Google lancia un sondaggio per ampliare lo sviluppo di Raspberry Pi

24 Gennaio 2017 27

Google ha in serbo interessanti strumenti riservati all'ampia comunità di sviluppatori, che sfruttano i mini PC per realizzare i loro progetti, spesso utili e geniali. In questo settore Raspberry Pi la fa certamente da padrone e Google vuole capire più approfonditamente cosa potrebbe essere utile e necessario per incrementare ulteriormente lo sviluppo di questi dispositivi.

Ha aperto così un sondaggio accessibile a tutti, nel quale esprime un chiaro interesse verso le opinioni dei makers sulla creazione di strumenti che possano risultare utili alla loro passione/lavoro. Vi riportiamo a seguire il testo integrale dell'annuncio:

Ciao makers! Grazie per il tempo che dedicherete al nostro sondaggio. Noi di Google siamo interessati alla creazione di strumenti intelligenti utili a voi Makers e vorremmo sapere da voi quello che potrebbe essere più necessario. Per ringraziarvi, condivideremo con voi tutte le proposte interessanti che sorgeranno cosi da poterle far conoscere a tutti i Makers del mondo.

Compilando il questionario si possono intuire i settori nei quali Google intende investire, ossia nel machine learning, intelligenza artificiale, nella creazione di oggetti indossabili, riconoscimento facciale, robotica, domotica e tanti altri. Consigliamo a tutti coloro che fossero interessati, di partecipare al sondaggio Google e contribuire alla nascita di nuovi ed interessanti progetti.

Modularità è la vostra meta? LG G5 è in offerta oggi su a 284 euro oppure da Amazon a 439 euro.

27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rapid_Odeen

no, google farà quello che fa sempre... cercare di trasformare le cose su cui mette le mani in macchine produci soldi. e ne modifica i percorsi e obiettivi.

Rapid_Odeen

ma dimmi un po', tu che c azzo vuoi?

Maledetto

Google punta all'iot, ampliarsi con collaborazioni con raspberry garantirebbe introiti per entrambi

MisterWU

Ma perchè la gente commenta senza nemmeno aver letto l'articolo? Non si pretende che ne abbiano capito il contenuto, sarebbe chiedere troppo, naturalmente.
Ma se non lo hanno letto... che cosa commentano?
Ci tengono proprio a far la figura degli analfabeti?

MisterWU

Ma perchè cerca di esprimersi senza, evidentemente, sapere di cosa si sta parlando? Ma almeno è stato in grado di leggere l'articolo?

RiccardoC

non sarà mai un mercato di massa, per il semplice motivo che richiede molte risorse (soprattuto di tempo e competenze) per arrivare a qualcosa di utile; il raspberry alla fine è solo un'ottima base attorno alla quale puoi costruire un "mondo", i cui limiti sono essenzialmente dettati dalla tua competenza e fantasia

RiccardoC

ho provato, 3 domande molto generiche, ma probabilmente dipende anche dalle risposte che dai

RiccardoC

la migliore risposta che ho letto, soprattutto l'ultima frase

RiccardoC

perché? quello che farà google (nel caso) saranno dei software e/o degli hardware da interfacciare alle GPIO o altro e raspberry continuerà ad andare per la sua strada

Ikaro

Ma che vi siete fumati voi due? Sapete come è fatta una di queste board?
Il 25 gen 2017 11:15, "Disqus" <notifications@disqus.net> ha scritto:

Rapid_Odeen

...qualche suo applicativo da usare a completa volontà dell'utente...

ccerto, a completa volontà dell'utente...

Rapid_Odeen

ed ecco che diventerà una m erda anche rasp
:(

icos

Mah guarda su quello hai ragione ed in realta' credo che possa essere un vantaggio tutto sommato.
Da un lato pero' non bisogna dimenticare che Google non e' una onlus, se decide di investire risorse da qualche parte e' perche' pensa di trarne un vantaggio economico. Finche' questo non si ripercuote negativamente sui progetti va tutto bene.
Ma anche Android e' un progetto open, ma per come si sono evolute le cose senza i servizi di G perdi molte funzionalita'...

The User

bhè... non è un mercato di massa, e non rischia per ora di diventarlo, almeno fino a quando non si insegneranno informatica ed elettronica fin dalle scuole elementari ( potrebbe essere un'idea...)

icos

Per il momento, che io sappia, no.

icos

Settore in espansione, board particolare che ha riscosso piuttosto successo, ancora nessun "big" all'orizzonte... Chissa' come mai Google mostra tutto questo interesse :D
A pensar male...

Aster

No grazie rimaniamo con debian,siamo pigri a riconfigurare tutto da capo

Marco Fantin

Scusate l'ignoranza, ma Google ha comprato rasberry pi?

Ikaro

Comunque il sondaggio non mi pare parli esplicitamente di raspy ;)

Ikaro

E che problema c'è? Si è sempre fatto :) comunque la board non la butti, la potresti sempre usare come facevi prima, al momento di cambiare vai da altri...
Comunque non sò cosa voglia farci google, immagino portare qualche suo applicativo da usare a completa volontà dell'utente... Perché comprare la società non ha tanto senso, la board di per se è facilmente replicabile da loro.

Andrej Peribar

A bhe, consolante, al massimo si migra

Ikaro

Io no vedo tutto stò problema, se il lavoro di google porterà a snaturare la raspy... La community avrà dozzine di board su cui emigrare ;)

Andrej Peribar

Alla fine è una board educativa, non è un prodotto consumer... Penso possa considerarsi già un successo, invece per Google potrebbe essere una nuova porta per l'iot usando nuovamente il grimaldello "open" e "community" un po' come ha fatto col droide.

Poi chissà, personalmente sono giardingo :)

Gabriele

In parte hai ragione, però Google potrebbe ampliare di molto le potenzialità e sopratutto il mercato di Raspberry

Andrej Peribar

Beato te che ci credi.
Ne io ne tu decidiamo cosa farà Google, ma raspy fin'ora se le cavata egregiamente da solo, sai come si dice, "alla tavola del leone ti senti al sicuro, ma la grossa fetta va al leone" (ammicco ammicco)

Gabriele

Chiaro. Un possibile vantaggio per chi usa la piattaforma e tu dici di starne alla larga

Andrej Peribar

Spero non sentano odere di business e ne stiano alla larga.

Cube Mix Plus è il tablet Windows 10 che non ti aspetti: Core M3-7Y30 a 280€

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Tutte, ma proprio tutte, le novità di Windows 10 Creators Update

Recensione Dell XPS 13 2-in-1