Recensione Intel Core i3-7350K: 5 GHz a basso costo

01 Marzo 2017 94

Il recente lancio dei prodotti AMD Ryzen ha dato una forte scossa al mercato dei processori desktop, da anni ormai dominato da Intel. AMD ha fatto le cose per bene, e i primi risultati sembrano darle ragione, tuttavia siamo sicuri che Intel non starà a guardare. L'azienda di Santa Clara per il momento non sembra preoccuparsi, ha da poco presentato le CPU Core di Settima Generazione Kaby Lake S ed H, e ha in cantiere Skylake X e Kaby Lake X che arriveranno nei prossimi mesi.

Oggi parliamo nuovamente di Kaby Lake S, e dopo la prova sul Core i7-7700K, torniamo con un altro test sui processori serie K per dare uno sguardo a una novità introdotta da Intel su questa linea. Se infatti fino a Skylake la sigla K ha identificato processori "sbloccati" per l'overclock di tipo Core i7 o Core i5, con Kaby Lake questa caratteristica si estende anche ai più economici Core i3.

Protagonista di questo articolo sarà proprio l'Intel Core i3-7350K, CPU dual-core con supporto Hyper-Threading (4 core Logici) che arriva sul mercato con un'elevata frequenza operativa, nonchè un potenziale da scoprire visto il moltiplicatore di clock completamente sbloccato.

Senza perdere tempo, partiamo subito con le caratteristiche principali del Core i3-7350K:

  • Processo Produttivo: 14nm
  • Numero Core: 2
  • Numero Thread: 4
  • Supporto Intel Hyper Threading: si
  • Frequenza: 4,2 GHz
  • Intel Turbo Boost: Non Supportato
  • Cache L3: 4MB
  • TDP: 60 Watt
  • BUS: DMI3 8 GT/s
  • Memoria: fino a 64GB DDR4 2400/2133MHz o DDR3L-1300/1600MHz
  • Supporto Dual-Channel

Per quanto riguarda la grafica, il Core i3-7350K si avvale della Intel HD Graphics 630 (gen 9.5), soluzione che ritroviamo anche sui modelli più potenti Core i5-7600K e Core i7-7700K, e che permette di gestire bene le applicazioni quotidiane e qualche gioco (sempre rinunciando a dettagli e risoluzioni elevate). La GPU, equipaggiata con 24EUs, ha un clock di 350/1150 MHz, supporta DirectX 12, Open GL 4.5, API Vulkan (con l'ultimo aggiornamento driver), decodifica HEVC 10bit, DRM 3.0 PlayReady, e può gestire fino a 3 Display, ovviamente con supporto 4K.

Intel Core i3-7350K è in pratica "un mezzo" Core i7-7700K, motivo per cui il prezzo è leggermente superiore agli altri Core i3 della serie Kaby Lake: Intel lo prezza a 168/179 Dollari (la metà del Core i7-7700K), prezzo confermato anche in Italia dove si può acquistare a 170 Euro. 170 Euro sono circa 20 Euro in più rispetto al Core i3-7320, più o meno la cifra che serve per un Core i5-7400, Quad-Core che però si ferma a una frequenza Turbo di 3,5 GHz.


Ha senso quindi questo Core i3-7350K? Cercheremo di scoprirlo con la nostra prova.


E' ovvio che chi acquista un processore serie K vuole e deve fare overclock; non avrebbe senso optare per una CPU del genere se poi non si ha intenzione di aumentarne la frequenza.

Ricevuta la CPU, abbiamo dato subito uno sguardo alle specifiche, alcune delle quali ci hanno incuriosito: il TDP di 60 Watt è una di queste. I 9 watt in più rispetto ai Core i3 standard, sono giustificati dalle elevate frequenze che questa CPU può raggiungere, ovviamente aggiustandone il voltaggio.

60 Watt sono pochi e facili da gestire anche con dissipatori a basso profilo o di vecchia generazione. Proprio per questo motivo nel nostro test abbiamo voluto fare un piccolo esperimento. Essendo un engeneering sample, il nostro Core i3-7350K è arrivato senza dissipatore, e noi per prova gli abbiamo abbinato un vecchio cooler-stock Intel, per intenderci quelli che montavano i primi Core Duo.


Il Core i3-7350K non scalda molto, merito sicuramente dei soli due Core fisici, ma c'è da dire che nonostante il dissipatore non sia proprio performante, rimane abbastanza fresco anche sotto stress. Con le impostazioni di fabbrica, il chip opera a 800 MHz in IDLE a circa 20 °C, mentre dopo 15 minuti di stress con Prime 95 tocchiamo i 54 °C a 4,2 GHz.

Ufficialmente, la CPU non supporta il Turbo Boost di Intel, una funzionalità che è sfruttata bene da Windows 10. Tuttavia, essendo completamente sbloccato, alcuni aggiustamenti nel BIOS permettono di sfruttare ugualmente questa funzionalità, sia a frequenze di fabbrica che in overclock.


PIATTAFORMA DI TEST

Il nostro test sul nuovo Core i3 Kaby Lake si focalizza soprattutto sulle prestazioni CPU e la capacità di overclock con raffreddamento ad aria. Al processore Intel abbiamo abbinato una scheda madre con chipset Intel Z270; in questo caso l'ultima Gigabyte Aorus GA-Z270X Gaming 7, arrivata da poco sul mercato italiano a un prezzo di circa 230 Euro. Bella esteticamente, grazie alla retroilluminazione RGB Fusion, la scheda di Gigabyte può essere personalizzata con un software di gestione proprietario che permette di scegliere la modalità di retroilluminazione, settando diversi colori per le varie zone del PCB.

Dal lato tecnico invece, la scheda ha tutto quello che cerchiamo in un prodotto di ultima generazione Intel:

  • Supporto CPU Kaby Lake/Skylake LGA 1151
  • Supporto memorie DDR4 fino a 4133 MHz
  • USB 3.1 Type-C
  • Thunderbolt 3 40 Gbps
  • Supporto fino a 3 schede grafiche
  • Slot M.2 e U2 per SSD PCI-E NVMe anche in RAID 0
  • Supporto Intel Optane
  • Audio Creative Sound Core3D
  • Scheda di rete Killer E2500


Alla scheda Gigabyte Aorus GA-Z270X Gaming 7 abbiamo affiancato un kit di memorie RAM G.Skill Ripjaws 4 DDR4 2666 MHz 8GB C15 con supporto XMP 2.0, mentre, per lo storage, scegliamo l'SSD Crucial MX300 750GB (Recensione), opzione che ormai non può mancare su una configurazione del genere con Windows 10. Quanto alla dissipazione, accanto alla ventola Intel utilizzata soprattutto per una nostra curiosità, optiamo per il meglio che attualmente offre il mercato, il Noctua NH-D15 (Recensione).

Riassumendo la configurazione quindi:

  • Intel Core i3-7350K 4,2 GHz
  • Dissipatore Intel Stock + Noctua NH-D15
  • Gigabyte Aorus GA-Z270X Gaming 7
  • G.Skill Ripjaws 4 2666 MHz 2x 4GB
  • Alimentatore Strider ST70F-ES 700 Watt
  • Windows 10 Pro 64 bit


OVERCLOCK, TEMPERATURE E CONSUMI

Con una priorità per l'overclock, e incoraggiati dai risultati a default, nel nostro primo test abbiamo mantenuto il dissipatore stock Intel. L'obiettivo erano i 4,5 GHz senza overvoltare la CPU, anche se per sicurezza siamo andati nel BIOS aggiustando il VCORE di 0,05 Volt; tutti gli altri settaggi non sono stati toccati.


Muoversi nel BIOS di queste nuove schede madri Z270 è piacevole per i più esperti, un po' meno per i neofiti, visti i molti settaggi a disposizione. Per questo motivo Gigabyte, come altri partner Intel, ha ideato per Kaby Lake dei profili pre-caricati nel BIOS che overcloccano la CPU in modo automatico, con vari step fino a 5 GHz.


Personalmente non siamo molto favorevoli a questa metodologia, ma potreste anche trovarvi bene. Non mancano comunque le opzioni per overcloccare da Windows, sia con l'utility GigaByte EasyTune che con Intel XTU.


Secondo step 4800 MHz. In questo caso abbiamo dovuto aggiustare il voltaggio di altri 0,08 Volt, testando sempre con Prime 95. Il cooler Intel è alla corda, 79 °C non sono tanti a 4800 MHz, ma la nostra prova è su banco con ventola al massimo, una soluzione non accetabile in un case, sia per la rumorosità che per le temperature che saliranno sicuramente di qualche altro grado.


Entra quindi in azione il Noctua NH-D15 che riesce ad abbattere le temperature di circa 15 °C a 4,8 GHz, permettendoci di attaccare i 5 GHz.


Limiamo ulteriormente il VCore di 0,06 Volt per superare 20 minuti Prime 95, ed ecco il Core i3-7350K stabile per i benchmark a 5 GHz con 1,4 Volt. La temperatura massima col Noctua è di 78 °C, un valore che difficilmente abbiamo rilevato sotto stress con altri software (vedi PC Mark 8 o Cinebench 15).

Oltre i 5 GHz le cose iniziano a cambiare, il Core i3-7350K entra in Windows anche a 5,2 GHz con dissipazione ad aria, riusciamo a fare diversi benchmark ma non è stabile, almeno con voltaggi sicuri. Overvoltare ulteriormente non ha senso, diversamente si deve passare a sistemi di raffreddamento superiori, oppure, se si cerca il record da overclocker, ad azoto liquido.


A questo punto invece, ci siamo focalizzati sui consumi di sistema relativi ai quattro step. Il salto da 4,2 a 5 GHz comporta inevitabilmente un aumento dei consumi; si parla di 14 Watt quando stressiamo la CPU (+18% circa), per salire a circa 20 Watt con CPU e GPU sotto stress.


BENCHMARK

E' palese che a 5 GHz il Core i3-7350K guadagna molto, il sistema è veloce e reattivo in tutte le applicazioni, tuttavia 1,4 Volt non è un voltaggio che consigliamo per l'utilizzo giornaliero e soprattutto intenso, anche se raffreddiamo a dovere la CPU.

Detto questo, eccovi i grafici dei benchmark che mostrano l'incremento prestazionale in base alla frequenza.




Come potete notare, l'aumento di prestazioni è variabile e dipende molto dal benchmark. Su test come 3DMark Sky Driver e PCMark 8, la percentuale è bassa, mentre sui benchmark che sfruttano al 100% il processore le cose cambiano. Prendiamo ad esempio il test di rendering nel Cinebench 15 che, curiosamente, da 4,2 a 5 GHz fa segnare un balzo di circa il 18% (al pari dei consumi).

CONSIDERAZIONI FINALI

Dopo i test, la domanda che ci ponevamo sull'utilità di questo nuovo processore Intel Core i3-7350K trova forse qualche risposta. Partiamo dal presupposto che, se non pratichiamo overclock, e facciamo del Multi-Threading il nostro lavoro quotidiano, un Core i5 sarebbe l'ideale; come detto in apertura, infatti, il Core i3-7350K costa più o meno come un Core i5-7400, CPU che ha un TDP leggermente superiore (65W) ma frequenza di 3,0/3,5 GHz.

La presenza dell'Hyper-Threading però, e la frequenza di 4,2 GHz, fanno avvicinare molto il nuovo Core i3, che, a 5 GHz, è decisamente più veloce e reattivo, riuscendo quasi a far dimenticare l'assenza dei due Core fisici.

Per aver un'idea della resa in single-Core di questa CPU, abbiamo compilato un ultimo grafico che riporta una comparativa in Cinebench 15, inserendo tra l'altro i dati delle nuove CPU Ryzen, recentemente rilasciati in anteprima da AMD.


La prestazione del Core i3-7350K è davvero notevole, mentre non può niente in Multi-Threading con chip che hanno il doppio o il quadruplo dei Core fisici/logici.

A nostro avviso, la CPU è valida, non scalda molto, e questo nonostante le critiche mosse a Intel sulla resa del TIM (Thermal Interface Material) utilizzato sui processori Kaby Lake di Settima Generazione.

Se vi volete divertire con l'overclock a basso prezzo, Core i3-7350K potrebbe fare al vostro caso; la presenza del moltiplicatore sbloccato che permette di non toccare il BCLOCK, e le guide specifiche per Kaby Lake fornite da brand come Gigabyte stessa o ASUS, aiuteranno anche i meno esperti a divertirsi.

Due fotocamere sono meglio di una, meglio Plus? Huawei P9 Plus, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 499 euro.

94

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
furlo

LOL NO...

Jonathan Blasi

Mah insomma. . il 6400 è pur sempre un quad core puro. .

fabrizio marinelli

Grazie

Salvator3Gallo

Core i3 7350k overcloccato

fabrizio marinelli

Per una build da Gaming 2k dettagli medi, meglio i3-7350k 7a gen, oppure i5-6400 6a gen?
Da abbinare con radeon rx480 8gb

Porco Zio

too much

Pietro

cosi dovevi rispondermi!
https://uploads.disquscdn.c...

THE_MARK

Può non essere conveniente, ma se il processore va bene nella recensione devono dire va bene, ma a quel prezzo non è conveniente . Non possono dire costa tanto quindi fa schifo

Kamgusta

E' una porcata, la Punto Abarth delle CPU

DerFlacco

Da prime semi review in oc ryzen sale poco. Pare più per le mobo che per il chip.

Frankbel

Nemmeno, ma trovo più paradossale provarlo su una scheda madre di medio alto livello adatta agli i7 serie K.

darkn3ss1

invece ha senso un Dual-Core a 180euro?

Massimo

Che pacco di CPU a quel prezzo !

Massimo

Vai tranquillo. Un mio amico ha la 1080 con quel procio e ha un monitor 4K ! Tutto liscio

furlo

recensione gtx 1060 su tom's: "è rumorosa ma è un suono piacevole"...

furlo

ti vendono un i3 al prezzo di un i5 e fattele due domande...

Frankbel

Non ha molto senso testare un procio economico su una scheda madre che costa più del processore.

Borindil

Da quando hanno fatto la clamorosa porc_ata della rx 480 che era meglio prendere la 970 ecc ecc oramai tutti pensano che ci sia un complotto dei recensori, ma alla fine come dargli torto? Magari non è il caso di hdblog ma si sa che le case pagano anche le varie testate per dire certe cose..il caso di tom's l'anno scorso è stato qualcosa di vergognoso

THE_MARK

Secondo me oltre il full hd 60hz un po' di collo di bottiglia lo fa, ma niente di drammatico perderai quei 10 fps rispetto ad un processore più moderno, ho un 3770k e fino ad ora solo con watch dogs 2 l'ho visto in crisi

THE_MARK

Ma se i processori intel vanno bene per quale motivo non bisognerebbe parlarne bene? Io personalmente vedo i Ryzen come un'alternativa ai soliti Core, ma da come ne parlate tutti sembra che questi nuovi amd siano una rivoluzione. Quando usciranno avremo la possibilità di vedere dei test reali e renderci conto di quali siano le reali performance, ma non capisco quale sia il collegamento tra una recensione positiva di un i3 e una possibile recensione negativa di rayzen

Frost

Se così fosse sarebbe scandaloso venderlo a quel prezzo.

Marco Meletti

Probabilmente sfrutta l'intero die: fpu, alu, cache l1/2/3 ecc.

John

Io però non ho ancora capito cosa fa il bench intel di diverso rispetto agli altri per stressare così la cpu. Io lo trovo anche dannoso

Pure new wool

Che ladrata di procio.

Rikardobari

Non a caso solo l'intel burn test ti da la conferma di essere "rock solid"
tutti questi test "moderni" infatti li snobbo a prescindere :D

Quelo

Un i3 sbloccato oggi è inutile su ogni fronte

John

Provate lo stesso test con intel burn, scommetto che già a 4 ghz la cpu arriva a 90°. Il 6700k raffreddato a liquido a 4.2 ghz sfiora gli 80°. Premetto che in game alla stessa frequenza non supero i 35°

Sep

Smettiamola di vedere complotti ovunque, la sera le recensioni della giornata vengono SEMPRE rimesse in testa alle notizie. Quando recensiranno i Ryzen allora potremo tirare le somme, ma per dirla tutta lo stesso recensore si è già sbilanciato con qualche commento entusiasta nei confronti dei nuovi chip. Adesso quindi va bene o c'è un complotto contro Intel? Dai su...

Mario Gallo

la cosa avrebbe senso solo se il procio costasse almeno 100 euro in meno e la sk madre adatta a fare overclock costasse sui 50 max

VanCleef

i7 6850k?

Porco Zio

BAZINGAAAAAA

Simone

Novità, il visore verrà distribuito lungo questo mese da Microsoft in forma di Developer Ediction...

Luca Lindholm

Ma non li fa.

E vedrà domani i Ryzen in oc come diranno 'ciao' a Intel e a tutta la sua lineup...

-.-

Luca Lindholm

Come mai questa recensione 'utilissima' è ritornata in testa alle notizie ora, come su Tom's??

Vabbeh, ho ormai capito di che tenore saranno le recensioni di domani riguardo a Ryzen sulle varie testate italiane... inutile sperarci...

-.-

Žan Andris

Non credo faccia collo di bottiglia :)

Nigellus Blake

No... semplicemente no. Questo è il processore più insensato che potesse mai uscire, soprattutto fronte al G4560.

GiankulottoGranbiscotto

Ragazzi una domanda : devo acquistare una Scheda Video nuova e sto pensando di prendere una 1070 (non ho ancora deciso che personalizzazione) vorrei sapere, secondo voi potrei avere qualche problema di "collo di bottiglia" con un processore i7-3770?

Pietro

https://uploads.disquscdn.com/...

Stefano Pelachin

bene....

lorenzo1222

Se Intel facesse un octa core di questi ciao ryzen..

Porco Zio

PREMIO MIGLIOR PROCESSORE A BASSO COSTO

Simone

@redazione (OT)
Presentato il primo visore con Holographic, quello Acer...(ringrazio Manu :))

Simone

@redazione
Microsoft pubblicherà gli SDK per Xbox...
Tutti potranno sviluppare giochi e pubblicarle

Il nabbo di turno

Giocattolo costosetto per gli overclockers...

Pippo Quarto

Ovvio

Simone

Più che sufficienti per l'utilizzo "comune".

Simone

Non parlavo di prezzi ma dell'utilità, secondo l'uso che se ne fa, di un processore con più di 2 core fisici. Nella stragrande maggioranza dei casi, (non tutti utilizzano programmi che sfruttano il multi core) sono inutilizzati o comunque sovradimensionati.

Aster

grazie lo trovo molto interessante e non ce quasi niente in lingua italiana

Salvator3Gallo

Vediamo, potremmo farlo a parte

GearKiller

Pagai il mio 2500k 190 euro...aaah bei tempi!

ASUS VivoBook S15: la nostra video anteprima

Asus ZenBook 3 Pro UX550: la nostra Anteprima Video

Asus ZenBook Flip S UX370: la nostra Anteprima Video

Recensione Intel Optane Memory 32GB: prove tecniche di rivoluzione