Mercato Memorie a rilento, SK Hynix perde il 40% dei profitti

26 Gennaio 2016 6

Il mercato delle memorie sembra andare a rilento, molto a rilento se guardiamo agli ultimi dati pubblicati da SK Hynix e relativi ai profitti dell' ultimo trimestre del 2015. A quanto pare la richiesta per i chip di memoria è precipitata e il colosso (secondo produttore a livello mondiale) registra profitti per 822 Milioni di dollari, un calo del 40,7%.

Rispetto all'anno precedente, le vendite sono calate del 14,2% e secondo SK Hynix tutto questo è dovuto al continuo calo di richiesta di Memorie RAM e NAND.

Stando alle stime attuali, questo inizio 2016 non dovrebbe essere in controtendenza, come del resto afferma lo stesso CCO di SK Hynix, Kim Joon-ho.

Il mercato non sarà semplice nel primo trimestre, tuttavia la seconda parte dell' anno dovrebbe essere una ripresa, questo grazie alla domanda sempre maggiore di SSD.

Insomma, come altri segmenti di mercato, anche quello delle memorie sta passando una fase delicata, vedremo a questo punto l'impatto sui prezzi.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Phone Strikeshop a 490 euro oppure da Media World a 549 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Batuffolino

ormai 4/8GIGA di ram bastano e avanzano per il 90% degli utenti già da qualche anno... non c'è più la rincorsa all'aumento della ram

Manuel Melloni

Si e no, sono semplicemente tornate ai prezzi che avevano nel 2014...

maxifrancesco

Ma se sono calate di quasi il 50% negli ultimi 6 mesi!! O.o

Repox Ray

#chissacomemai

GP87

Ci credo hanno prezzi assurdi

NaXter24R

Bello il banco Samsung su un articolo che parla di SK Hynix

Recensione TerraMaster NAS F4-220: adatto a casa e in ufficio

Asus VivoBook Flip 14: eccolo nella nostra anteprima video da IFA

Asus ZenBook Flip 14 e 15: la nostra video anteprima da IFA 2017

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio