SSD Crucial MX300 750GB è rapido ed economico: la nostra recensione

12 Luglio 2016 112

E' passato un po' di tempo da quando i primi SSD giunsero sul mercato consumer, con prezzi che, come forse ricorderete, non erano affatto accessibili alla grande massa. In quel periodo avere sul proprio PC un SSD da 32 o 64 Gigabyte era già tanto, il tutto per installarci sopra il sistema operativo e qualche programma; inutile dire che i giochi, file personali, backup erano destinati a trovare spazio su hard disk secondari, con evidente perdita di prestazioni.

Nel corso degli anni, la tecnologia si è ovviamente evoluta, i controller e le memorie NAND sono scesi di prezzo e, soprattutto queste ultime, ci permettono ora di avere drive veloci con capacità di archiviazione decenti. Certo, il paragone con i dischi rotativi non è ancora fattibile, tuttavia comprare anche un SSD da 1 TeraByte ora come ora non è una spesa folle.

Proprio a questo proposito, oggi vi vogliamo parlare del nuovo Crucial MX300 da 750 Gigabyte, un SSD che nasce proprio per tutti quegli utenti che vogliono spazio e prestazioni a prezzi accessibili.

Caratteristiche Tecniche e Prezzo

La serie Crucial MX300, rappresentata in fase di lancio dal modello in Edizione Limitata da 750 GB, è la prima ad utilizzare le nuove Memorie Flash NAND TLC 3D di Micron, azienda che come ben saprete è alle spalle del brand Crucial.

I chip TLC 3D sono la vera novità di questo drive che invece per altre caratteristiche non differisce molto da altri prodotti proposti dall'azienda. Micron afferma che le memorie TLC 3D permettono di triplicare la densità rispetto alle memorie 'planari' utilizzate fino ad ora; questo dovrebbe favorire l'arrivo di SSD consumer con una capacità nell'ordine dei Terabyte.

Ma non è tutto, questi chip garantirebbero una migliore efficienza energetica (in standby) e una protezione superiore dei dati quando viene a mancare l'alimentazione del drive. Ultime, non per importanza, le performance I/O, migliorate soprattutto nella lettura/scrittura casuale grazie alla tecnologia Dynamic Write Acceleration.

Ma passiamo alle caratteristiche tecniche del Crucial MX300 750GB:

  • Form-Factor: 2,5 pollici / 7mm
  • Interfaccia: SATA 6 Gbps
  • Capacità: 750 GB
  • NAND Micron TLC 3D
  • Controller Marvell 88SS1074
  • Prestazioni in lettura-scrittura sequenziale: 530-510 MB/s
  • Prestazioni I/O lettura-scrittura casuali 4K: 92000-83000 IOPS
  • MTBF: 1,5 Milioni di Ore
  • Endurance: TBW 220 TeraByte
  • Supporto AES 256 bit
  • Compatibile Microsoft eDrive
  • Dynamic Write Acceleration
  • Redundant Array of IndependentNAND
  • Multistep Data Integrity Algorithm
  • Adaptive Thermal Protection
  • Power Loss Protection
  • Data Path Protection
  • Active Garbage Collection
  • TRIM Support
  • Self-Monitoring and Reporting Technology (SMART)
  • Error Correction Code (ECC)
  • Device Sleep Support
  • Garanzia 3 Anni

Guardando alle specifiche (controller in primis) è evidente che con questo drive Crucial mira alla fascia mainstream, con prestazioni nella media e con un prezzo che possiamo definire molto buono. Su Amazon infatti è già disponibile a 193,99 Euro, ossia 0,25€ al GigaByte. Al momento non abbiamo dettagli su eventuali modelli, siamo tuttavia curiosi di vedere la versione da 1TB e da 500GB, probabilmente dietro l'angolo.


Prestazioni

Viste le caratteristiche del prodotto, passiamo ora ai benchmark effettuati con la seguente piattaforma hardware:

  • Intel Core i5-4460
  • ASUS Z97-K
  • 8GB Corsair 2133 MHz
  • Geforce GTX 960
  • Windows 10 64 bit

Nel nostro test abbiamo confrontato il drive Crucial con il Samsung 850 EVO 1TB, un SSD di "riferimento" quando parliamo di Memorie NAND 3D. I due drive sono stati testati con i seguenti tool:

  • ATTO Disk Benchmark
  • Crystal Disk Mark
  • AS SSD Benchmark
  • IO Meter
  • PCMark 8

Eccovi i risultati:

Conclusioni

Con il nuovo MX300, Crucial (Micron) ha sicuramente aperto un'ulteriore strada che favorirà la diffusione di SSD ad alta capacità, parliamo ovviamente di drive nell'ordine dei 2/8 TeraByte. Il prodotto arriva sul mercato con un prezzo piuttosto competitivo e online abbiamo visto che nelle ultime ore è ulteriormente sceso sotto quota 190 Euro.

L'utilizzo delle memorie 3D TLC quindi ha dato i suoi frutti, mentre se vogliamo essere obiettivi il controller scelto da Crucial probabilmente penalizza un po' le performance assolute del drive. Dai grafici abbiamo visto che, in linea di massima, il Crucial MX300 riesce a tenere testa al Samsung 850 EVO 1TB, tuttavia, quando si guarda a valori come il transfer-rate e I/O di picco, qualcuno potrebbe storcere il naso.

Crucial comunque ha dalla sua l'ottimizzazione firmware, ed essendo il primo SSD di questa serie la situazione non può che migliorare. Ricordiamo infine che il prodotto ha una garanzia di 3 anni ed è compatibile con il tool di gestione Crucial Storage Executive. Inoltre, per facilitare la migrazione dei dati è prevista in bundle una copia di Acronis True Image.

Insomma, un SSD che ci sentiamo di consigliare a chi cerca un'elevata capacità di archiviazione e non guarda alla performance assoluta ma piuttosto a salvaguardare il portafogli.

Nota: attualmente è in sconto a 149€ su Amazon.it

Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 199 euro.

112

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluca

Ciao a tutti!...io ho uno slot M2 e volevo sapere se voi consigliereste l'MX300 oppure il Samsung EVO 850 (entrambi dal taglio 250 GB)...sia in termini prestazionali che in termini di stabilità...grazie

Aster

Gli evo normali fanno sxhiffo dopo un ano diventano lentissimi,colpa del fiemware e memorie tlc,meglio puntare aul mlc crucial,non conosco gli evo pro

Simone Trovato

Ciao! In termini di prestazioni/velocità, per un macbook pro 13" fine 2011 sarebbe meglio il Crucial mx300 o il Samsung 850 PRO? Grazie :)

Daniele Fameli

Salve a tutti. Qualcuno che magari lo ha acquistato, saprebbe dirmi se è comprensivo del necessario per monntarlo sul notebook e, soprattutto, per effettuare la copia del sistema con i suoi dati dal vecchio hd che andrei a sostituire? Grazie

Volpe Grigia

Guarda, per via empirica ti posso dire che gli SSD con capacità in base binaria (256GB , 512GB, ecc.) sono MLC; mentre capacità in base decimale (250GB, 500GB, ecc.) sono TLC.

La 3D (NAND) è solo un tipo di progettazione che impila più celle (SLC, MLC, TLC) per aumentare la capacità ovvero la densità di memoria e indirettamente diminuire il costo di produzione: l'MX300 è quad-plane ossia ha 4 strati di celle di memoria, una sopra l'altra.

sardanus

considera che tutto il mio ragionamento è partito sulla base del prezzo, lungi da me mettere in dubbio i bench e le rece autorevolissime di anandtech

NaXter24R

A 150 non era male, meno garanzia, meno prestazioni ma un 50% in più di spazio. 200 è troppo, concordo

sardanus

io dico che crucial è sovrapprezzato ma a 150€, più o meno lo street price dell'850 da 500, con 250gb in più, per me è (era) un'ottima offerta. A 200 (prezzo attuale) no

NaXter24R

Guarda la recensione su Anandtech. Non c'è paragone. E' un buon SSD, ma non al livello di Samsung. Il costo non sarebbe nemmeno male, ma calcola che con 70€ in meno prendi un 850 EVO da 500gb, con 90€ in più prendi l'EVO da 1tb, con la stessa cifra raggiungi la stessa capienza con due SSD invece. 750gb è un taglio strano.
Inoltre, calcola anche la garanzia, Samsung son 5 anni, Crucial 3

sardanus

questo si ma nel'uso quotidiano ciò che conta sono gli iops e la scrittura di file piccoli. E in questo il crucial è sopra l'evo. Alla fine scrivi in sequenziale solo quando hai a che fare con file grandi quando trasferisci manualmente file e la differenza, su interfaccia sata, imho è tollerabilissima

NaXter24R

In altre recensioni, tipo Anandtech. Per quel che riguarda la lettura, mi pare sia sempre sotto all'EVO e se per caso lo supera, è solo li e non di molto. Alla fine leggere a 400 contro 500 ti cambia poco, scrivere invece, quello cambia molto

sardanus

essendo capiente non mi preoccuperei.
Ad ogni modo dichiarano 220 che è un valore altissimo per essere un tlc.

sardanus

tlc 3d

sardanus

dove hai visto questo dato? ad ogni modo ho notato che questo controller usato da crucial straccia e non poco il samsung evo in lettura e scrittura dei file 4k, nonostante gli IOPS siano leggermente più bassi.

Not bad

sardanus

il compromesso migliore è il 500 samsung evo in offerta a 120 su yeppon quando lo trovi

sardanus

hitachi

Alessandro

il problema è anche la legenda, i grafici impegnandomi li distinguo ma la legenda è troppo piccola, quadratino colore minuscolo

Alessandro

io son daltonico leggero... non vedo certe sfumature ma i colori nettamente diversi li noto eccome.... e cmq sia in ogni grafico che si rispetti ogni sito vedo li fa con colori antagonisti... non vedo mai giallo e verde, o rosso e rosa, o nero e grigio.... insomma cioè a senso si metton colori non simili, e in questo grafico io persino vedo che i quadratini della legenda SON MINUSCOLO, quindi....se riesco "un po" a vedere i colori del grafico e distinguerli, ok ma cosa ci faccio se la legenta è MINUSCOLA e non ho abbastanza millimetri/centimetri per veder il colore?

k87

Esattamente..sono i migliori in assoluto..i WD sono buoni,ma gli HGST sono il top della produzione

losteagle17

ex. IBM aggiungo io.

Bryanzell

La differenza tra l'm.2 e l'ssd entrambi 850 Evo è di soli 10€, nulla di così drammatico ma ho preso questo ssd per il desktop con l'ottica di spostarlo su un portatile tra un annetto...con l'm.2 non avrei potuto

Bryanzell

Su amazon ma mi è andata bene.
Ho aspettato il prime day ma nulla, zero 850 Evo in offerta.
La sera rassegnato vado per comprarlo a 93€ ma la mia carta di credito risulta bloccata e nulla.
Il mattino dopo riprovo ma il prezzo è sceso a 84.98€ compreso di spese, ho inserito la carta di mia moglie e l'ho preso.
Ma se vai a guardare ora è tornato a 93€

k87

I migliori hard disk in commercio..divisione hitachi

icos

Ops, non avevo visto la data del tuo commento, pensavo fosse piu' recente :D
Comunque con l'M.2 non avresti avuto alcun problema, a parte il costo maggiore!
Curiosita', dove lo hai preso a 84? Devo prendere un drive per un collega e l'850 a quel prezzo non e' male.

Bryanzell

Non mi sono fidato di questo ssd, in realtà non ne ne faccio nulla dei 750gb e potevo risparmiare oltre 50€ quindi ieri ho acquistato un 850 Evo 250gb a 84€...pazienza per lo slot m.2, ho sempre il dubbio che non venga riconosciuto a dovere o peggio di non avere una vite giusta per il fissaggio visto che non è inserita nella confezione

icos

Dipende anche dall'uso che ne fai. Se l'uso prevalente sono i giochi un M.2 non ti serve a niente (a dire che la verita' basterebbe persino un meccanico). In altri contesti un M.2 si apprezza, ma costa caro e la differenza di prestazioni non e' cosi marcata.
Se il mio scopo fosse principalmente giocare ed avessi 50 euro in piu' prenderei senza dubbio questo crucial da 750.
Se invece volessi tanto spazio (piu' di 750) ma anche velocita' molto elevate allora forse prenderei un M.2 affiancato da un meccanico da 1/2TB... anche se comunque la differenza in prestazioni non e' che sia poi molta...!

superfrenc

HGST? Sarebbe?

sgarbatello

la serie m

k87

io sono secoli che compro solo ed esclusivamente HGST nei dischi meccanici,si li paghi,ma non se n'è mai rotto uno...alla lunga 20-30 euro in più a HDD vale la pena

Hallvaldur

perchè rosso vs verde è una distinzione di colori utile ai daltonici ? sapevo che Dalton si accorse di avere problemi a riconoscere i colori quando scoprì di non essere in grado di riconoscere le ciliege mature (rosse) da quelle acerbe (verdastre)... tra l'altro alcuni tipi di daltonici hanno difficoltà anche con tipi di rosso e di blu (avevo un ragazzo in classe che non riusciva a riconoscere le resistenze elettrice marcate con il sistema E12)

davidebravo

Pure io, e non ci capisco una cippa XD

Alessandro

ma per i daltonici non ci pensate che quel grafico è fatto MALISSIMO? su 2 competitor mettete colori diversi... molto diversi e non simili! bianco vs nero, rosos vs blu, rosso vs verde... insomma che sono quei colori..... io che son daltonico ho problemi!

sardanus

Quali erano mlc dei crucial? Ricordavo che la serie mx lo era.. forse sono gli mx200.. cmq i samsung sono tlc 3d, pur sempre tlc ma il tbw è più simile a un mlc che a un tlc tradizionale

ekerazha

L'Intel X25-E era SLC... cosa poi fosse "mercato consumer" è da stabilire visto che anche il mio X25-M da 80 GB costava oltre 220 euro.

Damien7

mai sentito queste pippe di cui parli, visto che gli ssd con memorie SLC non hanno mai raggiunto il mercato consumer. e comunque visto che non è un acquisto da 10 euro, se permetti qualche pippa mentale me la posso anche fare

ekerazha

Contano anche le dimensioni ;-) per dire, non sono così convinto che un MLC da 256 GB sia più longevo di un TLC da 750 GB, perché avendo più memoria può distribuire le scritture su più celle e quindi usurare meno ogni singola cella. Le MLC possono essere più longeve ma se ce ne sono meno è costretto a riscrivere più spesso sulle stesse.

ekerazha

Le stesse pippe che si fa la gente sulle memorie TLC le ho lette anni fa sulle MLC quando le si confrontava con le SLC "eh ma le SLC sono più veloci, eh ma le SLC sono più affidabili".

ekerazha

Gli MX300 sono TLC (con una cache SLC).

ekerazha

In ambito "storage" gli HDD non si battono perché a parità di capienza costano molto meno. Io sono stato un early adopter degli SSD con gli Intel X25-M e tutti i miei SSD sono ancora perfettamente funzionanti (ovviamente i cicli di scrittura possibili tendono ad esaurirsi, ma sono ancora ben lontano dal raggiungere il limite). Nel frattempo, mi si sono già rotti svariati HDD. Ora gli HDD li uso solo nel NAS in RAID 0, per il resto mi tengo ben alla larga dalla robaccia meccanica, che nella mia pluriennale esperienza ha una longevità nettamente inferiore.

giacomiX11

E il 950 pro xD?

ste

Siamo alla seconda generazione, e gia rispetto alla prima il salto è stato notevole

Giardiniere Willy

Le ufs lato scrittura fanno un po' cagare però

sardanus

assolutamente no. Tuttavia è un discorso troppo generico perchè dipende dall'uso che se ne fa. Chiaro che anche un HDD si rovina nel tempo se sottoposto a cicli di scrittura interminabili, per non parlare delle temperature che può raggiungere, della fragilità e dei consumi. L'ssd risolve tutti questi problemi, inclusi gli IOPS quasi centuplicati. Però sono memorie soggette a degrado se stressate, non a caso il TBW diventa rilevante solo per gli ssd e non per gli hdd. In ambito server e storage gli hdd non si battono

fucilator_3000

quindi sono più longevi gli SSD degli HDD?

sardanus

best offerta ever.
Ricordate che la serie MX usa memorie MLC (2 bit per cella), aumentando drasticamente il TBW rispetto al samsung evo che, dal canto suo, non ha le solite TLC (3 bit per cella) ma sono 3d. Non so bene che benefici abbiano le 3d-vnand ma assicurano un tbw a metà tra le TLC e le MLC.
Chiaramente per uso massiccio è consigliabile le MLC, ma per il 90% dell'utenza una comune TLC basta e avanza. Quel che conta per gli utenti normali sono gli IOPS, si parla di 80-90mila degli ssd più comuni in commercio rispetto ai 3-400 (si, trecento) di un HDD a 5400 rpm

Luca

Dipende dalle situazioni, di certo è che ti rigenera un pc intero e con SSD da 250GB ormai i prezzi sono abbordabili!

Andre

Eccellente, grazie :D

Grimafil

E' stato il primo acquisto di oggi

NaXter24R

Le prestazioni sono tutte equiparabili SE si guarda un SSD decente. Ce ne sono molti, molto molto economici, che scrivono a velocità HDD. Comunque le prove le ho fatte, ho un 850 EVO da un anno e un 840 Pro da due anni, prestazioni costanti.

cipo

A mia esperienza ottimi prodotti gli SSD Crucial.

Cube Mix Plus è il tablet Windows 10 che non ti aspetti: Core M3-7Y30 a 280€

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Tutte, ma proprio tutte, le novità di Windows 10 Creators Update

Recensione Dell XPS 13 2-in-1