Dell XPS 13 9350: la prova di HDblog.it

01 Gennaio 2016 842

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!
Parlare ancora di recensione sarebbe eccessivo. Dell ha rilasciato due versioni del suo XPS 13 in un solo anno, ed è per questo che nella nuova prova vogliamo principalmente concentrarci sull'esperienza d'uso. Sarebbe inutile ripeterci sulla bontà dei materiali e sull'aspetto, praticamente invariati. Ci sono differenze hardware tra il primo modello 9343 e questo 9350 di fine 2015, quindi non le tralasceremo.

La Signature Edition è un'esclusiva dei Microsoft Store

Ho acquistato XPS 13 9350 un mese e mezzo fa presso un Microsoft Store statunitense; anzi, 'il' Microsoft Store visto che quello sulla 5th Avenue è considerato come un quartier generale, a un passo dallo storico Apple Center con il suo immenso cubo di vetro all'ingresso. Una precisazione dovuta visto che proprio in questo punto vendita della casa di Redmond c'è un intero piano dedicato ai prodotti Dell, con tutta la nuova line up e postazioni gaming per stressare i terminali più potenti.

Acquistandolo a New York ho risparmiato non poco. Al cambio, 1.014€ per la versione base e, a conti fatti, quasi 300€ in meno rispetto alla stessa variante in vendita in Italia. Ma c'è qualche differenza. Negli States è scomparsa l'inutile variante con 4GB di RAM, si parte direttamente con quella che ho acquistato. Dunque 999$ per XPS 13 con Core i5-6200U, 8GB di RAM, 128GB di SSD e display InfinityEdge Full HD antiriflesso. In Italia possiamo ancora acquistare la configurazione con 4GB di RAM per 1.179€ (+29€ di ss), assolutamente sconsigliata.

Listini italiani di Dell XPS 13 9350 a dicembre 2015.

Chi si troverà a viaggiare negli States ed è interessato a questa macchina deve considerare l'acquisto, ma attenzione alla garanzia: per loro è di un solo anno - comunque estendibile con altri 129$. Il vantaggio della variante americana non è solo economico. Quando si acquista al Microsoft Store si ha diritto ad un terminale in Signature Edition, ovvero libero da qualsiasi bloatware o software preistallato. Nessuna spazzatura digitale ad intasare il primo avvio, più spazio libero all'interno del SSD e soltanto il cestino sul desktop all'accensione.

Cosa cambia con Intel Skylake

Intel ha lanciato da mesi la piattaforma di sesta generazione, il 'tok' che ottimizza ulteriormente i chip realizzati con processo produttivo a 14nm, in attesa del prossimo salto ad Ice Lake (10nm). Per noi si traduce in una potenza di calcolo maggiore, un'autonomia leggermente superiore e, soprattutto, un grande passo in avanti nell'elaborazione grafica. Frasi che avrete letto spesso quando si parla di nuovi chip, ma in questo contesto è tutto vero e non vale soltanto nei benchmark.

La scheda grafica Intel HD 520 è una delle cose che mi ha più sorpreso, mi aspettavo un salto in avanti ma non di tale portata. Non voglio 'annoiarvi' con confronti tra i risultati. Ho deciso di fare una prova diretta di elaborazione per testare la differenza reale con un 'vecchio' Intel di quarta generazione. Chi cambia terminale di solito lo fa dopo un paio di anni, non tutti possono permettersi di acquistare un ultrabook 'premium' ogni dodici mesi. Per questo ho usato per il confronto un Sony Vaio Pro 13 del 2013, con a bordo un Core i5-4200U (Haswell), 8GB di RAM, 128GB SSD e grafica Intel HD4400.

Dell XPS 13
i5-6200u/8/256
Surface Book
i5-6300u/8/256
Surface Pro 4
i5-6300u/8/256
GeekBench 3 2960/6036 3239/6743 3205/6632
Cinebench R15 33.16/248 27.76/296 38.64/290
GFX Bench 4 Crash Car: 460/2387
Man 3.1: 596/3718
T-Rex: 768/8224
Crash
HandBrake 0m 28s 0m 29s 0m 32s
Trasferimento File 2m 40s 2m 40s 2m 37s
CrystalDisk Mark Seq: 1485/307
4K: 31/101
Seq: 1540/306
4K: 21/160
Seq: 1484/314
4K: 38/90
Autonomia 10h 29m 19h 20m 7h 55m

*Autonomia: navigazione web in WiFi, schermo 50%, no risparmio energetico. Trasferimento file da pendrive USB 2.0, 1.87 GB, 197 file foto e video. HandBrake: conversione MTS 30 secondi con impostazioni standard.

Per testarne le capacità ho lanciato il render a 1080p di un progetto elaborato con Sony Vegas 13: il Dell XPS 13 9350 ci ha messo solo 2 minuti e 34 secondi, mentre il Sony Vaio Pro è arrivato a 6 minuti e 41 secondi, più del doppio. Questo significa tempi dimezzati quando lavoro sui video, potenza a sufficienza per godermi l'anteprima al massimo della qualità e possibilità di utilizzare il terminale per altre task quando lancio i render - senza particolari impuntamenti.

Il processore difficilmente va in stress, anche durante queste elaborazioni, a differenza del passato (il Vaio Pro 13 nel mio caso) la maggior parte del lavoro viene svolto dall'ottima scheda grafica integrata Intel HD 520, lasciando respirare la CPU. Questo significa anche minor utilizzo della ventolina di raffreddamento, che attacca di rado. La si sente solo in condizioni 'estreme'.


Autonomia della batteria

Non è quella che speravo, anzi, sono un po' deluso. Ho portato avanti diversi test dopo una decina di cicli di ricarica e le prime buone impressioni sono cambiate con il tempo per colpa di un aggiornamento. Nel primo 'stress test' ho utilizzato XPS per una mia giornata lavorativa: modalità Bilanciato, Wi-Fi sempre acceso, web browsing tramite Chrome con almeno 15-20 tab sempre aperti, Spotify in esecuzione per gran parte del tempo, video su YouTube e altre piattaforme, Skype sempre aperto e qualche conference call spezzata dalla miriade di messaggi che ci scambiamo giornalmente.

In questo primo caso la batteria da 57Wh è stata in grado di tenere vivo il notebook per ben 7 ore e 40 minuti. Purtroppo, dopo qualche giorno, un aggiornamento del Bios alla versione 1.1.7 ha stravolto le prestazioni. Questo update migliora l'autonomia in 'idles' e non comporta alcun cambiamento per gli altri scenari.

Sperando che si potesse andare oltre quei primi risultati ho effettuato il medesimo test stress e l'autonomia si è ridotta fino alle 6h. Nelle settimane successive l'autonomia sembra essere migliorata rispetto a quest'ultimo valore. Mi impegno ad aggiornarvi ancora dopo tre mesi di utilizzo, così da ritestare la batteria dopo un periodo adeguato.

Nota: a fine dicembre 2015 il BIOS 1.0.7 per XPS 13 è ancora in versione beta.

Portabilità prima di tutto

XPS 13 non è il più potente sul mercato, non è neanche il più leggero visti i suoi 1.2 kg ma è sicuramente il più piccolo. Soltanto 304 mm di larghezza, un record per la categoria da 13.3 pollici che fa impallidire la concorrenza. Si salva tanto spazio e dimostrarlo c'è il case protettivo che ho acquistato, un Case Logic originariamente ideato per proteggere il MacBook Air da 11.6 pollici (300 mm di larghezza): calza senza problemi all'interno, direi quasi a filo visto che con un paio di millimetri in più non avrei potuto sfruttarlo per questo scopo.

L'altro lato della medaglia è un layout tastiera leggermente più stretto, una spaziatura adeguata ma è chiaro che qualche millimetro in meno deve comportare compromessi qua e la. Ci si abitua dopo un paio di giorni al 'formato' e la cosa si nota se si proviene da una tastiera full size, è praticamente identica a quella del MBA da 11 pollici. Unico appunto che ho da fare parlando di mobilità è sullo slot SD, visto che l'ingresso consentito alle card è solo parziale e ci costringe e toglierle prima di riporlo nella custodia o in borsa. Un particolare che Dell dovrebbe rivedere in futuro.



Come va tutti i giorni

La corsa dei tasti di 1.3mm è buona. Scrivo ormai da inizio novembre sempre su questa tastiera e non sento alcun scricchiolio; i tasti più utilizzati non mostrano nessun accenno di cedimenti, sono ben saldi. Nulla da ridire sulla retroilluminazione, è molto utile il tasto per l'accensione/spegnimento. Il touchpad mi ha soddisfatto a pieno, per la prima volta mi sento appagato su Windows ed è una vittoria se consideriamo le pessime esperienze vissute in passato: la scorrevolezza è buona, anche il feedback e la precisione, a volte mi scordo di non aver in mano il mouse - e se si è spesso viaggio il vantaggio è considerevole.

Mi piace che sia sempre reattivo, lo si può chiudere, mandare in standby e riaprirlo in pochi istanti, sono spariti definitivamente quei fastidiosi secondi di attesa. Altra nota positiva per il display. Ho letto molte lamentele sulla qualità del pannello FHD montato sulla prima versione di XPS 13 9343, ma la luminosità di questo InfinityEdge è assolutamente adeguata, ed è anche il miglior antiriflesso che abbia mai avuto sotto mano, lavorandoci anche sotto diretta luce del sole non ho poi fatto davvero fatica.


Ottimo il Wi-Fi, con lo standard 2x2 802.11ac 2.4/5 GHz è davvero difficile che qualcosa possa andare storto. Inutile forse stare a dibattere sulla sconveniente posizione della webcam, un 'dramma' se si fanno tante videochiamate online ed un compromesso inevitabile viste le dimensioni delle cornici.

Capitolo a parte per la Thunderbolt 3, porta che possiamo definire come 'definitiva' visto che integra in poco spazio una superspeed USB 3.1 (10 Gbps), Thunderbolt (a 40 Gbps), DisplayPort 1.2 (8 linee), PCI Express e alimentazione (fino a 100W in ricarica). Esteriormente è una comune USB Type-C, ma le potenzialità sono ben diverse, addirittura abbiamo letto in rete di primi utenti che la sfruttano per ricaricare l'ultrabook utilizzando il caricabatterie universale da 60 W di Google (store). Di contro, non si va molto lontano senza l'adattatore, non fornito da Dell all'interno della confezione.

Pregi e difetti

Dimensioni recordDisplay InfinityEdgeThunderbolt 3Silenzioso e freddo
Camera posizionata in bassoPrezzo di listino aumentatoSoftware migliorabile

Considerazioni finali

Possiamo considerarlo a mio avviso come il miglior ultrabook di questo 2015. Questo refresh hardware ha finalizzato l'ottimo lavoro svolto da Dell riflesso, lo ricordiamo, anche nel resto della line up: XPS 12 e XPS 15 sono tra i migliori nelle rispettive categorie, anche se il primo potrebbe non arrivare sul nostro mercato. Il design accattivante, la scelta di materiali pregiati e le performance creano il giusto mix che da tempo si stava attendendo, ma è pur vero che per le autonomie rivoluzionarie annunciate a più riprese bisognerà attendere - nella mia giornata lavorativa devo sempre e comunque ricaricarlo arrivati ad un certo punto.

Difficile capire perché mai si siano alzati tanto i prezzi. Nel 2013 la versione base dei top gamma si aggirava attorno i 1000€ (presi Sony Vaio Pro a 999€ senza sconti) e Intel, a suo tempo, si vantava dell'arrivo di Core M per abbassare ulteriormente l'asticella. I Core M sono arrivati, adesso c'è la seconda generazione in campo, ma le performance sono comunque inferiori e di fatto i produttori hanno spinto gli Ultrabook con i Core iX oltre quota 1200/1300€ (vedi HP, Dell, Lenovo e Asus). Assurdo che tra il costo in USA e quello in Europa ci sia un tale divario - e il cambio sfavorevole non è abbastanza per spiegarlo.

Live terminato! Grazie per averci seguito.

Poca spesa per massima resa? Meizu m3, compralo al miglior prezzo da Amazon Marketplace a 162 euro.

842

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Giannini

Ciao Stefano, scusa ma ho letto solo adesso il tuo messaggio. Si è ancora disponibile se tu fossi ancora interessato, contattami a gianemi2@gmail.com

Fabio Disconzi

E nei confronti di un MacBook Pro 13? Grazie

Stefano

Ciao, è ancora disponibile?

Marco Giannini

Ciao io se vuoi ho messo in vendita il mio xps 15 con la seconda configurazione quella da 1750 euro.
La macchina è perfetta e la vendo o la scambio per un xps 13 o per un macbook 12. Il motivo è semplicemente perche ho bisogno di una macchina piu piccola ma sempre prestante.
Contattami pure via email:
gianemi2@gmail.com

makszd

Ho avuto per 2 settimane circa l'xps 13 che ho restituito per delle noie di tipo software. Col mio utilizzo light si è sempre comportato egregiamente però ho visto una recensione in cui mostravano che se messo sotto stress pesantemente crashava (mi sembra in un rendering 4k) quindi a parer mio dato che devi fare un utilizzo piuttosto serio della macchina ti consiglierei l'xps 15 con i7, 16gb ram, display full HD per l"autonomia, 512gb ssd e grafica nVidia al prezzo di 1750 euro.

Vincenzo

Salve, volevo sapere: vi saranno aggiornamenti a breve per xps, o se ne parlerà a gennaio 2017?

Roberto

Per un uso in office quindi 8h sotto alimentazione, con la possibilità di un monitor esterno, e la sera invece a casa come portatile, consigliereste questo o il 15"? Il tragitto é brevissimo da casa ad ufficio. Uso per grafica e programmazione web (suite Adobe Dw Ps Ai) e musica con cubase.

Riccardo P

ahaha me l'ero perso :D

Valentino Da Silva

Ottima recensione! Trovo questo prodotto molto interessante e sono intenzionato ad acquistare la versione FHD, sono giusto indeciso sulla scelta del processore; mi assicura una maggiore autonomia l'i5 6200U o l'i7 6560U?
Inoltre qualcuno sa dove posso trovare il pc con la tastiera USA?
Grazie

Marcello Prestianni

Mi conviene comprare xps13 adesso? O nei prossimi mesi ci saranno delle configurazioni aggiornate?

Alex Alban

prenditi il 13 con i7 e fhd, così prestazioni al top e batteria molto duratura (ho l'i5/8gb/256/fhd)

Chuck

si vede che per quest'anno han cambiato direttive :/ comunque ad oggi risulta spedito, non vedo l'ora di provarlo :)

enialis

Col portatile bene, io li contattai a dicembre.

Chuck

In quale mese sei riuscito ad ordinare l'xps 13 con lo sconto? Un mese fa avevo richiesto lo sconto studenti via chat ma mi avevano risposto dicendomi che l'accordo per lo sconto studenti non era stato rinnovato. Ora ho provato a mandare una mail all'indirizzo scritto da qualche utente qui sotto, incrocio le dita. Alla fine il portatile è arrivato? Come ti trovi?

Marco Giraldo

Io alla fine ho optato per un SP4, quello da 1500 portato a casa a 1300 con tastiera, nuovo!

valenorf

Stessa tua situazione e scelta di studi. Alla fine vedo un sacco di gente programmare tranquillamente con i macbook pro-air(anche se hanno un aspect ratio diverso), quindi 13 pollici secondo me bastano. Come potenza poi anche qui non è per niente un problema, tutti i progetti duranti gli studi non è che richiedono chissà cosa come potenza computazionale. :)

Marco Giraldo

Ciao, sono uno studente di ingegneria dell'informazione, tra un anno dovrei iniziare la magistrale (ing. informatica) e stavo cercando un portatile. La mia scelta si è ristretta a XPS 15 (i7HQ-8ram-256ssd), XPS 13(i5 o i7U-8ram-256ssd), SP4(i5-8ram-256ssd). Sono tre device diversi ed è proprio per questo che sono molto indeciso.
Cerco portabilità (peso) e autonomia tali da garantirmi un utilizzo fuori casa anche da mattina a sera (ovviamente quando possibile attaccandolo alla presa) oltre alla potenza di calcolo adeguata per garantirmi un uso soddisfacente fino al termine degli studi e anche in ambito lavorativo. Principalmente avrò a che fare con MATLAB, R e programmazione (Java, C, Python). Dite che SP4 e XPS13 sono sufficienti come prestazioni? SP4 mi attira per la maggiore versatilità data dalla penna e dal fattore tablet. Inoltre il 15 lo sto valutando perchè ho paura che un 12.3 o 13 pollici siano piccoli per lavorarci in ambito informatico. Cosa mi consigliate?

PS: se conoscete altri portatili adeguati, vorrei restare sui 1500$ (considerando eventuali sconti studenti)

makszd

Purtroppo non ho avuto modo di far prove con groove, ecc. Anche perché l'audio mi sembrava funzionare in generale..
Mentre quando si bloccavano i video di YouTube non sentivo nulla perché non andavano proprio avanti..
Riguardo le notifiche invece mi capitava che si aprissero e che non volessero più chiudersi.. Nemmeno premendo la "x" sul messaggio

Alex Alban

Dopo non ho avuto più crash!
"I tutto si risolveva temporaneamente con un riavvioOppure aprivo YouTube, aprivo un video, il video non si avviava mentre potevo visualizzare tutti i fotogrammi spostandomi nella "barra del tempo" (non so come chiamarla)Appena tornato indietro su google tutto funzionava.Dispiace anche a me ma l'ho dato indietro per altri tipi di crash che bloccavano il browser..ad esempio: google funzionava, aprivo un sito, due scroll, e si inchiodava la pagina."
Per questa questione qui ho un paio di domande: ti funzionava l'audio(con Groove, WMP, VLC o anche semplicemente test audio di W10)?, partivano i video (sempre con i player sopra, YTB o, banalmente, le GIF)?, ti crasha la barra delle notifiche o anche, se hai provato, ti funzionava Virtualbox? Ho scoperto un bug recente: se avvio il PC da freddo, l'audio non va, non vanno i video, non va Virtualbox, la barra delle notifiche crasha e la navigazione non va; se fai un riavvio quando è acceso, tutto funziona senza problemi, ieri sera ho tolto i driver audio Realtek e questo problema è sparito. Penso tu abbia avuto lo stesso problema mio. Comunque non lo rimando indietro anche perché ormai non posso e poi l'ho preso da un fornitore dell'azienda dove lavoro e non da Dell ed è già il secondo XPS.
Purtroppo questo UB è fantastico, ma il software è troppo acerbo e su un PC da 1300€ inizia a dare fastidio.

makszd

E dopo non hai più avuto crash?
Io avevo cercato varie info su internet però senza trovare nessuna soluzione...
Dispiace anche a me ma l'ho dato indietro per altri tipi di crash che bloccavano il browser..ad esempio: google funzionava, aprivo un sito, due scroll, e si inchiodava la pagina.
Appena tornato indietro su google tutto funzionava.
Oppure aprivo YouTube, aprivo un video, il video non si avviava mentre potevo visualizzare tutti i fotogrammi spostandomi nella "barra del tempo" (non so come chiamarla)
Il tutto si risolveva temporaneamente con un riavvio

Alex Alban

Mi dispiace che tu l'abbia ridato indietro, gran bella macchina ma driver acerbi e, quanto pare, piccoli bug di costruzione e dell che sembra non ascolti gli utenti. Ps io l'aggiornamento l'ho fatto tramite gestione dispositivi!

Alex Alban

Ho avuto pure io il problema e aggiornando i driver, ho risolto.

makszd

Guarda, l'ho dato indietro 3 settimane fa.. ad ogni modo non era presente nessun aggiornamento.. Ne da parte di della ne da parte di Intel

makszd

Te lo dice uno che lo ha posseduto.. Quella è fibra di carbonio rivestita con un materiale soft touch (proprio come fanno nel settore automobilistico per avere i rivestimenti morbidi).. Inoltre non ho mai notato flessioni della tastiera.. È leggermente sagomata verso il centro ma è stata costruita per essere e rimanere tale!

Alex Alban

grazie, crasha perché hai i driver per Windows 8, aggiornali, no? c'è pure scritto che sono x Windows 8.

Drex

Ah sì in tal caso non credo che cambi molto come durata fra il vecchio i7 6500u e il nuovo 6560u, forse quel poco di più quando si fa uso massiccio della GPU, ma altrimenti la differenza i5 FHD-i7 QHD dovrebbe rimanere uguale a prima..
Ovviamente le mie sono comunque speculazioni sulla carta eh! Prendile con le pinze!

makszd

Io l'ho già ridato indietro.. Comunque non mi sembrava avesse questo difetto.. Ricorda che la dell non sostituisce ma ripara almeno 3 volte.. Quindi ti conviene fare un reso e riordinare..
A meno che con te si comportino diversamente

Davide Ravasi

è appena arrivato anche a me il dispositivo:
- noto anche io un fruscio elettrico quasi impercettibile sotto la tastiera, quindi immagino sia un cosa normale per il dispositivo.
- sono presenti anche strani sollevamenti della parte anteriore in corrispondenza del logo di i7 e del touchpad come da foto...anche voi??

Chuck

Grazie della spiegazione ma mi son spiegato male io: intendevo nella configurazione sul sito in Italia dove il modello con i5 monta anche un display fhd a differenza del qhd con i7. Considerando proprio il display, la differenza in termini di batteria resta sul 30% tra i due?

Drex

Ciao, non credo che ci siano differenze sostanziali almeno finchè non si va a stressare la GPU, in quel caso credo che le 48 EU della 540 rispetto alle 24 della 520 si facciano sentire, invece per quanto riguarda l'uso CPU non dovrebbe cambiare molto, perchè c'è la differenza di soli 400Mhz in turbo boost.
Infatti sono entrambi processori da 15W di TDP (è vero, il TDP non è il consumo reale, ma comunque è un indice di tale misura), però ho letto online che il 6560u può funzionare per brevi periodi a 25W finchè la dissipazione e le temperature lo consentono, immagino per il maggior consumo della Iris Graphics.
Quindi credo che siano sostanzialmente uguali, l'i7 non dovrebbe consumare molto di più dell'i5. Considera però che le mie sono tutte supposizioni sulla carta, inoltre il dato dei 25W temporanei l'ho letto da qualche parte, quindi può essere giusto come no! :D

Chuck

Ma, ad ora, sulla differenza in autonomia tra questo e il modello con i5 a quanto stiamo più o meno?

Drex

Ciao a tutti! Non so se avete notato che adesso sono cambiate le configurazioni disponibili sullo store italiano e ora il pc non viene più venduto con la i7 6500u, ma con la i7 6560u (cambiamento avvenuto anche nello store USA), ovvero 100Mhz di frequenza in più del processore e soprattutto scheda video Iris Graphics 540 al posto della HD Graphics 520! Cioè questo cambia completamente le carte in tavola secondo me! Seppur l'xps13 sia una stupenda macchina ero restio ad acquistarlo poichè montava solo una comune scheda integrata di fascia bassa (d'altronde è comunque un ultrabook, mica mi potevo aspettare una 980Ti :D) e non una scheda dedicata o comunque decente per qualche breve sessione di gioco leggero in 720p con dettagli almeno medi.. Ma adesso la configurazione da 1400€ (i7 6560u, Iris 540, 8gb ram, 256gb ssd, full HD) mi sembra un must have!!

makszd

guarda sinceramente non saprei cosa tu intenda per lento o veloce.. sai, sono passato da un fisso del 2008 a questo :D

BuzzCTF

Grazie per la dritta! Se hai occasione prova anche tu a trasferire un file da un hdd esterno e controlla se ha prestazioni da 3.0 o da 2.0!

makszd

io la porta usb l'ho usata solo per attaccarci un mouse..
ad ogni modo, penso di aver risolto il problema della gpu.. è un bug che hanno tutti i dispositivi con HD520.. basta premere tasto destro, andare su proprietà grafiche, energia, e disattivare l'aggiornamento automatico del pannello

BuzzCTF

Io ho notato anche che le porte usb 3.0 sono particolarmente lente nel trasferimento.. Ora provo ad aggiornare i driver scaricandoli dal sito della dell e vedo se cambia qualcosa!

makszd

confermo la presenza del ronzio.. inoltre la gpu è crashata anche una seconda volta

makszd

sai che non ci ho fatto caso.. vedremo in questi giorni.. intanto utilizzando streetview mi è crashato il driver della gpu

BuzzCTF

arrivato pure a me! davvero bello! riscontri anche tu un particolare fruscio elettronico dalla tastiera quando sei in un ambiente molto silenzioso?

makszd

Arrivato stamattina.. mi sta facendo una bella impressione.. peccato che lo scrolling su chrome sia orribile.. mentre su edge è a livello mac

Mattisekk722

Se lo si mettesse a paragone con Lg Gram? Pregi e difetti, voi cosa preferireste?

Hallvaldur

per 100€ su un totale di 1300-1400€ andrei su i7... te lo ritrovi sul lungo termine...

Hallvaldur

direi assolutamente in versione full hd che è già ottimo...

enialis

anche a me hanno fatto mandare una mail.

zenon85

Vorrei porre una domanda : vale la pena prendere un portatile con display UHD 4K o conviene più un FullHD? Dovrei prendere un portatile ma ne esistono due varianti con queste risoluzioni diverse, ma su un 15" ha senso? Considerato poi che montano una Nvidia 960m.

BuzzCTF

Yep! Per fortuna!

Max

Mi consigliate cpu i5 o i7 da associare a FHD?!?
Variante da 1299€ o 1399€?
Sono combattutissimo!!!!

makszd

subito dava errore anche a me.. ora si è aggiornato?

makszd

Hanno appena rinnovato la linea con i processori skylake, dubito che facciano un nuovo modello a distanza di 4 mesi..
Se sei uno studente chiedi un buono sconto nella chat del sito dell.. In più fino al 27 gennaio mi sembra, non si pagano le spese di spedizione

Matteo Tarquini

Ciao, ma hai cliccato su 'chat' per il servizio clienti? Perché io ho fatto così e mi hanno detto di inviare una mail con la richiesta dello sconto. Oppure c'è un'altra soluzione per contattarli?

Recensione Nintendo Switch

Presa Diretta S2 EP6: Teclast Tbook 16 Power | REPLAY

Netgear Orbi: Wi-Fi ovunque con semplicità | Video

Recensione MSI GE62 7RE Apache Pro