Asus Chromebit CS10: la nostra recensione

16 Aprile 2016 189

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Asus Chromebit CS10 è una chiavettina PC da collegare alla TV o al monitor per renderlo lo schermo di un computer. Tutto l’hardware che serve è nei suoi 12 cm. Immaginate Chromebit come una Chromecast basata su Chrome OS, quindi con il browser, il desktop, le cartelle, le finestre, le apps (anche di Android - con molti limiti) e una radice Linux sicura ed efficiente perché molto ottimizzata. Rispetto a Chromecast è più costosa e meno immediata perché ha bisogno di mouse e tastiera, ma è anche molto più completa, versatile e sopratutto adatta alla produttività - non solo alla riproduzione di video in streaming.

Chromebit CS10 costa meno di 100 euro in Italia. La nostra, ha la stessa configurazione del mercato internazionale. La confezione integra due prolunghe HDMI: una classica da 15 cm, l’altra semi-rigida e molto più pregiata - oltre che l’alimentatore da 12V 1.5A e dei feltrini per attaccarla sul retro della TV.

La scheda tecnica è così:

  • CPU Rockchip RK3328C Quad Core Cortex-A17 a 1.8 GHz
  • GPU Mali-T764 Quad Core / HDMI 1.4a / 100 GB Google Drive
  • 2 GB RAM LPDDR3 1066 MHz / 16 GB ROM di eMMC
  • WiFi ac 2.4 e 5 GHz Dual Band / Bluetooth 4.0
  • Telaio fanless da 123 x 32 x 17 mm / 75 grammi

È la stessa base hardware di Asus Chromebook Flip, l'adorabile 10 pollici tutto in alluminio con cerniera convertibile e schermo touchscreen provato la scorsa estate. Qui il SoC Rockchip riesce a spingersi un po’ oltre e per più tempo (è una versione particolare di quel RK3328 visto nei Mini PC Android - qui qualche informazione in più) così da avere risultati migliori nei benchmark web. E devo dire che anche la resa di tutti i giorni guadagna qualcosa.

Di Chromebit mi ha sorpreso proprio la reattività, il suo essere pronta e pratica già dal primo avvio. Google ha affinato Chrome OS per renderlo più intuitivo su Mini PC. Ad esempio alla prima accensione, o dopo un Reset/Powerdash, lui cerca tastiera e mouse Bluetooth e propone la loro abbinata. Anche Mac OSX lo fa, Windows no. Poi fatto il login con l’account Google - il primo è obbligatorio, poi volendo si può anche andare avanti con l’account Guest - si trova tutto sincronizzato, tutto già integrato.

Avevo dei dubbi sulle prestazioni del SoC Rockchip e sulle sue temperature. È un Cortex-A17, ha i suoi mesi alle spalle e anche a voler essere super ottimisti resta comunque una soluzione low-cost, di fascia bassa rispetto agli altri dispositivi Chrome OS - sopratutto degli ultimi modelli.

E invece su Octane ho 7235 punti (ramo stabile, con il beta si guadagna qualcosa), su JetStream ho 40441, su Kraken 5128 e su BrowserMark 2407. Sono valori molto superiori ad un Mini PC Bay Trail con Windows e configurazione simile (ad esempio, la Intel Compute Stick), inferiori a quelli dei nuovi modelli con SoC Cherry Trail ma neanche di tanto. Per capirsi, un Surface 3 con Atom x7 fa 7856 su Octane. Ok, è un benchmark single core e dimostra poco, ma è per farvi capire che non si tratta di una resa da smartphone o da tablet.

Chromebit si fa usare come un pc, anche senza installare Arch Linux per ARM (vedi) o il solito Crouton. Tenete aperti 7/8 tab del browser, 4/5 finestre. Riproducete 1080p su Youtube, gestite senza problemi Netflix e Ororo.tv, avete una bella flessibilità nella gestione a tre colonne di tre apps diverse. Chrome OS è migliorato in questi dettagli. Resta il flop del porting delle apps Android, di quel sistema ibrido che doveva essere alla base di Pixel C, ma è un sistema operativo pratico, sicuro, funzionale sia per un pc portatile sia per un mini pc secondario come questo.

Ho anche trovato Skype for Web molto più maturo e credibile di un tempo. In attesa del pieno supporto alle chiamate video e audio via browser (senza plugin - al momento funziona solo su Edge) si hanno già notifiche in tempo reale e nessun “impallamento” col passare delle ore.

Il limite di Chromebit è nei 2 GB di RAM. Si riempiono alla svelta quando siete in multi-tab e rallentano il passaggio da uno all’altro. Non è un problema tanto rilevante per l’esperienza utente ma si nota, questo sì. Guardate le schermate allegate o fate caso al consumo della memoria nel grafico di COG. È anche la sola porta USB 2.0 è vincolante. Asus avrebbe potuto aggiungere una microUSB OTG sul fianco, stile Compute Stick o varie cinesi. Così si è costretti ad inventarsi qualcosa, ad usare quegli odiosissimi HUB USB, quando non ci sono mouse e tastiera Bluetooth a portata di mano e si vuol collegare una chiavetta o una webcam.

Asus Chromebit smontata mostra la migliore qualità costruttiva vista su chiavette PC.

Per il resto c’è un’ottima ricezione WiFi (la 802.11 ac è una rarità in questa categoria, sopratutto a questo prezzo) e una adorabile costruzione interna. Smontare Chromebit e scoprire quella mobo Asus così personalizzata, vedere i due connettori UFL e i diversi livelli di dissipazione da una parte e dall’altra della scheda, collegati anche allo stesso telaio a sua volta rinforzato nelle filettature delle viti e nelle giunture più delicate, è stata la conferma a tutto il buono provato prima.

Sono accortezze necessarie per smaltire bene il calore generato dal SoC Rockchip. Non è pregiato quanto i moderni, non ha un design big.LITTLE e nemmeno una buona reputazione in rete. Su Chromebit, fa toccare i 56°C al telaio esterno ed non è poco per una chiavetta così. La buona notizia è che il connettore HDMI resta molto più freddo quindi non rischiate di danneggiare le vostra porta.

Chromebit collegata ad un monitor 7 pollici con tastiera meccanica Razer.

Consumi: 4 watt per un 1080p in locale e per il browsing, 6.2 watt per Netflix, 8 per Youtube. In standby/sleep consuma 0 watt. Non sono dei dati spaventosi come quelli che permettono a Chromebook Flip di mandare avanti tutto un portatile con 3 watt (ancora a confermare come lì siano intervenuti dei vincoli energetici) ma sono ok.

Considerazioni finali

Chromebit resta un chiavetta PC sopratutto pratica, sopratutto portatile, sopratutto economica. Non è una rivale dei Mini PC stile NUC, Brix o degli stessi Asus VivoMini, e non vi consiglio di prenderla in sostituzione del vostro pc fisso. Io la uso così, ma dove ho solo bisogno da stare su Internet, guardare video Youtube, scrivere due cose o controllare il feed di twitter. Se vi trovate in questi contesti, se non dipendete da un qualche programma esclusivo per Windows, ve la consiglio più della Intel Compute Stick o dei Mini PC Bay Trail.

Chrome OS è sempre più a suo agio nell'Internet moderno. O forse è proprio il contrario. In una postazione secondaria, in un computerino per ragazzi o per la casa al mare, dove si tratta sopratutto di avere a che fare con la rete (ma non è più obbligatorio) e di farlo con il minor impiccio possibile (niente aggiornamenti, apps che occupano pochi MB, reattività e praticità anche in fase di avvio e sospensione, prestazioni al massimo per l'hardware usato, manutenzione del tutto assente con ripristini immediati e sincronizzazione di tutto l'ambiente di lavoro, sicurezza) sa il fatto suo. Chromebit è una buona idea, l'esperimento è riuscito, e mi auguro di vederla sviluppata e potenziata nella prossima generazione.

Poca spesa per massima resa? Meizu m3, compralo al miglior prezzo da Amazon Marketplace a 162 euro.

189

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Il gurzo

Si dai allora i telefoni sempre out?

Squak9000

Ogni blocco no... ma quando si ripetono una serie di blocchi o meglio dire: rallentamenti....

Il gurzo

Se si formatta ad ogni blocco auguri...

No dai, l'errore ci può stare, ma da qui al formattare ce ne passa...

Squak9000

No... non ci si incappa sempre!

Ma basta una volta per dover bloccare tutto il PC e dover effettuate un formattone.

E la cosa è un disastro.

Il gurzo

Da quando in qua su windows è diventato difficile fare gli aggiornamenti, o che si deve sempre incappare in problemi come bsod o virus?
A me non sembra che stare dietro alle varie distro linux o chrome os sia più facile che con windows...

891

Peccato, volevo prenderlo per i miei che spesso guardano mediaset e questo ha un buon prezzo

Enzo

Beh se il codec è supportato si... ma come detto nella rece se si ostinano a lasciare silverlight (premium play e skygo) allora niente da fare... diciamo che i grossi limiti che ho trovato sono appunto il non poter accedere alla rete lan e anche per le foto della mirrorless per aprirle ci mette una vita... per il resto chi è legato ai servizi google può essere davvero interessante... cmq è molto meglio di android su tv per capirci.. se ci fosse il playstore si aprirebbe un mondo... skygo e premiumplay compresi...

891

Riesci a riprodurre i video in streaming anche sua altri siti oltre che youtube?

Enzo

Ho acquistato chromebit... Niente male... Una sola cosa... Ma non c'è modo di leggere i file sulla lan locale? Non ci sono riuscito...

Sterock77

Lo so ma perde il senso di essere una chiavetta con un hub magari alimentato per attaccarci hdd è meglio un altro cavo eccc alla fine ne esce un garbuglio, ne prendi uno tipo mini pc minix o beelink e ed tutto piu semplice

connectedlife

basta un hub usb per pochi euro

Andrej Peribar

Ma lo incasina, perché non conosce windows, conosce il nome windows (e nemmeno sempre).

Guarda che non è un caso che l'uso del PC in ambito Soho è crollato per sistemi più "embexded" (se mi passi il termine) come quelli mobili.

Devi pensare come la folta schiera di utilizzatori che incasinato le installazioni di windows dall'alba dei tempi.

Oggi il valore aggiunto di sti oggetti web oriented è che il cloud computing ti da gli applicativi. Non è castrante per noi, ma di cosa è meno difficile per la massa.

Secondo me chi meno ha saputo approfittarne è stata la comunità GNU.

MS è corsa subito ai ripari "coprendosi con device a basso costo.

Poi sono opinioni.

Ma se conosci un niubbo a cui sei " obbligato " a mantenere windows, con chos risolvere entrambi i vostri problemi :)

LH44

concordo.

LH44

però ha ragione. Il discorso e' semplice. Se non si e' appassionati, la gente bene o male conosce WIndows, oltre che e' indubbiamente piu fruibile e funzionale.

Bruno Rebua

Con simpatia, da pensionato 65n, smanetto con Android e uso IOS, ovviamente W10 sul portatile, ma per il fisso uso un mcmini. Ho Cominciato una 40ina di anni fa col Fortran. La pennetta mi intriga proprio per conoscere chrome OS, ma ritengo piu efficienti quelle W10

Sterock77

Questi gingilli proprio non li capisco scusate . Una sola porta usb quindi vuol dire spendere meno di 100€ all inizio e se è il primo apparecchio di questo tipo sei costretto ad acquistare una tastiera wireless senza ricevitore usb se no ti giochi l' unica porta che hai. Montaggio scomodissimo diretto sull' hdmi perchè forza molto sulla presa e potrebbe fare danni anche senza surriscaldarla ma solo per il peso, ameno non si compri al altro cavetto hdmi almeno di 50 cm per farla poggiare a qualcosa. Plugin video incompleti per skygo ed infinity in particolare . Risoluzione di netflix da verificare perchè sappiamo quanto questa piattaforma sia gelosa dei sui contenuti hd . Vantaggioso rispetto windows 10 solo per un minimo di fluidità in browsing non giustifica la scelta , Semplicità tralascerei , tra questo ad un W10 le cose semplici sono semplici in egual modo quelle complicate escono dalla semplicità ma con uno sei fregato con l' altro fai quello che vuoi . dopo 2 apparecchi android e un beelink bt3 per me il paragone non esiste più.

Luca Cossini

Domanda, se io volessi collegarlo ad una rete Lan, sai quali adattatori usb/LAN sarebbero compatibili?

Angelo

Il suo è proprio un ragionamento infallibile :D

Andrej Peribar

Allora se dici cosí, non ho modo di spiegarmelo.

:)

acitre

Se prendo un qualcosa che può fare anche di più oggi fa poco e domani, se ne ho l'esigenza, può farmi di più. Se.prendo qualcosa che fa poco. Oggi va bene, domani dovrei dover comprare altro perché non mi basta più. Semplice.

ferragno

si sto vedendo, ma a quel prezzo non c'è niente :-(

mtvittori

non so, non ne ha accennato XD controlla su gearbest :)

ferragno

grazie mille, è anche touch?

mtvittori

"Il monitorino da 7 pollici è un Feelworld FHD comprato su gearbest a circa 100 euro tempo fa (batteria esclusa). Il mio è versione 1080i."

Preso direttamente da un commento di r. nell'articolo del raspberry pi 3

ferragno

nessuno sa dove trovare quello schermo 7"? almeno il modello...

matteventu

Grazie! ^_^

Riccardo P

Google è tuo amico! https://support.google.com/chr...

Andrej Peribar

Il target di chos è proprio quello, poi si può comprenderlo e accettarlo, trovarci si o non trovarci si o meno.

Io l'ho suggerito a mia sorella non ha ancora avuto un problema, poi sta scoprendo la sincronizzazione con android (cosa cmq possibile) ma lo sta facendo imho, poiché ha "preso coraggio" esplorando il sistema che alla fine non teme di mi "sminkiarlo".

Il mio unico personale appunto su chOs è che Google-centrico, ma non più del droide. :)

matteventu

Anche NTFS?

Angelo

È proprio per i motivi da te elencati che sto valutando se acquistare questo prodotto a mio p4dre, perché nonostante i consigli e nonostante tutto il mio impegno, lui riesce sempre a combinarne una su quel suo maledetto PC. Ne fa di tutti i colori. Trova guide su internet e non ci pensa dj due volte, lui applica alla lettera e poi "sminkia" tutto, e la mia pazienza

Brino

ok il 1080p h264, ma cosa intendi che riesce a far qualcosa anche con h265? che si ferma al 720p/480p ?

Andrej Peribar

Però una domanda leggendoti me la pongo.

Stabilito il target di utenza, come fai a non vedere il corto-circuito del tuo ragionamento?!

Cioè è meglio un sistema complesso o completo con i suoi pro e i suoi contro configurato per sembrare semplice, ma che comunque nasconde ed ha la sua complessità, rispetto ad un sistema già pensato così?!

Che senso avrebbe?!

È una vita che "gli esperti" configurano a puntino windows ai "non esperti" e puntualmente lo "sminkiano" riempiendosi si toolbar, virus l, programmi di inutilità per la pulizia, antivirus doppi o tripli.

Non comprendo come questa cosa non sia evidente.

Senza considerare che a parità di hw chos va meglio<\u> di windows.

Cmq io resto dell'idea che chi non si riesce a mettere nei panni del "non esperto" lo fa perché non è mai andato oltre a windows.

I problemi di chos per un esperto dovrebbero imho essere la sua Google-centricità invece di questo aspetto non v'è traccia nelle critiche, poiché a seconda del caso vi si lega cmwq a MS o Apple o Google.

Non credo che si uscirà mai dal impasse.

Buona domenica :)

acitre

E con una schermata con 5 piastrelle da cliccare andrebbe in crisi?

ca600lg

thanks! buona domenica!

Riccardo P

È tutto semplice, non c'è nulla di nuovo da imparare.

guasta

Segnalo che mediaset premium e infinity su chromeos non va più con silverlight, da ormai un bel po di mesi :)

Claudio 23

OT Non é ora di aggiornare i consigli degli acquisti che sono fermi al 2014? Intenso quelli con la graffetta sotto l'articolo.

ca600lg

Ric ti chiedo ancora una cosa: per l'utente medio che sa usare windows e che non ha mai sentito parlare di chrome os, la consiglieresti lo stesso? rispetto a windows ha qualche limite nella fruizione di contenuti(oltre a skygo che non va mi par di aver capito) ?la situazione è questa: ne bramo una perchè curioso di provare chrome os, ma ho il timore che magari mio papà o mia mamma fatichino ad usarla, windows lo usano da una vita invece.

Homer

Prego

Homer

Prego

Raffael

Assolutamente d'accordo, su questo! Per me, chOS e valido, pratico e veloce a patto che si sappia cosa si stia usando e non si pretenda l'uso più avanzato di Linux o le applicazioni esclusivamente su win. ChOS non mira a essere Linux o win, anzi, tutt'altro! mira a essere qualcosa di diverso, di intuitivo ..in sintesi, non è da comparare ad OS desktop "normali"., chOS non lo sara mai per sua natura!

Andrew23

Grazie ;) Lo hai preso da lì?

Andrej Peribar

Si io ti capisco, ma sono sempre 100€ con tutto il rispetto per i soldi, vale il prezzo, soprattutto se lo street sarà na 10-15€ in meno.

Non si parla di 400€.

Se vedi il costo della chiavetta Intel "premium" (l stock con core m ) sta a 320$ quindi tasse escluse, la Asus vivo stick win10 sta in Asia (no prezzo europeo) a 160€..

Come vedi il prezzo è corretto, poiché come ti dicevo chos per molti è un valoy aggiunto.

Per alcuni è un limite, ma questo due opinioni non sono imho, legate all'analisi prezzo oggettiva.

Windows nel target in oggetto è un deterrente.

Poi in Italia non sfonderà mai, immagino Google se me farà una ragione.

Homer

Stockisti, è ancora disponibile

Raffael

Ma è chiaro che i chromebook devono offrire di più per essere appetibili ad un numero maggiore di utenti.

Si cerca di fare una pacchettizzazione hw attraente, affinché gli utenti che hanno qualche competenza in più, possano effettivamente preferire il prodotto in quel pacchetto.

In ambito Win, il problema non si pone, tanto puoi mettere quello che vuoi schifos0 perché l'utente medio lo prende comunque (per fortuna le cose possono cambiare e stanno cambiano. Gli utenti sono più consci (o almeno molti)!).

Il mio ragionamento sul prezzo aveva proprio questa base, fondamentalmente. Quello che tu dici è corretto. L'assemblaggio è ottimo e quella Win sarà alla meno peggio (volendo essere buoni!).

E da questo deriva la mia (pseudo-)analisi sul prezzo.

Nello specifico, mentre sui chromebook è palese la differenza hw (i quali hanno ottimi schermi ips, tastiera retroilluminata, materiali spesso "premium", ecc.), con una chiavetta è chiaro che è difficile fare una valutazione dal momento che non hanno "parti esposte". Ne consegue che puoi valutare "su carta". In questo contesto, chiaramente vai a vedere le specifiche hw. Non so se ho reso l'idea.

Homer

http: //www. stockisti .com/it/mediacom-winpad-7-w700-red.html

Andrew23

2 o 3 tab riesci a tenerli aperti?

Andrew23

Dove a 39€? :)

Andrej Peribar

Non hai colto il discorso generale

Windows su hw da 100€ per rientrarci ho ha hw scadente o a costruzione scadente.

Si vede dai chromebook e i rispettivi notebook da 250€ windows.

Vedremo la controparte win a chi di noi darà ragione allora. :)

Dvd8921

Come si chiama il gioco dei Carri armati?

Cube Mix Plus è il tablet Windows 10 che non ti aspetti: Core M3-7Y30 a 280€

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Tutte, ma proprio tutte, le novità di Windows 10 Creators Update

Recensione Dell XPS 13 2-in-1