AMD Ryzen al debutto: ecco le novità dei nuovi Processori

02 Marzo 2017 336

Oggi finalmente è il giorno di AMD Ryzen; dopo mesi di avvicinamento, l'azienda di Sunnyvale lancia ufficialmente sul mercato i nuovi processori, presentati alla stampa lo scorso 22 Febbraio. Con un progetto durato circa 4 anni, il produttore torna ai vertici del segmento delle CPU consumer, dando una svolta ad un lungo periodo che ha visto il competitor Intel fare il brutto e cattivo tempo.

Vi anticipiamo che, purtroppo, per motivi nuovamente legati al ritardo nella consegna dei sample, dobbiamo rimandare di qualche giorno la recensione, ma arriveremo presto con le nostre prove e approfondimenti. Torniamo però su Ryzen per fare il punto della situazione sulle caratteristiche di questa nuova piattaforma, che, inevitabilmente, porterà con sé non solo processori, ma anche un nuovo ecosistema hardware.

AMD Ryzen nasce per venire incontro alle nuove richieste del mercato mainstream/consumer e gaming, sempre più esigente in termini di risorse, con una crescente richiesta per il multi-tasking.

Se il segmento professional è focalizzato ormai da anni su questo aspetto, le applicazioni che sfruttano bene il Multi-Thread ormai sono diverse, molte delle quali vengono utilizzate da tutti noi quotidianamente: creazioni di contenuti multimediali, streaming, cicli di render, giochi di ultima generazione, questi sono solo alcuni delle attività che ormai svolgiamo quasi giornalmente.

Prima di vedere qualche dettaglio in più su Ryzen, ribadiamo che oggi AMD presenta in via ufficiale tre processori; il top di gamma Ryzen 7 1800X, il Ryzen 7 1700X e il Ryzen 7 1700, tutti chip con architettura a 8 Core e supporto SMT (Simultaneous Multi-Threading), quindi 16 thread totali; una novità per la fascia consumer, soprattutto se guardiamo al prezzo base ufficiale, 329 dollari, con pre-ordini che in Italia sono già partiti a 379 Euro (Ryzen 7 1700).

  • AMD Ryzen 7 1800X: Base Clock 3,6 GHz - Turbo 4 GHz - 16MB di Cache L3 - TDP 95W
  • AMD Ryzen 7 1700X: Base Clock 3,4 GHz - Turbo 3,8 GHz - 16MB di Cache L3 - TDP 95W
  • AMD Ryzen 7 1700: Base Clock 3,0 GHz - Turbo 3,7 GHz - 16MB di Cache L3 - TDP 65W


Architettura AMD Zen

Le CPU Ryzen, che arriveranno anche in varianti a 6 e 4 Core, sono basate sull'ultima architettura AMD Zen x86 a 14nm; quattro i punti sui quali si è focalizzata l'azienda rispetto alla precedente generazione: prestazioni, troughput, efficienza e scalabilità.

Stando ai dati che ci fornisce AMD, Zen, rispetto alla precedente architettura, offre migliori prestazioni in single-core, grazie a un migliorato ILP (Instruction-Level Parallelism), nonché l'ottimizzazione di Larger Instruction Scheduler Window, Issue width ed execution resources (rispettivamente 1.75X e 1.5% rispetto al passato).

Alla base dell'archiettura ZEN c'è un modulo chiamato CPU Complex (CCX), unità quad-core che integra 128KB di cache L1 (64KB I-cache + 64KB D-cache), 512KB di cache L2 dedicata per core e 8MB di cache L3 condivisa. Ogni CCX può supportare o meno la tecnologia SMT, mentre i vari moduli comunicano attraverso il bus ad alta velocità Infinity Fabric. Nella sua configurazione top, Ryzen offre due CCX, mentre allo stesso tempo un CCX può essere disabilitato o avere uno dei core disabilitati (ecco quindi spiegati gli EsaCore).

Passando all'efficienza, l'ottimizzato processo produttivo FinFET a 14nm di Global Foundries, con la nuova architettura, ha permesso ad AMD di abbattere ulteriormente i consumi, dando la possibilità di assemblare un Octa-Core con SMT da soli 65 Watt (vedi Ryzen 7 1700).


AMD SenseMI

Per una gestione ottimale del chip, e quindi per migliorarne l'efficienza, ogni Ryzen integra una rete di accurati sensori che comunicano tra loro in modo intelligente; questi sensori sono tarati per offrire un'elevatissima precisione, nell'ordine di 1mA/1mW/1mV/1°C e con un polling-rate di 1000/s.

Questa rete viene in aiuto alla tecnologia SenseMI, ideata proprio per migliorare l'efficienza della CPU e a sua volta costituita da 5 diverse funzionalità: Pure Power, Precision Boot, Extended Frequency Range (XFR), Neural Net Prediction e Smart Prefetch.

In parole semplici, PurePower va a monitorare temperature, frequenze e voltaggi, gestendo in tempo reale i consumi dei vari componenti della CPU anche in base al carico di lavoro. Dietro queste funzioni c'è Infinity Fabric, che, oltre a collegare i moduli CCX, permette appunto di gestire tutti i parametri dei core.

Precision Boost è invece, a tutti gli effetti, la nuova funzionalità Turbo di AMD, ovviamente molto affinata e direttamente collegata a PurePower. In base a temperature e consumi, Precision Boost permette un overclock dinamico con step di 25 MHz, questo contro i 100 MHz degli attuali processori in commercio.

Extended Frequency Range o XFR, è una tecnologia di cui avevamo già parlato e che caratterizza i modelli Ryzen X. XFR è direttamente collegato alla tipologia di dissipazione utilizzata, quindi, in base alle temperature/consumi rilevate, ci sarà più o meno spazio per un aumento di frequenza e di voltaggio. XFR, sulla carta, dovrebbe risultare molto utile quando si utilizzano sistemi di dissipazione a liquido o, se si pratica overclock estremo, ad azoto liquido.

Neural Prediction e Smart Prefecth sono invece due funzionalità "intelligenti" del pacchetto SenseMI; entrambe sfruttano una serie di algoritmi, che, analizzando il software in tempo reale, "imparano" e permettono di precaricare alcune istruzioni piuttosto che altre, per ridurre tempi di latenza e per ottimizzare quindi le prestazioni.

Piattaforma AMD AM4

Anche della piattaforma AM4 abbiamo parlato in diverse occasioni; AMD doveva adeguarsi al competitor, fornendo non solo CPU di alto livello, ma una piattaforma all'altezza di gestire al meglio le tecnologie di ultima generazione. I processori Ryzen utilizzeranno schede madri con socket AM4 (1331 pin) e diversi chipset; per il momento si parla di tre opzioni, una per la fascia alta (AMD X370), una per il segmento di fascia media (B350) e una per le piattaforme di fascia bassa e medio/bassa (A320).


Come è avvenuto fino ad ora, in base al chipset utilizzato ci saranno più o meno possibilità di espansione e/o supporto ad alcune funzionalità. Tra le caratteristiche di spicco della piattaforma AM4, è da segnalare il supporto nativo a: DDR4, USB 3.1, PCI-E gen 3.0, SSD PCI-E NVMe, SATA-Express, il tutto appunto con diverse opzioni in base al modello.

X370 è la soluzione di punta, ideale per i processori serie X, in particolare per Ryzen 7 1800X e 1700X; B350 supporta l'overclock, ma se cercate buone capacità di espansione, X370 rimane la giusta opzione. AMD conferma inoltre che ci sarà una variante di fascia alta per sistemi ITX, ossia X300, anche questa sbloccata per l'overclock e, probabilmente, con un buon reparto I/O.

Per quanto riguarda l'overclock, AMD ha già dato qualche dimostrazione con azoto liquido, tuttavia sarà interessante valutare la scalabilità dei processori Ryzen con dissipazione ad aria e a liquido, il tutto tenendo conto della tecnologia XFR e dei modelli che non la supportano. L'azienda comunque ha lavorato a tre cooler, divisi per capacità dissipativa e curati anche sotto l'aspetto estetico.

Benchmark e considerazioni finali

AMD ha già svelato alcuni benchmark di Ryzen, più o meno confermati anche da fonti esterne e con ottimi risultati rispetto a Intel. Il modello di punta, Ryzen 7 1800X, è risultato più veloce del Core i7 6900K in diverse occasioni, attaccando in altre anche l'Extreme Edition Core i7-6950X. Ovviamente per avere un riscontro, e darvi le nostre impressioni, vi chiediamo qualche giorno di tempo, ma l'attesa non sarà tradita.

Nel frattempo vi proponiamo alcuni test interni di AMD, benchmark che non si limitano alle sole prestazioni assolute del processore, ma offrono un punto di vista sul comportamento di tutta la piattaforma; partendo dal reparto storage, alla produttività, arrivando ovviamente al 3D.

Insomma, AMD è tornata a tutti gli effetti competitiva, sia a livello di prestazioni che di prezzo. Rimanete sintonizzati su HDBlog perchè a breve arriveranno test approfonditi su Ryzen, ovviamente con focus sul Ryzen 7 1800X.


L'iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s è in offerta oggi su a 436 euro oppure da Amazon a 505 euro.

336

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Diobrando_21

Il mercato gaming conta più di quello che credi e meno di quello che potrebbe dare. Detto questo, tu sei libero di barattare quello che vuoi...io se spendo 600€ di cpu non baratto proprio nulla. Piuttosto non compro e aspetto altro perché una cpu è ottima se sa fare tutto, come è normale che sia. Se fa solo quello che sono riusciti a fargli fare rimane un prodotto mozzato, indipendentemente dal prezzo.

Enrico Giordani

A me interessa provare Ryzen per un server con virtual machines, pero' per adesso sono uscite solo MB per gaming... AMD avrebbe dovuto lavorare con i vendor di MB per far si che non si puntasse solo sul gaming. Se fai uscire solo MB per il gaming chiaro che poi la gente pensa che Ryzen sia fatto per quello.
Ribadisco quanto detto all'inizio, il marketing di AMD non ha fatto un buon lavoro.

hammyboy

Si perche' nel mondonpc il gaming conta quanto? Io baratto volentieri qualche fps ingame ( da 150 a 140) per rendering video in meta' tempo o meno. Poi se usi il pc solo per giocare non ha fallito amd. Hai fallito tu.

Nigellus Blake

Se trovo qualcosa a giro o qualcosa di simile ai core disabilitati ti faro sapere. :D

Nigellus Blake

https://uploads.disquscdn.c...

Ale

Io ho un 4690k e sto tranquillo pure io, comunque il prossimo cambio CPU comprerò 6 core, sicuramente non nel 2017, magari se la scimmia si fa troppo forte nel 2018 vedrò cosa offrirà Intel e "zen2" se così so chiamerà poi deciderò.. e con 6 core direi che spendere nuovamente soldi tra 10 anni per la CPU xD

Ale

Se la gente per valutare un octqcore guarda benchmark in gioco.. è sbagliata la mentalità alla base.. xD non dico che tu lo faccia, ma chi parla male del 1800x probabilmente pensava fosse una CPU da gioco.. e magari lo sarà pure, ma tra 5 anni almeno. Ad oggi 4 core bastano e avanzano.

Enrico Giordani

Certo, dicevo solo che e' un peccato che non abbiano avuto il tempo o le risorse per pianificare meglio il lancio, alcuni dei problemi emersi erano evitabili, e in parte la gente si e' fatta un'idea nagativa di Ryzen per motivi sbagliati.

Tungstein

Ma guarda in realtà io non devo cambiare configurazione al momento. Il mio computer risale a fine 2014 ed attualmente ho un i7 4790K a 4.6GHz, quindi non mi lamento. Però certo che quando dovrò effettuare di nuovo la spesa per l'aggiornamento sicuramente guarderò con interesse anche a Ryzen ed avrò a disposizione tutta la gamma per decidere. Oltre al fatto che se tutto va come deve andare anche Intel si deciderà ad abbassare il prezzo delle sue CPU e la scelta si farà forse ancora più ardua, come era al tempo dell'Athlon 64

Ale

Beh ma guarda che stare fermi 4 anni e poi sfornare una CPU porta a questo.. bug all'uscita (bios) e incompatibilità con i software, o comunque compatibilità ma ottimizzazione 0.. aspetta qualche mese.. comunque sembrano essere ottime CPU già da ora..

Ale

Per me è da pazzi un 8 core per giocare e basta, se ci fai anche altro ok, ma se giochi e basta aspetta le versioni a 6/4 core.. risparmi, hai prestazioni migliori, e il resto lo usi per un'eventuale upgrade GPU, o altre componenti..

Ale

Io non scelgo ne A ne B, aspetto i 6 core scegliendo C, se l'octacore lo porti a 3.9/4.1ghz l'esacore ha buone possibilità di toccare i 4.5ghz, così hai sia frequenze alte che un numero di core elevato (6 core per gaming ad oggi sono anche troppi, i giochi che li supportano son pochi, ma verranno buoni in futuro tra 1/2 anni) piuttosto, sai se c'è qualche review del 1800x con 2/4 core disabilitati per poter dare una vaga idea di coreosa aspettarci dalle future proposte 6 e 4 core? Io fino aspettarci ora non me ho trovate ma sono interessatissimo (va bene qualsiasi lingua, tanto se è qualcosa di diverso dall'inglese con cui me la cavo c'è Google translate xD)

Dom

Io non ci posso credere, cioè dopo anni amd sforna processori potenti ed economici e vi difendete intel per vendervi roba sovra prezzata e sotto dimensionata (parlo degli i3 dual che costano quanto i ryzen 3). Ma siete stupidi o masochisti per natura? Tra l'altro grazie alla competizione intel sta pure abbassando i prezzi. Per quelli che invece sotto commentano i benchmark, meglio che non parlate state facendo la figura degli ignoranti e mi riferisco a quelli ah ma il 7700k va meglio in game del 1800x...Non ho parole.

Nigellus Blake

Uhm... Se non ricordo male Hardware Unboxed fa acceno a sta cosa nella parte finale del video su YouTube
/mW1pzcdZxKc
Al minuto 15:24

Tungstein

Beh secondo me questa notizia è molto interessante, preferirei degli fps minimi più alti che non quelli medi visto che di solito blocco gli fps a 60, gioco a 1080p e che con una buona vga non si hanno mai problemi a tenere i 60, direi che il mio problema è proprio lo stuttering quando compare, perciò preferirei un'esperienza più fluida, che sembrerebbe, almeno da quello che hai letto, essere il pezzo forte di Ryzen.

Davide

né come né più, dato che è uno step dietro a Kaby Lake, andrà grossomodo un 5-8% in meno, senza probabilmente raggiungere i 5 GHz.

Kryohi

Le frequenze sono maggiori di quelle degli Intel, eccetto il 7700k che comunque vince solo per quelle nel single core e nei giochi

Nigellus Blake

E io con un i5 2400 che dovrei dire? xD
Comunque, se solo Amd si decidesse di fare una buona release una vuola volta...

Nigellus Blake

Non so se molti se alcuni ne sono accorti, parlo di quelli che hanno visto più e più review a giro, ma con l'uscita di ryzen si è aperto un'altro discorso in ambito gaming.
In generale, il 1700/1800x sta dietro al 7700k di 5-10% in gaming (nei casi in cui non si hanno bios/ram buggati e problemi vari) cosa più che normale. Sebbene il 7700k faccia frame alti, appunto più alti, molti reviewers hanno notato che in giochi, anche in quelli cpu intensive, ryzen era più "smooth" (non mi viene la parola in italiano al momento). In seguito guardando a giro ho notato che i bassi sono più alti. Alcuni reviewers hanno notato e confermato la cosa.

Quindi ora si apre la discussione, frame più alti col 7700k o 5/10% di fps in meno ma frame bassi molto più alti e l'assenza totale di stuttering? (secondo hardware unboxed).

Giuseppe Serena

e tu sei convinto che skylake-e 8 core andrà , in game, come o più del 7700k ?

SimOOne

Gran belle CPU.. Potenti e relativamente economiche..
Mi piacerebbe tornare ad AMD. Ho avuto per parecchio tempo una configurazione basata sul diffusissimo FX6300 che mi ha dato tante soddisfazioni..
Certo CPU del genere sono da Workstation, non vanno utilizzate per giocare, sarebbero sprecate e non darebbero il massimo. Per il gaming occorre aspettare le altre serie di CPU, ma le basi mi sembrano molto interessanti.

Il prezzo è decisamente interessante..

faber80_

Don ha già detto quello che ti avrei scritto io stesso, sul confronto errato. Ma ripeto, non sarò certo io a farti uscire da discorsi tarati ripetendo all'infinito gli stessi ragionamenti. Alla fine a noi che ce ne viene ? Buona vita e buon acquisto salato.

Gabriele Di Bari

non mi risulta, 1700x è comparato sempre al 7800K, ed solo in single core è inferiore.
Peccato che come hai detto te il 1700x costa poco più di un 7700k.

Gabriele Di Bari

Argomenta ;)

Apus

Metto solo questo messaggio come reminder, rispondo appena posso

Diobrando_21

1-ok ma il 6900k è broawell-e il 7700k e kaby lake e non skylake. Ovviamente sono tutti più o meno simili, la cache sarà anche uguale nel design ma non nella quantità, era giusto per evidenziare le piccole differenze che per forza poi portano a risultati un po diversi. Poi sai benissimo che le variabili in gioco sono tante, a tal punto che anche testando due cpu identiche si possono avere delle variazioni;
2-non volevo obiettare le tue spiegazioni ma solo dire che l'handicap in oc c'è, forse fisiologico ma c'è;
3-non dico certo che con i driver non si possano ottenere miglioramenti dico solo che non ci si deve aspettare miracoli. E generalmente, tendo a diffidare di chi promette che le cose verranno sistemate in fututro, preferisco attenermi su quello che posso vedere da subito, tutto qui;
Forse l'avrò descritta in maniera troppo grigia, è sicuramente un grosso passo in avanti per amd però c'è quell'anno di ritardo che poi alla fine li rende "normali", passami il termine. Gli stessi prezzi è ovvio che siano più bassi di intel, se ryzen fosse uscito insieme al 6900k dubito avrebbero avuto un prezzo così basso, non so se riesco a spegarmi. Dulcis in fundo, per quanto io possa averli criticati penso comunque che a livello commerciale ad oggi siano una scelta piuttosto obbligata, al limite giusto il 7700k se la gioca per via del ribasso di prezzo ma in ogni caso per chi non vuole compromessi il massimo che si trova in giro sono una cpu intel che costa 1000€ (estremamente eccessivo) ed è dell'anno scorso e un ryzen che cmq va come una cpu dell'anno scorso. Per dire, a livello prestazionale da quel limite non ci siamo mossi un granché e non mi sento di gridare al miracolo.

Davide

lieto d'averti illuminato ; )

Roman Pierce

...

Davide

idle(CPU) + RAM + SSD + idle(GPU) + dissipatore + ventole = 37W
full(CPU) + RAM + SSD + idle(GPU) + dissipatore + venotle = 155W

consumoCPU = consumoFull - consumoIdle = 155W - 37W = full(CPU) - idle(CPU) = 118W

full(CPU) = 118W + idle(CPU)

te l'ho pure formalizzato =)

Roman Pierce

...

Davide

quello sicuramente

Davide

oh, mai almeno il diploma superiore ce l'hai?
Il grafico porta un raffronto fra CPU, con consumi misurati nelle medesime condizioni, e come si vede non è affatto vero che Ryzen consuma di meno.
Ci vuole tanto a capire le cose?
Consuma meno in idle e basta. 5W sono il 3%, ossia il nulla cosmico. La matematica non è un'opinione. Ti stai arrampicando sugli specchi.
Vuoi un'altra comparativa?
https://www . bit-tech . net/hardware/2017/03/02/amd-ryzen-1800x-and-am4-platform-review/8

Vedo come consuma meno.
Tornando ai 140W, secondo te quanto consumano tutti gli altri componenti in idle?
Se con la CPU in idle il consumo scende a 37W (CPU + GPU + SSD + dissipatore + RAM ecc) ed in full sale a 160W (mantenendo gli stessi componenti), secondo te, non sarà che i restanti 120W li assorbe la CPU??
Conta inoltre che il consumo in idle tiene conto anche della CPU (oltre a GPU , SSD, RAM, dissipatore, ventole ecc) quindi ai 120W di cui sopra dovresti aggiungere qualche altro Watt per ottenere il consumo totale del solo processore.
In totale ottieni 120W + X. Se non sono 140W ci siamo molto vicini.
Perché devi insistere a renderti ridic0lo?

Davide

il 6900k è broadwell, l'i7 è kaby lake. A giugno esce skylake E, che si porterà quasi ai livelli di dell'i7 quanto a performance legate all'architettura. (+15%)
Oltretutto (ed è questo che non mi sembra capiate), il modello di maggiore interesse non è il 1800x ma il 1700, dato che va a scontrarsi con il 7700k nella fascia dei 300€. A questo punto, se un 7700k (che ha la metà dei core) va meglio del top AMD (salvo in alcuni casi settoriali), come può l'utente comune (quello che fa il grosso delle vendite consumer), preferirlo ad Intel?
E' questo il nocciolo della questione.
Che vada bene nel simulare le particelle, nel convertire film o in cinebench non me ne può fregar di meno. Tu quante volte hai mai fatto queste cose in vita tua?
Conta poi che ad un professionista non sono 500€ a cambiare la vita e di certo non si butta su una piattaforma nuova, immatura e che non è nemmeno più valida rispetto ad Intel.
Alla fine siete voi i primi a ridurre tutto ad una questione di costi, consci che in performance è un 10-15% sotto. Negli ambiti workstation quel 10-15% fa la differenza e non sono 500€ in più a frenare dall'acquisto.
Poi c'è chi sia accontenta, certo, e in quel caso un Ryzen 7 va benissimo.
Ciò che non va bene è il voler spacciare questi prodotti per il meglio su piazza promuovendolo con frasi del tipo "p1rla chi compra Intel".
In quel caso è solo un dar voce al proprio essere fanb0y senza conoscenza del contesto.

Don

Si infatti sotto carico siamo lì, però è un grande risultato rispetto alle precedenti architetture AMD.

Davide

il grafico che ho messo serviva a far vedere una situazione normalizzata, ossia con i consumi misurati nelle stesse condizioni per tutte le CPU.
Che consumi meno in idel sono d'accordo, che consumi meno o sensibilmente meno al massimo è opinabile. Siamo sullo stesso livello.

Roman Pierce

Gran bella cpu, che un futuro r5 ti possa durare come quel sandy ;)

DerFlacco

Beh, io ho un 2600k. Il bastar9o non vuole cedere (anche se penso che la mobo mi stia lasciando). Punto anche io al 6/12 :)

Don

Ehm, non per dire, ma proprio nel grafico che hai postato ci sta scritto "System" fra parentesi.

Roman Pierce

"questa è la minch1ata del giorno, perdonami. I consumi sono sempre riferiti alla sola CPU, ma soprattutto, come può un'intera macchina, con tanto di GPU da gaming consumare solo 140W. "

Faziosamente cosa? Sei tu che sostieni che i consumi sono SEMPRE riferiti alla sola cpu, ma quando mai? Anche il tuo grafico mostra che sono consumi dell'intero sistema. Continui a fare figuracce ragazzo, ma non è meglio stare zitti?

Sai cosa traggo dal grafico da te postato? Che un R7 1800x consuma meno del suo diretto concorrente i7 6900k, 30 w meno in idle e 5w in full. In idle addirittura consuma meno di un i7 7700k che ha 4 core in meno. Cosa volevi sostenere scusa? Il grafico parla chiaro.

Don

Tu non hai capito che nei test di cui parli anche gli octa Intel (5960x/6900k) sono SOTTO al 7700k: questo perché sono dei contesti applicativi in cui contano molto di più la frequenza e le prestazioni ST. Che dici, fanno schifo anche questi? Cavolo, una CPU Intel da 1000 euro che viene battuta da un 7700k da 300!
In tutti questi test, il 1800x supera di poco, pareggia o sta sotto di poco al 6900k stabilendo una situazione di sostanziale parità con quest'ultimo, costando la METÀ. Questa è una CPU con una specifica destinazione d'uso, così come il 6900k e tutti gli altri octa-core Intel.

Roman Pierce

TDP non è il consumo e siamo d'accordo, ma perché, ho mai affermato il contrario? Ho detto solamente che difficilmente una cpu con TDP di 95w possa consumare solo lei 140w ed infatto cosi è stato. I 140w delle varie testate son per l'intero sistema, non per la sola cpu. E tu qua affermavi il contrario quindi la figura barbara l'hai fatta tu e non io.

Tra ieri e oggi ho letto molte recensioni, per lo più estere e ti posso affermare con certezza che in produttività non va meno di un i7 7700k come sostieni, quindi un altra beffa.

Bastano queste due per chiudere il discorso con te ed infatti ti saluto. Ciao mitico.

Davide

Adesso è concorrenziale e non l'ho mai negato, ma resta sotto. Nasce vecchio in quanto intel già dispone dell'architettura per contrastarlo (Skylake). Questo campo mi compete, fidati. Anzi, ti dirò di più, la figura barbina sui consumi la stai facendo tu perché il fatto che abbia 95W di TDP non significa che non assorba più potenza. Mi sa che mancano giusto le basi, caro il mio scioccone.
Nessun professionista accoglierà questa CPU a braccia aperte. Se non capisci il perché vai a leggere il mio commento sopra da qualche parte, non ho intenzione di ripetermi. aspetta pure il 6 core, per carità, ma non aspettarti che sia miracoloso come pensi.
Sotto in cosa l'ho specificato, guardati le review che oltre ai giochi fanno vedere anche l'utilizzo con altri tipi di software e trai tu le conclusioni.
Vai a vedere figa, altrimenti stai qui a parlare del nulla senza sapere di cosa si discute. Fai lo sforzo, guarda tom's, andandtech e qualche altre recensione e poi ne riparliamo.
Usare la parola "gheiming" in tono di scherno non ti farà apparire più intelligente o sveglio, né tantomeno ti farà aver ragione. Al massimo fa chiedere a quanto ammonti il QI.

Don

Guarda, HdBlog è afflitto da questo problema in maniera ancora maggiore: non solo è pieno di gente ign0rante (e questo ci può stare, tutti noi siamo ign0ranti in qualcosa), ma queste stesse persone sono molte volte anche arr0ganti e saccenti, che è la cosa peggiore.

Roman Pierce

Ma infatti, figurati che sto discutendo con uno più giù che è convinto che l'i7 7700k vada meglio in tutto del ryzen 8 core. Vaglielo a spiegare ad un ign0rante come invece stanno le cose e di che miracolo abbia fatto AMD. Vengo accusato di essere fanb0y quando invece monto un Intel haswell...

Per usi che faccio io, un po di produttività, editing e gaming aspetto il 6/12 a prezzo dell'i5, mica male...

Davide

nel marketing, nei fatti e nei benchmark. Mica male!

Antonioerre

Vabbeh l'importante è credel che Intel sia avaaaaanti.
Si, è avanti.
NEL MARKETING!

Davide

leggi il commento sopra di parlare di analfabetismo informatico, sia mai che impari qualcosa anziché fare la figura del tapino.

Davide

in realtà va meno di un i7 7700k nel 90% dei task. Utilizzo casual, web browsing, software di produttività ecc. Sotto in tutti i casi.
Va meglio in ciò che sfrutta più cora (grazie al c4zzo ne ha 4 in più) e nemmeno in tutti i casi. Diciamo che se ci limitiamo a codifica video e a simulazioni scientifiche fanno la loro figura ma nel resto dei casi, i casi di utilizzo comune NO.
Sui consumi non ho visto alcuna comparativa, se ne hai da indicarmi fallo, altrimenti non possiamo dire niente.
La questione prezzo non tiene botta invece. Nell'ambito workstation, quello a cui pare siano indirizzati questi processori, spendere 500€ in più a fronte di un investimento certo, non sono nulla. In ambito business non puoi permetterti di fare il fanb0y o di andare sull'ultima novità, bensì opti per ciò che ti dà certezza e solidità. Senza contare che come dicevo prima, questo 1800X non se la gioca a 360° con quello che tu chiami "il processore da 700€ in più". Vince in alcuni campi e le prende in altri.
Non è solo in base ai giochi che parlo ma come dici tu stesso, i benchmark vanno compresi.

Davide

allora hai faziosamente dimenticato "in idle". Comunque ho trovato una comparativa:
https://www . pcper . com/reviews/Processors/AMD-Ryzen-7-1800X-Review-Now-and-Zen/Power-Consumption-and-Conclusions

e questo è il grafico:

https://uploads.disquscdn.com/...

le conclusioni si traggono da sole immagino.

faber80_

un post da incorniciare per la logica ineccepibile.
Ma in molti blog ormai conta più la logica del casual gamer che guarda i frame a pacman che un esame attento delle prestazioni.

Quanto analfabetismo informatico intorno a noi...

Asus VivoBook Flip 14: eccolo nella nostra anteprima video da IFA

Asus ZenBook Flip 14 e 15: la nostra video anteprima da IFA 2017

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo