Intel Joule arriva in Italia con Atom Broxton | Video Anteprima

15 Ottobre 2016 30

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Intel ha presentato ed esposto in Italia la sua soluzione più raffinata per lo sviluppo di progetti IoT. Il piccolo modulo Joule, svelato lo scorso settembre a IDF 2016 e poi mostrato nel robot Bamboo, è stato il protagonista della giornata di apertura di Maker Faire Rome 2016. Non abbiamo ancora i prezzi ufficiali per il mercato italiano, ma la disponibilità delle due versioni è imminente.

Intel Joule è un SoM, system-on-a-module. In uno spazio ridicolo, integra CPU, RAM, eMMC e connettività di rete Wi-Fi ac e Bluetooth 4.1. Nasce per essere collegato ad una scheda di espansione e guadagnare così porte USB 3.0, microSD, l'uscita video HDMI 1.4b, diversi connettori (GPIO, UART, I2C) per l'espansione e per il collegamento di moduli, una microUSB OTG ed altro. Intel propone il pacchetto Developer Kit o il singolo modulo SoM da completare con schede di espansione prodotte da terzi.


Rispetto ad Intel Edison, Intel Joule è (molto) più potente e versatile. Usa i processori Atom Broxton, la linea che segue Cherry Trail - inizialmente prevista per il mercato PC, e supporta la registrazione di filmati 4K, la decodifica di H264 e VP9, e l'integrazione con camere Intel RealSense. Ne esistono due versioni:

  • Intel Joule 550x con Intel Atom T5500 Quad Core a 1.5 GHz (64-bit), 3 GB di RAM LPDDR4 e 8 GB di spazio eMMC.
  • Intel Joule 570x con Intel Atom T5700 Quad Core a 1.7 GHz (max 2.4 GHz), 4 GB di RAM LPDDR4 e 16 GB di eMMC.

Il robot Bamboo è un chiaro esempio di cosa si riesce a fare con queste schede abbinando la compatibilità software della piattaforma x86 alla connettività integrata e alla gestione multi-sensoriale. La maggior parte delle creazioni esposte al padiglione Intel di Maker Faire Rome 2016 giravano su Windows 10 IoT Core, ma è possibile sfruttare distro Linux come Ubuntu Core Snappy.

Le prime prevendite italiane sono attive su mouser.it. Per i prezzi, comunque, bisognerà aspettare ancora qualche giorno.


Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrej Peribar

Costa troppo e non offre caratteristiche adeguate.

In fondo non è pensato per quello.

È una dev board

Keres

Che dite sarebbe ottimo come mini Htpc??

Nicohw

Magari attendere per vederne il comportamento reale. Credo che molti si siano fatti troppe illusioni. Più che altro per i sistemi integrati bisogna attendere le apu su base zen.

deepdark

Solo io nn ci vedo nulla di eccezionale? Tra soc e l ultimo prodotto samsung (che ha pure le fasi di alimentazione integrate), mi pare una cosa fatta di fretta e furia e molto acerba.

Apus

Ho semplicemente detto le cose come stanno. A vedere i vari articoli e patent amd è piuttosto chiaro come zen sia un'architettura facilmente scalabile come lo è skylake

Andrej Peribar

e che ha di particolare?!

che c'entra zen?!

Ti annoiavi e hai deciso di creare flame?!

Andrej Peribar

Basta che lo mostri ad uno qualunque per strada e filmi la reazione. XD

Black_Codec

Be netbook non direi considerando che atom è rimasta la tecnologia di riferimento. Sui smartphone è stata poco supportata, nessun os all'altezza, w10 mobile non è leader del mercato os mobile, l'unica che ci ha provato è stata asus con la serie zenpad zenphone che non è neanche male se non fosse per i costi. Ho avuto modo di provare un chuwi hi12 e un chuwi hi10 perfino android sembra più fluido.
Io la tecnologia x86 non la schifo tanto, anzi a livello di compatibilità soprattutto in ambito enterprise mi sembra un gradino sopra a arm e decisamente superiore ad amd, rimane da capire quanto la gente vorrà spendere per prodotti di qualità o per prodotti qualitativamente meno buoni ma dal costo molto ridotto.
E infine sono curioso delle prestazioni linux su questi sistemi.

Nicohw

Apprezzo intensamente le persone che insultano perchè incapaci di argomentare.

Nicohw

Non hai capito, potrebbero realizzare prodotti di classe desktop decisamente superiori agli attuali, kaby lake è un contentino solo perchè non esiste concorrenza. Sicuramente hanno nel cassetto almeno altri 2 o 3 step evolutivi pronti all'uso.

xan

diciamo che intel dopo aver fallito il mercato nei netbook e degli smartphone si è buttata sul mercato dell'IoT. ma non sapendo cosa fare visto che raspberry e arduino erano gia presenti ha creato un frankestain tra i 2 e poi lo vende a 380 dollari

Maurizio Mugelli

raspberry ma con costi presumibilmente molto superiori

Mauro B

La cosa più bella sarebbe spedirlo indietro nel tempo a noi stessi... Diciamo 30 anni fa... Poi filmare le reazioni a questa tecnologia aliena!

Apus

Zen è un'architettura modulare e son previsti dei chip a basso consumo energetico. Ergo, fai più bella figura quando non scrivi

Superdio

Ma questi prodotti fanno concorrenza a raspberry pi o ad arduino? Posso crearci dei mini computer a basso consumo o dei controller?

Sterium

Diciamo che per iot sono anche eccessi!

Maurizio Mugelli

perche' dovrebbero fare goldmont da 65w?
non ha senso, ci sono i kaby lake.

Maurizio Mugelli

ad intel merita piu' vendere un singolo core m che venti z8300, evidentemente le serie economiche cannibalizzavano troppo mercato a quelle superiori.

Nicohw

Se tu sei in grado di miniaturizzare un sistema completo con prestazioni accettabili che funziona con uno sputo di energia puoi immaginare cosa possano, potenzialmente, costruire cona base tdp di 65w.

M_90®

mah... che cazz4ta..

Maurizio Mugelli

e quindi il paragone nel tuo discorso che senso ha?
come dire, "evoluzione tecnologica, qui presentano un trattore nuovo e tutti parlano delle nuove macchine audi"

Nicohw

Direi di no, qui si parla di IoT, zen è classe desktop

Maurizio Mugelli

si, dai 6w di tdp (medi) in su.
troppi per un 2in1 e oltretutto non hanno le porte giuste (sata invece di emmc, hdmi invece di link per i display integrati ecc.)

M_90®

quindi ora ci sono solo i celeron?

Maurizio Mugelli

anzi, edit, willow trail (ovvero quelli che dovevano essere gli eredi di x3-x5-x7) sono stati definitivamente cancellati.
mi pareva avessero cancellato solo le versioni con modem integrato, evidentemente mi sbagliavo.

M.5.0 il

Ho letto Intel Joel.....addio

Maurizio Mugelli

sono uscite le mb desktop apollo lake, le versioni per 2 in 1 ancora non si vedono.

Maurizio Mugelli

perche', le due cose non sono compatibili?

Nicohw

Evoluzione tecnologica. Questo fa capire il potenziale che intel tiene nel cassetto...ma tutti aspettano zen...

M_90®

ma i Broxton quando arrivano sul mercato? 2in1 w10 con questo nuovo soc ancora non sono usciti.

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore

NAS Drobo 5N2: recensione by HDBlog.it