Memorie DDR4: Da G.Skill arrivano le Trident Z con frequenza 4,26 GHz

19 Maggio 2016 18

Gli appassionati di overclock sono in aumento e i produttori di hardware non perdono tempo per cercare di attirarli con prodotti sempre più spinti. E' il caso delle nuove Memorie DDR4 targate G.Skill, che, dopo averle mostrare in diverse fiere internazionali, presenta le Trident Z da ben 4266 MHz.

Attualmente compatibili solo con Processori e schede madri Intel (dotate di chipset X99 e Z170), queste RAM montano chip Samsung da 8 Gb e riescono a raggiungere elevate frequenze con voltaggi piuttosto bassi.

G.Skill renderà disponibili solo una versione da 16 GigaByte (2x 8GB), ovviamente con dissipatore proprietario per gestire anche eventuali overvolt. Passando agli altri parametri, i moduli operano a 1,35 volt con CAS Latency pari a 19 e supportano la tecnologia Intel XMP 2.0 (Xtreme Memory Profile).

Al momento il produttore non ha parlato di prezzo, la disponibilità è attesa per Giugno, in corrispondenza del lancio dei Processori Broadwell-E.


Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE è in offerta oggi su a 259 euro.

18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ascis

.. che classe eh?! zarre come poche

tridentz tutta la vita

NaXter24R

Si ad oggi a livello di frequenza e latenza son le migliori, poi sinceramente, sulle ram, quelle che costano meno son sempre le migliori. Se la differenza di prezzo per più frequenza non è alta ok, ma oltre secondo me non è giustificata come spesa.

p.s. i led comunque dnano un tocco in più, almeno il pc ha una sua personalità :D

Saverio

si infatti dicevo le 3200 che mi sembrano lo sweet spot magari in due bellissimi banchi da 16 e scrivi a testamento che vuoi che vengano messe nella tomba con te XD

NaXter24R

A me le ram personalmente non servono così tanto, o comunque, vado a capienza non a frequenza. L'unica mia "necessità" sono la classe e l'eleganza che portano le tracer.... LED :D

Saverio

cmq con il prossimo processo produttivo samsung (non ricordo quanto forse meno di 14) dell'anno prossimo determinerà la maturità delle ddr4. queste già ci sono 3200 cas 13 se scendono gia di 1 e non perforza chip così selezionati è fatta

giu46

davvero belle! Mi piaceva già parecchio il modello "standard", questi nuovi colori li valuterò sicuramente.

Crysis

Sono frequenze ovviamente in oc non di default poi considera che più alzi i MHz più vai su con le latenze cosa poco buona per me ,con le memorie più o meno veloci la differenza non la noti per l'uso normale al massimo in casi particolari esempio se fai rendering 3D o benchmark in fire strike

Nicohw

Una 3200 CL13 è una ram notevole.

Nicohw

La banda passante teorica, perchè puoi avere clock a palla ma se devi aspettare un'infinità per eseguire un ciclo di lettura/scrittura sei punto e a capo.

Andreu

talmente veloci che con queste compravi il Fire ad 1€ prima che uscisse l'offerta, e ti arrivava pure a casa prima che l'ordine venisse confermato!

Corrado

Considerata la frequenza elevata è un valore congruo: la banda passante aumenta, la latenza è più o meno la stessa

NaXter24R

Sulle DDR3 si, sulle DDR4 son molto alte. Son memorie da OC. In linea di massima non cambia nulla se non in casi molto particolari

Micene

Ci sono anche le versioni da 3200 cl13 e 3466 cl14

BruceWayne

scusa non sono espertissimo, ma 4266 MHz. non sono una follia come velocità?
io ero rimasto alle DDR3..

NaXter24R

Poca richiesta in giro. Probabilmente quando AMD se ne esce con le nuove APU ci saranno molti più test in questo senso

Saverio

ma mi spieghi perche nessun pervertito fa test con l'igpu? dato che cmq sono memorie "consumer"

NaXter24R

Crucial Tracer, altro che ste qua :P

Nicohw

Cas19, grazie al piffero...

Cube Mix Plus è il tablet Windows 10 che non ti aspetti: Core M3-7Y30 a 280€

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Tutte, ma proprio tutte, le novità di Windows 10 Creators Update

Recensione Dell XPS 13 2-in-1