8Pack Asteroid: mini-PC per il gaming di fascia alta

29 Marzo 2016 81

8Pack Asteroid è un nuovo PC super-compatto di fascia alta, concepito ed assemblato dal famoso overclocker 8Pack Parry. Si tratta del più veloce mini-PC con formato SFF in commercio, equipaggiato con una scheda madre Mini-ITX e un'accoppiata Intel-Nvidia molto interessante, proprio per via dell'overclock praticato di fabbrica.

Più in dettaglio, la configurazione hardware prevede un Intel Core i7 6700K, overcloccato a ben 4,7 GHz, accoppiato a 8GB di Memoria RAM DDR4 'spinti' a ben 3866 MHz e una scheda grafica Nvidia GTX 980 Ti, quest'ultima con una GPU Maxwell overcloccata fino a 1450 MHz.

Il reparto storage è affidato a un SSD da 512 GB (per il Sistema Operativo) e a un disco rigido da 1 TeraByte che permetterà di salvare dati, file personali, giochi, backup ecc. Segnaliamo infine che il sistema è personalizzabile, vanta un sistema di raffreddamento a liquido e molte altre accortezze che non deluderanno gli utenti più esigenti.

Al momento 8Pack Asteroid è disponibile in UK, dove purtroppo ha un prezzo proibitivo, si parla infatti di 3899 sterline di base. Eccovi le features di spicco del prodotto:

  • Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 980 Ti overcloccata con opzione per GTX Titan X
  • Memoria: Team Group Xtreem 8GB 3866 MHz con opzione per 16GB 3733 MHz
  • Processore: Intel Core i7-6700K overcloccato a 4,70+ GHz
  • Storage: Due SSD Samsung 850 Evo
  • PSU: Superflowers 1000W
  • Case: Parvum 8Pack Edition con impianto a liquido
  • Fan controller: Aquaero
Lo smartphone per telefonare anche in acqua e ottimo in ogni occasione? Sony Xperia Z3 è in offerta oggi su a 269 euro oppure da Monclick a 361 euro.

81

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabri Fina

o beh almeno qualcosa di lussuoso l'hanno messo

Liuk

Lo comprerei soltanto perchè ha un bell'otto inciso sulla carrozzeria.
Peccato che devo accendere un mutuo per prenderlo.

mikronimo

Questa è una diatriba che va avanti da tempo e tutte le volte, in un modo o in un altro, risalta fuori la tua domanda... la risposta è: si e non è quello che penso, ma un fatto; ho uno schermo da 24 pollici FHD della Philips davvero ottimo e se mi avvicino con gli occhi, al momento di perdere la messa a fuoco, io non ho visto nessunissimo pixel; devo togliere occhiali o lenti a contatto (che mi correggono il 100% della miopia) per potermi avvicinare ancora di più e comunque è difficile percepire qualcosa; anche se è noto che capacità di visione varia con le persone, il FHD è da ritenersi il massimo necessario; questa la prova provata; se poi, per sicurezza uno si vuole indirizzare al 2k, bé ci può stare, ma il 4K direi che è decisamente "oltre"...

Stefano Dell'Anna

basta con queste storie della massima risoluzione percepibile (che se proprio dovremmo parlare di densità di pixel e non di risoluzione in se, visto che con il fullHD su uno schermo da 60" riesci a vedere i pixel m aquesto è un altro conto, l'occhio umano non è uno strumento digitale, non ha un "massimo" di risoluzione, non può essere confrontato con il sensore di una videocamera, essendo infatti l'occhio un "sensore" analogico, come per la storia dei 30 fps, l'occhio umano non vede a fotogrammi o a pixel, l'immagine che vedi è continua e mutabile nel tempo, è un solo fotogramma che continua a cambiare, senza però avere uno spazio temporale tra due istanti

Il Rettile

Puoi fare una prova. Prendi un monitor da 24" Full HD, e un altro da 24" però 4K o QHD e guarda se noti la differenza.

Nicolas Zannerini

Pensi veramente che l'occhio umano non possa vedere un'immagine con una risoluzione più alta del full HD?

mikronimo

In che senso?

Nicolas Zannerini

AHAHAHHAHAHAHAHAHAH sei divertente

mikronimo

Dato che il FullHD è il massimo percepibile dall'occhio umano...

Nicolas Zannerini

Non in full HD ma in QHD è giusto appena sufficiente, in 4K non basta già più.

Antsm90

Quegli 8GB di RAM costano una fucilata, altro che 50€ :)
(sono DDR4 da 3866MHz)

NaXter24R

Paghi il nome. La manodopera c'è per il sistema a liquido se vuoi, dove è richiesto un minimo di lavoro. Ma l'overclock... Se mi paghi il viaggio vengo a fartelo anche a casa tua. Accendi, canc, avanzate, set cpu ratio 47, voltage override 1.35, f10 e via.
Scheda video, ab, 1450mhz core clock, power limit al massimo, voltaggio 1.25 per star tranquillo, applica allo startup, fatto anche quello. Salvo componenti estremamente sf1gate, sono parametri AMPIAMENTE stabili con un sistema a liquido del genere.

mikronimo

Come dire che non esiste gioco che necessiti di un simile potenza...

sbiki85

Capisco la passione...ma 4000 euro non sono banane.

Nicolas Zannerini

si ci riuscirebbe chiunque ma paghi la mano d'opera e il nome appunto.

Nicolas Zannerini

il 60-70% del costo è estatica praticamente. Per giocare tutto al massimo in full HD bastano 850-900 euro

Fabri Fina

e 8 giga di ram che stanno 50€ scarsi

romoloo

beh uno che compra un pc del genere non credo sia il tipo che aspetti più di 5 anni per cambiarlo, è uno che vuole l'hardware sempre al top o quasi

Antsm90

Solo la garanzia mica tanto, la differenza tra l'Evo ed il Pro è il tipo di V-NAND utilizzato, TLC nel caso degli Evo ed MLC nel caso dei Pro, il che significa che la vita media di questi ultimi è molto maggiore rispetto a quella degli Evo, ed è per questo che secondo me ha molto più senso inserire un Pro in un PC del genere (il 950 in effetti non penso porti grossi cambiamenti nell'utilizzo reale, però per 5000€ lo vorrei a prescindere :) )

romoloo

sei il cassico del "il mio falegname lo fa meglio per 5000 lire"... il prezzo è senza dubbio esagerato, ma da qui a dire che della gente te lo debba progettare, assemblare, overclockare, dare una garanzia e eventuale assistenza, ecc tutto gratis ce ne vuole...
il cliente paga solo i componenti, tra l'altro a street price, e loro non giadagnano nulla per beneficenza?

romoloo

si paga anche il lavoro di overclock e assemblaggio, ovviamente se sai e vuoi farlo da solo ti risparmi la spesa. in ogni caso è vero che dovrebbe costare circa 1000€ in meno...

romoloo

tra l'evo e il pro la differenza è quasi solo la garanzia che passa da 5 a 10 anni, le performance sono praticamente quelle. poi la differenza tra un 850(sata3) e un 950(pcie) è molto gradita, ma si riesce ad apprezzare appieno solo con processi specifici per il quale non credo sia fatto questo pc. in ogni caso il prezzo, ti do ragione, è un furto anche tenendo conto l'altissima qualità del prodotto. io più che altro avrei messo 16gb di ram di base invece che farli opzionali, ormai non è mai abbastanza

mikronimo

Non sono un esperto di questo tipo di hardware, quindi non posso dare giudizi, ma volevo sapere se uno spettacolare (sia per valore, che per estetica) pezzo di pc simile serve veramente e a quale genere di giochi, perché il costo deve valere la candela...

Lalaland

Ho visto su un noto e-store tedesco altre foto del pc, e c'è un discreto lavoro di modding non tale da giustificare i 5k però.

Markiarom

Non vuol dire che sia il modo gusto per farlo

Lorenzo

l'impianto a liquido in quel pc costa almeno 600€, la mobo oltre i 400

Nicolas Zannerini

Non penso che un PC del genere, sopratutto assemblato da un overclocker, abbia le frequenze buttate li a casaccio. Non se venduto a quel prezzo per lo meno. Quindi comunque un lavoro dietro c'è stato e si paga anche quello.

NaXter24R

Di binnato non c'è niente. Ad acqua quella GPU arriva facile facile a quella frequenza. Idem la CPU perchè tanto sei a liquido e le puoi buttare tutto il voltaggio che vuoi.
Poi il prezzo mi è indifferente, ma non diciamo cose che non son vere.

FedeC6603Z

la notizia volevo bypassarla, ma mi sei capitato nei commenti a fondo pagina :)

Il nabbo di turno

Ne venderanno 1 se va bene.

Nicolas Zannerini

ragazzi se non sapete il valore di quei componenti non sparate sentenze a casaccio. Solo tra case e impianto a liquido custom (compreso di montaggio) partono come minimo 700-800 euro ad essere ottimisti. I cavi sleevati (a mano) sono anche li 200 euro. Poi visto che viene garantito un OC abbastanza spinto per CPU e scheda video vuol dire che sono stati testati singolarmente entrambi i componenti prima di essere montati. E quello è un lavoraccio perchè ogni "chip" ha bisogno di voltaggi diversi per raggiungere quelle frequenze. Ciò significa che anche solo per selezionare la CPU adatta da inserire in questa build ti parte almeno mezza giornata. Sicuramente il tutto è sovraprezzato , il tipo di certo non lavora per la gloria e dovrà avere un guadagno da ciò che fa. Ma non sta rubando assolutamente nulla e il prezzo è in linea con le build di questo tipo che si trovano in giro.

thebestluis

500€ per assistenza tecnica ? 40€ e lo assemblo ad occhi chiusi.

a'ndre 'ci

ma va.. ormai la maggior parte prendono pezzi e li ca...ano dentro a caso...

a'ndre 'ci

si, da i7 vai su i5; da32 vai a 16 di ram....

Nicolas Zannerini

leggi ciò che ho scritto sotto

Nicolas Zannerini

Quello è un impianto a liquido Custom , i costi sono moooolto maggiori. Il solo waterblock della scheda video costa più di 100 euro. Il costo finale supera tranquillamente i 350 euro. Ovviamente da ciò è escluso l'assemblaggio che per un impianto a liquido di quel tipo richiede una certa dose di conoscenze e praticità. Un buon alimentatore costa da solo 100 euro. Un case come quello non è valutabile perchè fatto su misura (presumo). Il miglior case itx che abbia mai visto costa 180 euro e non è elaborato quanto questo. Quindi direi che l'accoppiata case+ ali+ dissipatore sono almeno almeno 700 euro (escluso l'assemblaggio che farebbe arrivare il tutto sui 1000 euro). I cavi sleevati costano, quelli sicuramente li ha sleevati lui a mano quindi direi dai 50 ai 100 euro per ogni cavo che vedi. Sicuramente questo PC è sovraprezzato ma non tanto quanto immaginate voi qui nei commenti ;)

pietro

osservazione intelligente e sacrosanta! :)

Nicolas Zannerini

se mi trovi dove comprare quei precisi componenti (incluso l'impianto a liquido custom) per 2000 euro , incluso di assemblaggio. Te ne do a te 3000.

roby

Ma e' lo stesso indentico hardware non cambia nulla

Tiziano

intendevo un impianto come si deve... pompa, vaschetta, tubi, radiatore, waterblocks ecc...

Giardiniere Willy

Veramente un impianto a liquido costa un centinaio o poco più. Su Amazon, non su chinasellersPUNTOonion

StriderWhite

PewDiePie ha detto no.

Tiziano

risparmiando su cpu, ram, ecc ed aggiungendo un'altra gtx, avrebbe senso?

Tiziano

dalla foto sembra raffreddato a liquido, quindi aggiungere anche 500 € per stare più che largo...

Giardiniere Willy

Beh i 32 gb di ram non è che li sfrutti in gaming eh... A meno che non installi un gioco sulla RAM xD

leo1984

premesso che non spenderei mai tutti quei soldi in questo modo e se ne avessi anche solo la metà da dedicare al pc, lo assemblerei con le mie manine, spendendo meno e facendolo senza fronzoli, ma concepisco questo genere di cose.
a mio avviso il tuo il tuo discorso non sta in piedi, questa è un'opera di artigianato di (apparentemente) alta qualità, non è comparabile ai singoli componenti nudi e crudi. o sei un modder con esperienza e notevole attrezzatura (frese in primis), e disponi di tempo da vendere oppure te lo sogni un sistema del genere!!!

Markiarom

Scommettiamo che se mi dici come si assembla un PC ti trovo un errore? Non è una critica, è solo per dire che assemblare un PC nel pieno rispetto dei criteri di sicurezza per i componenti e per chi assembla è un po' più complesso di prendere 2 moduli con le dita sporche di grasso e ficcarli nella mobo..

Francesco

peggio ancora è comprare le memorie ipercostose con i timing ipercazzuti... quando la più scrausa value ram va uguale

Max

infatti per giocare basta un i5 e avanza pure.

Max

Per un attimo avevo letto android invece che asteroid.

Apple Macbook 2016: la nostra recensione

Acer Switch Alpha 12: CPU Core fanless, kickstand e penna | Video Anteprima HDblog

Acer Aspire S13: ultraportatile da 799 euro | Anteprima video HDblog

Raspberry Pi 3: la recensione di HDblog.it