Confronto tastiere illuminate: Xiaomi MK01, GSkill KM570 e Logitech G213

03 Dicembre 2016 143

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Mettere le mani su una buona tastiera è fondamentale quando si passano ore davanti al computer. Al di là di chi scrive per professione, di chi produce codice o di chi cerca costanza di pressione per avvantaggiarsi in un determinato gioco, tutti dovrebbero investire in una tastiera di qualità. È una spesa che si assorbe negli anni, una periferica che dura tutta una generazione e spesso sopravvive al PC o al Mac che l'ha gestita. In questo video abbiamo provato gli ultimi modelli di Logitech, Xiaomi e G.Skill. Costano dai 60 ai 100 euro, hanno tasti illuminati, specifiche differenti e target diversi. Prendetele in considerazione anche come regalo per natale.

Logitech G213 Prodigy

È l'unica delle tre a membrana, quindi non meccanica. Logitech G213 Prodigy è una tastiera di fascia media pensata per chi vuole un modello da gaming a basso costo. Ha tasti illuminati RGB, funzioni multimediali, una corsa e un profilo più alti del solito e supporto al software Logitech Gaming Center per la memorizzazione di Macro o la regolazione dei colori e degli effetti di luminosità. Logitech G213 pesa 1000 grammi, ha poggiapolsi integrato, una finitura opaca anti impronte e n-key rollover a 13 tasti. Il suo cavo USB è lungo 1.8 metro. Caratteristica unica, è la resistenza ai liquidi (max 60 ml) per evitare che un bicchiere rovesciato possa danneggiarla.

Vista la costruzione in plastica, i tasti a membrana e la comodità del profilo, è consigliata come tastiera multimediale a tutto tondo, per un PC a prova di famiglia, anziché come accessorio da gaming evoluto. Logitech G213 Prodigy ha un prezzo di listino pari a 82 euro, ma online si trovano offerte inferiori ai 70 euro.

Pregi e difetti

Comoda e larga, adatta a tuttiResistente ai liquidi e alle bricioleCompatibile Windows, Mac e Linux
È in plastica... e si sentePrezzo simile a certe meccanicheIlluminazione a 5 zone, non per tasto
G.Skill RipJaws KM570

L'ultima tastiera entry-level del brand taiwanese è un modello con switch meccanici Cherry MX Blue, Brown o Red. GSkill RipJaws KM570 ha illuminazione rossa (ma esiste una variante RGB) personalizzazione negli effetti e nell'intensità direttamente dai tasti funzione, senza richiedere un software per PC. È una illuminazione che può essere attivata o meno per ogni singolo tasto "al volo", anche durante il gioco. Pesa 1250 grammi, ha n-key rollover completo, cavo USB da 2 metri rivestito in tessuto, controlli multimediali e memoria onboard per memorizzare le impostazioni. Il suo refresh rate è di 1000 Hz, con 1ms di risposta.

Nell'uso di tutti i giorni è stabile e solida per quanto il suo telaio esterno sia completamente in plastica. I suoi caps seguono una curva per migliorare l'ergonomia. Consigliata come tastiera da gaming o per sessioni di scrittura prolungata, anche in questi contesti dove è necessario portarsi dietro le proprie impostazioni. GSkill KM570 ha un prezzo di listino di circa 100 euro. Tutte le varianti su gskill.com.

Pregi e difetti

Switch Cherry MX a scelta, RGB o rossiPersonalizzazioni al volo, niente softwareLook sobrio, adatta al gaming e all'ufficio
Illuminazione e macro non vanno su MacDifficile da trovare nei nostri negoziSolida ma... tutta in plastica
Xiaomi MK01 Mechanical Keyboard

La prima tastiera meccanica di Xiaomi è un modello senza tastierino numerico (87 tasti) con switch red prodotti da TTC. Si chiama MK01 ed è realizzata in alluminio con un profilo spesso 32 mm e inclinazione aggiuntiva di 6°. Il suo sistema di illuminazione prevede un LED bianco 6500K sotto ogni tasto, e un LED rosso sul CAPS Lock. È l'unica tra le tre ad avere un cavo rimovibile microUSB. Pesa 940 grammi ed è solida e stabile al centro grazie alla costruzione in metallo e alle dimensioni ridotte. È gestita da un chip STMicroelettronics ARM da 32-bit con 1000 Hz di refresh rate e tempi di risposta pari a 1ms.

Xiaomi MK01 è consigliata per l'uso di tutti i giorni perché i suoi switch red TTC hanno una sensazione al tatto più soddisfacente degli equivalenti prodotti da Cherry; continuano ad essere lineari ma emettono un suono sordo. Non ha un software di gestione e non permette di registrare macro o cambiare il comportamento di certi tasti (si può solo regolare l'intensità della luce con FN+PAD) quindi non è una tastiera consigliata per il gaming evoluto. Costa meno di 70 euro sui siti di importazione dalla Cina.

Pregi e difetti

Metallo, ABS e policarbonato: qualità topIlluminazione piacevole e sobriaSwitch TTC red dal sound particolare
Se importata, non costa meno di altre TKLIl look bianco può non piacereNiente tasti multimediali

Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 310 euro.

143

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mauro morichetta

sarà ma non credo di essere pronto per una tastiera del genere

piallato

Grazie. Colpa mia che ho dimenticato un'altra funzione indispensabile con windows, il touchpad con i tasti.
Riepiloganto, tastiera bluetooht, con tasti retroilluminati e con touch pad.
Certo sarebbe ideale la querty ma potrei "accontentarmi" del layout US

ZioRob

C'è su Amazon una iClever con layout US, ma non so come sia...

piallato

Grazie ho visto in effetti gli interventi alla tua domanda. Io nel mio caso non sono interessato al fatto che sia meccanica o meno, quello che mi interessa sono la combinazione bluetooth-tasti retroilluminati. Della logitech c'è wifi e retro illuminata mi pare, ma bluetooth non ho visto nulla.
Grazie cmq

Lorenzo

Ho fatto la stessa domanda poco sotto e purtroppo non abbiamo troppe scelte...

Lorenzo

Io non sono riuscito a trovare nulla nemmeno con i tasti non illuminati!!!

Credo sia giunta l'ora di create una startup che progetti e produca tastiere bt e wifi meccaniche retroilluminate e di tutte le dimensioni!!!

Andhaka

Ho dato un occhio, ma il panorama è piuttosto sconsolante. O si va su qualche cinesata o ci sono i soliti marchi noti (Logitech, microsoft e via discorrendo).

Inoltre il formato delle tastiere BT si è davvero ridotto di molto.

Cmnq Microsoft ha presentato da poco delle tastiere per il Surface Studio, ma non le vedo ancora in giro qui e non sono riuscito a trovare nulla per quanto riguarda l'illuminazione dei tasti. :(

Cheers

piallato

Scusate se approfitto di questo articolo per chiedere, ma c'è una tastiera retroilluminata bluetooth? Non wifi, proprio bluetooh, che mi è più versatile e la posso usare per vari dispositivi. Grazie.

Lorenzo

Qualche usb/bt made in Cina c'è ma sembra che la qualità del segnale sia pessima anche da vicino.

Grazie mille comunque per la disponibilità!! Gentilissimo

Andhaka

Uhm... in effetti Bt e meccanica è una combo difficile da trovare... poi anche retroilluminata. Ce ne sono a bizzeffe in stile chiclet, ma sulla qualità dei tasti è tutto da vedere.

Sull'affidabilità della connessione, qualunque con BT 4.0 non ti darà problemi (do per scontato che tu sia vicino al PC quanto basta), ma sul feedback dei tasti... lì andrebbero provate dal vivo.

Do un occhio e magari ri giro qualche nome.

Cheers

uncletoma

Grazie, ha solo un problema: non è compatta :)
(tipo laptop ;) )

Lorenzo

Dignitose per me è significa che la connessione wireless (WiFi o bluetooth) deve essere ottima e senza ritardi, che sia comoda, bella (sullo stile della quickfire rapid) e ben costruita, che sia tenkeyless, con layout italiano e magari retroilluminata. Non ho preferenze tra meccanica e membrana, altezza tasti e corsa. Devo sostituire proprio una tastiera Apple ma non riesco a trovare alternative valide (forse solo la k810 ma non mi fa impazzire). Sai dove e cosa devo cercare?

D3stroyah

mi tenta molto la logitech, su amazzonia è a 66 euri, poco. Vorrei una retroilluminata perchè non sopporto piu la tastiera buia dato che lavoro spesso la sera tarda senza luci. Ho provato varie meccaniche ma cherry blue e non mi sono piaciuti oltre che essere decisamente troppo rumorosi per uno che deve scrivere molto. I cherry red da quanto ho capito sono fin troppo sensibili, mi ero scelto bene la mia a membrana lenovo e ne sono molto soddisfatto non ha un feeling cheap, ma non ne hanno retroilluminate nel 2016, il che è misterioso. Unica alternativa alla logitech è la corsair K55 RBG, ma non la trovo ancora in vendita. L'anno scorso c'era la k70 a 90 euri in offerta, forse avrei dovuto prenderla, ma spendere piu di 100 euro per una tastiera mi pare follia pura, soprattutto quando poi si lavora 8 - 9 ore al giorno con delle tastiere totalmente diverse e ben piu economiche.

D3stroyah

il tastierino serve per un uso all round, c'è poco da fare. Chi non lo ammette probabilmente gioca e basta

Andhaka

Dipende cosa intendi per dignitose. La vuoi meccanica o anche a membrana va bene? Standard come tasti e corsa o vuoi una chiclet stile Apple?

Perchè la scelta è tanta.

Cheers

Antonio Guacci

Mah, per me una tastiera compatta è tipo la Logitech G410 Atlas Spectrum (ovvero, senza tastierino numerico).

Comunque, se vuoi una tastiera tipo la K360 o la K780 (tasti completi in dimensioni ridotte, senza orpelli tipo poggiapolsi o altro), ma wired: io attualmente mi sto trovando benissimo con la Corsair K40, si trova venduta e spedita da Amazon a 72 €.

uncletoma

Domanda "leggermente" OT (su tastiere, ma non meccaniche).
La mia attuale tastiera Logitech, una delle primissime con layout compatto, sta per lasciarmi dopo tanti anni di uso molto intenso.
(eg. per tastiera compatta: Logitech K360 o K780)
Purtroppo tutte quelle che trovo, a partire dalle due Logitech citate sopra, sono wireless e, personalmente, preferisco una bella wired a un sistema basato sulla bestemmia appena ti finiscono le pile.
Qualche suggerimento su prodotti validi di questo tipo è ben accetto :)

Andhaka

La Das Keyboard? No, è universale anche per PC, vai tranquillo.

Ma la devi usare in un ufficio con altra gente? Perchè le meccaniche fanno parecchio rumore e molto spesso non sono ben accettate negli uffici condivisi... tipo da me mi hanno bannato dal portarmi la mia. :D

Cheers

Andhaka

Per il rumore ci sono sempre gli anellini di gomma da mettere sotto il tasto nelle meccaniche. ;)

Certo, la corsa non cambia, ma quello di solito è considerato un vantaggio. ;) Ovviamente se a te da fastidio. ;)

Cheers

Andhaka

Personalmente preferisco sempre le non illuminate.. anche perchè scrivere al buio non fa mai bene, preferisco un piccola luce sulla scrivania. ;)

Per ora mi tengo la mia Quickfire bella semplice con switch blu e la cara vecchia Apple Extended Keyboard II che ho hackerato con un controller Teensy per farla andare in USB.

Cheers

olè

no infatti sono rimasto fino a quando non mi ha abbandonato con il mio macbook era il modello 2.1 ...

punk3r

la G910 e la migliore

Lorenzo

Ma tastiere Wireless dignitose in giro no?

pioppone

Come dicevo prima è una questione di usi, io senza il tastierino ho provato, ogni tanto mi obbligano i pc dei clienti e torno sempre indietro...
Forse per un gamer che non lo usa è comodo avere la destra libera (se è mancino non gli cambia nulla), ma quando inserisci formule, prezzi, quote nei disegni, coordinate e numeri in genere c'è un abisso ad esserne sprovvisto.
Anche tutti i miei clienti che usano il pc lato Business vogliono il tastierino numerico, quelli che hanno il mac mi fanno procurare o la tastiera Full della Apple o il Tastierino come accessorio a parte ma lo vogliono :)
Ovvio che se tu non usi molto i numeri è spazio guadagnato, ma molti probabilmente la maggioranza delle persone che usano un pc oggi è ancora molto legata ai numeri quindi non so in quanti tornano indietro o almeno io se conto anche te ne conosco solo 2 ;)

Gabriel #JeSuisPatatoso

si vede che non hai provato i nuovi Macbook. La tastiera fa salire il nazismo.

gin0

Una qualunque Filco, Leopold, HHK, Topre etc etc.

gin0

Una volta provata una tenkeyless non torni piu indietro. Altro che sopravvivere.
Riguardo al layout se non programmi ok, meglio ITA. Tuttavia anche con layout us e software immpostato su layout internazionale fai facilmente gli accenti.

pioppone

sarò il solo o magari sono arretrato, ma nei difetti di Xiaomi e G.Skill ci metterei anche il layout americano.
Sarà che io non programmo ma scrivo in italiano, per cui mi serve una tastiera con gli accenti...

mail9000it

le tastiere usa e UK possono essere configurate come tastiere internazionali. Questo (tra le altre cose) significa che è possibile generare le lettere accentate premendo Apostrofo + a per la a accentata grave e apice rovescio +a per la a accentata acuta, doppio apice + a per la a con i due punti sopra, circonflesso + a per a accentata con l'accento circonflesso, e questo per tutte le vocali e per tutte le altre lettere accentate, MINUSCOLE E MAIUSCOLE.
Con un po' di pratica è quindi possibile avere tutte le lettere accentate di qualsiasi alfabeto comprese le maiuscole di normalmente non sono presenti.
Vale anche per il monolingua, ma se uno deve scrivere in due o più lingue (es. italiano e tedesco) la tastiera USA internazionale non la batte nessuno.

Sagitt

anche la xiaomi.. quei tasti trapezoidali alti sono inguardabili

k87

Grazie comunque

tulipanonero1990

Non ne conosco perchè io utilizzo fa anni il layout USA dovendo per lavoro scrivere in entrambe le lingue e conoscendo a memoria entrambi i pattern.

Giannis A.

OT: affidabilità geekbuying? Dazi?

stefano

non lo so a me capita di scrivere spesso anche a sera tarda e quel rumore è un enorme problema, senza contare che la xiaomi non ha il tastierino numerico per una tastiera "stand-alone" è inconcepibile

poi su tutto il layout americano/inglese, ok per chi gioca, ma per chi scrive è veramente un minus troppo rilevante...

anche io scrivo a memoria ma su testi lunghi diventa un problema

mauro morichetta

Ma come fai con le accentate.....per me sarebbe un incubo

Ikaro

La xiaomi a me piace... Le altre due effettivamente sembrano essere uscite dagli anni dei mouse a pallina :D

olè

anch'io da quando, ormai 10 anni fa, ho provato la tastiera del macbook non sono più riuscito a tornare indietro e anzi adesso che purtroppo il mac si è rotto la rimpiango ogni giorno... quella del mio asus non è assolutamente paragonabile.

Sagitt

magari funzionali, ma esteticamente parecchio oscene

k87

qualche sito dove ordinare un set completo di tasti layout ita??? io ho trovato solo i classici WASD

Max

Dopo la corsari k70 non posso più tornare indietro.

Gnamme org

Sempre utilizzato TNT-Click. E' una "variante" online di TNT, spediti una 20ina di pacchi e mai problemi

Nenad Petkovic

Mi pare di aver visto una tastiera meccanica retroilluminata con USB ? Qualcuno la conosce ?

Zano

Bene in arrivo la recensione del Pebble al polso di Ric...

luca08

No tranquilli ragazzi ho risolto grazie

Gio

Hai un iphone 7?

losteagle17

Pacco celere 3, mi pare 9,90 euro da Poste italiane

garsim

Ho spedito sta settimana con poste da roma, mai più. Prova gls o ups, ma dipende comunque dalla città (a Cosenza ad esempio sda più di una volta ha aperto i pacchi, Amazon e non, rubando la merce)

Yojimbo

Probabilmente il jack è rotto, costa dai 20 ai 50 euro aggiustarlo

Yojimbo

Anch'io prima ero assolutamente schifato dalla tastiera non localizzata.
Ma una volta che mi sono abitato a quella americana non ne posso fare a meno, porto sempre dietro la mia tastiera.

Yojimbo

Sda.. Assolutamente non poste

Microsoft Surface Pro 2017 è ufficiale: la nostra video anteprima

Microsoft Surface Laptop e Windows 10 S: #Parliamone | Video

Cube Mix Plus è il tablet Windows 10 che non ti aspetti: Core M3-7Y30 a 280€

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay