Raspberry Pi 2: la recensione di HDblog

28 Febbraio 2015 158

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Raspberry Pi 2 è la nuova versione della dev board ARM più amata dalla rete. Nella sua categoria, non c'è un altro hardware tanto apprezzato. Piace a tutti, dagli hobbysti smanettoni agli insegnanti delle scuole medie europee, passando per quei giornalisti tutto-hype che di solito si tengono alla larga da cose così tecniche.

Raspberry Pi 2 si migliora rispetto al modello uscito nel 2012, e lo fa senza toccare il prezzo di vendita. La singola scheda costa circa 30 euro, ma diciamo che per completarla ed acquistare alimentatore, microsd, telaio - e spese di consegna, ne servono almeno il doppio. Chi non possiede alcun accessorio per controllarla, ed ha bisogno anche di usare il WiFi, può arrivare a spendere anche 100 euro.

Ma sono soldi validi se non si possiede il vecchio modello o se si vuol fare un regalo tecnologio istruttivo ad un ragazzo. Viceversa, se l'idea è prendere Raspberry Pi 2 perché "è più potente e fa più cose", io credo che sia preferibile cercare altro - ad esempio un Mini PC. E adesso vi spiego il perché.

Cosa cambia con il nuovo hardware

Tutte le novità hardware introdotte centrano (e in parte risolvono) le mancanze della vecchia Raspy 2012. La CPU Broadcom BCM2836 entra nell'era moderna e passa ad un'architettura ARMv7, la RAM raggiunge il livello base (1 GB LPDDR2) per gestire UI complesse e far usare, così, sistemi operativi generici, le porte USB 2.0 diventano 4, così non serve più un HUB, il jack di alimentazione si sposta vicino alla HDMI e migliora la comodità di installazione, e il connettore per schede di espansione GPIO passa da 26 a 40 poli garantendo, comunque la retrocompatibilità con il mondo già attivo.

Inoltre tutti adesso possono comprare una Raspberry Pi Cam o un Pi Monitor e collegarlo alla mobo. Probabilmente le novità che ho apprezzato meno riguardano il passaggio alle schede microSD (le SD sono meno utili adesso, e c'è un sacco di gente che non sa più cosa farne) e la scelta di unire le uscite analogiche audio/video in un connettore con jack 4-poli, meno comune del cavo RCA.

In soldoni, l'hardware della nuova Raspberry Pi 2 permette adesso di gestire l'interfaccia di Raspbian in Full HD senza lag evidenti e noiosi, ha un browser decente che riproduce (magari dopo un po' di buffering) video HTML5/VP9, e ha una GPU VideoCore IV che muove Minecraft Pi (e in futuro anche altro) senza rallentamenti. Chiaro, è tutto ancora nuovo, dimostrerà tra qualche mese di cosa è capace, ma diciamo che già così, con quei 4 software beta aggiornati in fretta e furia, si fanno cose che con la vecchia Raspy non erano possibili. E ci mancherebbe dato che sono passati quasi 3 anni.

Riproduzioni video e multimedia

Restano quasi invariate, invece, le capacità di riproduzione multimediale di Raspberry Pi 2. La GPU decodifica H.264 1080@30 fps, VC1 e MPEG-2 (con licenza da acquistare a parte) ma non riesce a fare nulla con gli H.265 e, al momento, fatica con tutti i 4K in circolazione. Ora, sui 4K possiamo sorvolare, mentre sui flussi H.265/HEVC ci sarebbe da ridire sia in prospettiva futura sia in rapporto alle soluzioni rivali. Ci sono schede pari-prezzo (come la ODROID-C1) o SoC pari livello (come AMLogic S805) che riescono nell'impresa pur restando nella fascia bassa del mercato.

Quel che rende Raspberry Pi 2 buona per uso mediacenter è il supporto HDMI CEC, fondamentale per chi è ormai abituato ad usarlo, e perfettamente funzionante anche con la versione Anynet+ della mia vecchia TV Samsung.

Il setup più pratico si ha con OpenELEC 5.0.X, già disponibile anche per Raspy 2. Con una scheda classe 10 ho un boot di 13 secondi e solo 150 MB di spazio occupato. Si ha un setup iniziale che permette di regolare la lingua, abilitare i server Samba e SSH, controllare la rete ed altro. In 5 minuti, ecco un Kodi 14.1 pronto a far partire H.264 fino a 1080P@30Hz e a leggere la maggior parte dei plugin (anche streaming) disponibili nei repository. Anche il modulo per il refresh rate switching va bene.

Consumi, rete e temperature

Raspberry Pi 2 con OpenELEC consuma 2.6 watt durante la riproduzione video e 0.5 watt da spento (con microUSB inserita). Questo significa che potete lasciare la scheda collegata e non pensarci più. Non c'è motivo di mettere altre distro se l'obiettivo è riprodurre filmati - almeno in questo momento. Ho provato anche OSMC (ex. Raspbmc) e l'installazione manuale di Kodi 14.1 da apt-get su Raspbian (vedi la guida), ma il primo è immaturo e ancora poco flessibile, il secondo ha bisogno di un certo lavoro extra anche solo per evitare un crash al primo avvio.

La nuova Raspbian per Raspberry Pi 2 ha un tool di prima configurazione davvero fenomenale: permette di impostare tutti gli aspetti fondamentali della distro, da quelli più basilari come l'impostazione della password, a cose come la modifica di fstab e l'overclock. Dallo stesso programma (sudo raspi-config) si può anche scegliere se avviare X o partire da shell. È un tool comodo anche per gli esperti.

Il SoC BCM2836 non ha ancora (arriverà mai?) un datasheet online, e questo mi impedisce di capire se inserire una Fast Ethernet è stata una scelta o una necessità. La mancanza di una Gigabit Ethernet è uno dei motivi che mi porta a sconsigliarvi l'upgrade se sapete già sfruttare Raspberry Pi di prima generazione. Inoltre la porta Ethernet è implementata via bus USB 2.0, e divide la banda con le altre 4 porte vicine.


Può essere un problema per la velocità della LAN? No. Ho usato iperf da Raspberry Pi 2 a un notebook Ubuntu, entrambi collegati al ruoter via Fast Ethernet. Il risultato è buono: 90 Mbits/s da un lato e 55 Mbits/s dall'altro, quindi altalenante ma non preoccupante. Sfruttare una Gigabit Ethernet ed arrivare almeno a 300 Mbits/s sarebbe stata comunque una svolta per le ambizioni "di rete" della nuova Raspy, ma d'altro canto gli obiettivi della fondazione non sono questi; siamo noi a volerla usare per altro.

Ottime le temperature. Su Raspbian ho un Pi 2 con clock standard (600-900 Mhz) tranquilla a 49/53°C durante l'uso standard (e questo include web e Minecraft). Con overclock a 1000 MHz, si sale fino a 59°C, ed è un risultato ottimo. La scheda regge fino a 86°C prima di andare in throttling e limitare le prestazioni. Questo significa che potete chiuderla in un telaio quasi completamente chiuso, o installarla in ambienti particolari, senza rischiare molto. E questo significa anche che probabilmente potete spingere l'overclock fino a 1100 MHz restando attorno ai 63/65°C.


Considerazioni finali

Raspberry Pi 2 non si può criticare, ma si trova in acque molto più popolate rispetto a 3 anni fa. Deve confermarsi, e non sono sicuro che troverà ancora l'appoggio incondizionato della comunità esperta. Da un lato offre il miglior gruppo di supporto a chi vuole imparare, ed è fenomenale per i ragazzi. È tutto il contrario di quel che accade nel settore Mini PC: con Raspberry Pi non si compra l'hardware nudo e crudo. Si paga il biglietto di ingresso per la comunità, si sposa un modo di fare.

Riuscire a sfruttarla equivale a capire le basi del mondo opensource (anche se il SoC non lo è affatto) ed entrare nell'orbita dei forum Linux del tutto differenti dai forum di sviluppo Android - e da quelli trollerecci di *buntu. È questo il premio finale. Ma se l'obiettivo è un altro, e se un Kodi su Raspy 2012 lo avete già, meglio investire quei 50 euro su altri prodotti. C'è davvero un mondo là fuori.

Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Euronics a 299 euro.

158

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ato

io lo uso con osmc..ma devo dire che non va x niente bene. I video fullhd non reggono.

Drago - Guerre Merdali

Qual è il modo più economico per avere una mediateca colelgata alla TV?
HDD esterno + quale hardware dedicato alla decodifica e invio al TV?

Herik Aiolfi

installaci OSMC.

Herik Aiolfi

io lo uso: Transmission, Amule, Samba, Netatalk, FTP, MiniDLNA, va molto bene invero.

Francesco Concato

Vorrei un commento da chi lo usa con openelec .... io trovo loa qualità dei video scadente anche se sono fluidi

Francesco Concato

Anche io lo sto usando, ma con gli mkv la qualità video è terribile: effetti scia e telenovelas
non trovi ?

sgarbatello

come sono i tempi di stampa? io ho il RPi model B vecchio e stampava in tempi biblici, con pause sia prima che durante la stampa.

alpharomeo1

Io si, ho configuarato cups per condividere in rete una stampante laser

sgarbatello

nessuno lo ha provato come cups-airprint server?

cldbaldini

Ciao ragazzi, avrei intenzione di acquistare una scheda di questo tipo da utilizzare prevalentemente come client torrent e un po' di navigazione web, ovviamente spendendo il meno possibile tenendo sempre presente il rapporto prestazioni/prezzo. Scartati i dispositivi "android-only" avete qualche idea? Grazie

MariusD

Potrei usarla per creare un infotement x la mia auto eliminando quello di serie? Lo vorrei touch. Come potrei fare?

Palux

Presa una Rii Mini i8 wireless (WiFi) a 10.86€ in luogo di 20.86€ (ebay ed i suoi coupon da 10€ tornano sempre utili), entro il 17 marzo dovrebbe arrivare. Speriamo bene. :) Grazie.

leonardo

grazie

leonardo

grazie mille

Coso

Ottimo, lo prendo ;)

Enzo

la penso come te... e ne ho provati tanti e in molti casi non andava bene nemmeno i 23,976... ripeto supporto COMPLETO E PERFETTAMENTE funzionante per gli h264 a 1080p... la funzione CEC è semplicemente comodissima... tra l'altro l'alimentazione la prende dalla usb quando spengo la tv si spegne anche il rasp2... insomma è utilizzabile senza problemi anche da persone di una certa età...

Fabio

E' un Rii mini i28 one.

Raffael

Beh allora, il raspberry può essere molto stimolante!!!Nasce fondamentalmente per questo!!!

Raffael

A questo ho pensato anch'io, ma magari la modifica alla linea produttiva sarebbe stata abbastanza costosa, anche se probabilmente hai ragione e ci saranno questioni legali dietro.....

MG85

Premetto che sono neofita di arduino,ma per come la vedo io sono due schede leggermente diverse; Arduino è + indirizzato sull'elettronica pura, Raspberry è in tutto e per tutto un mini pc da smanettone.

Maurizio Mugelli

il decoding video e' totalmente in hardware, il processore e' quasi irrilevante.
per quanto riguarda la capacita' di calcolo (non considerando il decode video quindi) il c1 e' comunque piu' veloce grazie al clock notevolmente superiore, nonostante i cortex a5 siano meno efficienti degli a7 a pari clock.

talme94

rs-components, element14, kubii...

talme94

ma infatti, come ha detto anche lui, finché parliamo di fhd h264 va benissimo. Se poi uno cerca anche la compatibilità per l'hevc si deve rivolgere altrove

Giacomo

Ok, così mi è già molto più chiaro l'uso

talme94

Se la consideriamo solo come htpc, permette di essere utilizzata anche su tv non smart, che magari non hanno la usb. Inoltre, permette una gestione avanzata della libreria kodi/xbmc: si possono scaricare i sottotitoli, può scaricare da solo i meta dati dei film o serie tv, si possono installare plug in come youtube, transmission (client torrent)...

Fabio Lanzoni

no, nessun problema

maklore

Ho una domanda, visto la mancanza della gigabit se collego il rasberry alla porta lan (gigabit) del router mi fa da collo di bottiglia? Spiego: router>switch>imac>notebook tutto gigabit

Giacomo

È una domanda un po' così... Ma... Che differenza c'è tra un set top box o quel che sia per vedere film e inserire semplicemente la chiavetta con il film nella usb della TV?

Coso

No, in realtà dato che non so un cavolo su modding, programmazione ecc. a quanto ho capito lavorare su una Raspberry Pi 2 è un ottimo metodo di iniziazione :D

squak9000

garantito 100%

efremis

Beh alla fine i Cortex A7 sono gli stessi del grande Snapdragon 400. Anche lui quadcore (anche se solitamente fino a 1200 MHz). E la ODROID-C1 riesce con Cortex A5 a far girare H.265

Giovanni Priolo

No, non parlo di moltiplicazione di tablet

Maurizio Mugelli

di solito passare al processo piu' avanzato riduce anche i costi, il costo al mm^2 aumenta un po' ma puoi infilare molti piu' processori nella stessa superficie e ne esci in vantaggio.
sara' una questione di licenze

noob4ever

capito, grazie mille sei stato bravissimo a spiegarmelo.

deterMINATO

Per 35 euro è difficile chiedere di più, e sinceramente, dell'h.265 per il momento possiamo farne a meno...

Raffael

Credo che sia una scelta per contenere i costi di produzione altrimenti non mi sembra sensato...

leonardo

come si chiama quel air mouse?

Maurizio Mugelli

beh per i pigri ci sono sempre i set top box come quello che proponi, ma tendono ad essere un po' limitati nel tempo.

comunque anche il med600x3d (non trovo il x2 nel loro sito) non sembra supportare h.265.

Enzo

amazon venduto con uno strater kit

Enzo

perchè dici così... io lo sto provando con openelec è ottimo in tutto... non legge h265 e 4k... per il resto va alla grandissima... l'importante è saperlo!

Pito

Se cercate un mediacenter, come speravo d trovarlo in questi minipc, scordatevelo. IMHO
Io ho optato per il med600x2 della Mede8er. Favoloso e pure in 3d e scraping dei film e serie tv. E gia pronto e funzionante oltretutto

Baronz

no, con il celeron j1900 e i nuovi driver della scheda video si riproducono anche i 265 a 1080p

Maurizio Mugelli

si, cinque o sei ghz...
e' una gpu estremamente obsoleta - molto stabile ed estremamente efficiente per quel che e' stata progettata (ovvero mostrare video in h.264 fino a 1080p) ma con pochissima flessibilita' al di la delle specifiche esatte.

Adriano

ne hai trovati 2?

Gios

In realtà no, in quanto una de0 nano costa solo 80 euro, ma ti fornisce una FPGA (per progettazione di ASIC) e nel caso di FPGA altera puoi integrare sul sistema un microcontrollore NIOS II che è appositamente realizzato per realtime ed automotive.

Il problema, come ho sottolineato, è più che il costo la competenza, però per chi vuole cominciare con un microcontrollore serio e avere anche una FPGA per il futuro credo che siano soldi ben spesi.

L'ho scritto in quanto io ho sempre rimandato l'acquisto di una scheda di sviluppo con FPGA (ho comprato una de2 115 che costa 570 euro se non erro), ma mi sta dando possibilità di lavoro senza pari, rispetto a sistemi a microcontrollore: per esempio con un mio amico abbiamo progettato un ASIC che vogliamo brevettare.

In genere sono strumenti poco noti a molti quindi sarebbe carino parlarne, e 100/500 euro su un prodotto del genere sono un investimento che non va buttato via se lo si usa.

J.K.Red

Peccato non ci sia l' h265 e il 4k, credo avrebbe potuto supportarli magari con un pò di overclock della gpu...

Luca

Se vuoi H265 non puoi comprare anche qualcosa basato su ARM, devi comprare per forza ARM. Bay trail a quei prezzi non sta e l'H265 se lo scorda

Giovanni Priolo

Una volta ne avevo uno, l ho lasciato 1 settimana dentro un cassetto, quano sono andato a riprenderlo...
lascio a voi il seguito del racconto XD

Baronz

Quello segnalato nella recensione odroid c1 a circa 45 euro

Raffael

Mah insomma, un po' caruccio visti i prezzi attuali del raspy 2 (circa 50€)....però, ti posso dire che il case del pack io ce l'ho (in vers. trasparente) ed è ottimo ....in ogni caso, dipende dall'uso che vuoi farne, arrivare a spendere 80€ per il raspberry non è proprio il max, se l'uso è di un media center......

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Recensione Acer Aspire VX 15: gaming economico e competitivo

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore