Recensione Asus Zenbook 3 UX390UA: portabilità e sostanza

21 Febbraio 2017 339

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Asus Zenbook 3 UX390AU è un portatile Windows 10 da 12.5 pollici e 910 grammi gestito dai nuovi processori Kaby Lake. Fa dello stile e della qualità costruttiva tutta la sua apparenza, ma dopo due settimane di test posso assicurarvi che c'è anche tanta sostanza. Prendiamo come esempio la sua scheda tecnica. E' equilibrata in tutto e per tutto, con l'eccezione della sola porta USB-C 3.1 responsabile di dati e ricarica. E' una Gen2, quindi con uscita video, ricarica rapida e funzioni da battery bank, ma non è Thundebolt 3. Il resto è così.

Scheda tecnica Asus Zenbook 3

  • Display IPS 12.5 pollici Full HD 16:9 / Gorilla Glass 4 da 0.4 mm
  • CPU Intel Core i7-7500U Kaby Lake Dual Core / GPU Intel HD620
  • 16 GB di RAM LPDDR3 2133 o 8 GB di LPDDR3 a 1866 in Dual Channel
  • SSD PCI-E x4 Toshiba da 512 GB o 256 GB SATA M.2
  • Wi-Fi ac Intel 8260 / Bluetooth 4.1 / Cam 480p / 4 altoparlanti Harman Kardon
  • USB-C 3.1 Gen 2 / Jack combo da 3.5 mm / Lettore di impronte digitali
  • Batteria 6 celle da 40 Wh / Alimentatore USB-C da 45 watt e 20V
  • Telaio alluminio aerospaziale da 296 x 192 x 11.9 mm / Peso 910 grammi

In Italia, è in vendita la configurazione top di gamma con Windows 10 Pro e listino di 1999 euro (vedi prezzi del negozio ufficiale Asus). In Europa, gli Zenbook 3 partono dai 1300 euro (circa) della variante i5/8/512 con W10 Home, e arrivano ai 1700 euro circa della i7/8/512. Dai rivenditori, come al solito, si risparmia qualcosa. Ci sono tre colorazioni, tutte ricercate e particolari, per un impatto estetico notevole, impossibile da ignorare.

Il mio modello blu e oro, con tastiera retroilluminata che riprende il giallo del bordo e le altre finiture, è uno dei portatili più eleganti degli ultimi anni. Asus l'ha assemblato con una procedura di anodizzazione a due strati, ed il risultato impreziosisce tutta la macchina. Per qualità costruttiva, portabilità e praticità della dotazione di input (tastiera precisa: estesa fino ai bordi del telaio, con tasti distanti 2.1 mm e corsa di 0.8 mm per una esperienza di scrittura che invoglia a continuare - touchpad fluido: calibrato nel modo corretto per le gesture multitouch con lettore di impronte integrato, meno pregiato nel click) Zenbook 3 è un portatile riuscito. Semplicemente comodo. Il mio lato più pignolo mi obbliga a farvi notare una nota stonata nella tastiera: il suo clack clack plasticoso - ma fidatevi se vi scrivo che la resa non ne risente.

Asus ha avuto la buona idea di scegliere un pannello Full HD su questo modello. Non touchscreen, con un Gorilla Glass 4 da 0.4 mm a protezione e con un trattamento anti-riflesso che, se non altro, evita l'effetto glossy. E' stata una buona idea perché un 4K avrebbe ridotto l'autonomia e, forse, costretto ad installare un display meno pregiato e luminoso.


Questo AU Optronics (Model: AUO306D) arriva invece a 330 nit al centro dello schermo, ed ha neri profondi per un rapporto di contrasto elevato. Un bel display, con buoni angoli di visuale e un paio di chicche software per regolare la tonalità delle luci bianche (Asus Splendid) e ridurre l'emissione di quelle blu (Asus EyeCare). Una calibrata con il mio colorimetro mi suggerisce un profilo meno freddo, ma dipende anche da quali software andrete ad usare. Ad ogni modo, la sua parte vincente è l'abbinata di risoluzione e luminanza, perché vi permette di lavorare in ambienti chiusi con regolazione al 30%.

Pollici Dimensioni mm Batteria Peso
Asus Zenbook 3 12.5 296 x 191 x 12 40 Wh 910 gr
Lenovo Yoga 910 13.9 323 x 225 x 14.3 78 Wh 1380 gr
HP Spectre 13 13.3 325 x 229 x 10.4 38 Wh 1110 gr
Acer Swift 7 13.3 324 x 229 x 10 41 Wh 1120 gr
Macbook 12 285 x 196 x 13 41.4 Wh 920 gr
Surface Pro 4 12.3 292 x 201 x 13 38 Wh 1078 gr

E questo va a vantaggio dell'autonomia. Zenbook 3 integra una 40 Wh, appena più piccola di un Macbook 12. Asus dichiara 9 ore di uso continuo, ed è una stima credibile quando si lavora con software ottimizzati e schermo sotto il 50%. Io ho ottenuto questi dati.

Autonomia Asus Zenbook 3 UX390

  • Internet Work: 9 tab Chrome / Skype / Photoshop CC = 4.76 ore (21% ora)
  • Netflix HD via App / Youtube HD = 6.25 ore (16% ora)
  • Scrittura offline con Word ed Excel = 11.4 ore (8.72 ora)
  • Video chiamata Skype con 4 fonti = 6.25 ore (16% ora)
  • Draining standby con Wi-Fi attivo = 434 ore (0.23% ora)
  • Ricarica a PC in standby = 69% in 1 ora

Sono dei buoni valori, sopratutto nello streaming Netflix HD e Youtube su browser con supporto VP9 (gestito via hardware fino ai 4K 10-bit, vero punto forte di questa generazione Intel). La piattaforma Kaby Lake-U è tarata per non superare il TDP standard di 15 watt, ma ne consuma meno delle metà in questi contesti multimediali. L'autonomia in modalità aereo e il draining nullo sono valori indicativi su una macchina così a suo agio in mobilità; è molto probabile che vi capiterà di lavorare in treno o in aereo senza l'urgenza della connessione di rete, aprendo e chiudendo lo Zenbook 3 a più riprese. Bene la ricarica rapida con l'alimentatore da 45 watt, e bene la durata nel test di Skype, sempre uno dei più duri.

Per migliorare le 5 ore dell'uso più impegnativo a mo' di macchina principale bisognerebbe contare su soluzioni meglio integrate lato hardware e software - uno dei motivi Macbook 12 dura mediamente 3 ore in più. L'altro (motivo) è la piattaforma hardware meno potente di questa. Zenbook 3 ha una Core i7 "vero" e non Y "aka Core m". I risultati dei benchmark inferiori alla categoria con qualche punto in meno dovuto ad impostazioni conservative del TDP. O, meglio, ad impostazioni standard. Ecco qua.

Asus Zenbook 3
i7-7500u/16/512
Lenovo Yoga 910
i7-7500u/16/512
XPS 13 9360
i5-7200u/8/256
HP Spectre 13
i5-6200u/8/256
recensione recensione recensione
GeekBench 3 3646/7071 3640/7899 3291/7093 2984/6282
Cinebench R15 24.70/306 46.75/348 30.50/316 37.58/264
GFX Bench 4 Car 783/866
Man 1768/1941
TRex 2950/3428
Car 1311/1494
Man 2536/3197
TRex 4066/6130
Car 1464/1500
Man 2098/2236
TRex 5441/6272
Car 1155/1254
Man 2510/2743
TRex 4543/5082
3DMark FireStrike -
SkyDiver 1726
CloudGate 4258
FireStrike 908
SkyDiver 3832
CloudGate 6281
FireStrike 834
SkyDiver 3675
CloudGate 5881
FireStrike 847
SkyDiver 3565
CloudGate 6084
PCMark 8 Home 3551 Home 2822 Home 2918 Home 3600
CrystalDisk Mark Seq: 1701/1475
4K: 39/151
Seq: 3085/1621
4K: 44/192
Seq 1667/378
4K 38/131
Seq: 1510/300
4K: 40/129
Temp Max CPU: 80°C
Esterna: 36°C
CPU 99 °C
Esterna 45 °C
CPU: 93 °C
Esterna: 43 °C
CPU: 89 °C
Esterna: 43 °C
IPerf 2 WiFi 106/96 116/104 123/110 161/100

Autonomia: navigazione web in WiFi, schermo 50%, no risparmio energetico. HandBrake: conversione MTS 30 secondi con impostazioni standard.



I 3.5 GHz in Dual Core sono gestiti per pochi istanti, poi si scende su frequenze inferiori ai 2 GHz e si continua così per tutto il tempo necessario. I grafici poco sotto vi danno un'idea di questo comportamento. Questo evita il throttling termico e tiene sotto controllo le temperature. Su core sono arrivato a 80°C di massima (contro i 99°C dello Yoga 910!) mentre nella zona destra della tastiera si arriva a 34°C. Qualche grado esterno in più durante la ricarica, questo sì, ma nel complesso sono temperature da Core m. La ventolina si attiva con decisione sopra i 70°C e lavora fino a stabilizzare i core sotto questa soglia; Zenbook 3 copre la maggior parte dei contesti impegnativi a 65°C.

Impressionante a giudicare dal ridicolo dissipatore interno e dalla ventolina da 3 mm installata. Incredibile quanto un approccio simile alla soluzione Lenovo produca un risultato tanto diverso. Ci sono 3 prese d'aria: una enorme da parte a parte della cerniera, sotto o schermo, e l'altra ai lati del fondo. Evidentemente i flussi interni sono stati progettati nel modo corretto. A proposito di componentistica: basta un cacciative torx per raggiungere i componenti interni e dare una pulita al tutto. Si può cambiare la SSD, ma consiglio di procurarsi un nuovo pad termico da applicare sopra perché quello di fabbrica sarà difficile da riutilizzare.



Prima di chiudere una considerazione ovvia: questa non è una macchina da gioco. La Intel HD620 è quasi-un-rebrand della vecchia HD520 e, ad esclusione dei vantaggi multimediali H265 e VP9 - utili nei mesi a venire anche per VR, HDR e video 360° - non permette di andare oltre il gaming a 720p con dettagli da sistemare. Una partita in treno riuscite a farla, chiaro, così come è possibile gestire i giochi da browser Facebook, i titoli non recentissimi, le simulazioni. La configurazione con 512 GB vi garantisce anche tanto spazio per installare cose pesanti (i 32 GB di Resident Evil 7, ad esempio). Ma non c'è un upgrade da Skylake, questo va precisato.

Infine, due parole sul supporto Linux. Una Ubuntu 16-04 LIVE si avvia senza problemi da chiavetta (il BIOS, tra l'altro, è di nuova generazione con grafica e supporto al cursore). La scheda wireless viene riconosciuta, così come i tasti funzione della luminosità. Per la regolazione audio c'è bisogno di una stinga per il serve Pulse, così come serve qualche ricerca online per ottenere il massimo dalla USB-C in modalità DisplayPort. Non sono riuscito a far funzionare il lettore di impronte ma ho avuto poco tempo a disposizione. Zenbook 3 su Linux promette bene - anche considerando le novità hardware di Kaby Lake. Visto tutto lo spazio a disposizione, il Dual Boot diventa una buona idea.

Asus Zenbook 3: pregi e difetti

E' l'Ultrabook più bello ed elegante, oltre che il più leggero e compatto.Tastiera comodissima e touchpad reattivo ne fanno una macchina pratica.Prestazioni controllate nel modo corretto, con SSD e RAM sopra la media.Temperature basse nonostante lo spessore. Ventola discreta.Confezione completa di custodia in stile e dock USB-C multiporta.
La configurazione italiana è costosa e sbilanciata.L'audio è corposo, ma i 4 altoparlanti distorcono. Passa sempre troppo tempo tra presentazione ed arrivo nei negozi.La versione blu trattiene le impronte digitali.Prestazioni conservative, inferiori alle potenzialità hw.
Asus Zenbook 3 è disponibile in 3 colorazioni.

Considerazioni finali

La portabilità di una macchina così compatta e al tempo stesso comoda è qualcosa che va provato; ho scritto gran parte di questo testo sulla ribaltina di un regionale Roma Termini - Grosseto con la massima praticità. Ne ho fatti di viaggi simili cercando la via per una vita migliore, e vi assicuro che questo Zenbook 3 al momento batte tutti gli Ultrabook con Windows.

Ha un vincolo nel prezzo di vendita e nella configurazione italiana di fascia alta. Da noi, non fa nulla per avvicinarsi all'utenza consumer ma resta con un atteggiamento che va bene per pochi. Se il listino non vi spaventa perché la mobilità è il 90% della vostra vita lavorativa, allora questa è la macchina Windows da prendere. Equilibrata e bella. Veloce e con autonomia decente. Anche se trovate una buona offerta nei mercati europei, magari di configurazioni meno pregiate, potete prenderlo in considerazione ed imparare a convivere con una tastiera dal layout diverso dal nostro (meno invadente di quel che si crede). Viceversa, quando la vostra ricerca punta al miglior rapporto tra prezzo e prestazioni, meglio accettare grammi e centimetri in più e risparmiare qualche centinaia di euro.

Una scelta che vi fa onore? Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Media World a 149 euro.

339

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ivanterzo zatarra

mi rispondo da solo.
Ho fatto un po' di prove e sono riuscito ad eliminare il 99% della mancata funzionalità dell'audio. Il funzionamento non è ancora completo perché due dei quattro altoparlanti (quelli anteriori) hanno un volume piuttosto basso. Le altre due, cuffie comprese, funzionano alla perfezione. Microfono compreso, La qualità del suono è ottima.

aprite una shell e date il comando:

sudo vi /usr/share/pulseaudio/alsa-mixer/paths/analog-output.conf.common

cercate la sezione

[Element PCM]
switch = mute
volume = merge
override-map.1 = all
override-map.2 = all-left,all-right

e aggiungete e modificate come segue:

[Element Master]
switch = mute
volume = ignore

[Element PCM]
switch = mute
volume = merge
override-map.1 = all
override-map.2 = front-left,front-right,rear-left,rear-right
#override-map.2 = all-left,all-right

[Element LFE]
switch = mute
volume = ignore

installate poi pavucontrol con software center o già che ci siete con

sudo apt-get install pavucontrol

eseguitelo e andate nella sezione "Configurazione"

in "Profilo" selezionale la voce:

"Surround analogico 4.0 output + Stereo analogico input"

chiudete tutto e riavviate. Vi stupirà...

E ora vedo di sistemare il fingerprint

ivanterzo zatarra

quale stringa occorre passare al server pulseaudio? In effetti l'audio gracchia, mentre inserendo le cuffie non si sente alcun suono (strano).

angelo

salve lo vendo a 1500 euro compreso spedizione

Gianni Alberto Passante

tutti a criticare ma c'è da dire che al momento, esiste un portatile così?

Aster

Asus ux viene 1000€ e hai full HD opaco SSD i7

acquleo

dell inspiron 13 5378? I5, 8GB ram, 256ssd, 13"... non un ultrabook estremo ma pesa cmq 1.5kg circa e costa sulle 800€

Alessandro Monticelli

Qualcuno mi darebbe un consiglio per un ultrabook tipo quelli citati in questo articolo? Non mi serve potenza eccessiva, e possibilmente entro i 14" di schermo. Tra le priorità direi SSD e che duri nel tempo (quindi anche costruito bene, affidabile insomma). Cosa consigliereste per restare entro i 1000€? Avevo guardato l'HP Spectre e il Lenovo Yoga 3 Pro, ma boh...

marco

Mi piace tanto perché è 12.5 rispetto al macbook. Ma almeno il mecbook nom devo prenderlo di importazione. Io includerei anche lo xiaomi air 12, ma 4 gb di ram?

marco

Ma può passare quasi un anno dalla presentazione alla messa in commercio? Ma dico io, e poi la versione meno potente la vendono in tutta europa tranne da noi.

Youngstown

preferisco l'originale, il macbook 12

Aster

Senza spendere più di 1000 puoi puntare la serie N55 o addirittura k55 di asus

Fox

Ma perfetto che? Duemila euro per un i7 U, niente porte, espandibilità e riparabilità 0?

Aster

Figurati niente di personale ,ma ho visto spesso che la gente sclera o attacca senza motivo appena uno scrive un commento ignorando che il mondo del web e senza confini e non sai mai chi trovi dal altra parte,grazie

Pippo_Pozzi

A dire il vero a parità di configurazione cioè 8gb/256gb/fullhd no touch il Latitude 7270 mi è costato 100 euro in meno. Xps preso a ottobre e Latitude a novembre

Pippo_Pozzi

Non mi interessava tutto ciò. mi scuso se sono stato indiscreto. Ero solo curioso. È difficile trovare ormai su questo blog gente preparata e appassionata con cui confrontarsi. Mi ha fatto empatia e ciò mi ha portato a non rispettare i suoi spazi. Buon proseguimento e buon acquisto.

Aster

Mi dispiace non do info personali,ormai per mancanza di tempo lo faccio sempre più raro e part-time,e solo un blog di chiacchiere non credo faccia differenza che lavoro facciamo quanti soldi o che istruzione o addirittura se stiamo sotto un ponte,perche qua siamo tutti esperti;)in tutti i campi meglio rimanere sul generico

Pippo_Pozzi

Ah che bella l'ignoranza!!!
Prof di?

Pippo_Pozzi

Mi perdoni ma mi sono perso il messaggio è il filo del discorso. A cosa si riferisce per il doppio del costo?

Gark121

poca? schermi che muoiono da soli, bleed mostruosi (parlo di una cosa che si vede pure guardando un film, tra l'altro vista coi miei occhi), usb montate male al punto da non funzionare, più ovviamente tutta la casistica di difetti vari che invece sono comuni tra tutti i pc (chessò tastiera, trackpad, audio, etc, che qualche singolo utente sfigato ha beccato e che viene riparata in garanzia).

non ho mai parlato di numeri esatti, ma se per tutti esiste il prodotto sfortunato, mai mi era successo di vedere così tante lamentele su un prodotto singolo, in tutti i blog/forum e quant'altro che io abbia visto. e il coil whine, così come certi tipi di bleed, non sono trattati dall'assistenza "è fatto così" ti dicono (successo a persone che conosco), magari dopo che hai pagato centinaia di euro il modello con schermo 4k IGZO perchè devi farci editing fotografico a livello professionale.

Gaetano Marrone

le famose statistiche sulle lamentele...che poi tolto il coil whine c'è poca altra roba atipica.

Gark121

si nota dalla quantità abnorme di gente che si lamenta su internet. su tutti i forum c'è qualcuno che si lamenta, cosa che non succede con gli altri pc pari fascia (vedi thinkpad e macbook pro ad esempio).

Gaetano Marrone

dove sono i dati di questa frequenza?

Gark121

non sempre (puoi restituire l'acquisto online, questo per legge, ma spesso l'assistenza non risolve il problema nè cambia il pc, nè c'è garanzia che non te ne arrivi un altro peggio). e capita con una frequenza assolutamente non paragonabile a quella degli altri.

Gaetano Marrone

come tutte le macchine. Se hai il problema te lo sostituiscono

Gaetano Marrone

ma anche no scusami...già per un utilizzo tablet sembra ingombrante il 13 pollici (la stessa cosa vale anche per l'xps)...il 15 diventa veramente difficile da gestire.
e poi come prestazioni c'è un'abisso (940m vs 1050, processore dual vs quad, 16 giga di ram vs 32 giga di ram massimi...).
Se cerci una macchina che sia potente e abbastanza compatta, non vedo molte altre alternative.
Detto questo, se potessi comprerei x360 13" ad occhi chiusi perchè lo trovo veramente bello....ma avendo un budget ristretto e esigenze larghe, mi apre che l'xps sia quello più all-in

Gark121

se hai la fortuna di prendere un modello che non ha problemi, son soldi ben spesi e ad un prezzo normale.
solo che a 1700€ non so se accetterei la roulette dei problemi (e si, sono tanti, alcuni gravi, tutti documentati e sopratutto tutti inaccettabili a quella cifra).

Gaetano Marrone

allo stato dell'arte non c'è, e comunque il dell rimane una macchina potente, compatta e versatile...il prezzo non mi sembra per niente esagerato

Aster

lo dico sempre ai miei studenti non spendete cosi tanto se poi dovete lavorare con macchine virtuali ma poi sento gente sul blog che scrive che te ne fai di linux al corso di informatica :)

Pippo_Pozzi

Non sono mai stati pro e non lo saranno mai!!! Nel mondo professionale sono utilizzati da una ristretta cerchia di utenza quali grafici e tecnici del suono. Prendi per esempio un team di ingegneri e vedi quanto hanno un MBpro. Qualora lo dovessero avere hanno la partizione con Windows o la vitualbox. Utile spendere di più per fare a gara a chi ha il coso più grosso! E poi dai quante maronne gli IT? AHHAAHHA

IlFamosoAnonimo

Ok, a 2000 euro ovvio che è quasi perfetto, ma chi avrebbe bisogno, in fin dei conti, di un portatile così?

corrado

complimenti bell'acquisto

corrado

anche questo senza porte!!!!!!! se lo possono tenere

Fox

Ti consiglierei di orientarti sulla serie professionale di HP, Dell o Lenovo, lasciando stare soluzioni personalizzabili tipo i Santech.

Devo essere onesto, non sto a tirare fuori i modelli, non mi occupo di vendite e i. listini non li conosco a memoria.

Fox

Beh, ci sono anche motherboard della serie OC, o le Gigabyte Ultra Durable..

ste

ci sarà anche una versione con 16GB di ram?

Aster

Le stesse cose dico da sempre per macbook "pro" non riescono mai ogni nuova versione a mettere un maledetto modulo LTE e ora hanno anche tolto le porte per le chiavette,alla faccia del business e mobilità

Svasatore

Bhe in quel caso hai un utilizzo particolare.

FrancisGift

Beh, dipende. Io utilizzo un programma Java pieno di database che occupa molta RAM. Solo con quello arrivo vicino ai 4gb di RAM. Se aggiungo qualche scheda Chrome e la mail li supero facilmente. E certo non parliamo di un utilizzo massiccio del notebook.

Populista Bresciano

e poi c'è da dire che anche l'i5 va più che bene!

Pippo_Pozzi

Non voglio dire fesserie ma sulla serie 7000 non è prevista una GPU esterna differentemente dalla serie 5000 e dal precision. Quindi potrebbe essere una discriminante. Inoltre ho letto di problemi alla dock TB ma credo che con la dock tb16 abbiano sistemato. Altra differenza è la possibilità di utilizzare una doc wireless sulla serie latitude. Inoltre non dimenticare della presenza del lettore di Smart card, NFC e lettore sim per la mobilità. Sembrano stronxate ma posso essere il discriminante tra un ambiente pro/business e uno di simulazione (precision).
Per ultimo la serie e55xx prevede il tastierino numerico, assente nella controparte.
Vedi sono tutte piccole sciocchezza che rende i Latitude molto più pro che i precision/xps.
Quindi se sei i deciso potresti basarti su queste piccolezze che ogni giorno potrebbero fa la differenza!!!

Gabriele Mucciolo

Se ti può essere utile come informazione..il mio 13.3 con display qhd+ è stesso processore ma con batteria da 57wh mi fa minimo 6 ore...e se uso display al 50 per cento per la visione di video fa molto di più...

Aster

Si ma la prova su strada rimane la scelta migliore

Alessandro Conti

Sì... :)

Pippo_Pozzi

Bè se la spesa non è un problema c'è l'imbarazzo della scelta!!!

Nick

Inutile una scheda tecnica del genere su un dispositivo di questa taglia, sarebbe stato meglio mantenere la linea e i materiali ma rendere più equilibrato il rapporto prezzo/dotazione hw considerando l'utilizzo reale che l'utente farebbe di un 12.5", 2000€ (ma anche se fossero stati 1600€) ti portano a prendere altro.

Gabriele Mucciolo

Dici dell'ux390?

Alessandro Conti

Questo Asus mi piace molto, esteticamente forse anche più dello spectre, ma la batteria di 40 wh (che si traduce in 4.30 di autonomia con usi comuni) e la singola ed unica USB-cbe il costo, mi fanno desistere!

Gianni Papera

Ciao, visto che smanetti con i pc e vorrei pensionare il mio macbook pro, volevo chiederti un consiglio. cercavo un portatile PC con una GPU dedicata e processore I7HQ, non vorrei spenderci un capitale, magari farci qualche giochino ma roba easy non giochi pesantissimi.
Pensavo anche a qualcosa di usato con una 850m per capirci ah e va bene pure se è plasticone, avevo puntato anche qualche dell...

Che mi consiglieresti?

fabio1992

Come ha detto Gark121 oppure Hp Spectre x360 15

Gianni Papera

2000 euro, bona la cocaina eh? Quanta ne stanno tirando in asus?

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore