti

09 Marzo 2017 120

Dopo l' evento del 28 Febbraio scorso, in molti aspettano l'arrivo sul mercato della GeForce GTX 1080 Ti, la nuova punta di diamante Nvidia basata su architettura Pascal. L'azienda californiana, che al momento non ha concorrenza nel segmento di fascia alta, offre un ulteriore balzo in avanti rispetto alla GeForce GTX 1080, come del resto era avvenuto per le GeForce GTX 780 Ti e GTX 980 Ti.

Nonostante la classica tempistica serrata, abbiamo avuto la possibilità di provare per voi la GeForce GTX 1080 Ti Founders Edition, riuscendo a testarla nei giochi e nei benchmark, con un occhio di riguardo per temperature e consumi.

Un anticipazione? GeForce GTX 1080 Ti e' potentissima, a nostro avviso una delle migliori schede high-end consumer fino ad ora prodotte, soprattutto se guardiamo al prezzo di vendita rispetto alla Nvidia Titan X (Pascal), solo 699$.

In Italia questa cifra corrisponde a 834 Euro, mentre allo stesso tempo, Nvidia ha annunciato un taglio di prezzo della GeForce GTX 1080, da 599$ a 499$, con la GeForce GTX 1070 che scende a 349$; il tutto ovviamente è pensato per rendere più omogenea l'offerta in questa delicata fascia di mercato.


GeForce GTX 1080 Ti - Le novità

La Nvidia GeForce GTX 1080 Ti nasce con l'obiettivo di offrire la migliore esperienza possibile in ambito VR, oltre a permettere all'utente di giocare in 4K in qualsiasi condizione, con qualsiasi gioco e soprattutto tutto senza compromessi. In realtà, durante la presentazione, Nvidia ha parlato di gaming in 5K, una modalità che al momento non è molto diffusa per via dei monitor.

Stando ai dati ufficiali forniti dal produttore, GeForce GTX 1080 Ti offre un balzo prestazionale del 35% rispetto a GeForce GTX 1080, affiancandosi alla Nvidia Titan X Pascal; non a caso le due schede condividono la stessa GPU Pascal GP102 (FinFET 16nm), con la GTX 1080 Ti che utilizza la variante GP102-350. In realtà, come già avvenuto in passato, GeForce GTX 1080 Ti sulla carta è più veloce, infatti è accreditata di 11,5 TFLOPS, mentre Titan X Pascal si colloca leggermente sotto (11 TFLOPS), per poi scendere ai 9 TFLOPS dell'attuale GeForce GTX 1080.


Come vedremo a breve nelle specifiche dettagliate, GeForce GTX 1080 Ti riesce a offrire migliori performance grazie a un clock decisamente più spinto rispetto a Titan X; le differenze tra i due prodotti sono minime, ma è palese che Nvidia non poteva proporre una scheda identica a metà del prezzo.

Detto questo, vediamo le caratteristiche tecniche, confrontate con GeForce GTX 1080 e Titan X, le uniche due schede che al momento possono essere affiancate a questo mostro di potenza.

Titan X (Pascal) GeForce GTX 1080 Ti GeForce GTX 1080
GPU GP102 GP102 GP104
Processo Produttivo 16nm 16nm 16nm
Transistor 12 Miliardi 12 Miliardi 7,2 Miliardi
Dimensioni Die 471 mm2 471 mm2 314 mm2
Cuda Core 3584 3584 2560
TMU 224 224 160
ROP 96 88 64
Frequenza Base 1417 MHz 1480 MHz 1607 MHz
Frequenza Boost 1531 MHz 1582 MHz 1733 MHz
Quantità Memoria 12GB 11GB 8GB
Tipo Memoria GDDR5X GDDR5X GDDR5X
Bus Memoria 384 bit 352 bit 256 bit
Frequenza Memoria 10 GHz 11 GHz 10 GHz
Banda Memoria 480 GB/s 484 GB/s 320 GB/s
Alimentazione

1x PCI-E 8pin

1x PCI-E 6pin

1x PCI-E 8pin

1x PCI-E 6pin

1x PCI-E 8pin
TDP 250W 250W 180W

Durante la presentazione della scorsa settimana, Nvidia ha mostrato una demo con ottimi margini di overclock per questa scheda, spinta a 2,03 GHz sulla GPU e 11,2 GHz per sulle memorie GDDR5X.; risultati notevoli se pensiamo che siamo di fronte a una Founders Edition.

Non a caso, tra le novità introdotte su GTX 1080 Ti, va segnalato l'utilizzo di un migliorato sistema di dissipazione Vapor Chamber, simile per estetica ai precedenti modelli visti sulle GeForce serie 10, ma più efficiente e silenzioso (fino a 2,5 dBA). In ottica ottimizzazione consumi/stabilità, dobbiamo citare poi l'alimentazione a 7 fasi dualFET, una caratteristica che offre migliore stabilità alla scheda, soprattutto quando andremo a praticare overclock.


Passando alle prestazioni invece, oltre alle notevoli specifiche della GPU, GeForce GTX 1080 Ti vanta un'ulteriore ottimizzazione della bandwidth della memoria. Questo è possibile grazie a un'avanzata tecnica di equalizzazione (che riduce rumore e jitter), a una migliorata tecnica di compressione dei dati presenti nel frame-buffer, nonchè al Tiled Rendering, che, in parole semplici, diminuisce le comunicazioni tra Cache L2 e DRAM. Tutto questo, unito a chip GDDR5X da 11 Gbps, si trasforma poi in una migliore efficienza e in una larghezza di banda più elevata, ben 484 GB/s.



La nuova Nvidia offre ovviamente molte altre funzionalità proprietarie della serie GeForce:

  • Simultaneous Multi-Projection
  • VR Ready - NVIDIA Ansel
  • NVIDIA SLI - Bridge SLI HB supportato
  • NVIDIA G-SyncNVIDIA GameStream
  • NVIDIA GPU Boost 3.0
  • Microsoft DirectX 12 (12_1)
  • API Vulkan
  • OpenGL 4.5
  • Interfaccia PCI-E 3.0
  • supporto Windows 7-10, Linux, FreeBSDx86

Nvidia GeForce GTX 1080 Ti, ha un TDP di 250W, mentre per quanto riguarda l'alimentazione, le specifiche Nvidia dicono che è necessario almeno un alimentatore da 600 Watt dotato di due connettori PCI-E a 8 e 6 pin. Questo ovviamente per la Founders Edition, le versioni custom dei partner avranno probabilmente doppio connettore PCI-E 8pin.


Per motivi di tempo, non abbiamo avuto modo di smontare la scheda per dare uno sguardo approfondito al dissipatore in dotazione, tuttavia possiamo dire che Nvidia ha fatto un buon lavoro, come del resto testimoniano i test che vedremo a breve.


Concludiamo con la sezione output video dovre troviamo tre DisplayPort 1.4 e una HDMI 2.0b.


Piattaforma di Test - Prestazioni in Game

Per i nostri test sulla Nvidia GeForce GTX 1080 Ti utilizzeremo una piattaforma Intel, confrontando i risultati con la GeForce GTX 1080 e la Radeon R9 Fury X di AMD. Eccola nel dettaglio:

  • Schede Video: GeForce GTX 1080 Ti, GeForce GTX 1080, Radeon R9 Fury
  • CPU: Intel Core i7-6700K
  • Dissipatore Noctua NH-D15
  • Gigabyte Aorus GA-Z270X Gaming 7
  • Geil EVO X 3000 MHz 16GB
  • SSD Crucial MX300 750GB
  • Alimentatore Silverstone Strider ST70F-ES 700 Watt
  • Monitor Dell UltraSharp UP2414Q
  • Windows 10 Pro 64 bit
  • Driver Nvidia GeForce 378.78
  • Crimson ReLive Edition 17.2.1

Software utilizzati:

  • 3DMark
  • Ashes of the singularity
  • Battlefield 4
  • Battlefield Hardline
  • Rise of the Tomb Rider
  • Doom
  • Hitman
  • Far Cry Primal
  • RivaTuner 4.30
  • GPU-Z 1.17
  • FurMark 1.18.2


Senza perdere altro tempo, eccovi le prestazioni della GeForce GTX 1080 Ti, sia con risoluzioni QHD che 4K; a voi le considerazioni:





OVERCLOCK, TEMPERATURE, CONSUMI

Prima di vedere i consumi e le temperature, abbiamo voluto testare la GeForce GTX 1080 Ti sul piano dell'overclock. I risulati sono stati al di sopra delle nostre aspettative, soprattutto se consideriamo che siamo di fronte a una GPU da ben 3584 Cuda Core e 11GB di memoria video. Durante la presentazione, Nvidia aveva dichiarato che i 2 GHz sulla GPU sono di facile portata, ma chi ha un minimo di esperienza di overclock, sa benissimo che ci sono diverse variabili in gioco (dalla GPU stessa, a particolari settaggi e/o voltaggi ecc) che possono determinare un buon risultato.

Dopo la nostra prova però, non possiamo che dar ragione a Nvidia. La GeForce GTX 1080 FE, che di default opera a una frequenza Boost di 1582 MHz, ha un potenziale in overclock davvero notevole. Servendoci del tool MSI Afterburner, abbiamo condotto una prima prova, portando tale valore fino a 1911 MHz senza registrare alcun problema e soprattutto senza toccare altri parametri.

Ovviamente, non eravamo soddisfatti, e dopo qualche passaggio, siamo riusciti a spingere la GPU a 2113 MHz e la memoria 11610 MHz. In questo caso, abbiamo impostato il Power Limit a un +20%, non tanto per la GPU quanto per le memorie.

Queste ultime infatti, hanno dimostrato un margine altrettanto ottimo, con un aumento di circa 600 MHz in piena stabilità.

Il nostro consiglio è di testare a fondo le memorie quando overcloccate questa scheda. In un primo momento infatti, ci eravamo spinti oltre gli 800 MHz; la scheda apparentemente era stabile, superava lo stress-test FurMark in 4K, ma in game e nel 3DMark aveva problemi.


Ecco come aumentano le prestazioni della GeForce GTX 1080 Ti nel 3DMark:


Passando alle temperature, Nvidia ha sicuramente ottimizzato il suo sistema di dissipazione, tuttavia non bisogna dimenticare che siamo sempre di fronte a una Founders Edition. Il dissipatore pensato dal produttore è in grado di tenere a bada la scheda anche in overclock, ma non possiamo aspettarci miracoli in quanto a rumorosità.

Come da prassi, il nostro primo stress-test è focalizzato sulle impostazioni di fabbrica; con frequenze di default e ventola in automatico, la GPU si attesta a 83 °C dopo 10 minuti di FurMark. Questo valore scende a 79 °C se settiamo la ventola al 50%, ancora con buoni livelli di rumorosità.

Fino al 65% del suo regime, la ventola ha una rumorosità accettabile, oltre inizia a diventare fastidiosa, motivo per cui non abbiamo voluto aumentare i giri. I risultati sono comunque buoni, soprattutto se consideriamo che con questa impostazione la GPU overcloccata a 2113 MHz, non ha superato i 78 °C.


Infine i consumi della scheda, sia con impostazioni di fabbrica che in overclock:


Considerazione Finali

Dopo questa prova sulla GeForce GTX 1080 Ti, sono poche le cose che possiamo aggiungere. I test che abbiamo effettuato con il tempo a nostra disposizione sono filati lisci e i risultati della scheda parlano da soli, sia per quanto riguarda le prestazioni che per dissipazione e consumi.

Nvidia ridefinisce ancora una volta la fascia alta delle schede grafiche consumer, proponendo una soluzione potente, che non teme alcun gioco in UltraHD, e che ha ottimi margini in overclock.

Non abbiamo avuto modo di confrontare le prestazioni della GeForce GTX 1080 Ti con quelle della Titan X Pascal, ma, come anticipato, le frequenze più spinte garantiscono prestazioni superiori, che salgono ulteriormente quando si overclocca la GPU.

Sul versante dissipazione, Nvidia sicuramente ha ottimizzato; i risultati con ventola al 65% e overclock a 2,1 GHz sono buoni, ma è palese che una versione custom con dissipatore ad alte prestazioni garantirà risultati migliori, soprattutto per quanto riguarda la rumorosità

Nvidia GeForce GTX 1080 Ti costa 834 Euro al lancio, una cifra che pochi utenti potranno permettersi di spendere, ma che è giustificata dalle prestazioni che il prodotto offre. Aspettiamo di vedere i primi modelli custom dei partner, che, inevitabilmente faranno lievitare il prezzo.

Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 176 euro.

120

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HeartFilledHatred

Eh, ma sono vecchio!

Fant_Andrea

un anno di buona condotta, poi vieni accompagnato da mamma e papà U_U

HeartFilledHatred

Non avevo letto il tuo primo commento. Che vuoi che ti dica...se ti chiedo scusa in ginocchio sui ceci vale?

Fant_Andrea

peccato si parlasse del senso della TITAN e tu te ne esci fuori con l'utilità delle TI....

HeartFilledHatred

Solo mostrare l'inutilità del tuo commento. Ha senso (tanto, poco, vedi tu) comprare una Ti oggi così come due anni fa.

Fant_Andrea

e quindi? il senso della tua polemica sarebbe?

HeartFilledHatred

È sempre stato così da che ci sono i modelli Ti. Sveglia.

Fant_Andrea

io non capisco il tuo. Fino ad oggi spendevi 1000 euro e avevi la scheda video con le migliori prestazioni , poteva essere una spesa utile o meno fatto sta che avevi le prestazioni migliori disponibili. Oggi con 800 euro puoi avere quello che offre (se non qualcosa in più) la titan a 1000 e passa euro. che io ritengo inaccettabile spendere 1000 euro per una scheda video è un mio personale pensiero, condivisibile o meno, che oggi con 800 euro fai quello che ieri facevi con più di 1000 è un dato di fatto.

DiRavello

me lo domando spesso

HeartFilledHatred

La verità in due righe! Quoto. Fossero ottimizzati come quelli per le console poi, chissà cosa tirerebbero fuori.

HeartFilledHatred

Non capisco il tuo commento. Vuoi dire che non ha prestazioni superiore alle altre? E comunque ognuno è libero di gettare i soldi come gli pare. Ci sono hobby decisamente più discutibili del gaming.

Paulnord

Mai sentito parlare dell'IVA 22%?

Il nabbo di turno

Ah questo è sicuro, non ne dubito.

Fant_Andrea

intanto di gente che l'ha comprata ( e come aggravante se ne vanta
) se ne trovano!

Il nabbo di turno

Neanche prima con la 780 ti o la 980 ti trovava tutta questa gloria nel buttar via i 1000 e rotti euro.

Fant_Andrea

sarà, ma almeno fino ad oggi, uno che voleva BUTTARE ( perché spendere 1000 e passa euro per una scheda del genere sta prendendo badilate di soldi e li sta buttando nel cess0) era "giustificato" dal fatto che aveva prestazioni superiori rispetto alle altre schede. ORA?

No

Si ma 699$ non sono 834€
Sono 657 circa

Il nabbo di turno

La titan ha perso di senso da maxwell in poi, dopo il taglio delle fp64...

Ale

Su desktop comunqueavresti ragionissima

Borindil

Sì mi è sfuggita la parola laptop

Fant_Andrea

si, ma ora o fanno una nuova Titan, oppure la Titan stessa perde ogni senso (se mai l'abbia avuto)

ste

Sai leggere? Ho scritto che non ho più voglia di assemblarmi pc, so gia che che se prendessi i pezzi separati poi li lascierei li mesi prima che mi venga la voglia di assemblarmelo. Quindi al massimo dovrei pagare qualcuno perché me lo assembli. Inoltre vero che c'è la garanzia su ogni singolo pezzo, ma se volessi risparmiare abbastanza amazon è esclusa e di altri siti per queste cose non mi fido, ho gia avuto problemi in passato perché dicevano che la ram che avevo preso non era diffettosa ma era qualche altro componente mentre invece era proprio la ram.
Inoltre trovare un case che mi piaccia non è semplice, odio tutti quelli tamarri, con pannelli trasparenti o anonimi.
Vero 32 giga sono probabilmente troppi per adesso, ma tra 4/5 anni?
Magari alla fine non lo compro, volevo solo un consiglio se in base al prezzo proposto, fosse una buona idea o meno.

Ale

Ti sfugge la parola laptop, la 470 su laptop esiste?

Ale

???

Ale

Hai centrato il punto, per te spendere 800 euro di via per il 4k ultra è inutile, io lo farei.. ma non potendo spendere 800€ (e chissà quanti per un monitor) per la scheda video mi "accontento" del 2k maxato con la 1070, questione di gusti, chi preferisce salire di risoluzione togliendo dettaglio e chi piuttosto sta ad una risoluzione inferiore ma vuole i dettagli massimi, o frame rate oltre i 60, questa scheda non ha senso per te, per loro si

Borindil

Per prendere una 1050, vai di rx 470 per favore

Borindil

Solitamente nei preassemblati le cose più preoccupanti sono la qualità del raffreddamento, la qualità della mobo che spesso lascia a desiderare e la qualità dei materiali usati in generale. Io a quella cifra lo assemblerei da me:
-garanzia: la garanzia ce l'hai su ogni singolo pezzo nom capisco il problema
- se compri nei posti giusti puoi andarci a risparmiare qualcosa
- 32 gb di ram sono inutili, piuttosto meglio prenderne 16 e 500 gb di ssd
-montare un fisso è di una semplicità mostruosa, 4 anni fa assemblai il mio primo fisso avendo guardato due video sul tubo..quindi..
-per la licenza ci sono le key mono uso di win 10 Pro a 10 euro sulla baia
- scegli te quello che ti vuoi mettere in ogni singolo pezzo..se non sai cosa mettere chiedi nel forum di hwupgrade e vedi che riceverai tutto l'aiuto del mondo

ric

i 60hz sono il miraggio dei consolari,su pc i 144hz sono l'obbiettivo logico dei giocatori doc.Anch'io ho monitor a 144hz fhd, ho 2 pc con 980ti e 1070 gaming entrambe MSI...con mb b85 e z170 entrambe MSI....solo doom gira in ultra a 144fps stabili ...la gente non capisce che a noi la 1080ti serve per giocare in ultra a 144fps stabili,con il vsync abilitato...questi giocano a 60hz e che si comprino una console allora,con 250 euro sono a posto.

ste

Nel mio ufficio c'è un hp preassemblato con una gt 8800 (completamente inutile per noi) e funziona benissimo, ho pure provato qualche demo e a 720p al minimo non se la cava malaccio, e le temperature sono discrete.

ste

L'ultimo pc l'ho assemblato nel 2006, ma sinceramente non ho più voglia, mi sono solo innamorato del case del hp, poi guardando specifiche e prezzi dei pezzi separati la differenza è nell'ordine dei 50/80 euro prendendo in considerazione i pezzi più economici

lebi77

Ma infatti in 4K io tengo l'AA disattivato, stavo solo rispondendo a Felk che asserisce che la 1080 regge sempre i 60 fps, mentre non è vero, perchè anche con l'AA disabilitato devi scendere coi settaggi e sacrificare qualcosa per ottenere una 50ina di frame con i titoli che ho citato.

John

Ma come si fa a paragonare un pc aziendale con uno Gaming? Dopo questa compra una console...

The Jackal™

Vedi le specifiche hardware, perché solitamente sui preassemblati mettono roba non troppo buona. Ad esempio che mobo monta? Quali ram? Che ssd? Che dissipatore? Sono tante le cose da tenere in conto. Con 1550€ puoi farti una configurazione con bei pezzi di hardware. Se non sei pratico nel montaggio ti fai aiutare da un amico, vedrai che poi ti diverti anche, è bello assemblare un pc se si è appassionati di informatica ;) e per il sistema operativo crei un cd o una chiavetta, e con 10€ o anche meno compri una key (io ho preso una key win10 home a 5€).

Ovviamente non è che i preassemblati facciano schifo, sono scelte valide per chi vuole la pappa pronta, ma col fai da te prendi roba migliore allo stesso prezzo, se non di meno

Luca

Poco da dire, è la scheda video più potente sul mercato, e non di poco, e giustamente se la fanno pagare come tale. Tra l'altro un prezzo che se paragonato alle prestazioni è paragonabile (magari un pò meno conveniente, ma ci sta essendo appena uscita fuori) alla 1070 o alla 1060.

franky29

Boh può essere di tutto

DiRavello

ci vogliono giochi che sfruttino realmente queste bestie.

ste

"non si comprano preassemblati" peccato che qualsiasi desktop in azienda siano preassemblati e alcuni componenti hanno più di 10 anni

Kaan Ekinci

Eh se non per occasino speciali per Pasqua ecc non penso, visto che da 2015 costa ancora uguale

vic3000

ho visto... credi che possa andare più giu di 199?

devil93

la mia gtx950m da 4 giga li fa un baffo xD

Achille

Che c'entra? Magari il calore manco veniva dissipato dalla CPU...

Non si comprano preassemblati

ste

Il case è in allumino, per ram e ssd non ho ancora guardato info, ma io per il calcolo del assembleto ho preso comunque come riferimento i prezzi più economici per ssd e ram, e a dirla tutta non ho calcolato il prezzo del s.o.

asd555

Ovvio che si può fare, come uno smartphone da 100 € ti fa fare le stesse cose di un top di gamma.
Solo che col secondo, godi molto di più.

Kaan Ekinci

vai a vedere recensioni su amazon.. ti avevo detto solo un + del tablet :D... vedrai che come tablet è buona per fare tutto

eberg93

Mah, io sono un po' contrario a comprare un pre-assemblato quando si tratta di spendere così tanto. Non si sa mai che magari il case per quanto possa piacere sia una mezza ciofeca plasticona, airflow limitato, alimentatore non specificato. Sicuramente il prezzo è allettante perchè è vero che lo scarto è poco se davvero lo puoi ottenere a quel prezzo, ma fossi in te farei una ricerca su tutti i componenti. L'unica certezza è il 6700k che quello è e quello rimane (anche se ora c'è il 7700k che però dai, alla fine è identico solo appena più spinto). Ma il resto? Che modello tra le miliardi di 1070? quanti hertz e che timing ha la ram? SSD sata o nmve? Che scheda madre? Che alimentatore (componente fondamentale, se non è di qualità ti si può friggere il pc).
Ripeto, il prezzo pare essere moooolto buono rispetto alle solite fucilare che le aziende sparano, ma fatti una ricerchina dei componenti che monta, è un consiglio da amico :)
così almeno decidi in modo più consapevole

vic3000

ma non devo giocarci T.t

Lorenzo Quaranta

Ragionamento corretto, peccato che per molti un pc è adatto a giocare solo se puoi mettere tutto ad ultra e deve andare ad almeno 60fps altrimenti dicono che fa cagare

ste

Consiglio, ho la possibilità di prendere un hp omen desktop a 1549 versione i7 6700k, gtx 1070 A, 32 giga di ram ddr4, 256 ssd + 2 tb di hdd. Lo userei più per giocare che per altro, lo prenderei solo per il case che mi fa sbavare e guardando i prezzi dei pezzi singoli non sono neanche 100 euro di differenza

Salvator3Gallo

I cuda core

Salvator3Gallo

Per giocare in FHD non ti prendi la GTX 1080 Ti.

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore

NAS Drobo 5N2: recensione by HDBlog.it